23
luglio

I CESARONI 6 ANTICIPAZIONI: LO SPETTRO DI UN MEDICO IN FAMIGLIA INCOMBE SULLA GARBATELLA

I Cesaroni - Christiane Filangieri

Sia Rai che Mediaset hanno tentato negli anni di sfornare nuove serie tv che potessero raggiungere i fasti e la popolarità rispettivamente di Un Medico in famiglia e de I Cesaroni, ma finora non ci sono ancora riuscite: quel sapore di casa, che li ha trasformati in fenomeni di costume e fatti entrare da subito nell’immaginario collettivo, non è stato facile da riproporre. Né tantomeno da mantenere.

I Cesaroni 6: i punti in comune con Un Medico in famiglia 9

Le due fiction Publispei dedicate alla famiglia allargata, che mischiano commedia e sentimenti con qualche punta di attualità, negli anni hanno perso smalto, a volte annoiando clamorosamente e altre volte ripiegandosi su se stesse. Ma sono ancora lì, sul piccolo schermo, nella speranza di migliorare, tornare ai fasti del passato o, nel caso dell’allegra brigata della Garbatella, chiudere in bellezza dopo già otto anni di onorato servizio: la sesta stagione de I Cesaroni arriverà in video il prossimo autunno con molti nuovi attori, qualche defezione e una storia d’amore nuova di zecca. In teoria. Perché siamo in grado di dirvi che in realtà di nuovo potrebbe esserci ben poco, anzi il sapore del già visto potrebbe essere dietro l’angolo se si paragonassero i nuovi episodi a quelli di Un Medico in famiglia 9.

Ebbene sì. Sarà davvero un caso, sarà che i pezzi a volte si mischiano, sarà che in casa Publispei la fantasia latita o sarà semplicemente che conviene riproporre meccanismi che funzionano, ma a quanto ci risulta la nuova stagione della fiction con Claudio Amendola avrà alcuni elementi in comune con le avventure dei Martini andate in onda quest’anno su Rai 1.

I Cesaroni 6: ecco il segreto della protagonista in anteprima (spoiler)

Innanzitutto anche il ritorno de I Cesaroni sarà segnato da un dialogo del protagonista occhi negli occhi con la macchina da presa, e dunque con i telespettatori: Giulio Cesaroni, così come fatto da nonno Libero all’inizio dell’ultima stagione, riavvolgerà il filo degli eventi per spiegare cosa è accaduto da quando ci si è persi di vista. La vera notizia, tuttavia, riguarda la protagonista femminile, che anche su Canale 5 nasconderà un grave segreto.

Ricordate Sara Levi (Valentina Corti), protagonista femminile di Un medico in famiglia 9, che ha tenuto con il fiato sospeso il pubblico per la sua malformazione cardiaca ed il dramma della sua operazione a cuore aperto?! Bene. Pare che anche la protagonista de I Cesaroni 6 – presumiamo si tratti di Sofia, a cui presterà il volto Christiane Filangieri – sarà malata di cuore. Condizione dalla quale potrebbe dipendere il fatto che dopo oltre vent’anni fa ritorno a Roma in cerca di Giulio, per fargli sapere che ha una (un’altra!) figlia di cui occuparsi.

Fermo restando che certi temi tirano più di altri e che puntare al cuore (scusate il macabro gioco di parole) può risultare una strategia vincente, non si poteva optare per una scelta diversa?

Tutto su I Cesaroni 6

[I CESARONI 6: TRAMA e FOTO]

[I CESARONI 6: ANTICIPAZIONI PUNTATA PER PUNTATA]

[I CESARONI 6: I NUOVI PERSONAGGI]

[I CESARONI 6: I PERSONAGGI STORICI]

[I CESARONI 6: IL QUARTO FRATELLO E' GAY]

[I CESARONI 6: ARRIVA LA FIGLIA SEGRETA DI GIULIO]

[I CESARONI 6: LA NUOVA SIGLA]

[I CESARONI 6 E LO SPETTRO DI UN MEDICO IN FAMIGLIA]

[I CESARONI 6: IN AUTUNNO LA RIVOLUZIONE]

[I CESARONI 6: ELENA SOFIA RICCI NON CI SARA']

[I CESARONI 6: MAX TORTORA NON CI SARA']

..:: TUTTI GLI ARTICOLI DEDICATI AI CESARONI ::..



