13
febbraio

SANREMO 2013 IN DIRETTA: CONFERENZA STAMPA DEL 13 FEBBRAIO. I RICCHI E POVERI NON CI SARANNO A CAUSA DI UN LUTTO

Sanremo 2013 - conferenza stampa 13 febbraio 2013

Dopo il trionfo in termini d’ascolti, per certi versi inaspettato, di ieri sera, è arrivato il momento per Fabio Fazio, Luciana Littizzetto e Giancarlo Leone di commentare l’esordio del Festival di Sanremo 2013. DM seguirà in tempo reale la conferenza stampa post prima serata e pre seconda serata. Oltre ad un bilancio della premiere, in cui sarà inevitabile parlare della discussa performance di Maurizio Crozza, i protagonisti del Festival della Canzone Italiana numero 63 daranno anticipazioni su quello che ci attende nella serata di stasera e in quella di domani.

Ore 12.18: Si inizia con delle precisazioni sugli ascolti della serata di ieri. Il picco d’ascolto in valori assoluti è stato alle 22.43 con 17.033.000 spettatori alla fine dell’imitazione di Bersani mentre il picco in share è stato alle 00.08 con il 58.89% nel momento in cui l’Armata Rossa si è esibita sulle note di Volare.

Ore 12.22: Forfait dei Ricchi e Poveri. Purtroppo è deceduto il figlio di Franco Gatti, un ragazzo di soli 22 anni. L’annuncio è dato da uno sconsolato Fabio Fazio.

Ore 12.26: Leone si dice soddisfatto e orgoglioso per aver abbinato il successo d’ascolti e il rinnovamento della kermesse. Secondo Fazio la formula della doppia esibizione ha reso contenti tutti i cantanti, a suo dire il nuovo meccanismo ha “acceso la gara“.

Ore 12.30: Fazio elogia Crozza “Erano tre contestatori contro mille, in ogni caso sono cose tipiche della cronaca del Festival. Sono grato a Maurizio che ha scelto di venire e ha ricevuto un enorme applauso alla fine. Sono contento anche di aver finito con tre minuti di anticipo sulla scaletta, vuol dire che non ci siamo perso

Ore 12.31: Interviene la Littizzetto: “Sono stanca per aver passato la notte con Toto Cutugno e l’armata rossa che ci guardava“. Quindi il ringraziamento agli stilisti e ai costumisti che hanno collaborato.

Ore 12.33: La conferenza si interrompe, è arrivata Bar Refaeli e catalizza l’attenzione di tutti i fotografi e i giornalisti. La Littizzetto commenta: “Beh, è figa forte“.

Ore 12.35: Mario Luzzatto Fegiz domanda a Fazio che senso abbia sbandierare “la centralità della musica” se poi vengono dedicati 40/50 minuti a Celentano (l’anno scorso) e Crozza. Il critico del Corriere chiede inoltre perchè il contestatore non è stato inquadrato dalle telecamere.

Ore 12.38: Fazio non si spiega perchè a questi contestatori, già identificati negli anni passati, sia stato permesso di tornare a Sanremo. Sulla centralità della musica dice: “Su 4 ore di spettacolo abbiamo fatto 3 ore e mezzo di musica e solo mezz’ora di spettacolo…“. Viene inoltre spiegato che probabilmente l’ingresso dei “ribelli” non può essere vietato: “Non esiste un DASPO, il DASPO è relativo agli eventi sportivi, non esistono provvedimenti di questo tipo“.

Ore 12.41: La Littizzetto elogia Crozza: “E’ stato bravissimo a continuare l’esibizione, io non credo che sarei riuscita a finire“. La Refaeli spiega in cosa consisterà il suo intervento della serata: “Suonerò la batteria ma sono ai primi passi, non aspettatevi nulla di eccezionale. Non canterò, stasera sono qui per ascoltare la musica e per divertirmi“.

Ore 12.47: Fazio ringrazia La7:Sono stati carini a lasciarci Maurizio“. Il conduttore di Tv Talk, Massimo Bernanrdini approfondisce i dati Auditel: “I laureati sono 4 punti sopra il pubblico popolare, il target 15-24 anni è il terzo dato più alto. Inoltre ci sono 20 punti di distanza tra il pubblico più pregiato e quello più modesto“.

Ore 12.50: Leone risponde: “Il pubblico di Rai1 ha una media di 60,4 anni. E’ chiaro che il Festival è l’emblema di Rai1, era fondamentale ricominciare da lì per dare una scossa alla rete

Ore 12.55: Fazio: “Non credo che il blocco dedicato ai Ricchi e Poveri vada sostituito, dedichiamo il premio alla Band e chiudiamo 20 minuti prima“.

