Raphael Gualazzi



12
marzo

EUROVISION SONG CONTEST 2011: SENIT (SAN MARINO) PRESENTA IL BRANO STAND BY, FOLLIA D’AMORE DI RAPHAEL GUALAZZI DIVENTA MADNESS OF LOVE [VIDEO]

Senit

Senit presenta Stand By per l'Eurovision

L’attesa è finalmente finita. San Marino tramite la sua televisione pubblica San Marino RTV ha presentato ufficialmente, in una striscia evento andata in onda anche su Eurovision.tv, la canzone che la bolognese Senit, rappresentante per il Titano al prossimo Eurovision Song Contest 2011, presenterà sul palco dell’Esprit Arena di Dusseldorf durante la semifinale del 10 maggio.

Si tratta di Stand by (video dopo il salto), una ballata soft-rock “molto corale” cantata in inglese arrangiata da Christian Lohr, collaboratore storico di Gianna Nannini, il cui autore verrà svelato nei prossimi giorni assieme al video ufficiale (girato a San Marino e a Londra con la regia di Mark Sloper) sulla webtv dell’Eurovision. La San Marino RTV ha inoltre selezionato la backing vocalist di Senit: Monica Sarti di Borgo Maggiore, 23 anni, che studia canto al conservatorio di Ferrara.

Ma gli aggiornamenti sull’Eurovision non finiscono qui, visto che il 14 marzo i paesi partecipanti dovranno presentare obbligatoriamente il brano che porteranno a Dusseldorf. In Italia infatti non siamo rimasti alla finestra e la Sugar di Caterina Caselli ha presentato la versione italo-inglese di Follia d’amore del vincitore della sezione Giovani del Festival di Sanremo Raphael Gualazzi. Madness of love (video dopo il salto), questo il nuovo nome del brano, parteciperà al prossimo Eurovision per lo Stivale, anche se sicuramente in una versione ridimensionata nella durata per rispettare il regolamento della manifestazione.




9
marzo

EUROVISION SONG CONTEST 2011: TALK SHOW DA SANREMO PER LA FINALE SU RAI2. LUZZATTO FEGIZ NON COMMENTERA’ LA SEMIFINALE SU RAI5

Mario Luzzatto Fegiz

Mario Luzzatto Fegiz non commenterà l'Eurovision

Torniamo a parlare dell’Eurovision Song Contest, la manifestazione musicale europea che vede in competizione i paesi dell’Europa (e non solo) e che ogni anno incolla davanti al video milioni di telespettatori. Come abbiamo prontamente riportato, l’Italia tornerà “sul luogo del delitto”, dopo anni di inspiegabile assenza, direttamente nelle Big 5 (quindi in finale) con il vincitore della sezione Giovani del Festival di Sanremo Raphael Gualazzi, che ha convinto i telespettatori italiani con la sua Follia d’Amore. In realtà la scelta di Gualazzi sarebbe dettata anche da un forte appoggio della Sugar di Caterina Caselli che sostiene la partecipazione del suo ‘pupillo’.

Ancora non è chiaro, però, con quale brano (e se fosse Follia d’Amore, con quale arrangiamento) il rappresentante dell’Italia a Dusseldorf esordirà all’Eurovision e anche per questo preferiamo – per il momento – evitare commenti sulla scelta, che possiamo comunque definire coraggiosa vista la particolarità della giovane promessa, forse non proprio adatta ad un evento in cui dominano tutt’altri generi musicali.

Per quanto riguarda la copertura dell’evento, la Rai, oltre alla finale del 14 maggio in onda in diretta su Rai2 dal Casinò di Sanremo con vari opinionisti e giornalisti e con la probabile conduzione di Francesco Facchinetti, trasmetterà anche la semifinale del 12 maggio su Rai5. E come confermato dal diretto interessato sul suo forum, non sarà Mario Luzzatto Fegiz a commentare le esibizioni dei vari paesi il prossimo 12 maggio. La scelta di Fegiz non sarebbe stata condivisa da coloro che in Rai hanno riportato l’evento in Italia.


