28
dicembre

RAI: ECCO I COMPENSI GIORNALIERI DEI BIG. FABIO FAZIO PIU’ RICCO DI VESPA E GUBITOSI

Fabio Fazio

Il bilancio di fine anno lo fai dal commercialista. Del resto, quando incassi certe cifre, mica è facile tenere il conto. Fanno sempre girare la testa – più dei brindisi ripetuti di questi giorni – i compensi percepiti da alcuni volti noti del piccolo schermo. E, ovviamente, l’attenzione cade sui cachet elargiti da Viale Mazzini, il servizio pubblico sovvenzionato (anche) dai contribuenti. Stavolta, a far notizia sono i guadagni giornalieri intascati da alcuni conduttori Rai, che in 24 ore percepiscono più di un professionista in un mese.

Compensi Rai: Fazio batte Gubitosi e Tarantola

A divulgare i compensi giornalieri (ufficiosi) era stato il portale Raiwatch, vicino a Renato Brunetta, noto fustigatore degli stipendiati d’oro del servizio pubblico. Così, stando alle cifre riportate, si apprende che il Direttore Generale Rai Luigi Gubitosi guadagnerebbe 1.780 al giorno, mentre la Presidente di Viale Mazzini Anna Maria Tarantola ne percepirebbe ’solo’ 1.095. Come il cantante e showman Pupo. Cachet ben più sostanziosi sono quelli assegnati ai conduttori più in vista della tv pubbblica, a partire da Fabio Fazio.

Al giorno, il presentatore del prossimo Festival di Sanremo intascherebbe 5.479 euro. Il buon Fabio, lo ricordiamo, si era già distinto per quel discusso contratto da 5,4 milioni di euro (cifra mai confermata né smentita dal diretto interessato) siglato con la Rai. Stando alle cifre divulgate, il conduttore de L’Eredità e di Tale e quale Show, Carlo Conti, percepirebbe invece 3.561. Meno di Antonella Clerici, con i suoi 4.000 euro circa al giorno. E Bruno Vespa? Anche il cerimoniere di Porta a Porta compare tra i volti Rai più pagati.

RAI: ECCO TUTTI I CACHET MILIONARI DELLE STAR. CLICCA QUI


Il giornalista, inossidabile timoniere del suo talk show, guadagnerebbe 3.287 euro giornalieri. Di recente, Vespa era stato criticato proprio dallo stesso Brunetta in riferimento al suo stipendio: “guadagna 6 milioni. Vespa è come Fazio, è inaccettabile“, aveva attaccato il capogruppo alla Camera di Forza Italia.

Si tratta di cifre ufficiose, non confermate, che tuttavia riaccendono il dibattito sull’entità dei compensi elargiti dalla Rai ai suoi professionisti, e sulla loro pubblicazione. Sulla questione era intervenuto lo stesso DG Gubitosi, che per motivi concorrenziali si era dichiarato contrario all’obbligo di divulgazione delle cifre pattuite con gli artisti. Di parere opposto, invece, il Presidente della Vigilanza Roberto Fico, teorico della trasparenza. E il braccio di ferro continua.



Articoli che potrebbero interessarti


Renato Brunetta | Fabio Fazio | Che tempo che fa
GUBITOSI DIFENDE FAZIO:”E’ EQUILIBRATO”. BRUNETTA CHIEDE LE DIMISSIONI DEL DG RAI


Bruno Vespa, Fabio Fazio
Par condicio, Vespa e Fazio sono salvi. La Vigilanza Rai boccia gli emendamenti M5S


Fabio Fazio
Se l’affaire Fazio è questione di (im)moralità


Bruno Vespa,
CdA Rai: ok al contratto milionario con Fazio. Per Bruno Vespa, invece, compensi tagliati del 30%

45 Commenti dei lettori »

1. marco de santis ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 12:30

Che schifo……..



2. *pon* ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 12:49

Sinceramente sono molti soldi ma non posso dire niente perché non posso fare confronti con altri lavoratori dello stesso settore in Italia o dell’estero.



