12
aprile

La sindrome del 2 davanti

Morgan - Maria De Filippi - Amici

Morgan - Maria De Filippi - Amici

C’è una sindrome in quel degli Elios: il 2 davanti. Se la mattina alle 10 nel numero a due cifre non compare il due davanti, ’so problemi’. Problemi ai quali ci cerca di porre subitaneamente rimedio chè la lesa maestà è inaccettabile al civico 1361 della Tiburtina.

Il problema, a volte, è che la medicina viene somministrata senza leggere attentamente il foglietto illustrativo, sortendo quegli effetti indesiderati che nei bugiardini sono indicati, ma quasi sempre ignorati.

Fuor di metafora: se per ravvivare un poco brillante Amici, a Morgan e al suo ego è stato addirittura dedicato uno speciale che ha spazzato via una puntata di Uomini e Donne per far spazio alle sue sfuriate nei confronti degli allievi, la conseguenza non è stata quella sperata. Il programma ha continuato a perdere consensi sino ad uscirne sconfitto, sabato scorso, contro lo show di Milly Carlucci, Ballando con le Stelle. Alle stelle, invece, deve essere stato il nervosismo che si aggirava negli studi del programma: nello stesso giorno della debacle, infatti, si registrava la puntata del talent di Canale 5 che il pubblico vedrà sabato prossimo.

Quella, per intenderci, che ha portato all’uscita (proprio fisica) di Morgan dallo studio (Maria De Filippi farà da coach nella parte finale dello show) e ha portato successivamente alla degenerazione dei rapporti tra il cantante e la produzione. Si, perchè se prima Morgan si pensava potesse servire ad accendere gli ascolti, adesso non riesce a “corrispondere alle esigenze dei ragazzi”, a – parole della De Filippi – “creare quel legame che porti i ragazzi in gara, a credere nel loro coach; far sì che i ragazzi gli riconoscano le capacità di guida e di crescita come è giusto che sia in ogni rapporto costruttivo e mai impositivo. Questo non è successo. Anzi purtroppo è successo l’esatto contrario”.

Qualcuno doveva “pagare”, ed è toccata a Morgan, l’anello probabilmente più facilmente attaccabile o, forse, più ipocritamente sacrificabile. Perchè se è vero che le gesta di Morgan nei talent show sono ben note, è altrettanto vero che proprio la notorietà delle ‘prodezze’ avrebbe potuto, lo scorso anno, far desistere la produzione dall’arruolamento del cantante nello show. Forse che servissero per ‘accendere’ lo studio di un talent che per strizzare l’occhio all’intellighenzia ha perso smalto e appeal su quel pubblico popolare che decreta il successo di qualsivoglia show televisivo?

Se il 2 davanti ci fosse stato, Morgan sarebbe risultato un buon compromesso tra intellighezia e pop. Poichè il 2 davanti è andato a farsi benedire, domenica scorsa – ancor prima del patatrac – era già presente in studio Emma Marrone.

Vuoi vedere che ritroveremo la cantante salentina al posto di Morgan, ovvero lì dove l’avevamo lasciata lo scorso anno?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Morgan_
Morgan a Costanzo: «Maria De Filippi piange per come è andata a finire» – Audio


Morgan
Mediaset denuncia Morgan


Maria De Filippi e Alessandra Amoroso - Amici 2017
Caos Amici, parla pure Alessandra Amoroso: “Nessuno mi ha mai imposto nulla”


Morgan lascia Amici
Morgan fuori da Amici. Maria De Filippi: «mio fallimento»

20 Commenti dei lettori »

1. Nina ha scritto:

12 aprile 2017 alle 14:22

Davide, sei un grande!
Vabbè torna Emma, tutto normale, tra un ciaone e l’altro (quanto odio quella parola).



2. Regina delle Nevi ha scritto:

12 aprile 2017 alle 14:31

Standing Ovation per maggio
finalmente qualcuno del web e stampa che non lecca la signora Defilippi



3. Travis ha scritto:

12 aprile 2017 alle 14:36

Schifo totale per tutto, non si salva nessuno. Nemmeno la stessa polemica che serve a riportare qualcuno a guardare la trasmissione, se non per altro. Un carrozzone senza senso che è tutto tranne che un talent. A me dispiace solo per i ragazzi che si illudono, vengono istruiti bene per lo show, e che sono in mano a tizi con un ego smisurato che promettono ma non pensano a loro.