6
marzo

LA SFIDA DELLA DOMENICA: I MODA’ E GIUSY FERRERI A QUELLI CHE, GUALAZZI E BARBAROSSA DALLA CUCCARINI, MACCHINA DELLA VERITA’ PER MARIAN DALLA PANICUCCI

Modà

Modà

Altro giro, altra corsa ed ennesima sfida tra i contenitori festivi delle generaliste di Rai e Mediaset. Dopo il successo dello speciale in diretta da Sanremo, Lorella Cuccarini gioca ancora la carta del Festival ed ospiterà a Domenica In Onda Luca Barbarossa, che duetterà con la padrona di casa proprio con il brano “Fino in fondo”, Raphael Gualazzi, vincitore di Sanremo Giovani e rappresentante dell’Italia all’Eurovision Song Contest 2011, e Caterina Caselli, produttrice Sugar Music di Gualazzi e di altri grandi talenti tra cui i Negramaro, accompagnata dai giovani Enrica Mou e Matteo Macchioni.

E ancora: Federico Moccia, che presenterà L’uomo che non voleva amare, Ivana Spagna, in promozione con il libro autobiografico Quasi una confessione, e Guido Caprino, protagonista de Il commissario Manara. Per il Club delle prime mogli troveremo invece Wilma De Angelis, Roberta Lanfranchi e Laura Efrikian. Nello spazio Amori di Domenica In condotto da Sonia Grey con Luca Giurato si parlerà invece di Mino Reitano.

A Domenica Cinque, Federica Panicucci darà grande spazio al Grande Fratello con le solite succulenti rivelazioni e, soprattutto, con la macchina della verità cui verrà sottoposto Marian Kurpanov, amante di Szilvia Miskolczi la fidanzata di Andrea Cocco. Ma alla corte di Federica arriveranno anche Iva Zanicchi, Max Pezzali, che presenterà il singolo sanremese Il mio secondo tempo, e Lara Saint Paul (Silvana Savorelli), che parlerà della sua carriera, dal boom degli anni ‘70 al declino attuale.





19
febbraio

EUROVISION SONG CONTEST 2011: RAPHAEL GUALAZZI, VINCITORE DEL FESTIVAL DI SANREMO 2011 SEZIONE GIOVANI, RAPPRESENTERA’ L’ITALIA

Raphael Gualazzi

Raphael Gualazzi (foto LaPresse)

Niente Marco Mengoni, come voleva il Direttore di Rai2 Massimo Liofredi, nè tantomeno Nathalie Giannitrapani, vincitrice di XFactor 4 e in gara tra i Big del Festival di Sanremo, Emma con i Modà o Giusy Ferreri, in pole fino all’ultimo. A rappresentare l’Italia al prossimo Eurovision Song Contest, che si terrà a Dusseldorf il 14 maggio, la commissione Eurosong composta tra gli altri da Gianni Morandi, Gianmarco Mazzi, Mauro Mazza (Rai1) e Massimo Liofredi (Rai2, che trasmetterà l’evento) ha selezionato il vincitore della sezione Giovani di Sanremo Raphael Gualazzi.

Per Gualazzi, scoperto dalla talent scout Caterina Caselli (a capo della Sugar), si tratta di un lancio “strepitoso”, soprattutto perchè l’Eurovision è un evento seguito da più di 70 milioni di telespettatori in tutta Europa. Quest’anno parteciperanno ben 43 paesi, tra cui anche l’Italia che torna dopo 14 anni di assenza (l’ultima volta con i Jalisse) direttamente tra i Big 5. Gualazzi parteciperà molto proababilmente con la canzone che gli ha permesso di vincere questa 61esima edizione (oltre che il premio della Regione Liguria, della sala stampa RadioTV e della critica): Follia d’amore.


19
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2011: RAPHAEL GUALAZZI VINCE TRA I GIOVANI

Raphael Gualazzi

Timido e quasi impacciato davanti alle telecamere, ma allo stesso tempo perfettamente a suo agio al pianoforte, Raphael Gualazzi si è aggiudicato la vittoria nella categoria Giovani del 61° Festival di Sanremo con la canzone Follia d’Amore. Una vittoria che, almeno per una volta, sembra aver messo tutti d’accordo. Per il giovane cantante originario d’Urbino, oltre al Leone d’Argento anche il Premio della Regione Liguria, quello assegnato dalla Sala Stampa Radio e Tv e infine quello della Critica intitolato a Mia Martini. Un trionfo unanime che va a premiare l’unicità artistica del brano proposto; una fusione tra jazz, swing e blues, dove la tradizione convive con le influenze più innovative.

