Adriano Celentano



10
ottobre

ANCHE LA RAI VUOLE L’EVENTO: ROBERTO BENIGNI GIA’ A DICEMBRE SU RAI 1?

Roberto Benigni

“Inutile bussare, qui non vi aprirà nessuno” l’hanno cantata al Clan Celentano quelli della Rai, rifiutando di accendere le telecamere della tv di Stato su Rock Economy, il concerto del Molleggiato all’Arena di Verona. E fu così che si aprirono le porte di Mediaset, ben felice di accogliere quello che, tra lunedì e ieri, si è rivelato (come nelle previsioni) l’evento televisivo della stagione (sino ad ora). Possibile che a Viale Mazzini nessuno si sia pentito di tale regalo alla concorrenza? Le prime ammissioni di (non) colpevolezza si leggono sulla Nazione e arrivano dal direttore di Rai Intrattenimento Giancarlo Leone:

“Qualche giorno fa Claudia Mori è tornata sulla questione, e ha detto che il loro interlocutore in Rai ero io, ma che, allo stesso tempo, sa bene che la decisione di non volere Rock Economy era stata presa da altri (…) Certo, come dirigente Rai sono dispiaciuto che un artista come Celentano non abbia avuto la possibilità di lavorare con noi. Ma spero che in futuro troveremo altre forme e altre occasioni”.

Il successo al quale brindano ora in quel di Cologno, dunque, non sembra provocare alcuna invidia alla Rai (?), anzi la sprona a lavorare meglio perché, secondo Leone, dall’Arena di Verona arriva la conferma che la tv generalista funziona. A funzionare, in realtà, è l’evento, il grande nome di richiamo. Lo scorso anno Fiorello, quest’anno Adriano Celentano… e Roberto Benigni?:




9
ottobre

ROCK ECONOMY: LA SECONDA E ULTIMA PUNTATA STASERA SU CANALE5

Adriano Celentano

Update: Secondo sempre quanto riporta Franco Bagnasco di Tv Sorrisi e Canzoni nella seconda puntata di Rock Economy lo spazio con l’economista Beppe Scienza, e il direttore di Rai 4 Carlo Freccero potrebbe essere ridotto al lumicino, o più probabilmente saltare del tutto. Dopo i fischi di ieri nel lungo dibattito con l’economista Jean-Paul Fitoussi e i giornalisti Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella, Celentano pare voglia correre meno rischi e puntare tutto sulla musica.

Dopo aver regalato ad una gremita Arena di Verona la sua esibizione, emozionante e a tratti commovente, Adriano Celentano si prepara già all’epilogo del suo Rock Economy. Un palcoscenico maestoso, una miriade di ospiti vip in platea pronti a tifare per il Molleggiato e veri e propri cori da stadio per incoraggiare la sua impresa.

Un’impresa ardita e che segna il grande potenziale di una voce che, nonostante 74 anni, riesce ancora a emozionare e a non manifestare momenti di stanchezza. Anche con gli interminabili silenzi di Celentano, sfruttati dal pubblico dell’Arena per rifocillarsi, andare in bagno, mandare un sms e firmare la dichiarazione dei redditi e il tedioso angolo degli economisti, lo show ha funzionato e Celentano ha dato il meglio di sé incantando il pubblico urlante.

Riserbo sulla scaletta dell’ultimo appuntamento di Rock Economy anche se, via twitter, il giornalista Franco Bagnasco ieri ha anticipato la presenza dell’economista Beppe Scienza e del direttore di Rai4 Carlo Freccero. Riuscirà il Molleggiato a tenere viva l’emozione e l’attenzione dei suoi estimatori con la sua musica evitando i punti morti di una retorica demagogica e fine a se stessa?


9
ottobre

ROCK ECONOMY: CELENTANO EMOZIONA MA RISCHIA IL DEFAULT CON FITOUSSI. COME ANDRA’ STASERA?

Adriano Celentano, Rock Economy

Mezzo secolo di carriera e una voce ancora perfetta. Inattaccabile. Poi la grande attesa del pubblico e quei  ’molleggiamenti’ ben assestati, come ai vecchi tempi: eccovi la magia di Rock Economy. Con essa, ieri sera, l’imperatore Adriano ha conquistato l’Arena e ne ha acceso le emozioni in diretta tv. Un concertone così non lo si vedeva da tempo: spettacolo. Peccato che, ad un tratto, lo show trasmesso su Canale5 sia stato interrotto dalla quintessenza dello smaronamento: il predicozzo (tutti lo temevano e alla fine c’è stato). Celentano, che celebrava il suo grande ritorno live, non ne ha voluto fare a meno, correndo però il rischio di rovinarsi la festa.

Dopo un esordio con invettiva incorporata, ieri il Molleggiato ha intonato alcuni dei suoi più grandi successi e il pubblico, drogato da quell’atmosfera, lo acclamava manco fosse il Messia. Notevole la riproposizione de L’Artigiano, pezzo del 1962 col quale Adriano ha cantato: “Il ministro dei soldi degli altri ora sta parlando in tv, dice che ancora non basta, bisogna pagare di più“. Roba attualissima, da far fischiare le orecchie a Mario Monti. Fin qui tutto ok: lo show ha tenuto bene la resa televisiva, sfatando pure quel teorema che ritiene gli spettacoli musicali poco adatti al prime time.

