25
settembre

I CESARONI 6 SI SPOSTANO ALLA DOMENICA DOPO IL FLOP DI MARTEDI’

I Cesaroni 6

Che un provvedimento andasse preso, era evidente: l’ultima puntata de I Cesaroni 6, programmata di martedì contro Un’altra vita, si è arenata su un misero 11.9% di share, raggiungendo i minimi storici e facendo gridare alla débâcle.

I Cesaroni 6 migrano alla domenica dopo il disastro del’11.9% di share

Mediaset ha deciso giustamente di correre ai ripari. Le avventure della Garbatella non torneranno al mercoledì sera, giorno in cui erano andate piuttosto bene (l’esordio del 3 settembre aveva segnato il 20.85%) e questa settimana occupato dalla Champions: la quinta puntata della sesta stagione (qui le anticipazioni) è -al momento- prevista per domenica 28 settembre 2014 contro Il Restauratore 2, prodotto di Rai 1 che non sembra un osso troppo duro da battere (non è mai andato oltre il 17% e ha anche perso contro Il Segreto).

Gli ascolti de I Cesaroni 6 miglioreranno di domenica?

Un crollo d’ascolti così clamoroso, diciamolo, I Cesaroni 6 non lo meritavano: la nuova stagione si sta rivelando piacevole ed è di sicuro la migliore tra le ultime che sono state proposte ai telespettatori di Canale 5. Dopo l’inconsistente quarta stagione – con l’abbandono di Lucia e il povero Giulio diviso tra due sorelle – e l‘inverosimile quinta, dove i protagonisti sono stati Marco e la sua principessa Maya, questo sesto capitolo sembra una boccata d’ossigeno.

Cose da migliorare, comunque, ci sarebbero. Parte del pubblico potrebbe aver abbandonato il prodotto anche per i tanti déjà vu, per gli schemi ripetuti e il ruolo centrale assunto da alcuni attori che non sembrano all’altezza: in particolare i due baby Cesaroni, Rudy (Niccolò Centioni) e Alice (Micol Olivieri), protagonisti di una storia d’amore analoga a quella dei fratelli maggiori Marco e Eva, sono ancora troppo acerbi per risultare coinvolgenti. Ma nel cast ci sono stati nuovi ingressi azzeccati che bilanciano queste mancanze e la trama presenta spunti interessanti, come l’omosessualità derisa di Annibale e la figlia illegittima di Giulio (la prima nuova figlia dopo sei stagioni, un record rispetto al pluriprolifico Lele Martini di Un Medico in famiglia!).

Basterà dunque questo spostamento a risollevare I Cesaroni?

Tutto su I Cesaroni 6

[I CESARONI 6: TRAMA e FOTO]

[I CESARONI 6: ANTICIPAZIONI PUNTATA PER PUNTATA]

[I CESARONI 6: I NUOVI PERSONAGGI]

[I CESARONI 6: I PERSONAGGI STORICI]

[I CESARONI 6: IL QUARTO FRATELLO E' GAY]

[I CESARONI 6: ARRIVA LA FIGLIA SEGRETA DI GIULIO]

[I CESARONI 6: LA NUOVA SIGLA]

[I CESARONI 6 E LO SPETTRO DI UN MEDICO IN FAMIGLIA]

[I CESARONI 6: IN AUTUNNO LA RIVOLUZIONE]

[I CESARONI 6: ELENA SOFIA RICCI NON CI SARA']

[I CESARONI 6: MAX TORTORA NON CI SARA']

..:: TUTTI GLI ARTICOLI DEDICATI AI CESARONI ::..

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Made in Sud
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (17-23/11/2014). PROMOSSI MADE IN SUD E BAKE OFF, BOCCIATI I FLOP DI RAI3


I Cesaroni
I CESARONI 7 CI SARANNO? ULTIMA CHANCE O ACCANIMENTO TERAPEUTICO?


honey_boo_boo_mama_june
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (27-10/02/11/2014). PROMOSSI L’OMAGGIO RAI A EDUARDO E LILLI GRUBER. BOCCIATI LUCIA OCONE E LO STOP DE I CESARONI


Sconsolata zelig
VARIAZIONI CANALE 5: I CESARONI FERMI UN TURNO, ZELIG E IL SEGRETO SI SCAMBIANO LE SERATE PER UNA SETTIMANA

32 Commenti dei lettori »

1. Fiò ha scritto:

25 settembre 2014 alle 18:55

Mah… ero un fan accanito della serie… che ora ha fatto il suo corso…



2. Davide Maggio ha scritto:

25 settembre 2014 alle 18:57

A volte è vero e proprio accanimento terapeutico e cancellano gradualmente la gloria conquistata. Vedi Distretto, ad esempio. E sono quasi sicuro che Squadra Antimafia farà la stessa fine. Io da fan super accanito quest’anno l’ho abbandonata.



