4
settembre

I CESARONI 6: ALLA GARBATELLA SI RITORNA ALLE ORIGINI, E NON E’ UN MALE

I Cesaroni 6 - Nina e Sofia

I Cesaroni sono tornati. Tornati davvero, perchè i nuovi episodi della sesta stagione sono sembrati un vero e proprio ritorno alle origini. A quelle atmosfere che nel 2006 ne accompagnarono il debutto in televisione e che a tratti ieri sera avevano il sapore del déjà vu. Cosa che però non dispiace, vista la deriva narrativa in cui erano finite le avventure della Garbatella nelle ultime stagioni.

I Cesaroni 6: si ripete lo schema della prima stagione

Come recita la sigla – riarrangiata in chiave funky per il sesto capitolo della saga – “in sette si sta bene“. Ed è proprio così, anche se i sette in questione sono in parte cambiati: non ci sono più Lucia, Marco ed Eva ma a dare man forte a Giulio, Rudy, Mimmo e Alice ci sono Augusto, Cesare e Stefania, che abitano tutti insieme nella storica villetta della Garbatella e sono ancora e sempre una grande famiglia, piena di problemi vecchi e nuovi. Più vecchi che nuovi.

Se escludiamo l’arrivo del quarto fratello Cesaroni, Annibale, tutto il resto è davvero già visto… diciamo che si è andati sul sicuro. Abbiamo i fratellastri Rudy ed Alice che si amano di nascosto nella cameretta, come a suo tempo fecero Marco e Eva; abbiamo una mamma con due figlie adolescenti che arriva dal nord nella caotica Roma per ritrovare in Giulio un vecchio amore, e se anni fa questa mamma era Lucia oggi è Sofia (Christiane Filangieri); abbiamo Sofia e la sua amica Annamaria (Debora Villa) che con i loro battibecchi sembrano le Lucia e Stefania dei tempi d’oro, prima che l’una andasse nuovamente via e l’altra venisse abbandonata dal marito Ezio (apostrofato sempre in mille terribili modi… a Max Tortora saranno fischiate le orecchie?).

I Cesaroni 6: convincenti sceneggiatura e nuovo cast

Le carte per tornare ai fasti di un tempo sono state giocate tutte, e bene. Anche le scelte narrative non deludono e le varie defezioni nel cast sono state giustificate in maniera credibile, anche se vedremo alla lunga come si tamponerà l’assenza di Lucia, ufficialmente a New York per aiutare Eva a rifarsi una vita dopo la fine della sua storia con Marco. Le new entry convincono, anche la giovane Margherita Vicario che qui interpreta Nina, la figlia illegittima di Giulio e sulla quale, essendo nella realtà figlia dello storico regista Francesco, potevano esserci dei legittimi pregiudizi.

Le note dolenti, certo, non mancano e hanno il loro emblema nel saputello figlio di Sofia che arriva in scena solo per recitare gli spottoni ad Enel e altri enti, esattamente la stessa cosa che faceva Ave Battiston nell’ultima serie di Un Medico in famiglia. Lo spettro dei Martini, ve l’avevamo annunciato, incombe e sarà sempre più massiccio ma è una cosa se vogliamo normale: I Martini sono per Rai 1 quello che I Cesaroni sono per Canale 5, ovvero la famiglia allargata e adottata dai telespettatori.

Che altro dire? Bentornati.

Tutto su I Cesaroni 6

[I CESARONI 6: TRAMA e FOTO]

[I CESARONI 6: ANTICIPAZIONI PUNTATA PER PUNTATA]

[I CESARONI 6: I NUOVI PERSONAGGI]

[I CESARONI 6: I PERSONAGGI STORICI]

[I CESARONI 6: IL QUARTO FRATELLO E' GAY]

[I CESARONI 6: ARRIVA LA FIGLIA SEGRETA DI GIULIO]

[I CESARONI 6: LA NUOVA SIGLA]

[I CESARONI 6 E LO SPETTRO DI UN MEDICO IN FAMIGLIA]

[I CESARONI 6: IN AUTUNNO LA RIVOLUZIONE]

[I CESARONI 6: ELENA SOFIA RICCI NON CI SARA']

[I CESARONI 6: MAX TORTORA NON CI SARA']

..:: TUTTI GLI ARTICOLI DEDICATI AI CESARONI ::..

