14
dicembre

Sanremo 2022, Amadeus bacchetta i Jalisse: «Lamentarsi non serve. Bisogna lavorare sodo e non pensare al complotto»

Amadeus

Ad Amadeus non sono serviti fiumi di parole. Sulle proteste dei Jalisse per l’ennesima esclusione dal Festival di Sanremo, il conduttore è stato breve ma chiarissimo. “Niente di personale con loro“, ha precisato. Poi però ha riservato al duo canoro anche una bacchettata in merito all’inclinazione alla lamentela.

La famosa ripartenza non è per tutti; noi Jalisse non abbiamo spazio sul pentagramma del Festival di Sanremo, ma si può parlare di noi e fare citazioni“,

avevano lamentato i Jalisse nei giorni scorsi, guidando il coro degli scontenti per la mancata ammissione tra i Big del Festival 2022. “Oggi sono 25  i brani e 25 le esclusioni“, avevano scritto sui social, denunciando una sorta di accanimento in negativo nei loro confronti.

Invitato a commentare quelle proteste, stamane Amadeus – intervenendo alla conferenza stampa di lancio di Sanremo Giovani – è andato dritto al punto:

Niente di personale con i Jalisse, così come niente di personale con gli altri 320 che non fanno parte di questo Sanremo. Veramente nulla di personale. E sono sempre dispiaciuto perché poi io le canzoni le ascolto tutte e le ascolto più volte, però chiaro devono essere 22. Ripeto, mi dispiace ovviamente per loro che non facciano parte di questo Festival, ma sono tanti che non fanno parte del Festival da tanti anni. Quindi, magari, in futuro ci sarà ancora occasione per loro“.

Poi la stoccata:

Auguro loro buon lavoro e credo che la cosa più importante poi sia quella di lavorare e non di lamentarsi perché la lamentela non rende mai merito alla storia di un cantante. Mi hanno sempre insegnato – sarà che io ho fatto molto sport da ragazzo – di lavorare sodo e di non pensare che ci sia sempre un complotto contro qualcuno. Lavora e magari le cose possono migliorare. Lamentarsi non serve a niente“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Amadeus mascherina
Sanremo 2022 anti-Covid: super green pass e Ffp2 per entrare all’Ariston, torna il red carpet. E se un cantante è positivo…


Sanremo 2022, ascolto brani
Sanremo 2022, Amadeus: «Ricorderemo Carrà e Battiato. Ariston pieno al 100%»


Le cinque donne di Sanremo 2022
Sanremo 2022: le cinque donne scelte da Amadeus


amadeus sanremo
Sanremo 2022: 5 donne per Amadeus. Stasera l’annuncio durante il TG1 delle 20

11 Commenti dei lettori »

1. Perseo ha scritto:

14 dicembre 2021 alle 15:04

Sui Jalisse non so non ho sentito la canzone, però strano che ci sia spazio per gente come Junior Cally due anni fa e il famigerato Giovanni Truppi che ha 4 righe su Wikipedia. E poi è chiaro che alcuni tipo Povia siano esclusi per motivi politici.



2. Eric ha scritto:

14 dicembre 2021 alle 15:56

@Perseo: e te credi realmente che Povia sia stato escluso per motivi politici e non perché si sia completamente fumato il cervello? L’unico concorso al quale può partecipare Povia, e vincere, è quello del Cretino d’Oro.



3. Paolo ha scritto:

14 dicembre 2021 alle 16:01

No Perseo, Povia è escluso ANCHE e SOPRATTUTTO perchè è bollito da anni.



4. EMA87 ha scritto:

14 dicembre 2021 alle 16:04

Amadeus fa pena, come faceva pena Conti, come faceva pena Fazio e via dicendo.

Il direttore artistico non ha alcun potere decisionale.

Chi manda i cantanti a Sanremo sono le case discografiche, chi spende di più passa, classico esempio è Noemi che ha partecipato e parteciperà in tutto a 7 Sanremo nell’arco di 12 anni, nulla contro di lei che reputo sia una brava cantante, ma si nota da queste cose che ci siano favoritismi.

Un vero peccato per i Jalisse che li trovo molto talentuosi!



5. Lorenzo78 ha scritto:

14 dicembre 2021 alle 16:16

Povia può ringraziare il cielo di aver almeno vinto un festival (tra l’altro con una canzone parecchio brutta). Per il resto è fuori dal mercato da anni, ammesso che ci sia mai stato dentro, e completamente fuori di testa.



6. Patrick ha scritto:

15 dicembre 2021 alle 03:09

EMA87, ma per te fanno tutti pena? C’è quasi da chiedersi come mai le dirigenze televisive non ti interpellino per i loro programmi, visto che ne sai più di chiunque altro.



7. Perseo ha scritto:

15 dicembre 2021 alle 13:10

@Eric ti sembra una motivazione valida? Allora che vogliamo dire di Cally che ha fatto testi assurdi criticato da molte esponenti donne in politica? Solo che lui andava bene, perché fece un pezzo che andava contro Salvini ed il governo all’epoca era M5S+PD. Per non parlare della serata del duetto dove fece delle barre pro-Sardine (in un festival almeno la politica la si dovrebbe lasciare stare).

Come i Jalisse sono chiaramente avversi alle grandi case discografiche da quando hanno vinto Sanremo. O pensate che Amadeus decida tutto al 100%? Lisa poi da quando si è fatta due domande sulla sua esclusione due anni fa, è praticamente sparita.

@Paolo Povia ha pagato le sue ideologie contro la sinistra. Ti faccio un esempio che darà fastidio a molti. Emma qualche anno fa non vendeva più come un tempo, allora si è riciclata prima dicendo cose pro-migranti. Posizioni che d’improvviso le hanno fatto guadagnare ospitate, tra cui addirittura una parte recitata in un film di Muccino oltre a fare la giurata ad X Factor. No ma la politica non c’entra, noooooo.



8. Tina ha scritto:

15 dicembre 2021 alle 13:11

Eccetto Fiumi di Parole che è ascoltabile come canzone, non conosco i Jalisse. C’è da dire che la cantante è bravissima, di sicuro molto di più di certe “cantanti” in gara.



9. Perseo ha scritto:

15 dicembre 2021 alle 13:12

Comunque Povia sul suo ultimo video su youtube ha smentito di aver presentato un pezzo a Sanremo, in quanto Sanremo rappresenta il governo e quindi sapeva che sarebbe stato escluso.



10. Marco3.0 ha scritto:

15 dicembre 2021 alle 19:18

Perseo, ma per favore!
Povia se mai è stato escluso è solo perchè fa pessime canzoni.
Adesso abbiamo pure i complottisti del festival.



11. Paolo ha scritto:

16 dicembre 2021 alle 01:19

Povia è e resta un personaggio da emarginare, a questo punto.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.