10
dicembre

Ascolti TV | Domenica 9 dicembre 2018. Fazio 15.8%-14.8%, New Amsterdam 12.2%. Flop Parodi (11.5%). In sovrapposizione, Domenica In 16.36%, Domenica Live 16.26%

New Amsterdam

New Amsterdam

Nella serata di ieri, domenica 9 dicembre 2018, su Rai1 Che Tempo Che Fa ha conquistato 3.883.000 spettatori pari al 15.8% di share mentre Che Tempo Che Fa – Il Tavolo ha interessato .000 spettatori pari al 14.8% di share. Su Canale 5 il doppio appuntamento con la prima stagione di New Amsterdam ha raccolto davanti al video 2.790.000 spettatori pari al 12.2% di share. Su Rai2 NCIS ha catturato l’attenzione di 1.523.000 spettatori (6.1%) mentre SWAT ha raccolto 1.482.000 spettatori (6.1%). Su Italia1 Le Iene ha intrattenuto 2.025.000 spettatori con l’11.2% di share (presentazione di 9 minuti: 1.007.000 – 4%). Su Rai3 Joi ha raccolto davanti al video 1.113.000 spettatori pari ad uno share del 4.9%. Su Rete4 il film The Legend of Zorro è stato visto da 657.000 spettatori con il 3.3% di share. Su La7 Non è l’Arena ha interessato 1.375.000 spettatori con il 7.3%. Su Tv8 il nuovo appuntamento con La Notte dei Record è stato seguito da 631.000 spettatori con il 2.8% di share. Sul Nove Ci Pensa Antonino segna 368.000 spettatori (1.5%). La rete digitale più vista è Paramount Channel con Hercules e il Guerriero che ottiene 418.000 spettatori e l’1.7%. Su Iris Oliver Twist ha raccolto 363.000 spettatori con l’1.7%. Sul 20 Homeland raccoglie 104.000 spettatori con lo 0.5%. Su Giallo L’Ispettore Barnaby ha appassionato 354.000 spettatori e l’1.5%. Su Sky Milan-Torino segna 1.370.000 spettatori con il 5.5%.

Ascolti TV Access Prime Time

Le papere meglio di Fazio.

Su Canale 5 Paperissima Sprint ha ottenuto 4.219.000 spettatori con il 16.9%. Su Italia1 CSI ha totalizzato 975.000 spettatori (4%). Su Rete 4 Stasera Italia Weekend ha raccolto 945.000 spettatori con il 3.9%, nel primo episodio, e 1.193.000 spettatori con il 4.8%, nel secondo episodio. Su Rai3 I Dieci Comandamenti ha interessato 1.250.000 spettatori pari al 5.1% di share (presentazione di 18 minuti: 1.005.000 – 4.4%). Su Tv8 4 Ristoranti raccoglie 660.000 spettatori con il 2.8%. Sul Nove Camionisti in Trattoria segna 322.000 spettatori e l’1.3%.

Preserale

Blob al 5.6%.

Su Rai1 L’Eredità – la Sfida dei Sette ha ottenuto un ascolto medio di 2.894.000 spettatori (16.4%) mentre L’Eredità ha ottenuto di 4.200.000 spettatori (20.6%). Su Canale 5 The Wall – I protagonisti segna 2.702.000 spettatori (15.5%) mentre The Wall raccoglie 3.744.000 spettatori (18.6%). Su Rai2 Novantesimo Minuto ha appassionato 991.000 spettatori (6.1%), nella prima parte, e 1.045.000 spettatori (5.2%), nella seconda parte. Lol segna 748.000 telespettatori (3.4%), nel primo episodio, e 808.000 telespettatori (3.5%), nel secondo episodio. Su Italia1 Sport Mediaset ha informato 440.000 spettatori (2.4%) mentre CSI NY ha totalizzato 489.000 spettatori (2.3%). Su Rete 4 Tempesta d’Amore ha appassionato 772.000 spettatori con il 3.6%. Su Rai3 Blob segna 1.222.000 spettatori con il 5.6%. Su La7 Il Commissario Cordier ha appassionato 421.000 spettatori (share del 2.3%).

Daytime Mattina

Uno Mattina in Famiglia al 24.4% nella seconda parte.

Su Rai1 Uno Mattina in Famiglia ha interessato 298.000 spettatori (15.2%), nella presentazione, 743.000 spettatori (20.7%) nella prima parte, 1.776.000 spettatori (24.4%), nella seconda parte e 1.747.000 spettatori (22.2%), nella terza parte. Paesi che Vai segna 1.425.000 spettatori con il 17.9%. A Sua Immagine ha portato a casa un a.m. di 1.446.000 spettatori pari ad uno share del 15.9%. La Santa Messa raccoglie 1.486.000 spettatori con il 16.7%. Su Canale5 il TG5 delle 8 segna 1.031.000 spettatori con il 16.6% e I Menù di Giallo Zafferano raccoglie un ascolto di 498.000 telespettatori con il 6.2% di share. Su Rai2 Speciale TG2 ha tenuto compagnia a 386.000 spettatori (4.8%). Su Italia1 Una Mamma per Amica segna 171.000 spettatori con il 2%. Su Rai 3 Domenica Geo convince 356.000 spettatori con il 4.9% di share. Su Rete 4 la Santa Messa ha coinvolto 663.000 spettatori (8.2%). Su La7 Omnibus realizza un a.m. di 210.000 spettatori con il 3.7% di share.

