13
novembre

BYE BYE SILVIO: IL PREMIER SI DIMETTE, IN TV VA IN ONDA IL BERLUSCONI SCIO’

Silvio Berlusconi, dimissioni

C’era una volta un re seduto sul sofà… Ora si è dimesso: non c’è più. Fine della storia. Il premier Silvio Berlusconi ha consegnato il suo incarico nelle mani del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, dopo l’approvazione della legge di stabilità avvenuta ieri alla Camera. Si è conclusa così un’epoca che ha visto il Cavaliere al centro delle cronache politiche e mediatiche del Paese. Ora prendono il via le consultazioni al Quirinale, in vista della formazione di un governo tecnico guidato da Mario Monti. Al momento non si vota: il futuro ce lo decide la Casta. Ieri sera la tv ha trasmesso in diretta l’arrivo di Berlusconi al Colle per l’ultimo atto da premier. Ad accoglierlo, una folla urlante.

Il Tg La7 di Mentana ha raccontato la giornata politica sin dal primo pomeriggio, coi ritmi perennemente concitati che lo caratterizzano. Dal Mitraglietta, infatti, sembra sempre che il mondo debba finire da un momento all’altro: ussignùr, che ansia! Poi la linea è passata a  In Onda con Porro e Telese. Rainews24 ha svolto un egregio lavoro con collegamenti dalle piazze calde di Roma; anche Sky Tg24 e Tgcom 24 hanno seguito l’evolversi della situazione senza sosta. In serata è arrivato Ballarò, con uno speciale dedicato alle dimissioni del premier. Alla loro notifica ufficiale, riportata da Giovanni Floris, lo studio di Rai3 si è sciolto in un applauso da curva sud.

Più o meno, lo stesso clima registrato dalle telecamere tra la folla radunatasi davanti al Quirinale, dove in serata sono partiti cori festosi, caroselli e lanci di monete.”Non è detto che questo sia il sentimento di tutto il Paese” ha precisato Floris a commento delle immagini in diretta. Poi, il giornalista ha deposto sul (politicamente) defunto Cav la sua personale corona di fiori: una ghirlanda di servizi e di interventi intrecciati ad arte per raccontare al pubblico l’inesorabile tracollo del berlusconismo. A Ballarò è poi intervenuto il super ospite Tony Blair, che ha parlato della crisi economica elogiando la figura di Mario Monti.

La cosa più difficile è fare riforme e cambiamenti, perchè in generale sono tutti d’accordo ma quando si agisce nel particolare si incontrano grosse opposizioni” ha detto l’ex premier britannico, il quale si è sottratto dall’esprimere un giudizio sull’operato di Berlusconi. In compenso, a farlo ci ha pensato Concita De Gregorio: figurarsi, era lì apposta.

Negli stessi attimi, su SkyTg24 Roberto Formigoni si scusava pubblicamente per il dito medio sfoderato davanti ad un gruppo di manifestanti che gli aveva dato del buffone. Intanto, le telecamere continuavano a riprendere la folla caricata a molla e famelica.

Forse, per la prima volta, abbiamo assistito al totale ribaltamento di un copione andato in scena per quasi diciotto anni con successo, tra gli applausi del pubblico (tele)votante. Solitamente, in tv eravamo abituati a guardare il fantasmagorico Berlusconi show… Ieri sera, invece, abbiamo assistito al Berlusconi sciò: via, fuori da Palazzo Chigi.

Sic transit gloria mundi…

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Elisa Anzaldo, Tg1
ELISA ANZALDO LASCIA IL TG DELLA ‘MALAINFORMAZIONE’. MINZOLINI: FATTI SUOI


Emilio Fede
EMILIO FEDE A SORPRESA SUL ‘BUNGA BUNGA GATE’: DIMOSTRATE MIO REATO E MI DIMETTO DAL TG4


Mattino Cinque, Monica Cirinnà
Mattino Cinque parla del Governo, Monica Cirinnà: «Siete la tv di un editore che ha un partito, attenzione». Raffica di repliche: «Inaccettabile. L’editore è Pier Silvio» – Video


Pier Silvio Berlusconi
Pier Silvio Berlusconi, auguri a papà Silvio sulle pagine dei quotidiani: «Sei un grande»

43 Commenti dei lettori »

1. Luca998 ha scritto:

13 novembre 2011 alle 01:40

andate a rivedere la scaletta del tg1 di questa sera. Nel momento in cui B. era atteso al Quirinale, andava in onda un servizio sullo spiaggiamento delle balene. E prima ancora claps, scazzi e genova. Senza vergogna.