Ore 12.58: Si torna sulla contestazione ma Fazio cerca di smorzare i toni: “Stiamo parlando di 3/5 persone contro una platea di 15 milioni di persone. Mi sono sentito a disagio, anche un po’ in colpa. Avevo la responsabilità di essere il padrone di casa e – da amico – l’ho esortato ad andare avanti “.

Ore 13.00: Fazio ha fretta di andar via: “Dobbiamo andare via, abbiamo le prove della serata” ma risponde a una domanda sul televoto: “Deve per forza partire dopo il primo brano”.

Ore 13.05: Si ritorna sull’affaire-Crozza, pungolato da Laura Rio che accusa il comico di essere un provocatore, Fazio spiega: “La par condicio è una cosa, la satira è ammessa e doverosa. Si tratta di maleducazione che non è un reato ma è peggio“.

Ore 13.08: Ancora su Crozza. Fazio sbotta: “Adesso basta!” ma difende il repertorio del comico: “Ho chiesto io a Maurizio di proporre dei pezzi che magari il pubblico di Rai1, essendo una platea diversa a quella cui è abituato, non conosceva“. Leone ribadisce: “Su La7 Crozza fa il 10%, ieri si esibiva con il 50% di share“.

Ore 13.10: Fazio invoca domande a Bar Refaeli che – in realtà – sembra un po’ ignorata dai giornalisti presenti. La Littizzetto spiega cosa prevede il programma della serata per quel che attiene il suo intervento con Carla Bruni: “Io e Carlona faremo qualcosa insieme, dipende da lei“.

Ore 13.13: Finalmente arrivano le domande alla Refaeli che parla della sua esibizione di stasera e del suo rapporto con la canzone italiana: “Mi piace Eros Ramazzotti, irresistibile per qualsiasi donna, un gigante in Israele“. Su Carla Bruni: “La conosco, è una persona molto dolce. Apprezzo il fatto che è riuscita a diventare una bravissima cantante partendo da una carriera di modella. Non è stato facile“.

Ore 13.18: Fazio, stimolato da un giornalista di Tuttosport, elogia l’intervento di Ogbonna e dei due ragazzi omosessuali. Il cronista chiede alle due donne da quale calciatore vorrebbero ricevere un mazzo di fiori per San Valentino, la Littizzetto risponde: “Marchisio è figo ma anche Figo“, la Refaeli si dice già contenta di aver ricevuto i fiori da Fazio.

Ore 13.20: Fazio, Bar e la Littizzetto si congedano dalla conferenza stampa. L’unico interlocutore in sala resta il direttore di Rai1 Giancarlo Leone che viene provocato da una cronista del Fatto Quotidiano sull’eccesso di pubblicità del Festival e sui costi della kermesse. Leone risponde: “Il volume in secondi della pubblicità non è superiore a quello dei precedenti due anni. Non ci sono telepromozioni ma spottoni di 120 secondi che disuniscono meno il racconto. La speranza è che i costi del Festival siano interamente pareggiati dagli introiti pubblicitari. Non posso dare dettagli sui costi degli ospiti

Ore 13.24: A Leone viene fatto notare che c’è uno spot Vodafone in cui si sente la voce di Elio (in gara a Sanremo) e che i discografici se ne sarebbero lamentati. La risposta è: “Non abbiamo notizie in tal senso“.

Ore 13.27: Sulla puntata di stasera: “Marcorè non parlerà di politica e si esibirà dopo le 23.30, Beppe Fiorello sarà una bella sorpresa. Carla Bruni apparirà entro le 22

Ore 13.29: Leone mette le mani avanti sugli ascolti: “Ricordate che l’anno scorso la seconda serata ha perso di punti rispetto alla prima” e si rivolge ai giornalisti in sala: “Attenzione quando domani commenterete i dati di stasera“. Sul televoto: “Ben 5 volte su 7 il giudizio della sala stampa è stato uguale all’esito del televoto“.

Ore 13.30: Mentre sull’ammiraglia è già iniziato il Tg1 Leone ricorda i super-ospiti, i giovani e gli accompagnatori della serata di domani. La conferenza stampa finisce qui!

TUTTO SU SANREMO 2013

  • Tutti dettagli sulle cinque serate del Festival di Sanremo 2013:

Prima serata

Seconda serata

Terza serata

Quarta serata

Quinta serata

Qui le foto della prima serata

Settimana di preparazione prima dell’inizio kermesse

Almamegretta – Mamma non lo sa

Malika Ayane – Niente

Simone Cristicchi – Mi manchi

Elio e le storie tese – Dannati forever

Marta sui tubi – Dispari

Marta sui tubi – Vorrei

Chiara Galiazzo – L’esperienza dell’amore

Max Gazzè – I tuoi maledettissimi impegni

Raphael Gualazzi – Sai (ci basta un sogno)