Daytime Mezzogiorno

Michela Brambilla riparte con il 3.6%.

Su Rai1 l’Angelus ha raccolto 2.042.000 spettatori (18.6%). Linea Verde ha intrattenuto 3.012.000 spettatori (21.3%). Su Canale 5 Le Storie di Melaverde ha interessato 769.000 spettatori con l’8.6% e Melaverde 1.684.000 con il 13.8%. Su Rai2 Mezzogiorno in Famiglia conquista 907.000 spettatori con uno share del 9.9% nella prima parte e 1.457.000 (11.7%) nella seconda. Su Italia1 Una Mamma per Amica segna il 2.5% con 256.000 spettatori. Grande Fratello Vip raccoglie 708.000 spettatori con il 4.7%. Sport Mediaset XXL ha registrato un a.m. di 963.000 spettatori con il 5.8%. Su Rai3 Il Posto Giusto registra 414.000 spettatori con uno share del 2.6%. Su Rete4 Dalla Parte degli Animali segna 322.000 spettatori con il 3.6%. Poirot ha fatto compagnia a 242.000 spettatori con l’1.6%. Su La7 il film Bianca è stato la scelta di 117.000 spettatori pari allo 0.9% di share.

Daytime Pomeriggio

L’Arca di Noè all’11.5%. In sovrapposizione nell’ultima sfida (qui le novità di Barbara D’Urso) Domenica In al 16.36% (2.409.000 spettatori), Domenica Live al 16.26% (2.394.000 spettatori).

Su Rai1 Domenica In ha intrattenuto 2.825.000 spettatori pari ad uno share del 17.8%, nella prima parte, e 2.245.000 spettatori pari ad uno share del 15.7%, nella seconda parte. Il TG1 ha ottenuto 1.985.000 spettatori pari ad uno share del 13.5%. A seguire La Prima Volta, con Cristina Parodi, ha raccolto un ascolto medio di 1.806.000 spettatori pari all’11.5%. Su Canale 5 L’Arca di Noè ha raccolto 1.926.000 spettatori con l’11.5%. Domenica Live ha raccolto 2.076.000 spettatori (12.8%) con presentazione dalle 13.59 alle 14.19, 2.411.000 (16.5%) con l’Attualità dalle 14.22 alle 16.56, 2.634.000 spettatori (18.4%) con le Storie dalle 16.59 alle 17.27, 2.399.000 spettatori (16.1%) dalle 17.31 alle 17.54, 2.614.000 spettatori (16.5%) dalle 17.59 alle 18.22 e 2.311.000 spettatori (14.1%) dalle 18.28 alle 18.38 con la Politica. Su Rai2 Quelli che Aspettano ha convinto 1.101.000 spettatori (7.1%). Quelli che il Calcio segna il 9% con 1.257.000 spettatori. Dribbling ha ottenuto 802.000 spettatori con il 5.4%. Su Italia1 Road To Formula – E raccoglie 485.000 spettatori con il 3%. A seguire Scrivilo sui Muri ha convinto 353.000 spettatori con il 2.4%. Su Rai3 TGR ha informato 2.444.000 spettatori con il 15%. Mezz’Ora in Più ha interessato 1.491.000 spettatori con il 9.8%. Kilimangiaro – Il Grande Viaggio ha ottenuto 1.030.000 spettatori con il 7.4% mentre Kilimangiaro ha ottenuto 1.581.000 spettatori con il 10.2%. Su Rete 4 Donnavventura ha registrato 439.000 spettatori con il 2.7%. Su La7 Il Commissario Cordier ha appassionato 329.000 spettatori (share del 2.2%).

Seconda Serata

L’esordio del nuovo programma di Bossari (dopo l’una di notte) al 13.2%.

Su Rai 1 Speciale Tg1 ha conquistato un ascolto di 719.000 spettatori pari ad uno share del 9.6%. Su Canale 5 Pressing ha intrattenuto 502.000 spettatori con il 6% di share. Su Rai2 La Domenica Sportiva segna 1.048.000 spettatori (5.7%) mentre L’Altra DS ha interessato 579.000 tifosi (5.9%). Su Italia1 Pregiudizi Universali a segna un netto di 897.000 ascoltatori con il 15.5% di share. A seguire Chi Ha Paura del Buio? raccoglie 523.000 spettatori con il 13.2%. Su Rai 3 Dottori in Corsia visto da 488.000 spettatori (3.8%). Su Rete 4 Dorian Gray è la scelta di 107.000 spettatori (1.9%).