2. pippo ha scritto:

13 novembre 2011 alle 02:22

adesso che il “male assoluto” (il “nemico”) se ne è andato (anche se in qualsiasi momento può staccare la spina a questo “governicchio” dei non eletti dal popolo), saranno contenti gli amici a sinistra. vedremo se bersani oltre a dire “berlusconi dimettiti”, conosce altre parole nel suo vocabolario, voglio proprio vedere tutti coloro che applaudivano questa sera per la resurrezione (o liberazione per qualcuno) dell’italia, se martedì con l’arrivo delle nuove tasse e della stangata di monti, rideranno ancora. e poi ricordiamoci che ora monti è acclamato come il salvatore della patria, come se avesse la bacchetta magica per far sparire i problemi del nostro paese, ma causati dagli stati uniti.



3. star ha scritto:

13 novembre 2011 alle 03:03

Non mi è piaciuto per niente il lancio delle monete. Posso capire il risentimento della gente, ma così la piazza ha mostrato il suo lato più rozzo. Mai ascoltare la piazza, così volubile e demagogica!



4. GIUDY ha scritto:

13 novembre 2011 alle 03:05

IO HO STAPPATO UNA BELLA BOTTIGLIA DI FRAGOLINO



5. dert86 ha scritto:

13 novembre 2011 alle 06:33

finalmenteeee



6. nanà ha scritto:

13 novembre 2011 alle 07:34

Di tutta questa situazione quello che mi ha fatto più schifo sono i soliti che battono le mani e tirano le monete (chi sarà mai stato il foraggiatore di questa gogna in stile craxiano?, tra l’altro avrebbero fatto meglio a tenersele in tasca visto i tempi che corrono ..chi sa se D’Artagnan ci farà una capatina prima di Fontana di Trevi?) Non sono berlusconiana ma questo spellarsi le mani da parte delle sinistre mi fa veramente in……e! Da ITALIANA pagante e tremante, per il futuro, ho atteso questo passo come atto dovuto ed in silenzio davanti alla tv. I nostri CARI (nell’accezione economica del termine!) politici avrebbero dovuto fare altrettanto, tutti (in carica e non)! Invece no tutti a fare canizza e giù a mettere condizioni per questo governo MONTI. Ma che governo è poi? E’ l’EUROPA che ci sta governando, è l’economia mica gente eletta dal popolo. Poi pensi: ma con quali soldi paghiamo le elezioni? Ma soprattutto chi voti? Allora fuori tutti! Li seppellirei di monetine tutti, c’hanno portato tutti loro in questa condizione.Perché da noi si fa così:si fa poco e si sta a guardare finché non ci scappa il morto. Beh il morto oggi è il paese ITALIA. Che brutta pagina di storia. Ah bravo come al solito CHICCO! Anche se non gli perdono lo scivolone di Della Valle! Chicco Chicco quello non era dovere di cronaca?….. ;)



7. Giuseppe ha scritto:

13 novembre 2011 alle 07:34

La folla urlante è la coreografia che la Storia costantemente ripropone quando alcune trame giungono al loro epilogo. E questo, appunto, dalla notte dei tempi. Un finale che, almeno spero, favorisca l’inizio di un nuovo e positivo corso della nostra vicenda. E questo dipende da noi e dagli speculatori dei mercati finanziari la cui benevolenza è inversamente proporzionale al nostro debito pubblico. Perchè è in festa un popolo (in parte) a cui i signori di cui sopra stanno facendo la festa.
Ho seguito, in questi giorni, soprattutto Mentana. Mentana è proprio diversamente libero perchè non si è limitato a riportare scene di battuta di caccia (la lepre e cacciatore) ma ha anche dettato la linea. Come del resto i direttori di tutti i grandi quotidiani.