3. francesco86 ha scritto:

25 settembre 2014 alle 19:03

@davidemaggio solo questa settimana di domenica o resta sempre alla domenica? e martedi cosa andrà in onda? grazie se risponderai .



4. Groove ha scritto:

25 settembre 2014 alle 19:05

Chissà perchè alla Rai funziona allungare il brodo e a Mediaset no! Mah… comqunque per Distretto avevano esagerato!!!



5. Davide Maggio ha scritto:

25 settembre 2014 alle 19:10

francesco86: un film, credo.



6. Groove ha scritto:

25 settembre 2014 alle 19:11

Ultimamente la fiction Mediaset è un pò in crisi comunque, anche le nuove proposte spesso vengono rigettate! Sono tra l’incudine e il martello direi!!!



7. Marco89 ha scritto:

25 settembre 2014 alle 19:33

Mi sembra la scelta più adatta, di domenica contro il Restauratore ci sarà più equilibrio: però questa decisione andava presa prima di macellare la serie contro la Incontrada, che ha letteralmente umiliato e raddoppiato Canale 5. Ora dovranno risalire dai 3 milioni ma senza un tracollo del genere di domenica avrebbero pure potuto battere Buzzanca, adesso è più difficile.
Io dò ogni tanto qualche sbirciata ma non riesco a soffermarmi più di qualche attimo: le prime 3 stagioni sono state troppo forti, non c’è paragone.



8. flaky ha scritto:

25 settembre 2014 alle 19:34

probabilmente ritornerà sui 3,9 – 4 dato che ha contro il restauraFlop



9. griser ha scritto:

25 settembre 2014 alle 20:46

Il problema delle serialità (non solo quella italiana ma anche quella straniera) ha il brutto vizio di voler innovare per migliorare ma volte volte si sbaglia e per salvare il salvabile allungano il brodo riducendo la storia in una macchietta. Esempi lampanti sono Carabinieri Distretto di polizia (almeno per quanto ricordi io) in Italia, Glee True Blood, Dexter How I Met Your Mother o Due Uomini e Mezzo per citare alcune per le straniere. La regola che i network e gli sceneggiatori dovrebbero secondo me rispettare è ideare seriebrevi (2 o 3 stagioni) e se la serie ha il boom allungargli la vita ma senza scombussolare la linfa vitale, mi riferisco soprattutto a Doctor Who Don Matteo e Law



10. xxxxx ha scritto:

25 settembre 2014 alle 21:09

Il tracollo di ascolti questa stagione lo merita eccome: troppo pesante, troppo poco divertente, troppo diversa rispetto alle precedenti, personaggi nuovi poco azzeccati (a parte Debora Villa e Edoardo Pesce, unici personaggi interessanti) e personaggi storici peggiorati tantissimo (Rudy e Alice, che prima mi erano simpatici, sono diventati paranoici, Stefania, che una volta mi faceva ridere, adesso è insopportabile, poi Giulio che tradisce Marta e Ezio che tradisce Stefania non si possono proprio sentire…). Sarò l’unico a pensarlo, ma delle ultime stagioni la quinta è stata la meno peggiore (almeno era un po divertente…)



11. Giada ha scritto:

25 settembre 2014 alle 22:11

Sì, perchè i Cesaroni li devono salvare per forza.
Con altre fiction che lo avrebbero meritato di più… iltredicesimoapostolo ehm… ehm… non hanno mosso un dito, neanche aumentando la pubblicità, con questa serie che dalla terza in poi è scaduto in un marasma senza sviluppo usano un trattamento diverso: la spostano, la pubblicizzano in ogni dove!
Gente, la vogliono salvare e rinnovare per forza perchè costa poco, il parere del pubblico non conta più.
A loro non interessano nè il social, nè gli ascolti.