3. Simone ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 12:59

Una domanda: anzichè scandalizzarsi per Fazio (che percepisce anche il compenso per Sanremo che, da sempre, è a livelli stellari), perchè non si sottolinea il fatto che Pupo prenda 1.095 euro al giorno (!!!!) NON FACENDO NULLA in televisione?
E, altra questione: perchè Brunetta non propone di dimezzare anche il suo, di stipendio?



4. Gianco ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 13:24

Vespa non meriterebbe di guadagnare quella somma neppure in 1 mese!

Anche per Fazio troppo! 500eur al giorno sarebbe sufficiente per lui.



5. Seba7650 ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 13:26

La domanda è: quanti soldi fanno incassare con pubblicità, inserzioni e quant altro fazio, vespa & co?
Perché si guarda sempre a senso unico ? Se gli introiti dei rispettivi programmi sono tali da giustificare gli stipendi non ci vedo nulla di anomalo .
Diverso il discorso per Pupo… 1000€ per fare cosa?!?
Idem per Brunetta… Iniziasse a dimezzersi il suo, di stipendio!



6. edmond ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 13:26

l’unico che li merita sul serio è carlo conti, forse sono pure pochi :-)



7. Marco89 ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 13:35

Vorrei sapere se realmente questi ingaggi sono giustificati dagli introiti pubblicitari. Le pubblicità sono tutte in calo, è un discorso che andrebbe approfondito. In ogni caso è vergognoso, che sia Vespa, che sia Fazio o che sia la Clerici. Io, per come sono fatto io, proverei molta vergogna ad andare in video, anche solo per fare la morale o per lanciare numeri di beneficienza.
Il discorso delle pubblicità inoltre è relativo perchè non è che un programma funziona sola per un conduttore: esempio, se Tale e quale funziona, il merito di Conti è relativo…ci sono i coach, i truccatori etc, quindi non è che automaticamente è il conduttore con il suo programma che porta denaro pubblicitario…almeno io ragiono così. E’ l’intero programma che funziona. Sbaglio?
Molti programmi funzionano quasi indipendentemente dai conduttori, vedi la Clerici che nonostante l’ assenza alla Prova del cuoco, non è stata rimpianta dalla Isoardi dal punto di vista auditel.



8. Fiò ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 13:46

Beati loro…



9. Adriano ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 14:09

In linea di principio capisco gli alti compensi di Fazio Vespa Conti e Clerici (discutibili i cachet ma qualcosa la fanno), piuttosto spiegatemi cosa fa Pupo per guadagnare 1095 euro al giorno???



10. Alessandro ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 14:10

E certo loro a mangiare sulla nostra pelle e noi a lamentarci delle repliche estive…dovrebbero chiuderla la RAI: Ridicola,Allucinante,Inguardabile.



11. Giuseppe ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 14:26

Non credo ci si debba stupire di questi compensi perchè sono conformi alle regole del settore televisivo e vanno sempre considerati alla luce dei ricavi pubblicitari. Semmai non mi pare molto corretto il calcolo fatto in termini giornalieri perchè trattasi di contratti atipici e non di lavoro salariato.

Che poi, in tempo di crisi, certe cifre rapportate alle entrate della gran parte dei lavoratori e dei pensionati destino comunque impressione è cosa che ben ha saputo sfruttare l’On. Brunetta, il quale ha colto l’occasione per criticare Fazio (facendosi scudo di analoga critica rivolta a Vespa) e, indirettamente, il presunto referente politico del popolare presentatore.