Articoli che potrebbero interessarti


Un Medico in famiglia 9
UN MEDICO IN FAMIGLIA 9, ANTICIPAZIONI: ECCO COME (NON) FINIRA’ TRA TOMMY E GIADA. LA DECIMA STAGIONE SUL SET A GENNAIO 2015


Un Medico in Famiglia 9 - Domiziana Giovinazzo, Riccardo Alemanni, Valentina Corti e Flavio Parenti
UN MEDICO IN FAMIGLIA 9 ANTICIPAZIONI: ALTO TASSO ADOLESCENZIALE PER LE NUOVE AVVENTURE DEI MARTINI


Un Medico in Famiglia 10 - Cristiana Vaccaro (da Facebook) 3
BOOM! UN MEDICO IN FAMIGLIA 10: ARRIVA MADDALENA (CRISTIANA VACCARO), LA NUOVA SPALLA COMICA DI NONNO LIBERO


milly carlucci ballando
BOOM! TECHETECHETE’: ECCO I CONDUTTORI DELLE PRIME SETTIMANE

9 Commenti dei lettori »

1. Groove ha scritto:

23 luglio 2014 alle 17:52

Un medico in famiglia 9 a me era piaciuto molto, ho ritrovato quella freschezza che ormai mancava da qualche stagione. La trovata della malattia di Sara ha funzionato, ma non ho mai pensato che fosse stata quella idea a reggere tutta la serie, in fin dei conti è servita sopratutto nelle ultime puntate, mentre nel resto degli episodi sono stati altri i temi caldi. I Cesaroni puntano sullo stesso espediente? Non ci trovo nulla di così strano, in fin dei conti i trucchi di queste fiction sono sempre gli stessi, e poi in questo caso come avete già detto voi la casa di produttrice è la stessa, l’importante però che il resto delle vicende dei Cesaroni siano diverse da quelle della famiglia Martini, o il pubblico, che probabilmente è lo stesso finirà per annoiarsi!!!!



2. Groove ha scritto:

23 luglio 2014 alle 17:59

Comunque io avrei una proposta da fare a Rai e Mediaset per il futuro… ma perché non fanno un cross-over tra Un medico in famiglia e i Cesaroni? La casa produttrice è la stessa, potrebbero alternare le vicende dei Martini e dei Cesaroni tra Rai 1 e Canale 5, in modo che sia Rai e Mediaset ci guadagnino, e poi potrebbero rialzare gli ascolti di entrambe le serie e attirare nuovo pubblico!!! Dopotutto i cross-over in America sono utilizzatissimi, e poi per la prima volta si creerebbe una unione Rai-Mediaset che senza dubbio farebbe bene a entrambe, anziché farsi continuamente la guerra… Voi cosa ne pensate? Come vedreste una cosa del genere???



3. Esabac ha scritto:

23 luglio 2014 alle 22:06

Anche io avevo pensato al cross-over! Ma ormai è assurdo perchè hanno troppi attori in comune:

Terisgni ha fatto Medico 8 e Cesaroni 5 e 6

Sikabonyi fa Maria nel Medico e un cameo nei Cesaroni e stesso discorso per la Grimalda.

Inoltre sono comunque due serie diverse: il Medico richiama più ai valori classici ma comunque rimanendo sempre attuale mentre i Cesaroni sono solo uno stereotipo dei Romani casinari.

Per qualità secondo me il Medico sarà sempre superiore comunque



4. Michele87 ha scritto:

24 luglio 2014 alle 09:48

Sono entrambe due serie che hanno fatto il loro tempo (sopratutto il Medico) e dovrebbero entrambe andare definitivamente in pensione, invece ancora le producono, dimostrando il deserto di idee e la totale mancanza di una visione d’insieme e organizzativa della fiction italiana di oggi.