Pippo, non tutta la sinistra la pensa allo stesso modo. C’è una parte, ora elettoralmente e politicamente ininfluente, che festeggia la fine (forse) di Berlusconi e che piange le sorti della nostra democrazia e di chi paghera materialmente le ricette di Monti & Goldman Sachs.



8. Franco2 ha scritto:

13 novembre 2011 alle 07:55

Ora che è finito il governo, cambierà qualcosa in Rai?
So che il CDA è nominato in parte dalla commissione parlamentare di vigilanza (e qui non dovrebbe cambiare niente, visto il parlamento è lo stesso) e in parte dal ministero dell’economia (e qui qualcosa potrebbe cambiare).
Ci sarà qualche poltrona che traballa?



9. luke ha scritto:

13 novembre 2011 alle 08:29

Se gli italiani pensano di essersi sbarazzati di Berlusconi hanno preso un granchio. Lui continuerà a fare i suoi porci comodi come ha sempre fatto da dietro la scrivania manovrando Monti come un burattino che intanto si prende €25.000 al mese, poi verrà nominato Alfano che sarà anch’esso manovrato da Berlusca, e ovviamente Napolitano sta a guardare.
Bisognerà andare a nuove elezioni, ma anche qui si apre un discorso, chi ci mettiano del PD su quella sedia? E poi Berlusca resterà al PDL e quindi nel caso in cui andasse su la sinistra non farebbe altro che ostacolarla.
Berlusconi è un’imprenditore e ha scelto la strategia giusta per salvarsi comunque, intanto grazie all’annuncio delle sue dimissioni la legge sulla stabilità è stata approvata, sapevano che era l’unico modo, Berlusca per farla passare e gli altri per togliersi Berlusconi.
Ma io dico, ma come si fa a far passare quel tipo di legge, io mi meraviglio anche dell’Europa.
Fin quando in Italia non avremo un governo che governa realmente per il paese e non per il proprio c/c le cose non potranno che peggiorare.
Per ripartire da capo o viene un terremoto generale e ci troviamo nella merda tutti oppure una bella rivoluzione francese con tanto di taglio di teste, altrimenti cosi non possiamo andare avanti.



10. pippo ha scritto:

13 novembre 2011 alle 09:54

apro e chiudo una parentesi: ma fini non aveva detto «Io sono pronto a dimettermi da presidente della Camera nello stesso momento in cui Berlusconi si dimette da presidente del Consiglio»? Berlusconi lo ha fatto e Fini no! quindi tutti voi capite chi è veramente che è attaccato alla poltrona (continuando ad essere capo partito e garante delle istituzioni) e chi no.



11. Mike ha scritto:

13 novembre 2011 alle 09:55

@ 1. Luca998
Veramente i TG, sia il 1 che il 3 che il 5 che il 7 (tanto per citarne alcuni a caso…), hanno, per legge, l’obbligo di fare informazione nazionale dalla politica al gossip in quanto in Italia abbiamo il TG nazionale: in America abbiamo un TG nazionale (CNN, Fox News, eccetera) che parlano di politica e i vari TG “locali” (il TG del Texas è leggermente ;) diverso da quello di New York) che parlano di altro… comunque Berlusconi è arrivato al Quirinale verso le 20.45 (mezz’ora di ritardo sul calendario previsto): prendendo per vera questa informazione fornita dalla rossa Rai News 24, direi che a tale ora, se ricordo bene, il TG1 era già finito da un pò di minuti… ;) !



12. luigino ha scritto:

13 novembre 2011 alle 10:08

giuseppe,non tutti della sinistra la pensano così? Adesso verranno i veri guai con l’impennata di tasche. Nel mio piccolo,il momento peggiore per la nostra famiglia è stato proprio l’ultimo periodo di Prodi. Arrivare a fine mese era diventato quasi impossibile……. Mi sa che adesso questo brutto periodo ritornerà….. Franco2, hai ragione, innanzi tutot bisogna togliere la poltrona alla signora Annunziata che si è permessa di dire che la Rai è casa sua. E NO! La rai è pubblica, è di tutti,e lei è una dipendente. La Rai non è affatto casa sua. Una signora così arrogante e palesemente di sinistra,tra l’altro con la classica mentalità occupazionistica di sinistra,andava tolta da tempo dalla Rai. E invece,in questa italietta, una faziosissima Annunziata conduce una personale occupazione di uno spazio pubblico. Come gli scolaretti!