12. Marco89 ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 14:43

Giuseppe, tu hai pienamente ragione, cosa che spesso constato quando scrivi su qualunque argomento, però io da povero ignorante mi chiedo: se anche in tv tutto è in crisi e tutto cala, pubblicità, investimenti e via dicendo, i compensi di questi signori scendono o rimangono gli stessi? Se scendono i ricavi pubblicitari dovrebbero scendere automaticamente i loro compensi perchè in teoria così funziona anche se io non sono d’accordo e l’ho già spiegato sopra.
Ma questo accade? Perchè altrimenti vuol dire che non c’è un giusto paralellismo. Io non lo so se Clerici, Vespa e Fazio prendono meno di un tempo ma sono comunque cifre altissime. Diverso è il discorso se le pubblicità non calano ma mi sembra, e lo sottolineo, che questo non accada. Dovremmo a questo punto capire quanto portano alle casse della Rai.



13. Nina ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 14:49

Lo scandalo più grande sono Gubitosi e la Tarantola. Infatti, se da un lato trovo esagerato il compenso di Fazio & C. e non credo nemmeno alla favoletta che i loro compensi che i loro stipendi sono interamenti coperti dagli introiti pubblicitari, almeno loro hanno dimostrato dati alla mano che i risultati li portano. I dirigenti invece entrano in Rai e hanno già lo stipendio bello e pronto e se i risultani ci sono bene, altrimenti non importa.



14. Marco89 ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 15:08

@Nina: non sempre i risultati ci sono. Vespa in seconda serata in questa stagione si è ripreso nelle ultime settimane ( altrimenti gli ascolti erano spesso piuttosto mediocri) e in prima serata fa quasi sempre cilecca mentre la Clerici la scorsa primavera non è andata bene con il talent culinario. Poi che la colpa non sia tutta loro è un altro discorso.



15. Nina ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 15:14

Marco: intendevo dire che hanno una credibilità consolidata da una lunga carriera in cui hanno portato ottimi risultati in quel campo. A differenza dei manager, che hanno sì una carriera ma in altri settori.



16. Vince! ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 15:30

Persino un economista non eccelso come Brunetta dovrebbe sapere qualcosa del ruolo delle asimmetrie informative nel mercato: divulgendo i compensi alla Rai ha fatto un favore non da poco a Mediaset (che naturalmente si guarda bene dal comunicare gli stipendi, si dice ancor più spropositati, elargiti ai suoi beniamini).
E non mi si venga a fare il solito discorso pubblico-privato, perché ormai è chiaro a tutti che si va sempre ad attaccare quegli uomini Rai che garantiscono maggiori entrate pubblicitarie, attirando la fascia di spettatori più ambita dagli inserzionisti (che – non lo dico io, ma gli uomini del marketing – è colta, di mezza età, benestante e tendenzialmente di sinistra).
E mi meraviglia anche che l’economista Brunetta trascuri il fatto che i compensi di altri beniamini Rai siano ulteriormente incrementati dalle telepromozioni, a differenza di Floris, Vespa e Fazio che non ne fanno. Eppure è su questo fronte che in passato la magistratura ha rilevato irregolarità nell’azienda di Stato.
Insomma, pura propaganda per screditare i vertici Rai, in un momento in cui FI ha perso quel controllo che, fino a qualche anno fa, deteneva. A mio avviso, non sono credibili questi politici che tacciono finché la Rai è “cosa loro” per poi accusare glla controparte di quello che da sempre accade in viale Mazzini.
Infine, se – come diceva Andreotti – a pensar male si fa peccato, ma ci si azzecca sempre, credo che con queste sue battaglie sul fronte televisivo, Brunetta abbia ottenuto maggiore visibilità e soprattutto salvato il suo posto da capogruppo alla Camera, contestato dagli stessi parlamentari di FI, ormai insofferenti verso l’arroganza e l’autoritarismo del politico veneziano.



17. carmelo ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 15:47

il vero scandalo e’ fazio,in quanto non e’ sul mercato,mediaset non lo prenderebbe mai ne tanto meno lui ci andrebbe,la 7 non fa certi investimenti,la rai potrebbe pagarlo molto ma molto meno per la legge della domanda e dell’offerta



18. Nina ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 15:58

Chi lo dice che Brunetta non è un economista eccelso? Robe da matti!



