Adriano Celentano



31
gennaio

FESTIVAL DI SANREMO 2012: ECCO GLI OSPITI DELLE SERATE. ADRIANO CELENTANO DEVOLVERA’ IL CACHET IN BENEFICENZA

Sanremo 2012 - Morandi (sx) Mazza e Papaleo - © Frezzalafata.com

Squadra che vince non si cambia. Anche se, alla fine, l’unico a fare il bis sarà lui: Gianni Morandi. L’ex ragazzo di Monghidoro salirà sul palco dell’Ariston per il secondo anno consecutivo, con l’obiettivo di replicare il successo già ottenuto. Poi ci saranno Rocco Papaleo e Ivana Mrazova (detta “Ivanka”), due sorprese al Festival di Sanremo. La 62esima edizione della kermesse è stata presentata stamane alla presenza dei conduttori, del direttore artistico Gianmarco Mazzi e del direttore di Rai1 Mauro Mazza.

Il nostro Tevez l’abbiamo ingaggiato: Celentano” ha esordito il direttore della prima rete, lasciando poi a Mazzi l’onere di scodellare a grandi linee il contenuto delle serate festivaliere. Luca e Paolo apriranno la première di Sanremo e – come da tradizione – cederenno il testimone alla nuova coppia di conduttori. La seconda serata, invece, avrà come protagonisti Belen Rodriguez, Elisabetta Canalis, I soliti idioti e sarà dedicata al pubblico giovane. A proposito, interverrà anche il dj internazionale Martin Solveig. La terza serata vedremo all’Ariston Federica Pellegrini ed i Ct Cesare Prandelli e Fabio Capello.

La quarta puntata di Sanremo 2012 sarà aperta dalle coreografie di Daniel Ezralow e dalle ’sviolinate’ di David Garrett, che suonerà Smells Like Teen Spirit dei Nirvana. Su questa musica ballerà la danzatrice e pittrice Simona Aztori. Ci saranno anche Alessandro Siani e Sabrina Ferilli. Per il gran finale del sabato, la Rai1 ha contattato Geppi Cucciari e i Cranberries, anche se altri ospiti stranieri potrebbero aggiungersi all’ultimo minuto.

Non ci sarà, come annunciato, Tamara Ecclestone. Confermata invece, dopo tante polemiche, la partecipazione del super ospite Adriano Celentano, che devolverà il suo cachet in beneficenza.




30
gennaio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (23-29/01/2012). PROMOSSI MARCUZZI E PANARIELLO, BOCCIATI CELENTANO E “ASCOLTOPOLI”

Laura Barriales, Lucilla Agosti e Nina Moric

10 alla sfuriata di Alessia Marcuzzi nel corso della puntata settimanale di Grande Fratello. Finalmente!

9 a Giorgio Panariello che a Vanity Fair si confessa per la prima volta dopo la morte del fratello e si assume tutte le responsabilità per il suo costosissimo one man show per il quale è già al lavoro (per maggiori info clicca qui). L’auspicio è che onestà e dedizione gli portino fortuna.

8 a La Sai l’Ultima spalmata in tutto il palinsesto di Mediaset Extra con buoni risultati di audience.

7 alla decisione di Mediaset Premium di dare ad Alcatraz e Smash un debutto in chiaro.

6 allo spot (video dopo il salto) di Simona Goes to Hollywood, simpatico ma la recitazione non è proprio arte di Super Simo. A proposito è desolante vederla nella pubblicità di uno show da nanoshare quando su Rai2 è ripartita la “sua” Isola dei Famosi.


29
gennaio

FESTIVAL DI SANREMO 2012, I PENSIONATI CONTRO L’INGAGGIO DI CELENTANO: “E’ UNO SCHIAFFO ALLA MISERIA”

Adriano Celentano

Che le due parti trovassero l’accordo era quasi scontato; pensare, però, che questo avrebbe messo d’accordo tutti era forse troppo. E così si sollevano i primi malumori sulla partecipazione di Adriano Celentano al Festival di Sanremo 2012 in qualità di “mina vagante” nelle cinque serate della kermesse. Nulla da obiettare nel rivedere il molleggiato sul palco dell’Ariston a distanza di otto anni; molto, invece, c’è ancora da dire sul compenso. Tra i malumori del web, si fa sentire anche Carlo Fatuzzo, segretario nazionale del Partito Pensionati:

“In un momento in cui gli italiani vivono una situazione di estrema difficoltà – si legge in una nota dell’Adnkronos – soprattutto pensionati e lavoratori, appare quantomeno fuori luogo lo stratosferico compenso che sarebbe previsto per la partecipazione di Celentano al festival di Sanremo, trecentomila euro al giorno con un tetto massimo di settecentocinquantamila euro, quello che tanti pensionati non riceverebbero in tre vite. E’ veramente assurdo.