Tanto per dire: in America una serie di successo viene trasmessa in modo continuativo (la prima stagione c’è nel 2006, la seconda nel 2007, la terza nel 2008, eccetera) poi quando la serie comincia a mostrare stanchezza e ripetitività nelle trame o difficoltà negli ascolti, questa viene conclusa senza troppe manfrine (vedasi l’esempio di Desperate Housewives i cui autori, nonostante l’ABC l’avesse rinnovata per una nona stagione, hanno preferito concluderla perchè ritenevano che avesse concluso il suo ciclo ed avesse detto tutto quello che aveva da dire)…..

In Italia invece abbiamo serie trasmesse con immensa discontinuità (se la prima stagione va in onda nel 2006, la seconda viene nel 2009 e la terza nel 2012), si va avanti fino a che non si arriva al 5% di share, con quindi trame insulse ed imbarazzanti (che spesso rinnegano quelle delle stagioni precedenti) e magari senza più gli attori principali perchè magari nel frattempo hanno preso altri impegni…

Fino a che la fiction italiana non inizierà a ragionare in maniera industriale non potrà mai crescere e tornare competitiva ed appetibile anche nei mercati esteri.



5. Andrew ha scritto:

24 luglio 2014 alle 10:57

Il problema è tutto italiano, e non riesco a capire il perché! Non credo che in Italia non ci siano sceneggiatori degni di nota e che questi stiano solo in America.
I Cesaroni (come anche il Medico in famiglia) ci si stanca a seguirli perché vengono proposte sempre le solite cose! Cambiano i protagonisti, ma la storia è la stessa. Basta pensare alla storia d’amore tra fratellastri… Non bastavano Marco e Eva, ci dovevano inserire pure Rudy e Alice.
Inoltre, nelle serie tv americane, i protagonisti restano tali in tutte le stagioni, con l’eventuale inserimento di altri personaggi che funzionano con la storia.
Nelle serie italiane, invece, in ogni serie si punta su personaggi diversi, il che porta ad un difficile affezionamento alla storia stessa.
Insomma… Il problema non è che vanno avanti per tante stagioni, ma che lo fanno senza avere un’idea a lungo termine. Ho la sensazione che le serie italiane nascano con un’idea vincente per la prima stagione. Poi, se sono di successo e quindi si deve andare avanti con la serialità, si cerca di raccattare qualche idea qui e là, giusto per avere una storia da inscenare.



6. Esabac ha scritto:

24 luglio 2014 alle 18:56

Più della discontinuità il problema della fiction italiana è che non utilizza il re-casting!

In Beautiful dopo 20 anni hanno cambiato l’attore di Ridge qui in Italia si preferisce far sparire nel nulla i personaggi piuttosto che usare il re-casting:

pensate al Medico, costava tanto reinserire il personaggio di Alice con un’altra attrice invece che far sparire il personaggio noncurante che abbia due figli?!

Con Tutti Pazzi per Amore sostituirono la Rocca con la Liskova e non mi pare che fu tutto questo trauma!

In america la Filangieri avrebbe preso il ruolo di Lucia e la storia sarebbe continuata tranquillamente.

Ma meglio figli abbondati e mogli scomparse che un re-casting, mah



7. mariboj ha scritto:

25 luglio 2014 alle 14:51

secondo me questi Cesaroni, non sono più loro, avrebbero dovuto cambiare anche il nome, troppi personaggi nuovi e le storie sicuramente trite e ribollite, io non ci vedo nulla di interessante, per me sono finiti con la terza stagione, tutto il resto è noia……………



8. carmela ha scritto:

5 settembre 2014 alle 07:59

io penso che e vero i cesaroni non sono piu cesaroni sembra un altra famiglia pero anche un medico quest anno hanno avuti volti nuovi ed e piiacciuta molto pensate che non si e sentita perniente la mancanza del perssonaggio lele forse ci sono certi attori che arrivano nel cuore prima degli altri e in questo flavio parenti e valentina corti sono stati stupendiiiiiiiiii



9. marco ha scritto:

11 settembre 2014 alle 10:12

I Cesaroni e il medico sono imparagonabili!!!
tutta la vita I Cesaroni!!!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.