4. Ale ha scritto:

12 aprile 2017 alle 14:41

Ottima analisi. Finalmente qualcuno che dice le cose come sono. Complimenti a voi che avete scritto quello che molti pensano ma che pochi dicono.



5. Max ha scritto:

12 aprile 2017 alle 14:51

Eccoli eccoli tutti gli antidefilippiani che spuntano come fiori in giardino a primavera… Basta un articolo o una bocciatura contro “Maria” che sbucate fuori uno dopo l’altro… Fate pena!



6. Nina ha scritto:

12 aprile 2017 alle 14:54

Pensa Max, che tante volte questo blog viene accusato di essere troppo pro-Maria. Ottima cosa! (un po’ come quando i cronisti sportivi vengono accusati di tifare per diversi club di calcio)



7. Nina ha scritto:

12 aprile 2017 alle 14:55

Pensa Max che, tante volte, questo blog viene accusato di essere troppo pro-Maria. Ottima cosa! (un po’ come quando i cronisti sportivi vengono accusati di tifare per diversi club di calcio)



8. Portatore-Sano ha scritto:

12 aprile 2017 alle 14:56

Bravo Davide pienamente d’accordo con te. L’unica cosa è : quando ci sono le conferenze stampe con la De Fi , cantategliene 4 voi giornalisti/blogger . Su Emma ormai non mi esprimo più sta sempre sotto la sottana di Maria , ha veramente stufato . E il bello che non l’hanno ancora capito agli Elios. Il pubblico pop del programma vuole il vecchio Amici , basta Coach , basta Differite , basta Peparini e il suo stra- potere



9. Ale ha scritto:

12 aprile 2017 alle 15:08

Antidefilippiani?? Ma fammi un piacere. Diciamo che abbiamo modi diversi di pensarla. A me fanno pena quelli come te che credono ancora a tutti i programmi della TV. Pensa che a me piace la De Filippi ma a livello di credibilità ho i miei dubbi. E amici e poco pochissimo credibile.



10. Emy ha scritto:

12 aprile 2017 alle 15:29

Ottima analisi Davide,come sempre!
Concordo in pieno e aggiungo questo potrebbe servire da lezione a Maria che negli anni,da grande osservatrice televisiva ha cercato di fare il ” suo X factor” portandosi in studio pezzi della concorrenza che non sempre hanno funzionato all’interno di uno show già con una sua identità ben precisa(vedi la Maionchi che al di là della sua innata comicità non ha inciso per niente nella storia del programma).
Amici è Amici,è lo show delle ormonose che urlano ad ogni addominale mostrato,che inneggiano al cantante,beniamino di turno, dal visetto dolce che durerà al massimo una stagione televisiva (il tempo di passare per Sanremo e poi magari a Tale e Quale)
Morgan era già diventato la parodia di se stesso quando ha fatto l’ultima stagione di X factor ,entrando in una continua ed autodistruttiva competizione con Fedez.Oggi appare ancora più instabile nell’ umore e nelle interazioni con i colleghi e con i ragazzi,oltre a mostrare ancora maggiori difficoltà nell’autocontrollo.
Quindi,in sintesi,cara Maria,rispetta il DNA della tua creatura televisiva e te lo dico in siciliano:”arripigghiati a Emma” 😂



11. Nina ha scritto:

12 aprile 2017 alle 15:35

Comunque, anche se Morgan è pesante, a me fanno comunque simpatia quelli che “rompono gli schemi”, quelli che vanno oltre.



12. Nina ha scritto:

12 aprile 2017 alle 16:05

Stamane, quando ho letto la replica di Elisa, ho pensato una cosa che ho scritto. Ma ora, vedendo come si stanno evolvendo le cose, comincio a pensare tutt’altro. Perchè Elisa interviene? Non che sta “avvertendo” Morgan di non sbrodolare troppo sennò son guai? Chi è che le ha detto di intervenire?