19. Giuseppe ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 16:05

Che Fazio (come Vespa, Clerici e altri) garantisca ascolti molto elevati alla Rai è indubbio. Quindi mi pare difficile che queste prestazioni siano valutate al di fuori dalle regole del mercato: Fazio non passerebbe a Mediaset dove neppure lo vorrebbero, eppure è evidente che alla Rai faccia comodo tenerselo caro.

Diverso è il discorso dei dirigenti perchè qui il raffronto parametrale va fatto tenendo conto che la Rai è una partecipata e quindi deve adeguarsi alle retribuzioni dei manager di Stato che, in Italia, pare siano più elevate che altrove.

Ma non credo che con un assetto totalmente privato cambierebbe qualcosa (in perdita retributiva) per la dirigenza. E nemmeno per i cittadini perchè quello che non si paga col canone lo si pagherebbe con un ulteriore sovrapprezzo dei prodotti publicizzati durante le trasmissioni.



20. Vince! ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 16:09

@ Nina: purtroppo lo dicono (sottovoce) i suoi colleghi economisti(Tremonti in primis).
Non capisco poi questo stupore (o meglio capisco benissimo che sia facile attaccarsi a un aggettivo piuttosto che controbattere); credo di essere stato persino gentile con lui: ho scritto solamente “economista non eccelso”! Il Nobel comunque ancora gli manca!
:D



21. Nina ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 16:16

Stupore? Più che altro mi fa ridere. Tra l’altro sappiamo tutti della sanguinosa rivalità fra i due. Non capisco perchè dovrei controbattere, magari sono d’accordo con te, a parte quella cosa.



22. ital ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 16:36

Assurdo che colui che fa incassare di piu’alla rai , presidiando con grande successo il preserale e la prima serata della rete ammiraglia , dove il costo degli spot e’ alto e la rai incassa di piu’ …, ovvero super Conti, guadagni molto meno di Fazio che lavora soprattutto su Rai 3 …. e con un numero di ore in tv e un numero di spettatori sicuramente inferiore rispetto al conduttore di Rai 1 ….
E non ditemi che le sue note amicizie politiche non contano, idem per Vespa …
Ma anche la Clerici , pagata piu’ di Conti …
Mi domando : come valutano merito e risultati in rai? Io la risposta me la sono data e voi ?
Roba da matti …. anzi da furbi, come sempre succede nel nostro paese.



23. jonathan ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 17:05

marco89 non è sempre così però: l’anno e mezzo in cui ci fu la Isoardi alla prova del cuoco, non calò di molto, vero, però forum tutti i giorni vinceva con un 26% di share! e da quando torno la clerici forum si abbasso di un 5% di share e più o meno erano pari. quindi molto dipende anche dal conduttore.



24. Michele ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 17:36

Vado controcorrente: a me non indignano tanto questi mega-compensi in quanto se i programmi condotti da Fazio, Clerici e compagnia danno alla RAI un sacco di ricavi pubblicitari, e dunque i loro stipendi sono interamente coperti da questi (e non dal canone)…

A me indigna il fatto che questi signori e signore della TV si fanno ogni anno quattro e mesi e mezzo di ferie (tre in estate ed uno nel periodo natalizio), nemmeno gli insegnanti vanno in ferie così a lungo, ciò secondo me è il vero scandalo, a maggior ragione per i conduttori della RAI, che è servizio pubblico



25. Michele ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 17:43

Vado controcorrente: a me non indignano questi mega-compensi in quanto i programmi condotti da Fazio, Clerici e compagnia bella danno alla RAI un sacco di ricavi pubblicitari e dunque i loro stipendi sono interamente coperti da questi (e non dal canone)

A me indigna il fatto che tutti questi signori e signore della TV ogni anno si fanno quattro mesi e mezzo di ferie tra estate, periodo natalizio e periodo pasquale (nemmeno gli insegnanti hanno ferie così lunghe)…. QUESTO E’ IL VERO SCANDALO soprattutto per i conduttori della RAI, che è un servizio pubblico.