La sua vittoria al Festival di Sanremo, si va ad aggiungere ad una lunga serie di successi e riconoscimenti. Gualazzi può infatti vantare numerose partecipazioni a importanti rassegne come il Java Festival di Giakarta e il Pistoia Blues Festival. Nel 2010 con il brano Reality and Fantasy è riuscito a conquistare l’air play di alcuni tra i più importanti network francesi, debuttando in seguito nel tempio della musica jazz, il Sun Side Club di Parigi.

Grazie alla kermesse sanremese, ora Gualazzi avrà la possibilità di farsi conoscere dal grande pubblico italiano, spesso restio nell’approcciarsi ad offerte musicali più ricercate. Il suo nuovo tour comincerà già l’otto marzo prossimo, dall’Auditorium Parco della Musica di Roma. Caterina Caselli, produttrice di Raphael con la sua casa discografica Sugar, ha dunque l’ennesima conferma di possedere un grande fiuto nello scoprire e lanciare nuovi talenti.





19
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2011: MONICA BELLUCCI E LE TRADUZIONI DELLA CANALIS FANNO INGRIFARE ‘NONNO’ GIANNI. UN BERLUSCONI COMUNISTA PER LUCA E PAOLO

Sanremo 2011: quarta serata - Gianni Morandi e Monica Bellucci

Uno su mille ce la fa, ed è Gianni Morandi. Del resto non capita a tutti di trovarsi innanzi a Monica Bellucci come è stato concesso ieri sul palco dell’Ariston all’eterno ragazzo di Monghidoro. Un incontro, quello tra il conduttore di Sanremo e la nota attrice italiana, che in diretta è diventato il pezzo forte della quarta serata del Festival 2011. Guardatelo: in quel momento Gianni era tutti noi, trepidante e un (bel) po’” ingrifato” di fronte all’estrema femminilità della ’sua’ ospite. Come minimo le avrebbe dato ventiquattromila baci, o forse anche qualcosa di più. “Io vorrei farle di tutto“, si è infatti lasciato scappare mentre roteava le sue manone, imbambolato da quel sensualissimo decolletè. Una gaffe quasi commovente nella sua spontaneità, già destinata ad entrare negli annali della kermesse. Ma la serata sanremese di ieri è stata soprattutto caratterizzata dai duetti dei big, occasione unica per ascoltare le canzoni in gara in una veste inedita.

Anna Tatangelo accompagnata da Loredana Errore, Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario con Neri Marcorè, La Crus e Nina Zilli, Giusy Ferreri assieme a Francesco Sarcina… Le coppie musicali che si sono formate ad hoc hanno proposto al pubblico una versione esclusiva dei brani in concorso. Molto elegante l’intreccio di voci tra Nathalie e L’Aura, elettrizzante quello tra Roberto Vecchioni e la Pfm. Acclamata l’esibizione di Emma e i Modà con Francesco Renga (tutte le altre esecuzioni, nel nostro live). Il televoto di ieri, assieme al giudizio degli orchestrali, ha eliminato dalla gara Tricarico e Max Pezzali. Un verdetto del tutto inaspettato, accompagnato da alcuni fischi in sala. Come prevedibile, Raphael Gualazzi con “Follia d’amore” ha invece vinto la finale del girone Giovani, seguito in classifica da Micaela, Roberto Amadé e Serena Abrami.

A Sanremo accade di tutto, anche che Berlusconi “diventi comunista” (forse). Dopo il successo di “Ti sputtanerò“, dedicata al premier e a Gianfranco Fini, ieri Luca&Paolo hanno intonato una nuova parodia, stavolta sui leader dell’opposizione. Viva la par condicio. Con un colbacco sovietico in testa hanno strapazzato il brano “Uno su mille ce la fa”, immaginando Silvio a capo della sinistra: “diamo a lui il mandato / il 6 aprile è sul mercato / chissà che per tornare in pista lui non diventi comunista“. La quarta serata del festival ha visto ospite, oltre alla già citata Monica Bellucci, anche la star hollywoodiana Robert de Niro. Memorabile la traduzione simultanea di Elisabetta Canalis, che riferiva all’attore dell’interesse di Morandi per il suo film “tacsi draiver“…


18
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2011: LA QUARTA SERATA IN DIRETTA SU DM, TRICARICO E PEZZALI TORNANO A CASA. RAPHAEL GUALAZZI VINCE SANREMO GIOVANI.