E la questione ingaggi, dunque, torna ad abbattersi in quel di Viale Mazzini, dopo le recenti polemiche legate ai compensi ritenuti esagerati per alcuni concorrenti di Ballando con le Stelle. Fatuzzo ne fa una questione di principio, ma soprattutto di tempi; sparare cifre così elevate è, secondo lui, irrispettoso, a maggior ragione in questi giorni in cui gli italiani si vedono costretti a far fronte all’aumento del canone Rai:





27
gennaio

FESTIVAL DI SANREMO 2012: ADRIANO CELENTANO CI SARA’

Adriano Celentano

Finisce la soap legata alla partecipazione di Adriano Celentano al Festival di Sanremo, una delle mille vicende che stanno facendo parlare tantissimo della kermesse nonostante manchino ancora più di due settimane. Nella conferenza stampa del 31 gennaio Morandi e Mazzi, sicuramente più tranquilli dopo questa conferma, potranno così arrivare con una scaletta sicuramente più definita e con meno imbarazzi diplomatici.

Raggiunto l’accordo su tutti i punti, secondo quanto annuncia Adnkronos. Le parti hanno concordato che la conferma ufficiale sara’ data con un comunicato congiunto. Il contratto, oltre al compenso, sul quale però non c’erano mai stati problemi, recepisce l’accordo verbale raggiunto lunedi sera al telefono dal direttore delle Risorse Artistiche, Valerio Fiorespino, e l’avvocato del Clan Celentano. Massima libertà  in merito ai contenuti: unica ‘clausola’ il rispetto del Codice Etico e una richiesta di flessibilità sul rispetto degli impegni commerciali raggiunti per gli spot pubblicitari.

Niente interruzioni nell’intervento della prima serata, così come avvenne per la celebrazione dell’Unità d’Italia in salsa Roberto Benigni. Per le altre sere nulla di definito. La trattativa continua dunque in privato tra la direzione artistica e il Molleggiato per calibrare la sua presenza lungo tutto l’arco dell’evento televisivo. Dalla seconda serata in poi nessuna garanzia sulla possibilità, diventata questione di vita o di morte, di interruzioni alla cascata verbale anomala del ragazzo della via Gluck. Ma non dovrebbero esserci problemi. Se tra pause e parole Celentano non presidierà il palco per più di 25 minuti dovrebbe filare tutto liscio e il pubblico potrà seguirlo senza spot in mezzo.


26
gennaio

FESTIVAL DI SANREMO 2012: CELENTANO E LA RAI VICINI ALL’ACCORDO (MA GUARDA UN PO!)

Adriano Celentano

Memento Mori. A sentire la moglie di Adriano Celentano, sembrava che l’esibizione del Molleggiato al Festival Sanremo 2012 fosse ormai compromessa. Tra comunicati, repliche e smentite, il teatrino polemico messo in piedi dal Clan era diventato un affare di Stato. La Rai era addirittura stata costretta a divulgare i dettagli delle sue trattative col super ospite pur di non vederne sfumata la partecipazione. E così, ieri il direttore artistico della kermesse Gianmarco Mazzi sputava il rospo: per il DG Lei, Adriano era “fuori”.

A giudicare dalla dinamica dei fatti, sembrava chiaro che ci trovassimo di fronte ad una “Celentanata” di prim’ordine, ossia ad una disputa destinata a sgonfiarsi col passare delle ore. Intuizione confermata: pare infatti che il Molleggiato e la Rai siano ormai vicini ad un accordo. Proprio ieri, il Clan ha spedito a Viale Mazzini una bozza del contratto e la firma dovrebbe arrivare già nelle prossime ore, dopo l’ok degli avvocati Rai. Ovviamente il documento asseconderebbe tutte le richieste avanzate da Celentano, alla faccia degli allarmi e delle polemiche.

Secondo quanto riporta il Fatto Quotidiano, l’ex ragazzo della via Gluck dovrebbe ricevere 300mila euro a puntata, con un tetto massimo di 750mila euro. Dunque, è possibile che egli intervenga per più di una serata. Il contratto garantirebbe inoltre al Molleggiato che il suo primo show non sia interrotto da spot pubblicitari; le sue performance successive, invece, dovranno fare i conti con i blocchi pubblicitari già fissati (con un intervallo di 25 minuti).





25
gennaio

FESTIVAL DI SANREMO 2012, RAI INTERESSATA A CELENTANO. MA MAZZI AMMETTE: PER IL DG LEI ADRIANO ERA FUORI

Adriano Celentano

La Rai è in attesa di ricevere la bozza di contratto definitiva relativa alla partecipazione di Adriano Celentano al Festival di Sanremo. La Rai era e resta fortemente interessata all’apporto artistico di Adriano Celentano al Festival. Nessuna attenzione, invece, l’Azienda intende prestare ai pettegolezzi che sembrano inspiegabilmente prevalere in queste ultime ore”.

