30
marzo

Ballando con le Stelle: chi è Marco Leonardi

Marco Leonardi e Mia Gabusi

Marco Leonardi e Mia Gabusi

A Ballando con le Stelle 2019 c’è anche  Marco Leonardi, conosciuto nel mondo social per via del suo canale YouTube. Balla in pista con la professionista Mia Gabusi.

Ballando con le Stelle 2019: chi è Marco Leonardi

Nato in Sicilia l’8 ottobre 2001, Marco ha vissuto a Catania fin dall’infanzia in compagnia della madre, della nonna e del fratello. Il padre, come ammesso da egli stesso sul web, ha dovuto scontare una pena giudiziaria, dovuta al suo legame con un’associazione mafiosa, che l’ha portato a non essere presente in maniera costante nella sua vita.

Dopo l’esordio su YouTube avvenuto nel 2013, Leonardi ha riaperto un nuovo canale nel 2015 dove, grazie alle sue parodie sul mondo femminile, ha raggiunto ad oggi oltre 180mila iscritti, motivo per cui ha scelto di raccontare ai suoi follower le esperienze che affronta nella sua quotidianità. E’ molto seguito anche su Instagram (i suoi seguaci sono circa 580mila). Grazie a Ballando raggiunge il suo sogno più grande, ossia quello di andare in televisione.

Nel 2017 ha pubblicato, grazie alla Mondadori Electa, il libro Il web mi ha tolto dalla strada.



Articoli che potrebbero interessarti


Marco Leonardi e Mia Gabusi - Ballando 14
Ballando con le Stelle 2019: rimandato lo spareggio tra Angelo Russo e Marco Leonardi


Russo_Kuzmina
Ballando con le Stelle 2019: ecco le coppie vip-maestro (foto). Suor Cristina balla con un uomo e due donne


Marzia Roncacci
BOOM! Ecco il cast di Ballando con le Stelle 2019


Antonio Razzi e Ornella Boccafoschi
Ballando con le Stelle 2019: Razzi fatto definitivamente fuori dalla Arcuri «redenta». La giuria lo sostiene, il pubblico lo fischia

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.