Il fatto è che, poi, Adriano abbia voluto fare il Celentano. Sul palco di Verona sono spuntati i giornalisti Stella e Rizzo, ma soprattutto l’economista Jean Paul Fitoussi. Quest’ultimo ha iniziato a teorizzare di mercati e sovranità nazionale, denunciando una “dittatura del fiscal compact“. Dopo dieci minuti il pubblico si era già rotto: “Adriano devi cantare!” hanno gridato al Molleggiato dalla platea, sollecitando la fine dell’omelia. Il rischio default per lo show era dietro l’angolo.





8
ottobre

ADRIANO LIVE – ROCK ECONOMY: CELENTANO SBARCA SU CANALE 5 DOPO IL NIET DELLA RAI

Adriano Celentano con Gianni Morandi

Adriano Celentano con Gianni Morandi

Sono passati 18 anni dall’ultima esibizione live di Adriano Celentano. E già questo basta per rendere la due giorni all’Arena di Verona un grande evento. Lo diventa ancora di più se si pensa che il Molleggiato andrà in diretta sulla rete ammiraglia del Biscione (dalle 21.10), non proprio una rete ideologicamente a lui vicina. Ma per il “grande ritorno” non han guardato in faccia a nessuno.

Va detto che il “predicatore” aveva provato a portare il concerto su Rai1, sua casa naturale visti i trascorsi, ma da viale Mazzini hanno risposto picche. O meglio, Lorenza Lei in tandem con Giancarlo Leone, nonostante gli ascolti in caduta libera della prima rete, hanno preferito declinare la ghiotta offerta, che – come ha raccontato Claudia Mori – prevedeva la possibilità per Rai1 di trasmettere l’evento a titolo gratuito, a patto ovviamente che la Rai si facesse carico delle spese per le riprese.

E pensare che Rockpolitik raggiunse sull’ammiraglia Rai una media di più di 10 milioni di spettatori e il 46% di share. Numeri da capogiro, che probabilmente non si replicheranno per Adriano Live -Rock Economy che, almeno nelle intenzioni, sarà uno spettacolo (anzi, “due spettacoli completamente differenti” ha sottolineato la moglie del cantante) meno televisivo e più musicale. Sul concerto di fatto si sa poco: Gianni Morandi sarà presumibilmente l’unico ospite musicale – sembrerebbero previste due canzoni per sera – ma all’Arena dovrebbero arrivare per la prima serata anche i giornalisti “anticasta” Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella e l’economista Jean Paul Fitoussi. Il dibattito non dovrebbe mancare quindi, così come i monologhi a cui il Molleggiato ci ha ormai abituato.


8
ottobre

ROCK ECONOMY: RIUSCIRA’ CELENTANO A GARANTIRE I 7,5 MILIONI DI TELESPETTATORI STIMATI?

Adriano Celentano

E’ certamente l’evento televisivo per eccellenza: vuoi perché Adriano Celentano in concerto non capitava da diciotto anni, e vuoi perché l’autunno 2012 sul piccolo schermo non vive di one man show alla Fiorello da dodici mesi, ma il solo accendere le telecamere sull’Arena di Verona per seguire live Rock Economy – stasera e domani alle 21.10 – assicura a Canale 5 l’ennesima cartuccia vincente da sparare in prime time in questa prima parte di stagione.

Adriano non choccherà nessuno, forse è questa la novità più grande fa sapere la moglie Claudia Mori, sempre più mente e soprattutto voce del Clan Celentano. Il sold out, per lei, è un segnale che la gente vuole bene al ragazzo della Via Gluck a prescindere dalle sue idee e da quei “fischi organizzati” all’ultimo Festival di Sanremo. Dodici brani e qualche duetto con l’amico Gianni Morandi, intervallati da un monologo e il dibattito con l’economista francese Jean-Paul Fitoussi e i giornalisti Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella, è il menù della prima serata.

Il Molleggiato, dunque, è pronto a deliziare fans e spettatori che si sono precipitati nella rincorsa al biglietto: l’Arena registra ormai da tempo il tutto esaurito. E questo, per un artista in concerto, vale più di mille polemiche. Se, però, alla musica si aggiungono le parole e alle luci del palco si accostano i riflettori della tv, ecco che lo scenario cambia. O meglio, si fa più complesso. Venduti gli oltre 22 mila biglietti messi a disposizione, ora c’è un altro dato da garantire: quegli almeno 7 milioni e mezzo di telespettatori a serata (pari ad un 27-28% di share) stimati da Mediaset più di tre mesi fa. Una previsione “furbescamente” al ribasso oppure il reale timore di un pessimo scherzetto del temuto Auditel?





