24
febbraio

SCHETTINO ALL’ISOLA DEI FAMOSI: IL COMANDANTE SMENTISCE. E PASSA ALL’ATTACCO

Francesco Schettino

Nessun naufragio televisivo. Francesco Schettino scioglie il silenzio e smentisce l’esistenza di una trattativa per la sua partecipazione all’Isola dei Famosi. Dopo aver ricevuto una condanna in primo grado a sedici anni e un mese nel processo per il disastro della Costa Concordia, il comandante ha fatto sentire la propria voce in merito alle polemiche sollevate da un recente servizio de Le Iene.

Schettino all’Isola dei Famosi – la polemica

Il programma tv aveva documentato una finta trattativa con un presunto “rappresentante” di Schettino per un’ipotetica partecipazione del comandante al reality show di Canale5. Nell’accordo fittizio si parlava di 2.5 milioni di euro di compenso da depositare in Brasile per impedire una possibile confisca da parte del Tribunale. “Con smisurato imbarazzo mi vedo costretto a dissociarmi completamente da quanto divulgato” ha fatto sapere Schettino nei giorni scorsi, smentendo di aver autorizzato alcuna trattativa. Ed ora, intervistato dal Messaggero, il comandante rilancia:

La storia è cominciata ad agosto quando su un settimanale ho letto che sarei andato all’Isola dei Famosi, che c’era una trattativa aperta. A chiarire la situazione ci hanno pensato due avvocati seri: Cataldo Calabretta e Davide Perrotta. E’ arrivata subito la mia smentita, ho spiegato che non c’era alcun accordo. A novembre, però, la notizia è stata rilanciata e io ho fatto una nuova smentita. Ma secondo voi in pieno processo, con il mio interrogatorio fissato per il due dicembre, avrei potuto avere un interesse a fare una cosa del genere?

Schettino all’Isola dei Famosi – versioni a confronto

La polemica si è dunque trasformata in una controversia tra il comandante ed alcuni dei suoi legali.  All’indomani della diffusione del servizio tv sulla trattativa, l’avvocato Domenico Pepe aveva abbandonato la difesa dell’ufficiale napoletano affermando di “essere stanco”. E suo figlio, Francesco Pepe, aveva dichiarato – a differenza di quanto sostenuto da Schettino stesso – che il comandante era assolutamente a conoscenza della trattativa.

La versione di Schettino, però, è a sua volta diversa. Al Messaggero, infatti, il comandante ha precisato di avere lui stesso revocato l’incarico a Domenico Pepe, aggiungendo:

Ci tengo a precisare che suo figlio Francesco, che peraltro non ha una laurea in legge riconosciuta in Italia, da me non ha mai ricevuto alcun mandato. Lui va in tv a raccontare che è stata una sua decisione lasciare la difesa, ma non è andata così“.

Schettino: la Procura chiede di nuovo l’arresto

Schettino passa così all’attacco e racconta di aver rimproverato telefonicamente i suoi avvocati: “io non faccio nessuna Isola dei Famosi. Mi avete messo nei casini“. Anche alla luce del servizio trasmesso da Le Iene, la Procura di Grosseto ha presentato un ricorso per ottenere l’arresto del comandante, suffragando l’ipotesi del pericolo di fuga.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Schettino, avvocato Francesco Pepe
SCHETTINO ALL’ISOLA DEI FAMOSI, L’EX AVVOCATO: “LUI SAPEVA DELLA TRATTATIVA”. E DALLA D’URSO IRROMPE LA CUGINA DEL COMANDANTE


Isola-dei-famosi-9-vs Le Iene
LE IENE SHOW SI SPOSTANO AL GIOVEDI E SFIDANO L’ISOLA DEI FAMOSI 9


SCHETTINO ALL'ISOLA DEI FAMOSI: IL COMANDANTE SMENTISCE. E PASSA ALL'ATTACCO
DM LIVE24: 21 GENNAIO 2010


SCHETTINO ALL'ISOLA DEI FAMOSI: IL COMANDANTE SMENTISCE. E PASSA ALL'ATTACCO
UN POPOLO di TRASH-TELESPETTATORI!

3 Commenti dei lettori »

1. livia guglielmi ha scritto:

24 febbraio 2015 alle 12:26

Ho visto in televisione il figlio dell’ex legale di Schettino, bardato e impostato da avvocato d’assalto, diciamo che sembrava a tutti gli effetti lui stesso un personaggio da reality. Ho apprezzato il fatto che buona parte dei media non abbiano riportato questa notizia che ha tutti i crismi di una miserabile montatura strumentale.



2. Giuseppe ha scritto:

24 febbraio 2015 alle 15:40

Solita montatura delle Iene, un programma insulso e squallido.



3. BohBeh ha scritto:

24 febbraio 2015 alle 16:12

ci vorrebbe una legge apposta per sbattere in cella tutta sta gentaglia, che ha strarotto.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.