Telegiornali

TG1
Ore 13.30 4.733.000 (28.3%) – Billy 4.319.000 – 26.3%
Ore 20.00 5.427.000 (24.1%)

TG2
Ore 13.00 2.382.000 (15.3%)
Ore 20.30 1.607.000 (6.6%)

TG3
Ore 14.25 1.923.000 (12.1%)
Ore 19.00 2.253.000 (11.8%)

TG5
Ore 13.00 2.686.000 (17.2%)
Ore 20.00 4.182.000 (18.4%)

STUDIO APERTO
Ore 12.25 1.185.000 (8.9%)
Ore 18.30 941.000 (5.6%)

TG4
Ore 12.00 417.000 (3.6%)
Ore 18.55 673.000 (3.6%)

TGLA7
Ore 13.30 637.000 (3.8%)
Ore 20.00 1.161.000 (5.1%)

Dati auditel per fasce (share %)


RAI 1 16.89
23.01 18.25 20.9 15.05 18.38 15.95 13.46
RAI 2 6.54 2.5 6.47 10.04 7.63 5.05 6.1 5.36
RAI 3 6.53 5.15 4.1 6.79 8.55 9.78 4.62 4.73
RAI SPEC 7.13 10.1 10.36 6.87 5.93 6.81 6.59 6.33
RAI 37.08 40.75 39.19 44.6 37.16 40.02 33.26 29.88

CANALE 5 13.64 14.46 7.25 14.42 16.95 17.24 14.3 8.95
ITALIA 1 5.44 1.73 2.5 4.69 2.75 3.17 6.98 13.27
RETE 4 2.99 1.32 4.34 2.34 2.3 3.35 3.38 3.3
MED SPEC 6.57 7.49 8.2 5.85 6.18 5.93 5.99 6.6
MEDIASET 28.64 25.01 22.29 27.3 28.18 29.68 30.65 32.11
LA7+LA7D 4.35 4.14 2.43 2.29 2.74 3.22 6.83 8.4

SATELLITE 18.27 17.11 21.68 15.23 19.91 17.06 18.31 18.01
TERRESTRI 11.65 12.99 14.41 10.58 12.02 10.02 10.94 11.59
ALTRE RETI 29.92 30.1 36.09 25.81 31.93 27.08 29.25 29.61

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Alessio-Boni
Ascolti TV | Martedì 17 settembre 2019. Vince la Champions (18.63%), La Strada di Casa 16.9%. Vespa con Renzi 16.6%


Stefano De Martino - Stasera Tutto è Possibile
Ascolti TV: i debutti della nuova stagione 2019/2020 confrontati con quelli dell’anno precedente


Ascolti tv temptation island vip
Ascolti TV | Lunedì 16 settembre 2019. Montalbano 20.56%, Temptation 17.75%. Stasera Tutto e’ Possibile 6.79%. Parte male Cracco su Rai2. Uomini e Donne 21.73%, Detto Fatto 5.99%


ascolti tv 15 settembre 2019
Ascolti TV | Domenica 15 settembre 2019. Montalbano domina con il 21.75%, Non è la D’Urso 11.08%. Parte male la Ventura (3.98%), bene Domenica In (18.68%-19.51%)

42 Commenti dei lettori »

1. john2207 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 10:27

Bene Fazio con la concorrenza di una serie che non ha replicato il successo estivo di The good doctor, anche se il 12% è un ascolto dignitoso. Poco meno fanno le Iene. Bene il giornalista populistico e superficiale di Giletti, che ieri con un atteggiamento inquisitorio, forzato e fuori luogo ha cercato di mettere in croce il sindaco di Corinaldo, atteggiamento più che da giornalista da tribuno del popolo.

Stabile la notte dei record, con un modesto 2,8%



2. Cugino ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 10:40

john2207 concordo completamente con il tuo commento su Giletti. L’ho visto qualche minuto durante una pausa pubblicitaria di Che Tempo Che Fa e ho provato lo stesso fastidio urticante di quando arringava le folle in Rai la domenica pomeriggio, dove a me personalmente non manca neanche un pò,



3. Sergio ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 10:53

D’Urso vicina a Venier
A Mediaset hanno sbagliato a togliergli da gennaio tutta quanta la prima parte.
Spero solo che non faccia la fine di domenica 5, che nella prima parte dell’ultima edizione, venne sostituita da film visti e rivisti.
Se invece metteranno le soap sarà molto molto meglio



4. Jackinobello ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 10:56

Buongiorno a tutti,
Fazio vince la prima serata con un buon risultato pur senza numeri da Boom, ottimi ascolti per la prima parte di Domenica In che sfiora il 18% attendo il dato della sovrapposizione con Barbarella.
Raiuno schiaccia Canale 5 nelle 24 ore con buona pace di molti qui dentro…
💊💊💊 😂



5. Sabato ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 10:57

Nel pomeriggio è andato in scena l’ultimo scontro fra Domenica In e Domenica Live: dopo la pausa natalizia, la trasmissione della D’Urso cambierà orario, evitando così lo scontro diretto con la Venier. Lo scontro di ieri ha decretato l’ennesimo sostanziale pareggio fra le due proposte, con una piccolissima prevalenza della Venier in sovrapposizione.
Stabile Cristina Parodi: La Prima Volta oscilla fin dal suo debutto fra un minimo di 1,6 milioni ed un massimo di 2,2 milioni, pertanto la puntata di ieri è in pieno range. I valori sono sicuramente bassi rispetto a quelli ottenuti dalla Venier, ma non penso si possa parlare di flop: alla Parodi, reduce dalla Domenica In flop dello scorso anno, è stato affidato un emotainment, genere televisivo che storicamente non ha un grande riscontro, in diretta competizione, fra l’altro, con il segmento di maggior successo di Domenica Live. Ritengo per questi motivi che gli ascolti medi di La Prima Volta (1.830.000 spettatori e 12,4% di share) siano tutto sommato accettabili.