12. Noelia ha scritto:

25 settembre 2014 alle 22:23

Chi, come me, ha seguito I Cesaroni dalla PRIMA puntata della PRIMA serie… Senza mancare nemmeno un appuntamento… Be’… Può dirvi che invece è tutta azzeccatissima questa nuova serie. Sopratutto perché in nessuna altra fiction (secondo me) ci si affeziona subito ai personaggi nuovi… Come invece è capitato… E ci volevano le novità… Non perché potessero risultare noiosi ( MAI I CESARONI SONO STATI NOIOSI!!!!) ma perché bensì… si evolvono… come una famiglia vera e propria.. E tutto cambia…quando meno te lo aspetti.
A Domenica!!!



13. Sara ha scritto:

25 settembre 2014 alle 22:42

Come se il problema fosse la programmazione e non una serie che è diventata il fantasma di se stessa… Chiudano tutto e abbiano il coraggio di fare altro, autori e special modo attori, ancorati a ruoli in cui non credono più ma che portano avanti per la sicurezza di avere un lavoro facile, con risultati pessimi.
Amendola, che è il protagonista per eccellenza, è svogliato, forzato, fin da quarta stagione. E del resto fu lui stesso ad ammettere, salvo dopo correre ai ripari con frasi fatte, che se sta lì è perché c’è da lavorare e pagarlo
.
Il punto vero è che la serie NON è più salvabile dopo quel disastro di quinta stagione.
Potevano davvero “tornare alle origini” (si compiacciono molto nel dirlo da anni ma non ascoltano neanche le più basilari richieste dei telespettatori di vecchia data, quelli delle prime serie. Accontentano solo i ragazzini arrivati all’ultimo.) in qualche modo dopo la quarta serie, avevano delle storyline dai Los Serrano da usare ma hanno preferito fare di testa loro, essere “alternativi”.
Ci sono riusciti, complimenti autori! Per esempio l’adattamento italiano dei Los Serrano è L’UNICO tra tutti in cui Marcos ed Evas alla fine non sono rimasti insieme!
Io comunque non sostengo che la colpa, nonché il problema, stia tutto nella demolizione della coppia (ma non potete negare che erano un buon 70% della serie. O volete farmi credere che quei sette milioni del finale della terza stagione erano dovuti alle allegre avventure dei tre imbottigliati Giulio-Cesare-Ezio?!) perché, ahi noi veterani telespettatori, è molto più largo.

I Cesaroni sono irrecuperabili perché ogni singolo personaggio non ha più una storyline decente ma sopratutto che si incastra col passato, con ciò che è stata la serie.
Vi prego di non iniettarmi la dose del “il cambiamento è necessario”. Il cambiamento è necessario e ben accettato se c’è una coerenza narrativa, cosa che con I Cesaroni si è completamente persa.
Era così difficile far uscire di scena la Ricci ma DAVVERO, facendo morire il personaggio di Lucia?
Era così difficile rendere Marco, dopo l’uscita di scena di Eva, un devoto e maturo (questa sconosciuta per il nostro… Ha subito il processo inverso semmai. Si è INvoluto.) fratello che si occupa della sua famiglia, senza dargli principesse Disney e renderlo in precedenza un traditore?
Era così difficile per i signori autori capire quanto sia infinitamente più sensato seguire queste due storyline, che sono quelle dei Los Serrano, pur applicandoci tutti i cambiamenti che vogliono ma SEGUENDOLE?

Inutile parlare di Marco, si commenta da solo con la storia dell’ape.. Pardon, principessa Maya.
Hanno invece reso Giulio un misto tra un ragazzino con gli ormoni in sviluppo e un playboy, affiancandolo a dubbie compagne, rimettendolo insieme a Lucia senza alcuna credibilità e infine gettandolo di nuovo nel ruolo di uomo che non sa stare da solo, manco fosse Brooke Logan in versione maschia.
Di bello nei Cesaroni erano rimasti i ricordi ma hanno sporcato anche quello che rendeva ancora questo personaggio un filo più coerente e profondo di tutti gli altri.
Ne hanno fatto un traditore che ha messo incinta un’altra mentre era sposatissimo e con figli piccoli, aveva tradito quella moglie morta per cui piangeva nelle prime serie e si sentiva in colpa sposando Lucia!

Tortora (cos’è? Una ripicca?) ha visto distrutto la metà del suo lavoro quando Ezio è diventato il traditore di Stefania.

I Cesaroni hanno un pubblico fatto solo da ragazzini che sono arrivati alle ultime serie senza vedere le prima e persone che guardano sperando ancora ma sbagliando.
I veterani, come la sottoscritta, sanno esattamente perché non sono più recuperabili e se ne tengono alla larga.