6
ottobre

ROCK ECONOMY: ADRIANO CELENTANO PRONTO AL GRANDE SHOW. FITOUSSI, STELLA E RIZZO TRA GLI OSPITI

Adriano Celentano

Giri di basso e giri di vite: l’economia a tempo di rock. Adriano Celentano fa prove su prove, si prepara così allo show musicale più atteso dell’anno. Il suo. Lunedì e martedì prossimi, 8 e 9 ottobre, il Molleggiato salirà sul palco dell’Arena di Verona con “Rock Economy“, l’evento che segnerà il suo ritorno live a 18 anni dall’ultima esibizione. Le due serate di concerto, per le quali si è registrato il tutto esaurito, verranno trasmesse in diretta su Canale5, così che il grande pubblico possa riascoltare i migliori successi del cantante. Ma anche i suoi monologhi di fuoco su economia e ambiente.

RockEconomy, infatti, sarà un evento all’insegna della musica celentanesca, ma nella cavea dell’arena di Verona risuoneranno anche le invettive del Molleggiato e le parole dei suoi ospiti. A proposito, come riporta Il Corriere, per la prima puntata dello show è prevista la presenza di Jean Paul Fitoussi, economista francese e voce critica rispetto alla rigidità nelle politiche di bilancio e di economia monetaria. Un ‘tecnico’ rock, insomma. Il suo intervento dovrebbe trasformarsi in un dibattito a quattro visto che, oltre a lui e ad Adriano, ci saranno anche i giornalisti Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, noti per le loro inchieste sui privilegi della Casta.

Un parterre interessante, che rischia di diventare esplosivo considerando che Celentano riserverà al pubblico altre sorprese tenute ovviamente top secret. Per ora, le uniche informazioni filtrate riguardano i brani musicali che verranno eseguiti: in questi giorni, chi si aggirava nei pressi dell’Arena ha infatti raccontato di aver sentito il Molleggiato provare grandi successi come L’emozione non ha voce, Azzurro, Il ragazzo della via gluck, Io sono un uomo libero… A quanto si apprende l’unico ospite musicale (fisso) sarà Gianni Morandi, che si esibirà in duetto con l’amico Adriano.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


25
settembre

ADRIANO CELENTANO VS LADY GAGA: QUANDO IL SOSPETTO PLAGIO E’ DIETRO L’ANGOLO

La Pantera, simbolo di Rock Economy

E’ una giornata come tante e Lady Gaga, dopo aver fatto visita al suo massaggiatore shiatsu per un leggerissima distorsione riportata durante l’avvincente sfida a freccette della sera prima contro il faccione di Madonna, incorre, inaspettatamente, nella prorompente “Prisencolinensinainciusol di Adriano Celentano. La Germanotta è intrigata dal ritmo incalzante del Molleggiato pronto a sfoderare alla sua classe “intramontabili” perle di saggezza pronunziate in un inglese gramelot e così, entusiasta ed eccitata, decide di incidere “Teeth”.

Sarebbe andata così per quanti sostengono una forte somiglianza del celebre pezzo di Celentano con una delle canzoni del primo album di Lady Gaga “The Fame Monster”. A scorgere per primo una vaga similitudine fra le due canzoni è lo scrittore Massimiliano Parente che a Dagospia esprime la propria perplessità riguardo l’arcana vicenda. Che Lady Gaga si sia realmente ispirata al rap improvvisato da Celentano negli anni ‘70?

Certo, è curioso che le star americane si ispirino agli artisti del Belpaese copiandone le basi per realizzare le hit più famose e ritmate al mondo. La domanda sorge spontanea: come ha fatto il grande Michael Jackson a scoprire l’esistenza de “I cigni di Balaka”, opera anonima di Albano Carrisi e a rivisitarne l’arrangiamento per la sua “Will you be there”? La vicenda fece scandalo e il re del pop dovette versare ben 4 milioni di dollari come indennizzo al cantante di Cellino San Marco, galvanizzato per il risultato ottenuto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


18
settembre

ROCK ECONOMY: AMBIENTE E ECONOMIA NEL NUOVO CONCERTO (SHOW) DI ADRIANO CELENTANO

Adriano Live - Rock Economy

Adriano Live - Rock Economy

L’abbiamo ‘espugnato’!  Il Palazzo dei Congressi di Asiago, sabato scorso, è stato teatro di una prova quasi completa dell’evento che Adriano Celentano metterà in scena l’8 e il 9 ottobre prossimi all’Arena di Verona, trasmesso in diretta da Canale 5. Noi siamo riusciti a ’sbirciare’ e a sapere qualcosa in più di Adriano Live – Rock Economy.

Dalle prove, che durano da più di 20 giorni in realtà, è facile capire quali saranno i temi fondamentali di quello che più che un concerto live inizia a configurarsi come uno degli spettacoli ai quali il Molleggiato ci ha abituato. Al centro dello show sembrerebbero esserci l’ambiente e l’economia.

Mr. Mori non dovrebbe rispiarmiare frecciate agli architetti (e più in generale a tutti coloro) che hanno contribuito alla costruzione di ‘ecomostri’, ovvero quegli edifici e quelle strutture che hanno modificato il paesaggio e contaminato la natura. Sembra, infatti, che abbia scelto Asiago per le prove proprio perchè la cittadina ha mantenuto il paesaggio naturale di un tempo (ha una casa lì).