13. Daniele Pasquini ha scritto:

13 novembre 2011 alle 10:10

Presumibilmente l’attuale CDA della Rai verrà mantenuto tale fino a nuove elezioni (a meno che Monti non cambia la legge Gasparri, ma mi pare utopia vista la maggioranza PDL-Lega in Senato).



14. Mike ha scritto:

13 novembre 2011 alle 10:11

@ 2. pippo
Martedì sera (o quando sarà insediato dopo aver giurato) Monti aumenterà le tasse peggio di Prodi e taglierà la spesa come Berlusconi sognava di fare (programma originale di Forza Italia per le elezioni del 1994): prevedo, come hai detto tu, che la piazza rossa criminalizzerà Monti peggio di Berlusconi, anzi peggio di Marco Biagi… già mi pare di sentire la CGIL (e il PD) che urla, in una piazza simile a quella (festosa e urlante, ma non violenta: il paragone con le monetine di Craxi è ben diverso: almeno secondo la rossa Rai News ieri sera in diretta) di ieri sera al Quirinale, un qualcosa come:

“Monti = Monty = Monty Burns = Burns = Berlusconi”

Prevedo che quando Monti sarà costretto a dimettersi (sfiduciato dal parlamento o dalla CGIL o dalla Bocconi o dalla moglie stufa di farsi insultare dalle piazze urlanti teleguidate dalla CGIL?), ci sarà una megafolla rossa ben più violenta (già mi pare di sentirli: “Monty Burns ha osato demolire il Welfare: ora noi demoliamo lui!”) di quella festosa (“buffone” è stato il “massimo” della violenza, almeno secondo la rossa Rai News) di ieri sera: al confronto la sera di ieri passerà alla storia come una festicciola di paesello…

Prevedo che molto presto scatterà la rivolta sociale: e sappiamo tutti cosa “l’Italia delle rivolte sociali” è capaci da fare… ricordate gli anni 70 o abbiamo già dimenticato tutto?!? Prevedo che il Caimano (come ha detto Travaglio) si farà grasse risate sulla pelle della CGIL (“Ma come? Monti non era l’eroe degli eroi? E ora lo criminalizzate peggio di Marco Biagi? Ah ah ah”) entro poche settimane…



15. luke ha scritto:

13 novembre 2011 alle 10:15

luigino con il governo Prodi non è morto nessuno di fame, evitiamo questi eccessi per favore.



16. MisterGrr ha scritto:

13 novembre 2011 alle 10:32

ricominciamo con le discussioni politiche?



17. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

13 novembre 2011 alle 10:40

stiamo vivendo la storia



18. Claudio ha scritto:

13 novembre 2011 alle 10:56

ahhahahahahahaha sembri dispiaciuto parecchio



19. Tyrael87 ha scritto:

13 novembre 2011 alle 11:33

poveri illusi.



20. pig ha scritto:

13 novembre 2011 alle 11:44

Ma secondo voi questa è davvero la fine di Berlusconi?Ah ah ah.Ritornerà in primavera a fare tutta la campagna elettorale di Alfano e ritornerà a vincere

Volevo poi dire che la scena della piazza è stata incredibilmente scandalosa.Aspettavano tutti le sue dimissioni e poi gli gridano contro buffone mentre sta andando proprio a dimettersi?Con queste immagine non credo che abbiamo dato una bella immagine all’Italia



21. lillina ha scritto:

13 novembre 2011 alle 11:45

Quoto Nanà e poi
quella folla urlante mi ha fatto vergognare non di essere italiana anzi io ne sono fiera ma di avere connnazionali così stupidi ignoranti e soprattutto non obiettivi. Sapete che sono di destra ma che spesso ho più che criticato il Berlu e il governo che gli andava dietro approvando cose assurde per salvare lui e le poltrone varie, ma non andiamo alla Bersani cioè tutto il male è ed era il Berlu, la sinistra e gli altri non si discostano comunque da un comportamento irresponsabile litigioso e chiuso a quelle riforme che si dovevano fare, non c’è stato nessun tentativo di collaborazione nessuna proposta concreta solo liti e scusate il termine sputtanamenti, basta vedere adesso che ci sono gruppuscoli di dissidenti in ogni corrente politica. Bene, la situazione attuale è il frutto purtroppo di una irresponsabilità globale della nostra classe politica prima non sapendo che pesci pigliare buttavano la gogna al Berlu neanch’io lo salvo eh per carità, tante cose sono state veramente vergognose, però ora l’opposizione vede il Monti come il salvatore della Patria perché a lui si addosseranno tutte le colpe dei sacrifici e delle riforme che non si sono potute fare in nome della salvezza della povera italietta e di noi che saremo subissati di tasse e altro, non oso neanche pensare se no svengo, e poi, metti che non basti o il Paese si sollevi contro, allora mi auguro che l’opposizione sia pronta a dialogare e concludere qualcosa di concreto e non a buttare un’altra gogna al Monti e al suo governo di tecnocrati. Perciò tornando al discorso iniziale chi contestava ieri gridando buffone e buttando monetine si faccia un esame più approfondito della sitiuazione.



22. K! ha scritto:

13 novembre 2011 alle 11:58

Con Prodi non è morto nessuno?! Caspita. Ci vuole veramente coraggio a dire una cosa del genere. Evidentemente, mai come in questo caso “il tempo rimargina le ferite”. Mi piace pensarla così, onde evitare di credere che qualcuno le cose se le stia inventando o, peggio, ritenga gli altri degli sciocchi. Prodi ci ha uccisi la prima volta in assoluto con l’euro. E, detto questo, mi pare che non ci sia nient’altro da dire sull’individuo. Quanto allo schifo (perché non si può definire altrimenti) di ieri, fra monete e contestazioni varie, non ho altro da dire se non “tempo al tempo”: ora si ride, domani si piangerà (purtroppo). In conclusione, sempre qualcuno già mette le mani avanti sostenendo che Monti sarà sempre e comunque comandato da Berlusconi: ovviamente, questa stessa gente già teme l’operato di Monti e così si appiglia ad un’ancora di salvezza: diamo e sempre e comunque la colpa a B.! A me della politica non frega assolutamente niente, ma è inevitabile constatare quanta feccia ci sia al lato “mancino”. E quante cavolate siano capaci di sparare, perché di concreto non v’è mai (stato) nulla.



23. Giuseppe ha scritto:

13 novembre 2011 alle 12:10

L’antipolitica che fa di ogni erba un fascio fa anche il paio con il lancio delle monetine.



24. irene ha scritto:

13 novembre 2011 alle 13:05

io sto ancora seguendo la crisi di governo su Skytg24…non si sono fermati un attimo!



25. sirgeorgebest1983 ha scritto:

13 novembre 2011 alle 13:11

leardi….sentite condoglianze :-p



26. luke ha scritto:

13 novembre 2011 alle 13:13

Ma il PD cosa festaggia? Che cosa hanno fatto in questi anni?
Hanno mangiato a sbaffo come il PDL.



27. nanà ha scritto:

13 novembre 2011 alle 13:31

Però @Giuseppe avrò diritto di dire che non mi riconosco in nessuno di loro senza essere tacciata di antipolitica e qualunquismo? Ma com’è che se io acquisto materiale per l’ufficio per farmi rimborsare devo portare ricevuta fiscale e a tutti loro invece vengono rimborsati 4000 € mensili così, sull’unghia senza uno straccio di ricevuta? Ma quelli non sono soldi miei che sono usciti dalle casse statali senza uno straccio di documentazione fiscale? E questo va avanti da tempo. Destra, sinistra e centro ne hanno usufruito (solo 90 deputati proposero l’inserimento delle ricevute fiscali per usufruire dei rimborsi= proposta bocciata!). Allora questa è antipolitica? Io “milleurista” li strapago per farmi ridurre un paese così, per farmi licenziare dall’oggi al domani perché fanno leggi affinché le industrie possano investire nelle fabbriche all’estero e così che qui chiudano perché la gestione (nonché il personale) costa troppo? Mi dispiace, Berlusca ha c’ha messo MOLTO del suo per rendere questo paese poco credibile ma il resto della classe politica non è da meno. E un intero sistema che è al collasso, il sistema Europa e la sua economia e i politici della vecchia scuola non vanno bene per questo sistema che hanno tra l’altro creato loro. Voglio vedere come rifaranno partire la crescita nel paese: le fabbriche sono belle che chiuse, gli regaleranno soldi per farle riaprire e mandare avanti ( ma come alla FIAT gli abbiamo tolto tutto?) E con un mercato praticamente inquinato ed affossato dalla Cina come la mettiamo? Per fortuna che Prodi nella sua ultima campagna elettorale difendeva strenuamente l’apertura del mercato mediterraneo alla Cina! Tra un pò oltre alle case e fabbriche gli venderemo anche il nostro debito pubblico… Sarò cieca e sorda al resto delle problematiche ma mi ci hanno fatto diventare loro.