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Paolo Poggio e Benedetta Rinaldi
E la chiamano (La Vita in Diretta) Estate


Veronica Maya - Quelle Brave Ragazze
Quelle Brave Ragazze: brio e rischio confusione nel mattino di Rai 1


YO YO
YO YO: i due gemellini che spopolano su Rai YoYo


Pronto e postato_benedetta parodi
Pronto e Postato: una Benedetta Parodi inconfondibile si è fatta social in tv

17 Commenti dei lettori »

1. Gianni ha scritto:

4 settembre 2014 alle 11:09

avete citato le uniche parole della sigla che sono cambiate. Non dice più “in 7 si sta bene” ma “in molti si sta bene”



2. Esabac ha scritto:

4 settembre 2014 alle 11:16

In realtà dice “in tanti si sta bene” comunque davvero ottima la trama, ho letto che il personaggio di Lucia verrà ripreso più avanti quando Giulio e Stefania cercheranno di farla tornare ma invano.

Semmai ci fosse una settima, speriamo che Elena Sofia Ricci torni almeno in 3-4 episodi come nella quarta magari facendo la spola tra Roma e New York. La paura che il personaggio di Lucia diventi uno spettro come quello di Alice in Un medico in Famiglia c’è.

Sapendo gia da prima che l’attrice avrebbe chiuso con la quinta, perchè far rimettere insieme Giulio e Lucia? Bastava farli divorziare a fine quinta e dirsi addio



3. lorenzo ha scritto:

4 settembre 2014 alle 11:31

ahahahah vero non dice piu in 7 si sta bene ma in tanti di sta bene . Come non si e’ stati attenti con la siglia credo che chi ha scritto questo articolo non abbia visto neanche la puntata. Ma come si fa a dire che e’ paragonabile alla prima stagione??? Dei cesaroni non e’ rimasto nulla se non l’ombra di se stessi. Srmbra una fiction nuova. Per la prima volta non mi hanno strappato un sorriso,Amendola e Fassari si vedono che sono stanchi e senza Tortora si sente che sono incompleti.La mancanza di Branciamore Mastronardi e la Ricci incombe come un macigno. L’unica che ho visto che ha messo un po di grinta e’ Stefania tutto il resto e’ noia noia noia. Il personaggio di Rudy lo hanno trasformato in un malinconico depresso. La storia con Alice e’ la brutta copia di Marco ed Eva.Io da grande fan dei Cesaroni smettero’ di guardarlo.Spero sia l’ultima serie e che nell’ultima puntata ci siano tutti i veri personaggi di na volta, almeno rimane un bel ricordo di cio’ che e’ stato.



4. Stefania Stefanelli ha scritto:

4 settembre 2014 alle 11:46

Chiedo venia per la sigla!
@lorenzo: i meccanismi sono gli stessi identici della prima stagione, è paragonabile per forza. Se poi a me la puntata è piaciuta e a te no è un altro discorso… ammesso che TU l’abbia vista e non parli per nostalgico partito preso.



5. Fabio Fabbretti ha scritto:

4 settembre 2014 alle 11:52

La sigla diceva “in sette si sta bene”. L’hanno cambiata?



