29
giugno

L’Inganno, l’ultima opera di Sofia Coppola su Infinity

L'inganno

L'inganno

L’ultimo film diretto da Sofia Coppola, “L’inganno”, che le è valso il premio di Miglior Regista al festival di Cannes 2017 (è stata la seconda donna a riceverlo, oltre 50 anni dopo la Solnceva di “Storia degli anni di fuoco) è ora disponibile su Infinity. Nel cast si possono trovare nomi eccellenti, tra i quali Nicole Kidman (Miss Martha), Kirsten Dunst (Edwina), Colin Farrell (John McBurney) ed Elle Fanning (Alicia).

Ambientato nel periodo della guerra di secessione americana in un collegio femminile del Virginia, “L’inganno” si ispira al romanzo del ’66 “A painted devil” di Thomas P. Cullinan. Miss Martha dirige il collegio Farnsworth Seminary, le cui studentesse conducono una vita monotona, quasi rituale. Lezioni di francese e preghiere sono la quotidianità per loro, ed è un bene, visto che all’interno dell’istituto sono al sicuro, protette dal conflitto. Mentre sono impegnate nel percorso per diventare signorine a modo, istruite ed educate, improvvisamente accade l’inaspettato. Un soldato ferito, John McBurney arriva alle porte del Seminary, dove trova rifugio. Le ragazze e l’istitutrice offrono ospitalità al povero malcapitato, la cui presenza, però, inizia a contaminare il clima di pace e serenità cui erano abituate. Si scatenano egoismi, sentimenti e rivalità. L’ambiente formale diventa così palcoscenico per un thriller psicologico. La settima pellicola di Sofia Coppola, apprezzatissima da critica e pubblico, è destinata a farsi ricordare.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Ready Player One
Ready Player One, l’ultimo capolavoro di Spielberg è su Infinity


Conspiracy
Su Infinity Pacino e Hopkins insieme in Conspiracy- La Cospirazione


The Flash
The Flash 4, le avventure di Barry Allen continuano


Matrimonio al Sud
Matrimonio al Sud, Boldi va a nozze con Biagio Izzo

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.