28. Mike ha scritto:

13 novembre 2011 alle 14:03

Per tutti quelli che dicevano che hai tempi di Prodi “si stava bene”, vorrei ricordare che l’Euribor (su cui si calcolano i tassi variabili dei mutui casa) era salito notevolmente (ricordate le polemiche sui mutui casa super-cari?) durante il II Governo Prodi (2006-2008): sabato (ultimo dato disponibile sulla chiusura dell’ultimo giorno di borsa disponibile) il Sole 24 ore ha scritto che l’Euribor a 6 mesi è nel 1.7-1.8%, quindi è notevolmente più basso. Questo è il VERO dato che interessa alle famiglie italiane super-indebitate per la casa… ;) !

Comunque sia, su Prodi ce ne sarebbe da dire a bizzeffe per dimostrare la ridicolaggine POLITICA a livello planetario che i suoi ministri ci hanno fatto fare: la mattina votavano le decisioni di Prodi, il pomeriggio manifestavano contro le decisioni di Prodi, la sera litigavano uno contro l’altro a Ballarò e in altre trasmissioni…

Tornando a Berlusconi, il massimo errore politico è stato mettere Tremonti all’Economia: possibile che all’estero Berlusconi, come Premier, doveva sentirsi dire “ma sei sicuro che Tremonti è d’accordo?” dagli altri capi di stato? Vi pare che al Premier inglese Cameron un Sarko/Zapatero possa dirgli “ma sei sicuro che Osborne è d’accordo?” con una decisione del Premier? Andiamo su… comunque, non parliamo poi della vicenda Tulliani: vi ricordo che Fini ha tradito il PDL al solo scopo di procurarsi l’appoggio del PD e quindi scampare dal giudizio penale… peccato che la magistratura penale ha scritto che “ci sono i presupposti per il giudizio civile” contro di lui ;) ! Infatti a marzo 2012 Fini dovrà affrontare il processo… :D !



29. luigino ha scritto:

13 novembre 2011 alle 14:38

grazie, Mike, non è infatti che parlo a vanvera. Ho semplicemente detto che la mia famiglia durante il governo Prodi era ASSOLUTAMENTE in crisi. E non capisco come si permette un Luke a venire a polemizzare. Io ho semplicemente espresso la mia esperienza personale. La mia famiglia era in crisi.E non solo la mia, ma tanta altra gente che conoscevamo. E temo che questi brutti tempi torneranno. Inoltre la crisi non è mica dovuta a Berlusconi…. cioè,non è come in altri paesi – perché, ebbene sì, sa succedere- che i politici rubano dalle casse dello Stato. Penso che Berlusconi sia già abbastanza ricco da non dover rubare dalle casse dello stato….quindi alla fine,se è subentrata la crisi, è subentrata per colpa di un sacco di concause, non di certo per colpa di Berlusconi. Se verrà la sinistra al governo,mi vedo già: blocco di tutti i cantieri e impennata di tasse. Sarà un’ottima cosa per lo sviluppo del paese……



30. lillina ha scritto:

13 novembre 2011 alle 15:02

Brava Nanà
è vero Prodi voleva l’ingresso della Cina nel mercato mediterraneo ed ecco uno dei suoi bei risultati ottenuti a scapito della nostra economia, ma ben più grave è il fatto che lo stesso Prodi abbia Venduto la nostra Borsa agli inglesi e nel totale silenzio del Pd e soci, io penso che anche questo abbia senz’altro influito sul potere economico dei nostri titoli, perchè la nostra è l’UNICA Borsa a essere gestita da un management straniero che ne fa il bello e il brutto tempo! Non lo sapevate? Quando me l’hanno detto mi è venuto un colpo!



