5
ottobre

Pagelle TV della Settimana (27/09-3/10-2021). Promossi la nuova domenica di Canale 5 e Arena 60-70-80. Bocciati Cattelan e la trattazione del razzismo al GF VIP

cattelan

Cattelan

Promossi

9 alla nuova domenica di Canale 5. Non è la collocazione migliore per valorizzare Amici, che non è un programma da dì festivo, come però non lo erano nemmeno le soap che hanno tenuto banco negli ultimi anni (con ascolti più bassi). Allo stesso tempo, per battere Domenica In, sarebbe stato sbagliato puntare sul solito contenitore (o su Scene da un Matrimonio!). Verissimo riesce a soppiantare la concorrenza con un programma pulito. A voler esser pignoli si può far notare che, qualche tempo fa, la domenica era stata bollata come una giornata poco interessante e ora invece, su input di Piersilvio Berlusconi, hanno schierato l’artiglieria pesante. 

8 ad Arena 60-70-80. E’ bastato poco a Rai1 per fare uno spettacolo degno del sabato sera. Non parliamo del programma del secolo quanto piuttosto di una maniera semplice di intrattenere il proprio pubblico di riferimento imbellettando dei contenuti evergreen.

7 a Giancarlo Magalli. Ospite di Verissimo, si racconta con lucidità, sottile e franco nel rispondere anche quando si tratta di parlare del rapporto con la Volpe e del triangolo con la Bruganelli.

6 a Milly Carlucci all’Eurovision Song Contest. Lei si autocandida e, curriculum alla mano, se lo meriterebbe. Non ci starebbe male a patto che venga affiancata da presenze più fresche (vedi Alessandro Cattelan).

Bocciati

5 al caso Rai-Fedez finito a tarallucci e vino. Accuse gravi di censura contro accuse gravi di manipolazione dei fatti, conclusasi in un nonnulla.

4 a Citofonare Rai2. Difficile era la missione di Ventura e Perego e all’esordio non hanno stupito (qui la recensione). I dati d’ascolto dimostrano che c’è stata anche poca attesa nei confronti del prodotto che, tuttavia, vanta margini di miglioramento.

3 alle classifiche di popolarità di Netflix. Se DAZN è nell’occhio del ciclone per la divulgazione di ascolti non rilevati nella totalità da Auditel (che in ogni caso sono raccolti in collaborazione con Nielsen), le altre piattaforme OTT sbandierano dati che danno indicazioni molto vaghe sull’andamento dei propri titoli. Nell’ultima classifica di Netflix, Bridgerton è  la serie più popolare perchè un maggior numero di utenti l’ha guardata per più di 2 minuti nei primi 28 giorni dalla data del rilascio.

2 ad Alessandro Cattelan. Da Grande è il primo flop conclamato della stagione e sorprende la tracotanza del conduttore che, in linea con l’autoreferenzialità del suo show, non vuole sentir parlare di flop e rifugge dalle critiche. Non fare la tv per gli ascolti, significa non fare la tv per il pubblico (qui la recensione di Da Grande).

1 al trattamento dell’argomento razzismo Grande Fratello Vip. Se abbassare i toni nei confronti di una ragazza accusata di razzismo poteva essere comprensibile, quello che non è accettabile è il modo in cui sono state trattate le vittime, tacciate di strumentalizzare la vicenda, attaccate per le loro reazioni e non tutelate. Come se certe ferite si potessero riaprire e chiudere a comando. Ciò non bastasse, Soleil, che nella migliore delle ipotesi era stata offensiva e denigratoria, è stata premiata ancora una volta con l’immunità dalle nomination. La concorrente è talmente pentita per le sue azioni da votare proprio per Samy (qui la sua incredibile storia), bersaglio delle sue (involontarie) frasi. Sbagliato anche affermare, come fatto in puntata, che “i razzisti sono in galera e non nella casa del Grande Fratello Vip”, perchè il razzismo, conscio o inconscio, può esserci dappertutto nella casa del Grande Fratello come nelle università più rinomate.



Articoli che potrebbero interessarti


pennetta pagelle
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (7-13/09/2015): PROMOSSI AMADEUS E MAGALLI. BOCCIATO A CONTI FATTI


Adriana vs Sonia - GFVip
GF Vip, Adriana Volpe ancora contro Sonia: «La verità viene a galla». La Bruganelli: «Amore mio, c’è anche un’altra cosa che viene a galla»


MARIA DE FILIPPI AD AMICI_1AC0614 (1)
Canale 5 evita la Nazionale: Amici si sposta al lunedì, Verissimo salta


Milly Carlucci
Eurovision Song Contest 2022, Milly Carlucci si candida alla conduzione: «Mi interessa molto»

2 Commenti dei lettori »

1. Paolo Rambaldi ha scritto:

5 ottobre 2021 alle 18:29

Ok pero’ le reazioni contro le parole della Soleil erano davvero strumentali, lo hanno visto tutti. Come l’anno scorso lo furono le reazioni contro Fausto Leali.



2. Mattia Buonocore ha scritto:

5 ottobre 2021 alle 18:39

@Paolo Fausto Leali fu sbattuto fuori. E Soleil, nella migliore (e più credibile) delle ipotesi, stava dicendo comunque una cosa con tono offensivo. Io penso che chi ha vissuto il razzismo possa essere un attimo iper sensibile rispetto a certe parole, soprattutto “a caldo” e se pronunciate da una che, dopo 2 secondi, accusa con saccenza di ignoranza una persona (straniera) che non ha potuto studiare e che nei giorni precedenti non si è distinta per umiltà.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.