Sanremo 2011: Luca e Paolo

Tanta carne al fuoco per questo dinamico venerdì di Festival di Sanremo: è la serata dei duetti e i dodici big rimasti in gara rivisiteranno i loro brani con l’ausilio di una guest star. Come avremo modo di vedere, non tutti i cantanti hanno deciso di farsi accompagnare da un collega. C’è chi ha scelto infatti di duettare con personaggi appartenenti al mondo del cinema o della televisione.

Prepariamoci allora a seguire i Modà ed Emma che eseguiranno con Francesco Renga “Arriverà”, Luca Madonia e Franco Battiato con Carmen Consoli in “L’Alieno”, Giusy Ferreri e Francesco Sarcina in “Il mare immenso”, La Crus e Nina Zilli in “Io confesso”, Tricarico e il coro Si la sol..i in “Tre colori”, Nathalie con L’Aura in “Vivo sospesa”, Al Bano con Michele Placido in “Amanda è libera”, Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario con Neri Marcorè in “Fino in fondo”, Roberto Vecchioni con la PFM in “Chiamami ancora amore”, Anna Tatangelo con Loredana Errore in “Bastardo”, Max Pezzali con Lillo e Greg in “Il mio secondo tempo” e Davide Van De Sfroos con Irene Fornaciari in “Yanez”. Saranno due i big che abbandoneranno la competizione con il sistema del “doppia votazione” espresso dalla preferenza da casa e dalla Sanremo Festival Orchestra. Stasera conosceremo anche il nome del vincitore della sezione giovani: in gara Serena Abrami con la canzone “Lontano da tutto”, Roberto Amadè con “Come pioggia”, Raphael Gualazzi con “Follia d’amore” e Micaela con “Fuoco e cenere”. A determinare la classifica di categoria, avrà un ruolo fondamentale la Golden Share (il giudizio delle radio) che avrà la possibilità di far salire di una posizione il favorito.

Attesa anche per i Take That e per la presentazione al film Manuale d’Amore 3 con ospiti come Monica Bellucci e, soprattutto, Robert De Niro. La speranza è quella di assistere a un’intervista non banale come quella fatta ad Andy Garcia. Chi sarà eliminato? Chi il vincitore della categoria giovani? Scopritelo su DM!

AFFILATE LE TASTIERE E SCHIARITE LE UGOLE! VI ASPETTIAMO DALLE 21.00!

Ore 21.09: La consueta anteprima svela il dietro le quinte della kermesse.

Ore 21.15: La meravigliosa sigla dell’eurovisione apre le danze. Morandi è sulla passerella rossa fuori dall’Ariston dove il pubblico presente balla sulle note de “Lo schiaccianoci”, lo stesso ballo è eseguito sul palco da Betty e Belen che presentano l’eterno ragazzo.

Ore 21.20: Gianni – forte degli strepitosi ascolti ottenuti – ringrazia Benigni, il regista, le “due Mazze”e ricorda i picchi da 19 milioni di spettatori raggiunti. Ennesima predica sulle “pratiche scorrette”nell’uso del televoto, questa volta sono Betty e Belen a recitare la solita tiritera. L’eterno ragazzo legge i codici validi per televotare i big, sbagliando tre-quattro volte!

Ore 21.24: La prima esibizione è quella di Barbarossa, Del Rosario e Marcorè, quest’ultimo fa finta di essere geloso e rimprovera il cantante per la scelta della spagnola come partner del Festival. Il conduttore di “Per un pugno di libri” si limita a suonare la chitarra.

Ore 21.31: L’esibizione si conclude con Marcorè che ricorda alla Del Rosario di somministrare le medicine a Barbarossa. Entra in scena la parte migliore del Festival, stiamo parlando ovviamente di Luca e Paolo. Kessisoglu regala un mazzo di rose a Morandi e le ragazze vanno via dal palco. Le Iene ringraziano i telespettatori per gli ascolti di ieri sera e consigliano di festeggiare l’Unità d’Italia il 6 aprile, una data non casuale…

Ore 21.35: Luca e Paolo lanciano i La Crus accompagnati da Nina Zilli, prepariamoci ad ascoltare “Io confesso”.

Ore 21.39: Belen è gelosa perchè tra poco:”Gianni Morandi la tradirà con Monica Bellucci“. Telepromozione.

Ore 21.44: E’il momento della coppia Tatangelo-Errore, stendiamo un velo pietoso sul look delle due.