Stasera la quarta puntata di Nero A Metà si scontrerà con la finale del GFvip. Report proverà a replicare il successo delle precedenti puntate occupandosi del partito di Salvini, mentre Porro tenterà di salvarsi dall’ennesimo flop ospitando Di Maio.



6. mattep ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 10:59

Ma il programma di Bossari lo dovevano mandare in onda così tardi? Lo share non è niente male.
Per quanto riguarda Giletti ne ho visto cinque minuti ed ho trovato il suo atteggiamento inquisitorio verso il sindaco di Corinaldo veramente disgustoso. Sembrava volesse cercare a prescindere di far polemica ed accusare ancor prima di capire come fossero andate veramente le cose. Ho cambiato subito canale.



7. MARCELLO79 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 11:01

BUONA DOMENICA,
onore a MARA VENIER che ha conferito competitività alla domenica pomeriggio di RAI 1 (in sovrapposizione 0,10% in più rispetto alla D’URSO), ma DOMENICA LIVE si conferma una formula VINCENTE, al punto tale da consegnare a CANALE 5 la leadership del pomeriggio. Peccato per coloro che volevano BARBARA D’URSO in ginocchio, così non è stato, basta guardare gli ascolti della fascia 15,00-18,00 per capire come il pomeriggio di RAI 1 soccomba a quello del biscione anche di DOMENICA (gap di quasi due punti a favore di CANALE 5). E questo non è un POURPARLER, del quale sono stato tacciato la scorsa settimana, SONO DATI REALI E INCONTESTABILI, FORNITI DALL’AUDITEL.
Ieri la D’URSO ha illustrato i suoi impegni futuri. Trovo sia una mossa azzardata quella di cancellare dal palinsesto la parte del primo pomeriggio di DOMENICA LIVE, come pure credo MEDIASET si stia creando troppe aspettative per il sequel de LA DOTTORESSA GIO’, per il quale prevedo ascolti bassi. Dopo tanti anni, non credo possa essere ancora di interesse per il pubblico una fiction che, all’epoca, poteva suonare come una novità, oggi non più.
Come dice IOLE, nell’apposito topic aperto su questo blog, probabilmente sotto questa mossa si cela qualcosa che si scoprirà andando avanti nel tempo. Mi chiedo, intanto quali programmi possa inserire MEDIASET dopo aver deciso di impoverire la DOMENICA pomeriggio di CANALE 5, togliendo un prodotto di successo. AMICI e le soap? O una puntata speciale di UOMINI & DONNE?



8. Sabato ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 11:08

Bene Fazio, che porta a casa 3,9 milioni di spettatori (15,8% di share) con Che Tempo Che Fa e 2,3 milioni (14,8%) con Il Tavolo.
La serie New Amsterdam perde quasi un punto e mezzo di share rispetto alla prima puntata, ma si mantiene a livelli discreti: 2,8 milioni di spettatori e 12,2% di share.
Cresce Giletti su La7: 1,4 milioni di spettatori e 7,3% di share.
Bene Le Iene, che toccano i 2 milioni (11,2% di share). Se una settimana fa Le Iene hanno proposto uno scherzo di pessimo gusto ai danni del portiere del Milan Donnarumma, sequestrato e minacciato con una finta pistola da un finto terrorista, ieri la vittima dello scherzo della serata è stata l’ex velina Alessia Reato. Lo scherzo è stato davvero malriuscito: le amiche della velina, complici delle Iene, continuavano a ridere, portando la Reato stessa a ridere ripetutamente nonostante la situazione dovesse essere preoccupante (la casa dell’amica della Reato è stata invasa da minacciosi ladri). Fra Le Iene e Scherzi A Parte, il pubblico Mediaset rischia l’indigestione di scherzi brutti e finti.