13. luca loli ha scritto:

12 aprile 2017 alle 16:13

Morgan non è una pedina in mano agli autori e alla produzione come pensavano loro….Si riprendessero Emma Marrone quella segue il copione degli autori e la recita può andare in onda..



14. rds ha scritto:

12 aprile 2017 alle 17:13

Al di là della polemica e del prendere parte per De Filippi o per Morgan, secondo me c’è anche il problema della gara: Amici è un programma che prevede un premio e delle sfide… Si parla di una sostituzione della stessa De Filippi come coach e poi del possibile arrivo di Emma Marrone. Questi cambiamenti come influenzano la gara? Cosa prevede il regolamento in questi casi?



15. Luca ha scritto:

12 aprile 2017 alle 17:26

Ottima analisi caro Davide
gli ascolti dettano legge agli operatori del settore televisivo
Faccio un esempio opposto che conferma quello che scrivi tu
Se la Cipollari con le inutili e recitate liti con la Gemma di Uomini e Donne senjor non facesse ottimi ascolti in una fascia abbastanza difficile quale è quella del primo pomeriggio,a quest’ora sarebbe a raccogliere cartone ai mercati generali
Invece è stata assurta a grande personaggio televisivo meritevole addirittura di essere ospitato pure in Rai
Le leggi del mercato sono queste
Alla qualità dei programmi si antepongono gli ascolti e quindi agli introiti pubblicitari
Questo non esclude che Morgan sia un personaggio problematico che può nuocere oltre che a sè stesso anche al pubblico televisivo



16. alex07 ha scritto:

12 aprile 2017 alle 17:32

Il problema non è Morgan, è stato preso come pretesto per non guardare in faccia la realtà. Il programma è stato snaturato perché la De Filippi voleva piacere all’intellighenzia, come scrive Davide Maggio.

Non se ne può più di peparinate, temi sociali, ospiti uguali tutte le stagioni, comici, monologhi di intellettuali, differita di una settimana, buonismo e volemose bene.

Rimettere diretta, televoto, ragazzi al centro, dinamiche, dialoghi, confronto.



17. marcourli ha scritto:

12 aprile 2017 alle 18:03

Programmi televisivi non adatti a chi ama la musica ma soprattutto vetrine per i giurati.



18. controcorrente ha scritto:

12 aprile 2017 alle 19:18

il fatto e’ che se in quel programma non si riducono a burattini e macchiette viventi.. non va bene.. vedi Moreno.. Emma o la fine penosa che ha fatto Elisa.. a fare scenette e gag con Emma stile scherzi a parte.. con tanto di puzzette in ascensore
non mi piace l’aria di controllo anche mentale che si respira nei programmi della DeFilippi.. in Amici e’ stato tutto sempre piu’ mascherato dai grandi nomi arruolati in giuria e come ospiti… ma a Uomini e Donne e’ sotto gli occhi di tutto.. come siano controllati tutti mentalmente come fossero in una SETTA



19. Michele ha scritto:

12 aprile 2017 alle 19:41

Un sodalizio il cui è destino era segnato nel momento stesso in cui è stato annunciato. Entrambe le parti ne erano consapevoli.

Detto questo, i talent sono in parabola discendente ed il calo di pubblico era inevitabile.
Resteranno ancora per anni come programmi televisivi, ma è giunto il momento che i discografici (ammesso che abbia ancora senso come professione nell’era in cui siamo) tornino a fare il loro lavoro sul campo e non in TV.



20. Beppe ha scritto:

13 aprile 2017 alle 09:14

Sono d’accordo che ci sia stato un problema di share, ma Morgan, di cui rispetto la cultura, era fuori contesto. Non può umiliare il pubblico che sarà anche di bimbiminkia, ma che garantisce una stagione di successo per i cantanti…Poi dopo tanti anni ci sta il calo di interesse.
Inoltre il mercato della musica è saturo, oggi i cantanti che vendono in maniera dignitosa si contano sulle dita di una mano, e anche questo contribuisce a fa scendere l’interesse per Amici. Comunque Morgan per me era irritante e per questo guardavo Ballando, mica tutti i geni della musica sono televisivi…. La tv è una grande fiction, si sa, che la lascino così, senza voler mostrare che il re è nudo quando tutti in fondo ne siamo consapevoli.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.