P.S. Ho riscritto il mess perchè quello prima l’ho scritto male ;)



26. pedro ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 18:38

@Michele: Stai scherzando, vero?
Se Fazio, Clerici e compagnia bella non andassero più in vacanza, allora guadagnerebbero molto di più! :)



27. maria esposito ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 18:56

è scandaloso leggere queste cifre!



28. pedro ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 19:35

“è scandaloso leggere queste cifre!”

Certamente. Non so a voi, ma dopo leggere questo articolo a me è venuta voglia di non guardare più i suoi programmi! La vita non è giusta!



29. Sanfrank ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 19:50

Ma chi fa i conti in Rai Mr. Magoo. Perché solo un cieco non si renderebbe conto che pur avendo la leadership di ascolto in Italia, gli introiti del canone radio-televisivo e gli introiti pubblicitari (davvero tanta, troppa nonostante il canone) sono perennemente in rosso … rosso sangue!!!
Poi un giorno ti capita di leggere il post che non ti aspetti e quasi benedici i pochi centimetri che compongono il corpicino di Brunetta, che pur antipatico come pochi, ci ha dato la possibilità di sapere come sia possibile che la Rai presenti sempre i bilanci in negativo.
Fosse un’azienda privata, avrebbe portato da un bel pezzo i registri in tribunale, ma essendo pubblica le perdite vengono ripianate dall’azienda Italia, che sgancia altri denari (i nostri!!!) per permetterci il lusso di pagare Vespa, Pupo, Fazio & C.
Ma sarebbe tanto difficile, visto che sono contratti atipici e non contratti a tempo indeterminato, pagare un fisso basso a cui sommare dei benefit a scaglione, al solo raggiungimento di determinati traguardi nei riscontri auditel?
Vorrei ben vedere, poi, quanto incasserebbero alcuni di questi personaggi, che, specie in questa stagione, non hanno ottenuto risultati soddisfacenti.
Fazio non sta andando benissimo come gli altri anni, tanto meno Vespa, tra l’altro con l’aggravante di non avere più un concorrente come accadeva anni fa ed anche la Clerici non merita quei soldi, figuriamoci poi Pupo, che tanto poi chissà che fine fa fare a quel denaro. L’unico che potrebbe meritarli davvero potrebbe essere Conti, anche se L’Eredità, se non ricordo male, fu condotta anche da Amadeus con grande successo.



30. Sanfrank ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 20:00

E poi ci riempiono di repliche in tutte le stagioni, oppure “spengono” i programmi televisivi nei giorni di festa come sta capitando in queste vacanze natalizie … e, come sempre, la colpa è sempre (e solo!!) degli evasori che non pagano il canone radiotelevisivo e non di come sperperano il denaro che viene messo a loro disposizione.
E questi ultimi (gli evasori) hanno una scusa in più per continuare ad evadere, facendo gravare il peso di questa tassa sulle spalle di noi poveri scemi che continuiamo a pagarla, dovendolo fare, nonostante una televisione qualitativamente e quantitativamente sempre più squallida.



31. pedro ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 20:15

” “spengono” i programmi televisivi nei giorni di festa come sta capitando in queste vacanze natalizie”

Questo vuol dire solo che l’Italia si sta avvicinando a quello che si fa nelle televisioni di altri paesi europei. Penso che questo è un segno positivo.

Nelle vacanze natalizie la programmazione dovrebbe essere diversa, almeno nei giorni di festa!



32. elena ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 20:59

ribrezzo totale, come per i compensi dei calciatori.
ma dico io al giorno? mi sembrano troppi pure come compenso al mese!



33. Giuseppe ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 21:33

Per comprendere meglio il perchè di certi compensi sarebbe necessaria una maggiore trasparenza da parte della Rai su costi e ricavi delle sue trasmissioni. Ma la cosa non è così semplice perchè l’azienda si appella al segreto aziendale in quanto concorrente di altre reti. Tuttavia qualche dato è emerso: lo show di Fazio costerebbe 10,5 milioni e ne incasserebbe quasi 18. Otto milioni di ricavi non sono pochi e, rapportato a quanto è prassi nel mondo dello spettacolo e dell’intrattenimento televisivo, il compenso di Fazio non è anomalo.

Che poi la cosa dal punto di vista della sperequazione sociale gridi vendetta è altrettanto indubbio. Ma la nostra società (non solo quella italiana) funziona così. Per ora…



34. Sanfrank ha scritto:

28 dicembre 2013 alle 23:22

@Giuseppe
Lo stesso ragionamento è assolutamente valido per la maggior parte dei programmi trasmessi dalle tre reti Rai.
Ma dimentichi che quest’azienda è enorme, con un numero di dipendenti abbondantemente superiore rispetto ai competitor, per tutta una serie di motivi che tutti noi immaginiamo (raccomandati, mogli di…, figli di…, amanti di…ecc.). Il risultato è che anche se singolarmente i programmi televisivi sono in utile, tutti insieme non riescono a coprire tutte le altre spese che un’azienda televisiva deve sostenere.
Inoltre ho la vaga sensazione che quando si fanno i conti, come da te indicato, molto probabilmente non vengono presi in considerazione i compensi dei vip che quei programmi li conducono, in quanto fanno capo all’azienda.
E’ ovvio (e concludo) che tutti gli utili dei programmi televisivi non riuscendo a coprire le altre spese, lasciano i bilanci in perenne rosso, talmente profondo da obbligare a non spendere per eventi sportivi, programmi importanti, nomi di prestigio … e quindi a non investire più.



35. ale88 ha scritto:

29 dicembre 2013 alle 11:39

probabilmente a Conti va bene così, mentre gli altri pretendono di più. poi probabilmente è anche questione di chi ha l’agente migliore che sa piazzare bene il proprio “prodotto”.



36. Salvo ha scritto:

29 dicembre 2013 alle 13:29

Sono tutte cifre assurde, ma trovo ancora più vergognoso che Fazio guadagni più di Clerici e Conti che portano avanti Rai 1 con i loro programmi di successo sia quotidiani che in prima serata, mentre Fazio su Rai 3 lavora solo 2 giorni su 7, che schifo!!!



37. rob ha scritto:

29 dicembre 2013 alle 15:12

SCHIFO, sopratutto per Fazio, Litizetto( dovrebbere lei pagare a chi la ascolta, penosa) troppo anche la Clerici…..La Isoardi iguarbalibe oscena come la Landi ..ma poi quelle prezzemoline insignificanti come la Parietti quanto prende che bisogna cambiare canale quando c`e?……SPEGNATE LA TV!



38. AnnaMaria ha scritto:

29 dicembre 2013 alle 17:00

VERGOGNA!!! VERGOGNA!!! VERGOGNA!!!
Barack Obama , PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI D’ AMERICA, ha uno stipendio annuo di $480.000.
Non capisco il criterio con il quale questi “personaggi” ricevono questi compensi, ma capisco, purtroppo, come viene incoraggiata una falsa gerarchia di valori in questo paese, dove il Dio Denaro trasforma attrici di 7^ mano in “Signore della TV”.
E’ appena passato il Natale! Quanti anziani che hanno VERAMENTE lavorato una vita, non hanno avuto un panettone? Quanti bambini non hanno ricevuto niente da Babbo Natale, mettendo in crisi la dignità dei genitori, che lavorano dalla mattina alla sera per 365 giorni all’ anno?! E’ una vergogna, sapendo che alcune di queste persone hanno anche contrattato dei matrimoni miliardari, dunque non devono pensare di assicurarsi il futuro. La cosa piu’ pericolosa è che grazie a dei compensi così alti si erigono in persone autorevoli a formare culturalmente e socialmente le masse, lanciando, spesso, un modello sbagliato e superficiale, essendo responsabili del meccanismo che innescano nei giovani.
Ci vorrebbe una mano e ci vorrebbe una coscienza. Avvicinare questa mano a questa coscienza, mi sembra un atto impossibile in questo momento in Italia. Però almeno si dovrebbe avere il BUON SENSO di capire che se un presidente degli USA guadagna solo $480.000 all’anno, ed è il presidente che ha i destini dell’ umanità nelle mani, questi “personaggi” invece, guadagnano milioni all’ anno, si divertono, hanno tutto sponsorizzato, creano dei format e pubblicano libri, per i quali percepiscono altri soldi, e sfruttano il pubblico.
Prendete esempio da uno come Flavio Insinna: quando fa appelli di solidarietà è il primo a tirare fuori il cellulare e ad inviare un SMS. Almeno li vige una legge di compensazione e di umanità; prendere, ma anche dare!
Mi domando se per un mese nessuno guarderebbe i canali Rai, quale sarebbe il vero valore di alcuni di questi “personaggi”.
Quanta Ipocrisia!