Raphael Gualazzi – Senza Ritegno

Modà – Se si potesse non morire

Annalisa Scarrone – Non so ballare

Marco Mengoni – Bellissimo

Marco Mengoni – L’essenziale

Simona Molinari e Peter Cincotti – Dr. Jekyll e Mr. Hyde

Simona Molinari e Peter Cincotti – La Felicità

Maria Nazionale – Quando non Parlo

Maria Nazionale – E’ Colpa Mia

Daniele Silvestri – Il Bisogno di Te (Ricatto d’onor)

Daniele Silvestri – A Bocca Chiusa

  • testi delle canzoni dei Giovani di Sanremo 2013:

Blastema – Dietro l’intima ragione

Il Cile – Le parole non servono più

Irene Ghiotto – Baciami

Antonio Maggio – Mi servirebbe sapere

Renzo Rubino – Il postino (amami uomo)

Paolo Simoni – Le parole

Ilaria Porceddu – In equilibrio

Andrea Nardinocchi – Storia impossibile

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Sanremo 2013 - conferenza stampa
SANREMO 2013 IN DIRETTA: CONFERENZA STAMPA DEL 16 FEBBRAIO. BIANCA BALTI ALL’ARISTON ROOF, LEONE: “BELEN E’ UNA PROFESSIONISTA”


Sanremo 2013, conferenza stampa del 15 febbraio
SANREMO 2013 IN DIRETTA: CONFERENZA STAMPA DEL 15 FEBBRAIO.


Sanremo 2013, conferenza stampa (14)
SANREMO 2013: LA CONFERENZA STAMPA IN DIRETTA WEB SU DM. TRA GLI OSPITI CARLA BRUNI, BAREMBOIM, LE PARODI, CRACCO, ILARIA D’AMICO. TORNA EMMA


Flight 616, conferenza stampa
FLIGHT 616: LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE IN DIRETTA

18 Commenti dei lettori »

1. Giorgione ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:10



2. Davide Maggio ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:14

Ciao a chi c’è :-)



3. enrico ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:17

ma quanto ve la menate con gli ascolti di ieri, battutine di continuo.



4. Giulia ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:29

E meno male che la performance di Crozza non è piaciuta! Ha fatto il picco di ascolti con 17 milioni di spettatori. Se non faceva ridere la gente cambiava canale, no?

Leggo anche del lutto di Gatti mi dispiace tantissimo.



5. viktor ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:31

Tutto contro questo Festival,ci mancava anche la tragica morte del figlio di un membro dei Ricchi e Poveri che dovevano esibirsi proprio stasera…mi dispiace davvero tanto.



6. MisterGrr ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:31

mamma mia povero Franco…



7. Giorgione ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:32

Basta con questi figo e figa, Luciana!!!!!



8. and ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:33

Comunque per quanto mi riguarda il picco d’ascolto è stato dopo Crozza/Bersani perchè poi la maggior parte si è addormentata per la noia della performance di Crozza



9. Giorgione ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:36

Bravo Fegiz!!!! Dovevano inquadrare i disturbatori, per dimostrare che erano veramente 3 su 1000.



10. Nina ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:40

Sono d’accordo con and, io ho lasciato la tv accesa e sono andata a controllare che i miei gatti fossero ben sistemati per la notte e mi sono portata avanti con le varie cose che faccio prima di andare a dormire, sono ritornata quando faceva Montezemolo e devo dire che era carino.



11. Mattia Buonocore ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:42

Dite a Fazio che anche la conferenza stampa è lavoro



12. Nina ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:47

La littizzetto che ringrazia gli stilisti per averla conciata a quel modo? Le scarpe poi, inguardabili. Attendo con ansia il commento di Enzo Miccio.



13. Davide Maggio ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:49

Nina: arriva al termine della conferenza stampa :-)



14. Luca11 ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:51

Ma Leone ha detto che la media di Rai 1 è 60.4 anni????? Ho capito bene?! O ha detto il target?! O.o



15. Mattia Buonocore ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:54

@luca11 è l’età media



16. Luca11 ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 12:57

Così alta, veramente?!? Mamma mia… O.o
Pensavo meno!
Cmq bravo Fazio… Spero solo che prosegua con l’idea di non rimpiazzare il blocco dei ricchi e poveri…



17. Peppe93 ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 13:16

Mi dispiace tantissimo per i Ricchi e Poveri. Bar Rafaeli è strepitosa.



18. Andrew ha scritto:

13 febbraio 2013 alle 14:20

La cosa che mi fa “sorridere” è che ieri Fazio ha detto che i contestatori erano 2, all’inizio della conferenza stampa ne erano 3 per poi diventare 3/5! Vuoi vedere che forse è vero quello che ho letto in giro, ovvero che era il 30% della platea a lamentarsi e che molti sono usciti dalla sala?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.