Ore 21.49: Morandi elogia le esibizioni dei duetti e lancia l’inedito trio Pezzali-Lillo-Greg con “Il mio secondo tempo”. Esibizione divertente con i due comici che iniziano il primo tempo del brano, caratterizzato da un inedito ritmo swing. Max Pezzali entra per il secondo tempo e il brano riprende la solita cadenza. Applausi per il siparietto, originale e gradevole.

Ore 21.56: Tricarico, accompagnato dai piccoli Si la sol..i, canta il suo “Tre colori”. La Canalis e Belen continuano con la gag della gelosia per l’imminente arrivo della Bellucci. Consigli per gli acquisti.

Ore 22.05: E’il momento dell’”attrice italiana più famosa del mondo”, Monica Bellucci, che si accomoda sulle poltroncine dell’intervista avvolta in uno splendido vestito nero che evidenzia le generose forme.

Ore 22.08: Domande scontate (cosa si prova ad essere la donna più desiderata dagli italiani? riesci a stare accanto alle tue figlie? parlami del tuo ruolo nel film), Morandi da del “lei” all’attrice e chiama De Niro sul palco dell’Ariston.

Ore 22.14: Gianni rivolge all’attore delle domande particolarmente studiate e preparate a tavolino, De Niro parla dell’importanza che ha avuto la presenza della Bellucci per convincerlo a partecipare a Manuale d’Amore 3.

Ore 22.20: Dopo il trailer del film continua l’intervista, per De Niro:”E’sempre imbarazzante denudarsi davanti a registi e alla troupe“, riferendosi a una scena del film. Morandi si propone per uno spogliarello ma entrano in scena Luca e Paolo che si portano via l’attrice di “I Mitici-Colpo gobbo a Milano”. De Niro tornerà sul palco tra una quindicina di minuti per la seconda parte dell’intervista, vedremo Betty Canalis sfoggiare il suo inglese?

Ore 22.23: Betty e Belen cambiano abito e scendono dalle scale, devono presentare Giusy Ferreri ma sbagliano posizione sul palco. Per fortuna arriva Paolo Kessisoglu a indicare alle ragazze il punto dal quale devono lanciare l’esibizione di Giusy e Francesco Sarcina. Finita l’esibizione, Luca e Belen lanciano la telepromozione.

FOTOGALLERY QUARTA PUNTATA


18
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2011: SERENA ABRAMI, RAPHAEL GUALAZZI, MICAELA E ROBERTO AMADE’ IN FINALE PER LA CATEGORIA GIOVANI.

Micaela Foti

Per la categoria dei Giovani, accantonata ormai da tempo la serata a loro dedicata,  il verdetto finale arriverà questa sera a margine dell’appuntamento con i tanto attesi duetti dei “big”. Ad accedere alla finale dopo essere stati premiati nelle scorse sere dal  televoto del pubblico da casa e dalla votazione dei maestri d’orchestra, il cantautore Roberto Amadè, la super favorita Serena Abrami, il raffinato Raphael Gualazzi e la giovanissima Micaela. Un verdetto più che prevedibile, che ha visto andare avanti volti già noti al pubblico televisivo, o comunque sostenuti da importanti case discografiche e addetti ai lavori.

Micaela, ex bimba prodigio dello show di Antonella Clerici, Ti lascio una canzone, conosce bene il palco dell’Ariston, mentre Serena Abrami, concorrente della seconda edizione di X-Factor, può contare su un nutrito gruppo di fan. Raphael Gualazzi è affermatissimo nel mondo del jazz, ospite d’importanti festival italiani e internazionali, vanta un contratto discografico con la Sugar di Caterina Caselli. Roberto Amadè può contare invece  su un team di eccellenza, capitanato dal produttore Bruno Tibaldi (ex-direttore artistico di Emi e PolyGram) e da Michele Torpedine (manager tra gli altri di Bocelli, Zucchero, Giorgia).

Per la categoria dei Giovani, costretta nelle scorse serate a esibirsi in fretta e furia a cavallo della mezzanotte, anche in questa edizione, lo spazio  a disposizione è risultato piuttosto ridotto. Gli 8 finalisti, selezionati tra oltre 700 aspiranti, sono arrivati sul palco nel disinteresse più totale di conduttori e pubblico. Viene allora spontaneo chiedersi per quale motivo, ogni anno ci si ostini a far gareggiare delle nuove proposte, visto l’interesse marginale puntualmente  riservato.