39. MissSugar ha scritto:

30 dicembre 2013 alle 02:31

Ci sarebbero troppe cose da dire su questo argomento:
- tanto per iniziare ci si dimentica che nella realizzazione di un programma tv non c’è solo il conduttore ma anche una serie di altre figure davanti e DIETRO le quinte che lavora e fatica molto più di chi conduce, quindi per ricavare l’utile di un programma bisogna considerare anche altri costi (anche se mi rendo conto che sono irrisori rispetto alle cifre riportate in questo articolo)
- se guadagni tanto devi anche dare tanto, ma questi personaggi che cosa danno alla Rai??? Fazio conduce da anni la stessa trasmissione e anche Sanremo è la fotocopia di “che tempo che fa”, vespa e la clerici idem, conti ha una conduzione priva di personalità che potrebbe essere sostituita da chiunque (oltre a far percepire un senso di noia nei confronti dell’eredità), pupo non pervenuto. E che non si dica che sono conduttori e non autori, perché a quel punto i loro stipendi sono ulteriormente ingiustificati.



40. ginevra ha scritto:

30 dicembre 2013 alle 05:46

troppi, troppi troppi soldi a tutti, in definitiva fanno un lavoro leggerissimo divertente (per loro)………ma perchè questi compensi?? non mi parlate di rientro con la pubblicità perchè non mi sta bene devono avere un compenso normale e se non gli stà bene che vadano a zappare la terra tutti……ma un muratore un carpentiere e tanti altri che fanno un mestiere pesantissimo quando sentono queste cifre si sentono male ((((ma in tanti ci sentiamo male))))) sono cifre assurde



41. Nina ha scritto:

30 dicembre 2013 alle 10:42

pedro: cosa c’è di positivo nel fatto che le trasmissioni nei giorni di festa sono interrotte e vengono mandate solo repliche?

Sanfrank: come sempre è bello leggerti.



42. Sanfrank ha scritto:

31 dicembre 2013 alle 00:23

@Nina

Che bel complimento!!!
Grazie … e auguri di buon anno :D



43. Oscar ha scritto:

6 gennaio 2014 alle 07:44

Storpiando… “È il mercato, Bellezza! Il mercato! E tu non puoi farci niente… Niente!” (Soprattutto se sei sostenitore del libero mercato!)



44. Antonio ha scritto:

7 agosto 2014 alle 22:44

Sono sempre gli stessi utenti che guardano dal dopo guerra quindi : stessi utenti .. stessi conduttori = stipendio adeguato al 1948 serebbe giusto … vivendo in America riesco a vedere l Italia nelle giuste dimensioni…



45. guido ha scritto:

16 novembre 2014 alle 20:36

I GUADAGNI DI FABIO FAZIO SONO UNA COSA INDEGNA IN UNO STATO IN CUI I COMPENSI VANNO DATI SENZA LIMITI PURCHÉ SCHIERATO POLITICAMENTE.
PER FAZIO CHE TEMPO CHE FA :
FA SEMPRE BEL TEMPO, TANTO PAGANO I CONTRIBUENTI!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.