31. luke ha scritto:

13 novembre 2011 alle 15:03

luigino… dai!
Mike… dai!



32. Marco Leardi ha scritto:

13 novembre 2011 alle 15:21

Io non aspetto altro che i provvedimenti del nuovo governo su pensioni e tasse… poi vediamo se il popolo viola, i sindacati e gli indignados avranno ancora voglia di fare i trenini.

@sirgeorgebest1983. in una giornata storica non poteva mancare una tua storica cretinata. grazie!:)



33. Pippo76 ha scritto:

13 novembre 2011 alle 15:39

Mike, Dicci a quanto era lo spread ai tempi di Prodi ed a quanto è arrivato mercoledì grazie a questo governo.
Luigino poi che ci racconta che tutti stavamo peggio ai tempi di Prodi.
Guarda stella che l’immobilismo di Berlusconi degli ultimi anni ci ha portati quasi alla bancarotta.
Qui qualcuno continua a dire che non è proprio colpa di Berlusconi se siamo arrivati a questo punto.
No guarda, anche lo stesso arrivo di Monti e dei banchieri è solo colpa del tirare a campare di questo governo e se ci sarà l’aumento dell’ICI, la patrimoniale ecc. è solo perchè non si so fatte riforme strutturali.
Se si fosse dimesso un anno fa con regolari elezioni, non ci sarebbero state queste speculazioni e non avremmo Monti con la sua prevedibile opera di liberalizzazione e presunta macelleria sociale.
Ringraziamo ancora Berlusconi per la sua lungimiranza…. perchè con 2 voti in più è rimasto fermo al palo tra veti incrociati per mesi.



34. Pippo76 ha scritto:

13 novembre 2011 alle 15:41

Leardi, preso atto che non poteva fare le riforme necessari avrebbe dovuto dimettersi tempo fa per dare nuovamente voce ai cittadini.
ORA , LUI , CI HA COSTRETTI AD UN GOVERNO MONTI che farà quello che hai detto ma non potremo prendercela con gli altri.. mi pare elementare.



35. Pippo76 ha scritto:

13 novembre 2011 alle 15:44

Esempio.
E’ come se uno ammucchia la polvere sotto al tappeto e nasconde i problemi che l’UE ci sottolineava da tempo.
All’apparenza andava tutto bene senza la patrimoniale, senza reintrodurre l’ICI ecc. ma erano trucchetti per non fare nulla.
Ci andava bene solo che poi si passa al conto ed i nodi vengono a galla.
Cioè, se non paghi prima paghi poi in maniera salata se non riduci il debito pubblico, se non tagli I COSTI DELLA POLITICA , se non avvii delle riforme strutturali e certe liberalizzazioni.
Berlusconi nascondeva la polvere sotto al tavolo… CHIUNQUE PRIMA O POI AVREBBE DOVUTO FAR PAGARE IL CONTO A NOI E BELLO SALATO!!!!



36. Marco Leardi ha scritto:

13 novembre 2011 alle 15:50

@Pippo76. Hai ragione….! Però guarda che sulle pensioni, ad esempio, Berlusconi non ha combinato nulla perché ogni volta c’era il veto di qualcuno: la Lega, i sindacati, l’opposizione… (in altri casi l’inadempiente è stato lui: ma è un altro discorso).
Vuoi dirmi che ora tutti accetteranno di buon grado l’eventale ‘mazzata’ solo perché a proporla non è Berlusconi?