6. Fabio Fabbretti ha scritto:

4 settembre 2014 alle 11:54

Ragazzi decidetevi: in tanti o in molti? ;)



7. Stefania Stefanelli ha scritto:

4 settembre 2014 alle 11:57

In troppi ;)



8. lorenzo ha scritto:

4 settembre 2014 alle 13:14

@Stefania è vero i meccanismi possono essere gli stessi ma a mio parere c’è un abisso tra la prima stagione e questa. :) Comunque per mia sfortuna l’ho vista la puntata per curiosità m non succederà piu , voglio ricordarmi i Cesaroni,quelli veri, che mi hanno fatto ridere ed emozionare non questi che non riconosco piu. :)



9. Francesco ha scritto:

4 settembre 2014 alle 13:20

Perché sul sito Max Tortora compare come guest star di questa annata? Torna nelle ultime puntate?



10. Esabac ha scritto:

4 settembre 2014 alle 13:38

In tanti, ho appena risentito.

Comunque l’unica assenza pesante è quella di Tortora.

Alla Ricci ci siamo abituati, cosi come alla Mastronardi. Branciamore era zero ormai da due stagioni per cui non si sente la mancanza.

E’ una versione più moderna delle prime serie a mio parere..



11. iki ha scritto:

4 settembre 2014 alle 14:47

D’accordo con l’articolo.
La tattica é stata quella di rifare una cosa simile all’inizio di prima serie.
Io personalmente mi aspettavo di peggio dopo che ho visto la quinta stagione e mi sono dovuta fermare alla prima puntata che era inguardabile.
Comunque nella quinta serie a me Tortora insieme a Fassari e Amendola non facevano ridere.
Si era spenta quell’alchimia che c’era fra loro.
Direi tutto sommato promossi!



12. Luca11 ha scritto:

4 settembre 2014 alle 18:05

Ho aperto un blog ed il primo articolo è stato sui Cesaroni..
Che dire, più che un ritorno alle origini, a me è sembrato un restyling.. Sono riusciti a trovare quella voglia di mancare che era mancata con le ultime due (orrende) stagioni.. La nuova famiglia offre degli spunti nuovi finalmente..
Ancora ci sono parecchi punti negativi però.. Per il terzo hanno consecutivo gli autori non trovano un modo per addolcirci l’uscita di scena del personaggio più importante.. Anzi sparano cacca addosso a raffica.. Succede nella quarta con Lucia che lascia Giulio, belle quinta con Eva e ora con Ezio.. Un po’ di inventiva in più nel togliere di mezzo i protagonisti sarebbe gradita.. Anche perché poi si torna sempre indietro.. Questo garantisce più puntate ma di bassa qualità..
Altro punto negativo sono i tradimenti e la famiglia che non smette di allargarsi.. Vengono aggiuti fratelli e figlie come niente.. L’ho chiamato il “beautiful della Garbatella” e purtroppo ci sta.. (È pronto al suo primo tradimento anche Mimmo!)..
La puntata non è stata neanche male ma, dopo la terza stagione, quella credibilità che all’inizio cercavano di difendere, è morta..



13. Luca11 ha scritto:

4 settembre 2014 alle 18:14

Spero tanto in un’ultima stagione da 8-10 episodi con tutto il cast storico così da chiudere definitivamente tutto.. La storia tra Marco ed Eva è ancora in continua evoluzione e Lucia non può uscire di scena troppo a lungo.. È davvero dura andare avanti così secondo me..
@Fabio, si.. Credo che abbiano cambiato anche un po’ testo oltre che il cantante.. Ormai più che 7 sono diventati 77.. :/
Scusatemi.. Queste cose non le digerisco… xD



14. mariboj ha scritto:

4 settembre 2014 alle 18:20

la sigla è terribile, noiosa e quasi triste, preferivo l’originale più allegra e gioiosa, i personaggi nuovi tutti riciclati o brutte copie di cose già viste, Giulio che ha tradito e tradirà di nuovo, Rudy e Alice bruttissima copia di Eva e Marco, troppi fratelli Augusto andava bene solo preso a piccole dosi e Annibale quasi insopportabile, si sente la mancanza di Ezio e della sua comicità che legava bene con gli altri, Stefania inguardabile, cosa ci sarà di bello non lo so, anche Mimmo è sulla cattiva strada, ma la scena più assurda e inverosimile è la vicina che senza presentarsi fa la doccia in casa Cesaroni, per me hanno chiuso, non seguirò la nuova a serie, peccato speravo tanto in una conclusione con tutti gli interpreti storici, ma sicuramente è un sogno…….