Il crollo di ascolti è un chiaro messaggio per gli autori ma non ascoltano mai. E mettere alla domenica la serie garantisce la possibilità a Mediaset di giustificare quei tre milioni che farà… se li farà.



14. griser ha scritto:

25 settembre 2014 alle 23:48

Comunque ho letto su wikipedia delle prime 3 puntate riassunte su wikipedia e secondo me è normale che abbia perso molto pubblico.



15. Violadelpensiero ha scritto:

26 settembre 2014 alle 13:52

Ben detto Sara, è esattamente così.
Le prime 3 serie erano emozionanti, divertenti, ci facevano un pò sognare, così come le prime del medico in famiglia.
All’inizio se ne andò Lucia, poi Eva, poi hanno iniziato a mescolare le carte con nuovi amori sostituti di quelli originali e infine hanno distrutto tutta la poesia che avevano creato negli anni precedenti (soprattutto separando la coppia Marco Eva e facendo fidanzare Marco con quella specie di snobbetta di Maya).
Praticamente è come se un pittore facesse un quadro stupendo e poi lo buttasse nell’indifferenziata.

Adesso spunta che Giulio ha una figlia illegittima dalla sua ex amante che dopo 20 anni va ad abitare di fronte casa sua… autori dei Cesaroni, cambiate spacciatore.



16. Gino ha scritto:

26 settembre 2014 alle 14:35

Quindi Segreto sarà solo da lunedì a venerdì 16.00 e sabato alle 15.30 ?? qualcuno qui dentro aveva detto “se mediaset fosse capace elimina segreto in prima serata per dedicarsi target preciso”. il gioco è fatto.

A questo punto penso in futuro Segreto andrà in onda mercoledì in prima serata quando non c’è Champions League. Può succedere?

Mi spiegate perchè Cesaroni non si poteva scontrare con Elena Sofia Ricci o Tale e Quale Show ??

Il Restauratore 2 è una bella fiction, perchè dite che è un flop?



17. Micioyu ha scritto:

26 settembre 2014 alle 16:16

Beh peggio del medico a livello di subrealtà non c’è nulla; nella terza serie si dice che libero non abbia nipoti, e quindi Flavio Parenti chi è? ihihihi



18. Tizio Incognito ha scritto:

26 settembre 2014 alle 16:46

Cit.: “come l’omosessualità derisa di Achille”. ACHILLE (ne I Cesaroni) È UN BAMBINO CHE SI VEDE SOLO NELL’EPISODIO 22 DELLA 3ª STAGIONE!!! QUELLO OMOSESSUALE È ANNIBALE!!! GUARDATELI GLI EPISODI!!!



19. Davide Maggio ha scritto:

26 settembre 2014 alle 16:50

Non c’è bisogno di agitarsi :D



20. Tizio Incognito ha scritto:

26 settembre 2014 alle 16:52

Invece sì. Perchè accusando un bambino di essere omosessuale potreste portarlo al suicidio.



21. Davide Maggio ha scritto:

26 settembre 2014 alle 16:54

Primo: è un refuso su un nome. Secondo: è una fiction, quindi i personaggi sono inventati. Terzo: non sarebbe un’accusa.



22. marek ha scritto:

26 settembre 2014 alle 17:01

Sara, concordo in pieno con te.



23. Tizio Incognito ha scritto:

26 settembre 2014 alle 17:22

1. È comunque un errore 2. Mi riferivo all’attore che lo interpretava 3. Infatti è una correzione.



24. dumurin ha scritto:

26 settembre 2014 alle 17:38

Giada ha tutte le ragioni: I Cesaroni li salvano per forza, mentre non si capisce perché altre fiction come Il Tredicesimo Apostolo o I Segreti di Borgo Larici nemmeno hanno dato un finale definitivo: del Tredicesimo Apostolo dovevano fare ancora una stagione, hanno detto che era pensata come una trilogia e invece ad oggi la terza stagione non è annunciata tra i prossimi progetti di Mediaset e Taodue. I Segreti di Borgo Larici peggio ancora lo hanno fatto finire con un finale completamente aperto e ad oggi nemmeno hanno annunciato la seconda stagione.



25. zigzag ha scritto:

26 settembre 2014 alle 17:42

Mah. Per me “I Cesaroni” (quelli veri) hanno ufficialmente chiuso i battenti con la terza stagione. Dalla quarta (che in ogni caso non mi è sembrata poi tanto malaccio…sempre meglio della quinta, davvero patetica, era) in poi è stato un crescendo di situazioni viste e straviste, per non parlare di storie assurde e ridicole. Quanto a questa sesta, concordo con chi la ritiene pesante.