9. il-Cla83 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 11:10

Buongiorno blog.
Fazio stabile con il suo talk oltre il 15%. Leggero calo per New Amsterdam, che ottiene comunque un risultato più che discreto trattandosi di una serie americana. Benissimo le Iene all’11% e in risalita Giletti che ieri supera il 7%. Sempre male La notte dei record di Papi.
Ottima tutta la mattina di Rai 1 fino a Linea Verde con ascolti oltre i tre milioni e il 21%
La sfida tra D’Urso e Venier finisce di nuovo in parità. Scelta scriteriata di Mediaset di cambiare la domenica pomeriggio visto che non credo ci saranno altri programmi o conduttrici capaci di tenere testa cosi’ bene alla Domenica In della zia Mara. Bene nel pomeriggio anche Quelli che il calcio al 9%, in genere fanno ascolti più bassi. Bene come sempre il Kilimangiaro.
Nella notte alti valori per Italia1, Le iene offrono un ottimo traino a tutti i programmi che seguono, e persino il programma divulgativo di Bossari in onda all’una di notte supera in audience il mezzo milione di spettatori, che a quell’ora è ottimo.



10. MARCELLO79 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 11:14

Per il resto male la fiction di CANALE 5, ma non ne approfitta FAZIO, che resta sui suoi ascolti mediocri, la prima parte del suo programma straziante non arriva al 16%, mentre la seconda vede lievitare i propri numeri rispetto alla settimana scorsa, ma nulla di che. E se a questo aggiungiamo che per l’ennesima volta PAPERISSIMA SPRINT prevale sull’orrore di RAI 1, il quadro è completo, altro che successo!
Ottimo THE WALL, anche ieri bellissima puntata, un applausone a GERRY SCOTTI!
RAI 1 vola nelle 24 ore.
Buona giornata a TINA, SHAYNE, SALVO IL MITO, FRANCESCO93, IL CLA-83, PAOLO



11. john2207 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 11:27

Per Venier e D’Urso parlerei di sostanziale pareggio, pur essendo un “hater” (in senso metaforico ovviamente) della D’Urso e della sua trash tv. Non penso che sia scappata dal confronto però, per essere obiettivi penso che domenica live sia stato spostato per motivi strategici ed economici. La Parodi fa un programma garbato, diametralmente opposto a quello della D’Urso che in quella fascia sfodera cose pesanti e si un flop perchè se rai1 mettesse delle repliche di fiction sono sicuro che a costi inferiori farebbero lo stesso ascolto



12. giusi ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 11:32

Marcello 79, io non ho visto nulla di straziante nel programma di Fazio, uno strepitoso Jovanotti, in gran forma, ha tenuto banco per quasi tutta la prima parte, a me è piaciuta molto, divertente e piena di ritmo……di straziante non ho visto nulla……mah!!!!



13. MARCELLO79 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 11:35

@GIUSI: Questione di gusti….



14. Zio Enzo ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 11:56

Paperissima suona di nuovo per bene Fabio STRAZIO che non fà ascolti stellari ma mediocri con il comunista Jovanotti. La fiction di Canale 5 si mantiene su livelli discreti. Ottimo Le Iene,si e vero tra Iene e Scherzi a parte scherzi finti però qualche volta le Iene hanno fatto scherzi ben riusciti e piu cattivi come quello a Travaglio che il figlio doveva partecipare al GF Vip. Ancora pari tra Venier e D Urso,la raccomandata Parodi deve ringraziare Mara Venier se fà quegli ascolti altrimenti avrebbe collezionato un altro flop



15. giusi ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 12:11

Zio Enzo, non ti sembra di esagerare??? Comunista Jovanotti??? Possibile che non riesci ad andare oltre la politica? Jovanotti è un cantante che riempie gli stadi e ha venduto milioni di dischi……vai oltre……



16. Zio Enzo ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 12:48

Jovanotti mi piaceva una volta,dagli anni 2000 non mi piace più. Vasco Rossi e Ligabue sono 100 volte meglio di lui



17. giusi ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 12:56

zio Enzo, a me piacciono tutti e tre…..e comunque l’intervento di Jovanotti da fazio, per me è stato piacevolissimo…..occhio Enzo, anche Ligabue è “Komunista”…..



18. IlGrandeCacciucco ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 12:57

Buongiorno a tutti. Se in termini di ascolti le due domeniche pareggiano, la sconfitta della D’Urso c’è nel momento in cui, come ho già detto in passato, C5 sfodera il peggio del peggio del trash per vincere, e non ci riesce. Che questa sia una sconfitta poi non lo diciamo noi ma lo ha decretato C5 decidendo di spostare Domenica Live, se la reputava tanto vincente la lasciava dove era.
Per quanto riguarda la Parodi parlare di flop mi sembra eccessivo, mi pare che si voglia spostare su di lei l’accanimento che non può essere più indirizzato a Domenica In.
Concordo assolutamente con quanto già scritto da altri su Giletti, lui si inguardabile e fazioso, altro che Rai1. Dopo pochi minuti ho cambiato canale perchè lo trovo insostenibile. Per me la sua esistenza nel palinsesto tv è più incomprensibile di quella di Domenica Live.



19. giusi ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 12:58

a me piacciono tutti e tre…..occhio Enzo, anche Ligabue è un “comunista”…



20. tina ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 13:12

La serie americana non mi piace soprattutto se la confronto con THE GOOD DOCTOR.che mi piaceva molto.Le Iene sempre bene.Le due Domeniche pomeridiane se la giocano in parità. Secondo me la scelta di lasciare scoperte le Domeniche del 5 (oltre il periodo natalizio)e’una scelta da perfetti incompetenti.Rinunciare fino a maggio a una domenica andata sempre bene.Per fare magari un PT con la D’urso con molte incognite.Cosa pensano di mettere la domenica pom fino alle 17 e 30.Sicuramente i soliti idioti film simili a quelli serali.Come si suol dire:tirarsi la zappa sui piedi. Ciao a tutti.Marcello che ne dici?



21. Nina ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 13:13

Solite boccuccie a prendere il mangime di Fazio, del quale nemmeno capiscono il gusto. Ma va bene così.



22. Vince! ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 13:15

@giusi: un consiglio non richiesto. Evita di sprecare tempo con chi pregustava da mesi un tracollo di Fazio, che però non è mai arrivato… Lasciali ripetere ogni lunedì gli stessi slogan, così magari si auto-convincono!
:))))

Noto che ieri anche la parte del Tavolo di “Che Tempo che fa” è andata molto bene in share, probabilmente per merito degli ospiti eccezionali come il vincitore del campionato mondiale di bowling…
:))))

Non capisco, PAOLO76 lunedì scorso aveva analizzato minuziosamente le curve e pronosticato una crescita per la fiction medica. E invece… Mi sa che si è sbagliato…
:)))))



23. Claudio75 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 13:16

Barbarella perde pure questa domenica ed è costretta a darsela a gambe levate nella speranza di…

Come mai non si legge nel titolo di apertura che lo Strepitoso FAZIO batte la misera serie del Biscione!!…

Vi fa solo comodo scrivere il contrario?

Ottimo BOSSARI.



24. Vince! ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 13:19

Finisce all’improvviso la sfida più avvincente della stagione, con l’ennesimo vittoria, ance se risicata della Venier.

A quanto pare la D’Urso dopo la pausa natalizia (leggasi sospensione forzata, perché a Mediaset sono finiti i soldi) scapperà dalla rivale.
Peccato, questa era una delle poche vere sfide della tv.



25. Vince! ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 13:30

Veneniamo ai commenti su quello che ho visto.
Ieri sono stato fuori casa tutta la giornata, ma ho fatto in tempo a gustarmi l’ospitata di Jovanotti da Fazio.
Che artista generoso!
Il suo momento con Arbore fa il paio con quello finale di Raffaella Carrà della settimana prima: Fazio è tornato a regalare pagine di grande tv, quelle che sanno di evento, al suo pubblico.

Altro momento d’oro, l’apparizione di Calcutta su Rai 1. Finalmente!

Fazio ha anche capito che c’è tanta nostalgia del vero “Quelli che il calcio”: il ritorno di Teocoli ha scaldato i cuori del pubblico ed ha contribuito a far crescere anche la parte del tavolo.

Infine, Vincenzo Salemme, che funziona molto meglio qui che con Conti.



26. IlGrandeCacciucco ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 13:31

Ho letto adesso il post sullo spostamento della D’Urso, e sto ridendo da solo, soprattutto per tutti quelli – mi perdonino – che si chiedono anche cosa ci sarà sotto. Quello di Scheri è il tipico comunicato pieno di finti complimenti che si scrive quando si vuole/deve rimuovere qualche pezzo grosso suo malgrado. E’ ovvio che a mediaset ritengono la performance della D’Urso non soddisfacente e la rimuovono, quello che metteranno al suo posto è altrettanto ovvio. Le danno il contentino di un ennesimo GFnip, che in realtà è un dono avvelenato, e che sarà per lei un altro passo verso il declino. Ormai il GF è morto e sepolto, e sarà un flop come la Dottoressa Giò. Confermo quanto ripeto da mesi, la parabola discendente della D’Urso è inziata con l’orrido GFnip e non si fermerà. Anche perchè si è fatta troppi nemici, e quando non ci saranno più gli ascolti a proteggerla, sarà dura.



27. PAOLO76 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 13:33

Ciao a tutti….
Inizio con il dire che ho seguito ancora una volta (terminata la partita di calcio) la serie NEW AMSTERDAM, e confermo che mi è piaciuta e continuerò a guardarla….
Vince!: hai ragione, guardando le curve della scorsa settimana la fiction era terminata al 18%, quindi non essendo curve calanti, c’erano tutti i presupposti per una conferma (quantomeno) degli ascolti della scorsa settimana. Con mio rammarico questo non è avvenuto, ma non ho problemi nell’ammettere di aver fatto una previsione sbagliata. Di certo io lo seguirò ancora….
Detto questo vince ancora la Venier ancora più al fotofinish e sempre sfruttando la prima mezz’ora di trasmissione.
Sullo spostamento di Domenica Live, non so cosa dire…. o meglio aspetto di vedere quale sarà il palinsesto del nuovo anno…. Di certo pur non seguendo Domenica Live, bisogna ammettere che la scelta è quanto meno azzardata (come sottolineavano Marcello, Tina e altri utenti) perchè era comunque fonte sicura di buoni ascolti (fondamentali per una rete commerciale). Di certo bisogna ammettere che la D’urso avrà cmq il suo bel da fare tra il pomeriggio e le nuove prime serate…. tra tutti i programmi sono molto dubbioso sulla nuova edizione del GF…. Se fosse come la scorsa credo che il 20% lo potrà vedere solo con il binocolo…
Di certo pare che a canale 5 si stia mettendo parecchia carne al fuoco per correre ai ripari per i risultati scarni del prime time…
Un caloroso saluto ai soliti amici (che non nomino da un po’): Marcello, il-cla83, Salvo, Shayne, Tina, Nina e Iole…..



28. IlGrandeCacciucco ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 13:34

Non credo che la decisione di evitare Domenica In sia della D’Urso. Anzi posso immaginare quanto sarà stato difficile per lei buttare giù il boccone amaro, anzi amarissimo.



29. IOLE ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 13:37

Da settembre la domenica pomeriggio passerà nelle mani della FASCINO e scomparirà pure DOMENICA LIVE… Alla D’urso daranno un talk serale che potrebbe fare anche il 16-17% ma sarà cmq un successo rispetto ai film del 9%.
La programmazione che partirà dal 13 gennaio sarà soltanto un tampone per rendere l’addio di Barbare meno doloroso. Probabilmente verrà inserita qualche soap e Uomini e Donne (AMici hanno smentito).
Non credo inseriscano film, anche perché si rischia di scendere sotto il 10% (vedi domenica 16 dicembre)…
AH, DIMENTICAVO
E’ SOLO UNA MIA IPOTESI
;-)



30. IOLE ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 13:38

PAPERISSIMA TORNA VINCENTE



31. Zio Enzo ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 14:00

Claudio75 le cose devi dirle complete. Fabio STRAZIO avrà pure battuto la fiction ma con il suo diretto rivale alla stessa ora cioè le vecchie papere di Canale 5 ha preso un altra bastonata



32. Claudio75 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 14:20

Caro il mio mediasettaro le cose le dovete dire complete voi!!!

Grandi sostenitori delle fasce orarie.

FAZIO domina la prima (20,30 -23)

e la seconda serata (23-2.00)

Il tavolo inizia alle 23!!!! Programma di seconda serata.

Lo so lo so, che non vi va giù doverlo ammetterlo, ma è cosi!!!!!!!!!!!!!!

FATEVENE UNA RAGIONE!!!



33. MARCELLO79 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 14:31

@IL GRANDE CACCIUCCO: Rispetto massimo per la tua idea, ma io non credo che a CANALE 5 siano insoddisfatti dei risultati regalati alla rete da BARBARA D’URSO. Ogni sacrosanta domenica lo slot 15,00-18,00 (cd. fascia pomeridiana) è VINTA dal biscione. E non dello 0,12, o 0,50, ma di un punto o due. Figurarsi se sopprimono un prodotto che garantisce la vittoria in un giorno di festa nel pomeriggio, slot in cui da anni l’ammiraglia MEDIASET è sovrana. Se fosse come tu osservi, avrebbero già dovuto eliminare il blocco del primo pomeriggio di DOMENICA LIVE da anni, considerando che, eccettuato lo scorso anno in cui la PARODI veniva sistematicamente umiliata, la D’URSO perdeva e non di poco contro GILETTI.
Io invece penso che la nuova trasmissione in prima serata a cui si dedicherà la D’URSO richiede del tempo che, oggettivamente non può essere sottratto che a DOMENICA LIVE, a meno che la giornata di ognuno di di noi non diventi di 48 ore. Lei è una stakanovista con la doppia S, ma non è certo WONDER WOMAN.
Io credo sia una scelta davvero ardita da parte dei dirigenti MEDIASET, non avrei mai lasciato il certo per l’incerto, anche perchè non è stato ancora chiarito cosa piazzeranno al posto di DOMENICA LIVE, sebbene sia stato esplicitato nel comunicato stampa che trattasi di produzioni in linea con la programmazione di grande successo pomeridiana infrasettimanale di CANALE 5. A questo punto potrebbe anche uscire fuori uno speciale di UOMINI & DONNE, magari con GEMMA GALGANI ed il trono over, che tanti consensi riscuote?



34. il-Cla83 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 14:53

Vedo che tutti fanno ipotesi sulla nuova domenica di Canale5 e sul perchè venga soppressa la prima parte di Domenica Live. Dico come vedo io la cosa.. Faccio però prima una premessa doverosa se no qualcuno potrebbe pensare che io difenda la D’Urso, che sia un mediasettaro ecc ecc.
A me la D’Urso non piace. Per niente. Non mi piace il suo modo di fare, mi infastidisce al di la dei contenuti delle sue trasmissioni. Non mi piacerebbe nemmeno se dovesse condurre il concerto di Natale in Vaticano, dove non credo porterebbe trash o altro..Ma non la reggo a prescindere.
Detto ciò, va però detto che la D’Urso non è certo il tipo che fugge di fronte alle sfide, è stata lei a accendere intere fasce orarie che prima erano nulle, anni fa con Mattino 5, in seguito con Pomeriggio 5. Ed è stato cosi’ anche per Domenica Live, chiamata alla conduzione in corsa, visto che il programma era già iniziato sotto la guida di Alessio Vinci che però risultava essere un sonoro flop. Contro di lei la Rai si è trovata costretta ogni anno a cambiare le carte in tavola, Venier, Baudo, Parodi, Perego. L’unico che è sempre riuscito a batterla e nettamente è stato Giletti. Gli altri sono tutti stati surclassati, tranne Mara Venier, quest’anno, con la quale però, di fatto c’è una situazione di parità. Perchè se tra due programmi in sovrapposizione c’è meno dell’1% di differenza, o van bene entrambi o son flop entrambi.
Quindi non credo che ci sia la volontà di darsela a gambe levate, ne da parte della D’Urso ne da parte di Mediaset. Ma quello che io penso, è che ci sia la necessità urgente di rimpolpare la prima serata, evitando le troppe serate in cui canale5 è alla monocifra. Ed è in questa ottica che verranno realizzati degli speciali in prima serata anche di Uomini e donne; di fatto, con gli stessi costi di un programma pomeridiano cercheranno di ravvivare un po’ di prime serate, senza arrivare a chissà quali ascolti ma puntando credo a serate intorno al 15-16-17% di share, realizzate allo scopo di integrare le serate di maggior successo, come quella del sabato con C’è posta per te da cui ci si attende ascolti ben più alti e avere, alla fine di tutto, medie più alte rispetto a quelle finora realizzate.



35. Zio Enzo ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 15:00

Claudio75 continui a dire inesattezze dalle 23 in poi dominano le Iene su Italia 1 che fanno riecuotere un buon ascolto anche a Bossari dopo l una di notte



36. tina ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 16:22

IL CLA 83 il tuo ragionamento non fa una grinza.Dall’inizio alla fine.Ma scusa vogliono aggiustare il PT e rovinano la domenica?Già la mattina non trasmettono un programma decente ed era proprio DOM LIVE a salvare i qualche modo l’intera giornata.Ripeto:incompetenti coloro che prendono simili decisioni.Pensassero piuttosto a produrre fiction decenti come ai bei tempi.



37. il-Cla83 ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 16:27

@tina sarebbe bello, ma le fiction costano tanto, tanto di più, e per fare se tutto va bene il 18%? meglio puntare al 15 ma spendendo molto molto meno… è tutta questione di soldi.



38. tina ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 16:28

Lo so che dico una stupidata:e se dietro tutto ci fosse lo zampino della Venier?Di certo da ieri sera sta stappando ettolitri del migliore champagne.Vuoi mettere andare in onda la domenica contro il nulla?Immagino già gli striscioni trionfalistici dei raisti.



39. Mayu ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 16:48

Bene Fazio con una puntata molto piacevole, a differenza di quanto detto nei commenti precedenti, da parte di chi non ha minimamente visto o almeno sentito parlare di cosa abbia trattato. Poi, l’esternazione “comunista” la dice lunga sui reali motivi della loro ostilità verso la trasmissione.

La D’Urso sul viale del tramonto? Soffermandoci sull’orario di partenza della sua prossima puntata di Domenica Live parrebbe di sì…



40. Socrate ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 21:13

Scusate ma cosa volete che mettano mai al posto della D’Urso? O un programma della holding Costanzo&DeFilippi o la Panicucci. Che lo abbiano fatto solo perchè c’è bisogno della D’Urso in prima serata …. beato chi ci crede.



41. Salvo ha scritto:

10 dicembre 2018 alle 23:52

Ciao a tutti e un grande abbraccio ai super mitici Marcello Kelvin shayne Francesco Alessandro portatore Alberto Paolo ilcla83 Andrea le mitiche Tina Dalila grace Nina iole. Mentre si continua a parlare della nuova domenica di c5, secondo me verranno trasmessi episodi di una vita ed il segreto, soap che garantiscono oltre 2500000 spettatori che farebbero vincere lo slot 15 18 quindi di cosa continuiamo a parlare. Intanto si sta concludendo il gfvip e durante la puntata stanno andando in onda i promo di Celentano, c’è posta per te, l’isola dei famosi, la dottoressa gio ‘, quindi tutto confermato. Per le feste ci attende il concerto di Natale in Vaticano e l’ultimo dell’anno capodanno in musica in diretta da Bari. A questo punto si potrà tornare a parlare seriamente di ascolti dall8 di gennaio giorno dopo il ritorno di Ficarra e picone a striscia e di Bonolis ad avanti un altro.



42. Mayu ha scritto:

11 dicembre 2018 alle 10:07

Dovremmo parlare seriamente di ascolti solamente dall’otto gennaio in poi! Perché? Nel frattempo cosa ci raccontiamo barzellette? Ma non è che, per caso, ciò sia dovuto al fatto che Mediaset vada in vacanza e si avrebbe anche la pretesa d’imporre la mancanza di validità dei dati del periodo, giustificando il tutto con la mancanza di competizione dovuta al fancazzismo di uno dei contendenti?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.