15. Andrew ha scritto:

4 settembre 2014 alle 20:03

Non mi è dispiaciuto il debutto, credo che se la storia è stata scritta bene (e non sconfinerà in cose già viste e sentite), potrebbe mantenere i numeri del debutto in termini di ascolto.
L’unica cosa che non tollero davvero più è questo amore tra fratellastri… Hanno già dato tutto con Marco e Eva (e già loro avevano stufato), che motivo c’è di ripetere tutto tra Rudy e Alice? Se proprio li dovevano far innamorare, almeno l’inventarsi qualcosa di nuovo.
Tanto già si sa come si andrà a finire… Rudy e Alice si mettono insieme, l’attuale fidanzato di Alice si innamorerà pian piano della nuova vicina e si metteranno insieme anche loro. Senza considerare anche l’innamoramento di Mimmo… Mi pare Beatiful, non i Cesaroni!



16. xxxxx ha scritto:

5 settembre 2014 alle 09:28

“le varie defezioni nel cast sono state giustificate in maniera credibile”, NE SEI SICURA???? Ezio ha tradito Stefania (e sappiamo tutti che LUI mai e poi mai farebbe qualcosa del genere), gli amici di Rudi e i Barilon (che perlomeno erano un po’ simpatici) spariti nel nulla senza spiegazioni, il nuovo oste che avevano assunto (mi pare si chiamasse Donato) che c’era già anche nelle vecchie serie non si sa perché non lavori più in bottiglieria, lo psicologo fidanzato con Gabriella scomparso senza spiegazioni, Lucia a New York ad accompagnare Eva quando in realtà c’era già stata a 21 anni incinta!!! Cioè, a parte che la puntata è stata molto deludente (e penso che sarà così questa stagione in generale), ci sono troppe cose strane in questa serie: Stefania non è più ne preside della scuola ne proprietaria del negozio di libri, casa Masetti dimenticata, Augusto che non si sa perché rimanga lì (ormai Annibale l’hanno già trovato), ma soprattutto perché la casa degli Scaramozzino è malandata, mentre era in buone condizioni quando ci vivevano i Barillon?? Poi Giulio che tradisce Marta e nessuno l rimprovera per questo (cioè, già LUI ha incredibilmente tradito, poi se lo sanno tutti e nessuno ne fa accenno…).

PS: l’attrice che interpreta Alice durante le riprese era (ed è) incinta, quindi aspettiamoci una gravidanza…magari di un figlio di cui non si sà il padre…



17. Chris ha scritto:

6 ottobre 2014 alle 16:12

La trama della nuova stagione è anche discreta, ma sono gli attori il problema. I nuovi protagonisti delle “liaison” intricate, ovvero Rudy, Alice e Mimmo non sono all’altezza. Attori pessimi, a dir poco. Nelle altre stagioni erano personaggi anche gradevoli, ma solo perchè erano accompagnati da altri attori e personaggi divertenti e ben fatti. Mi riferisco ai vari Marco, Eva, Giulio, Lucia, Ezio. L’ancora di salvezza per me della nuova stagione sono le nuove entrate nel cast, in particolare Nina, attrice e personaggio divertente ed interessante. Il resto manca. La butto lì, questa stagione per me dovrebbe essere l’ultima, si sta cercando di far andare avanti un format che ha dato tutto ed è stato spremuto fin troppo. I personaggi più adatti sono quasi tutti andati via, non bastano due o tre personaggi interessanti a salvare la serie. Non basta Giulio, non basta Nina. Continuerò a guardare questa stagione solo per Nina e poco altro, tutto il resto annoia.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.