26. facciuzza ha scritto:

26 settembre 2014 alle 17:56

SECONDO ME QUESTE FICTION POI STANCANO PERCHè SONO TANTE PUNTATE. PER ESEMPIO I CESARONI O SQUADRA ANTIMAFIA PER LE TRAME CHE TRATTANO POTREBBERO ESSERE RIDOTTE A 5 O AL MASSIMO 6 PUNTATE. TANTE DI ESSE SONO INUTILI E POTREBBERO ESSERE TOLTE A BENEFICIO DELLA FICTION E DEGLI ASCOLTI.



27. Noelia ha scritto:

27 settembre 2014 alle 00:08

Abbandono questa conversazione… Perché sono troppo di parte… È come se sentissi parlare male della mia famiglia…
Ormai è davvero diventata parte di me questa fiction e tante situazioni rispecchiano veramente la realtà. Forse voi non le avete mai vissute e quindi a voi sembrano “assurde e ridicole”
Fidatevi… Non sono una “ragazzina di 14 anni” …(con tutto rispetto per le ragazzine… Lo siamo state/i tutte/i)e Vi dico che… I Cesaroni per me… Non finiranno mai!!!!
I Cesaroni tutta la vita!



28. xxxxx ha scritto:

27 settembre 2014 alle 14:24

Per Sara: hai ragione, queste ultime tre serie non sarebbero state poi così malaccio se avessero scritto trame più credibili e più legate al passato. Con alcuni accorgimenti sarebbero potuti arrivare decentemente alla quinta stagione (ma per poi chiudere però..). Se la Ricci proprio non voleva tornare sarebbe stato meglio chiudere la serie (con Giulio e Lucia finalmente riconciliati) o, se proprio si voleva andare avanti, era meglio far morire Lucia (come è successo con il suo alter-ego spagnolo). Ah, poi, il personaggio di Marco, senza Marta e Eva, nella quinta stagione era inutile: sarebbe stato l’ideale farlo andare via insieme alla sua famiglia alla fine della quarta stagione (quando finalmente si era riconciliato con Eva). Ezio che tradisce Stefania non si può proprio sentire: non potevano andare ENTRAMBI a vivere in Spagna insieme a Walter e il loro figlio adottivo? Morale: una fiction, se scritta e recitata bene e in modo coerente, può anche durare per l’eternità ed essere comunque valida (es: Desperate Housewives è durata otto anni ed ha queste caratteristiche, infatti è una serie bellissima, ma hanno anche avuto il coraggio di chiuderla al momento giusto..), il problema dei Cesaroni infatti non è la lunghezza, ma il peggioramento di storie e personaggi, ormai non più interessanti e credibili (ma è anche vero che il troppo stroppia: questa serie, infatti, con i dovuti accorgimenti poteva durare al massimo fino alla quinta stagione).



29. alex ha scritto:

28 settembre 2014 alle 11:06

io se fossi al poso di Mediaset cancelerei la fiction per sempre dal palinsesto di canale 5. visto che questa sesta serie non h abuoni risultati e lo share non è ottimo. sarebbe giusto toglierla di mezza.



30. alex ha scritto:

28 settembre 2014 alle 11:09

è inutile spendere tanto soldi in unafiction che alla fine non ha molto successo.



31. Sandro ha scritto:

1 ottobre 2014 alle 13:22

Ma secondo voi l’assenza dei due uomini della famiglia Masetti non è un fattore decisivo? La serie ha perso troppa verve e risulta fiacca dalla 4ta stagione in poi… ed in queste 2 stagioni c’era rimasto solo Tortora a tirare la carretta. Mattioli non riesce ad essere un sostituto degno ed anche Fassari senza Tortora e con Amendola in altre faccende affaccendato ha perso smalto.



32. Sandro ha scritto:

1 ottobre 2014 alle 13:37

Ulteriore considerazione: I cesaroni sono un fenomeno prettamente romano e molto di connotazione romanista. La programmazione in concomitanza con le partite di champions prima e con i posticipi di campionato ora, in una stagione dove la Roma è competitiva, sono dei suicidi tattici. Suggerirei una collocazione di giovedi/venerdì… magari anche su italia 1 o rete 4 se gli ascolti continuassero a scendere.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.