37. alex1989 ha scritto:

13 novembre 2011 alle 15:56

@lillina:la borsa inglese è in mano all’oriente ,,non è in mani inglesi,
monti??la goldman sasch è una delle responsabili della crisi ,oltre a essere una che ha suggerito alla grecia di falsificare il bilancio,in america non passa mese che qualche suo manager venga messo alle sbarre,questo non significa che monti non sia onesto ma significa che america e europa mettono uno che fa comodo a loro non a noi,sopratutto la finanza lo mette

le monetine gli insulti sono solo la rappresentazione dell’italiano, che è tifoso in ogni cosa che fa
esempio:quando ci sta un omicidio come quello di sarah, la normalità dovrebbe essere quella di pensare alla vittima,e fare in modo che la giustizia trovi il colpevole, noi abbiamo i fans di misseri, della figlia ecc,con tanto di tuthor in tv
ci schieriamo x tutto , facciamo gli olè, e di conseguenza festeggiamo la caduta di un governo,che al di la delle idee politiche, x un paese è sempre una sconfitta,



38. Giuseppe ha scritto:

13 novembre 2011 alle 16:12

In tutti questi commenti c’è molta verità ma sono anche lo specchio di un’opinione generale molto divisa.

Visione non rispecchiata dai vari tg e approfondimenti politici che mi paiono sintonizzati tutti sull’onda del ‘bravo Napolitano hai scelto il male minore’. Per non parlare dei principali quotidiani.

E’ una mia impressione o oltre al distacco rispetto alla classe politica c’è anche un distacco rispetto all’informazione che non tiene completamente conto della quotidiana realtà ben rappresentata dall’ultimo commento di Nanà (che mi rimprovera perche le sembra l’abbia rimproverata)?

Ovvero non notate una mancanza di prospettiva intellettuale che indichi un tipo di sviluppo politico, economico e sociale immediatamente perseguibile che non si limiti alla normalizzazione in senso neoliberista tesa a salvaguardare i conti ma non il nostro futuro? Mi viene in mente cosa è capitato al primo Obama, quello della Green Economy, quasi travolto da atteggiamenti intellettuali prima che politici che guardano solo verso il passato.



39. K! ha scritto:

13 novembre 2011 alle 16:17

Ho visto i vari servizi dei tg sulla…semplicemente scandaloso. In questi casi, mi vergogno davvero di essere un italiano. Ragazzini e ragazzine ed altri sciocchi che ridevano, scherzavano e facevano festa in mezzo a mille striscioni…gli italiani sono un popolo di pecoroni, ancora una volta se n’è avuta la dimostrazione. Bello farsi trascinare dall’entusiasmo di “far festa” (ma per cosa?!). Sarà ancor più bello – ahimé – vedere quella stessa gente, fra un po’, rendersi conto che da ridere non c’era proprio niente, semmai da piangere…



40. luke ha scritto:

13 novembre 2011 alle 16:45

Alessandra Mussolini dobbiamo vederla ancora per molto in tv a sparare balle?



41. lillina ha scritto:

13 novembre 2011 alle 16:47

Alex1989
Certo la London Stock si ricollega a fondi di investimento posseduti da altri Stati ma ciò non toglie che la nostra Borsa è stata svenduta agli inglesi e che le nostre scelte interne sono condizionate dall’esterno e che la finanza inglese o comunque estera controlla quella italiana, e mi pare non sia cosa da poco! Grazie Prodi.



42. nanà ha scritto:

13 novembre 2011 alle 17:09

No, Giuseppe figurati! Ho preso spunto dal tuo commento n. 23 che credo fosse peraltro riferito ai commenti precedenti e l’ho fatto mio, forse perché delle parole “antipolitica” e “qualunquismo” ultimamente ci si riempono la bocca in molti e mi da sempre più fastidio. Non credo che il tuo tono fosse di rimprovero,anzi più che altro una amabile e piacevole dissertazione su temi caldi e difficili. Leggo sempre con piacere i tuoi commenti lucidi e pacati. In merito all’informazione, ti do ragione salvo 2 o 3 programmi il resto lo scopri nella rete. ;)



43. Silvana ha scritto:

17 novembre 2011 alle 22:50

Che vergogna come si tratta al Premier!
Lui è un cavaliere educatissimo e seducente.
Il mio commento è sempre favorevole per lui.
Silvio Berlusconi è intelligente e questo fatto causa invidie.
Dovremmo ringraziarlo di aver condotto la nostra Italia; è bravo e la ricchezza l’ha ottenuto da ragazzino quando lavorava sulle navi; persona colta che vorrei conoscere per esserne al sicuro di quello che penso.
Dottoressa Silvana Salvarani



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.