Si è conclusa così, con una mano tesa da parte di Viale Mazzini, una delle giornate più infuocate di questo pre-Festival di Sanremo 2012. Ad innescare l’ennesima polemica era stato l’ultimatum lanciato ieri da Adriano Celentano nei confronti del direttore artistico della kermesse, Gianmarco Mazzi: o dice tutta la verità o non vado all’Ariston, aveva ‘minacciato’ l’ex ragazzo della via Gluck. Una guerra di logoramento che il Clan aveva iniziato 24 ore prima con una ‘denucia’ da parte di Claudia Mori.

Secondo la moglie dell’artista, il DG Rai Lorenza Lei aveva mandato a dire che il Molleggiato era “fuori” dal Festival. E a seguito del braccio di ferro con il Clan, oggi è arrivata la risposta di Gianmarco Mazzi. In una lunga lettera, il direttore artistico del Festival ha sostanzialmente confermato la versione di Celentano, attestando che il direttore di Rai1 Mauro Mazza gli aveva comunicato “per iscritto” che la Rai aveva “bloccato la programmazione dei promo su Celentano” e poi che la Lei aveva effettivamente detto: “Celentano è fuori“.

“Caro Adriano, mi sono molto impegnato in questi mesi per la tua partecipazione al prossimo Sanremo. A questo punto capisco che mi devo impegnare per difendere qualità e quantità del mio lavoro e mi rivolgo alla Rai” si legge nella lettera.


24
gennaio

FESTIVAL DI SANREMO 2012, CELENTANO: MAZZI DICA TUTTA LA VERITA’ O NON VENGO

Adriano Celentano

Adriano Celentano ‘ricatta’ il Festival. Il suo è un aut aut vero e proprio: o il direttore artistico Gianmarco Mazzi dice tutta la verità sulle parole del Direttore Generale della Rai o il Molleggiato non va a Sanremo. Il cantante ha lanciato l’ultimatum dalle pagine del suo blog, lamentandosi per il fatto che i media abbiano presentato le accuse del Clan come una semplice trovata pubblicitaria. Come hanno osato? Mai sottovalutare le grandi verità di Adriano.

“Tra le righe  prevale una sottolettura secondo la quale mi sarei inventato tutto in nome di una pubblicità di cui  non solo da adesso, ma fin da quando ero un umile orologiaio, non me n’è mai fregato niente. Non disdegno la pubblicità e mi piace far casino sui giornali, ma solo se c’è un fondo di verità, altrimenti sarebbe un disgustoso e cattivo gioco sulla buona fede della gente” ha esordito Celentano.

Poi il cantante ha formulato la sua proposta finale, quella che la Rai dovrebbe assecondare a testa bassa come in segno di penitenza. E se Mazzi non dovesse accettare le condizioni, addio Molleggiato.


24
gennaio

ADRIANO CELENTANO AL FESTIVAL DI SANREMO 2012, CLAUDIA MORI: “NON VOGLIONO ADRIANO, HO LE PROVE”. OGGI UNA DECISIONE

Adriano Celentano, Claudia Mori

Lo show continua. Non si smorzano le polemiche sull’eventualità che Adriano Celentano possa saltare la partecipazione al Festival di Sanremo 2012. Ieri Claudia Mori – moglie del cantante – aveva denunciato che l’ospitata del Molleggiato sarebbe stata in bilico a causa di presunte interferenze con il Direttore Generale della Rai Lorenza Lei (leggi i dettagli qui). Tra indiscrezioni, comunicati di fuoco dal Clan e smentite di Viale Mazzini, il teatrino aveva tenuto banco per tutta la giornata.

Ora la signora Celentano ha fatto sapere che una decisione sarà presa al più presto, entro oggi. Circostanza confermata anche dal Direttore di Rai1 Mauro Mazza, il quale si è detto convinto che “la volontà della Rai di avere Adriano a Sanremo e l’identica alla volontà del Molleggiato di essere all’Ariston si trasformeranno molto presto in un accordo formale“. Da parte sua, Claudia Mori ha però confermato la denuncia fatta a nome del Clan e ha raccontato all’Ansa la sua versione dei fatti.

“Fino a questa mattina i nostri avvocati stavano lavorando per preparare una bozza condivisa. Solo che nel primo pomeriggio è arrivata la notizia che il direttore generale Lei avrebbe comunicato a due dirigenti che Adriano era ‘fuori’ da Sanremo. Hanno smentito ma io ho fatto delle verifiche: ho le prove che è vero. E’ clamoroso” ha detto la Mori.

La moglie di Celentano ha poi spiegato che la Rai aveva garantito verbalmente che Adriano avrebbe avuto carta bianca a Sanremo e che le sue performance non sarebbero state interrotte dalla pubblicità. Ma proprio su questi punti sarebbero sorte alcune frizioni. A proposito, la Mori ha proseguito: