13
luglio

TOP SECRET INDAGA SULLE MORTI CELEBRI DI KURT COBAIN, AMY WINEHOUSE E BRIAN JONES

Amy Winehouse

Amy Winehouse

Brian Jones, Kurt Cobain, Amy Winehouse. Tre pop star. Tre giovani vite bruciate dall’alcol, dalla droga, dagli eccessi. Tre voci spente da quella che è stata definita la ‘maledizione del rock’. Da questa semplice constatazione parte in nuovo appuntamento con “Top Secret”, in onda martedì 14 luglio, in seconda serata, su Canale 5.

Il programma di Claudio Brachino indaga sui più noti casi di morti celebri e sospette – tutti frettolosamente archiviati come suicidi – con una puntata da Londra, accompagnato da Mario Luzzatto Fegiz, autorevole e storica firma del “Corriere della Sera”.

Brachino ricorda la breve vita di Cobain, trovato morto nella sua villa di Seattle l’8 aprile del 1994. Suicidio, si disse. Omicidio afferma a “Top Secret” un investigatore americano, che punta il dito sulla compagna di Cobain, Courtney Love.

L’inchiesta, frettolosa, fu costellata da errori e superficialità. Non convinse totalmente. Cosi come non convinsero – sostengono le voci raccolte da “Top Secret” – le indagini sulla morte di Marilyn Monroe, Brian Jones, Jim Morrison, Michael Jackson.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Claudio-Brachino
TOP SECRET NELLA SECONDA SERATA DI CANALE5 DAL 25 GIUGNO


Delitti Rock, Massimo Ghini
DELITTI ROCK, IL REGISTA RINALDO GASPARI A DM: CON MASSIMO GHINI SPERIMENTIAMO NUOVI LINGUAGGI


DM live 24 6 Agosto 2011
DM LIVE24: 6 AGOSTO 2011. BEAUTIFUL RADDOPPIA, CODACONS VS ESERCIZI COMMERCIALI, STRICTLY COME DANCING IN 3D, LADY GAGA SARA’ AMY WINEHOUSE


Raffaella Fico culo
IL MOIGE TIRA LE SOMME DI UN ANNO DI ZAPPING: BOCCIATI A SORPRESA I CESARONI E CHI HA INCASTRATO PETER PAN. KO IL DAYTIME DI CANALE 5

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.