Raffaella Carrà



4
maggio

RAFFAELLA CARRA’ ALL’ATTACCO: MI FA TRISTEZZA FARE PROGRAMMI CHE NON MI PIACCIONO, IO NON TORNO. CON LE MIE IDEE GLI ALTRI CI CAMPANO 4 O 5 ANNI.

Raffaella Carrà

Raffaella Carrà

L’Eurovision Song Contest 2011 non segna solo il ritorno della Rai e dell’Italia in gara, ma anche il quello di Raffaella Carrà sugli schermi dell’azienda pubblica dopo la parentesi altalenante (quantomeno negli ascolti) di Carramba che Fortuna 2008. Durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento, la Carrà è stata incalzata dai giornalisti sul programma che avrebbe dovuto condurre sulla prima rete pubblica. Produzione come ben sappiamo poi sfumata “per il clima poco piacevole” (parole della diretta interessata, ndDM) che si respirava in azienda.

La Raffa, che a dire il vero pareva piuttosto infastidita, non le ha mandate a dire e senza mezzi termini ha attaccato tutti, dall’Azienda al Direttore di Rai1 Mauro Mazza, causa del suo “no” ai famosi speciali del sabato sera ventilati qualche mese fa.

A me fa tristezza fare programmi che non mi piacciono. E quindi preferisco starmene a casa mia e occuparmi di tante cose. Io ho una vita pienissima, non vivo solo per la tv. Se credo in un progetto lo faccio, altrimenti no. Ultimamente ho detto di no ad una serie di special su Rai1, ma non c’era il clima giusto. Non mi sentivo capita. Non è questione di budget, i nostri budget sono sempre stati i più bassi di Rai 1, perché supplivamo sempre con idee molto forti. Una delle cose più tremende che ho avuto in questo ultimo periodo è stato preparare un programma in un mese, un mese e mezzo. Questa è una cattiveria. Se non trovo un Direttore che mi dà questa possibilità non ci torno. Ma perché volete me? Avete un sacco di cose da guardare.”

E non potevano mancare le frecciatine alle sue colleghe, che puntualmente “copiano” le sue idee di successo, come le famose carrambate, riproponendole in varie e avariate forme nei loro programmi di daytime e prime time:

Le mie idee vivono ancora perché di Carramba in giro ogni tanto le ritrovi spesso e volentieri. Lascio delle piccole eredità. Ora pretendere da me idee nuove quando gli altri ci campano sopra 4 o 5 anni mi sembra un po’ esagerato. Mi dovrebbero dare un miliardo di dollari per diritti d’autore. Io faccio quello che voglio perché sono un’anima libera.”




24
aprile

DM LIVE24: 24 APRILE 2011. BUONA PASQUA A TUTTI.

Diario della Televisione Italiana del 24 Aprile 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Se c’è la Isoardi…

lauretta ha scritto alle 12:04

A La prova del cuoco la Moroni mostra il suo libro di cucina e la Clerici: “Ma c’è una foto con me?”. E lei: “No!”. A quel punto la Clerici sfogliandolo: “Cioè sei con Maria Teresa Ruta e con me no. Ora se c’è pure la foto con la Isoardi, giuro me ne vado a casa”.

  • Dite al TG5 che Verissimo è un programma di Videonews

Domy-paolaperego ha scritto alle 13:30

Al Tg5 credono ancora che Verissimo sia un rotocalco del Tg5. Peccato che sia passato sotto la testata Videonews già da un pezzo!

  • Ricordate alla Carrà che la Corrida è di Insinna

mats ha scritto alle 15:16

La Carrà a TVTalk: “Sono andata alla Corrida perchè quando si parla di Corrado, vado sempre”. Mi auguro che fosse aggiornata e che appena ha incontrato Insinna sul palco non sia rimasta troppo scossa!

  • Ventura VS Fogar VS D’Urso

Alessandro ha scritto alle 17:28

Simona senza peli sulla lingua. A Quelli che il Calcio viene mostrato un primo piano particolare di Francesca Fogar. Simona dice: “Beh fa le faccette ancora meglio di qualcun’altra…”. La sua spalla comica interviene: “Senza fare nomi, diciamo solo che un apostrofo divide il suo cognome in due parti..”.


15
aprile

LA CORRIDA SFIDA PER L’ULTIMO SABATO BALLANDO CON RAFFAELLA CARRA’, BOB SINCLAIR E NOEMI. LA CARLUCCI RISPONDE CON ALESSANDRA AMOROSO

Flavio Insinna

Nello spot in onda in questi giorni Flavio Insinna invitava tutti i telespettatori a seguire l’ultima puntata della Corrida come se fosse una finalissima di Champions League. Peccato che lo show storico del Biscione, dopo una buona partenza, non verrà ricordato tra i programmi della Champions della tv della stagione 2010/2011. Non sono bastati gli ospiti vip per riportare il programma oltre il 20%, dovendo fare i conti da settimane con la discesa in pista di Milly Carlucci e delle sue stelle danzerine. Dopo tre mesi di programmazione, domani sera andrà in onda la finale che vedrà l’elezione del miglior (o peggiore, dipende dai punti di vista) dilettante allo sbaraglio.

Per una finale che si rispetti, gli ospiti saranno di primo livello. Insinna e Antonella Elia punteranno su Raffaella Carrà e Bob Sinclair che presenteranno insieme in anteprima mondiale il brano remixato dal dj produttore musicale di fama internazionale “Far l’amore”. Ospite anche la rossa Noemi, in promozione col suo nuovo album. Con questi nomi riuscirà La Corrida a tallonare (o superare) il varietà di Rai1?

In attesa del verdetto dell’auditel, Milly Carlucci non sta a guardare e tra sfide e ultimi ripescaggi (la finale di Ballando è fissata per sabato 30 aprile) punterà il tutto per tutto su una ballerina per una notte d’eccezione. Dopo Valerio Scanu (un anno fa) ed Emma Marrone (lo scorso 19 marzo), un’altra amica di Maria ballerà sulla Rai. Si tratta di Alessandra Amoroso che con il seguito di fans catalizzerà l’attenzione cimentandosi nel ballo e presentando il suo ultimo singolo “Niente”.





12
aprile

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (4-10/04). PROMOSSA RAFFAELLA CARRA’. BOCCIATI BELEN E LA FOTOINTERVISTA ALLA VENTURA

Raffaella Carrà e Bob Sinclar

10 a Raffaella Carrà. La prossima conduttrice dell’EuroFestival,  reduce dall’ospitata da Fazio, riesce ad essere la ”musa” niente meno che di Bob Sinclar che ha remixato A far l’amore comincia tu [fotogallery]. La Raffa si conferma un’icona e dispiace vederla in tv solo per le ospitate di lusso. 

9 a Squadra Antimafia. Mediaset ha azzeccato una fiction, riusciranno a preservarla? 

8 a Mr Hyde, programma di Rai 5. Il ritratto autobiografico dei giovani protagonisti del cinema e della tv sarà un tantino didascalico ma si lascia guardare con interesse ed è un buon esempio di fare tv a costo zero o quasi. Da segnalare la puntata dedicata ad Ambra Angiolini, con tanto di video della sua apparizione ad Annozero. Ma Rai 5 non era la rete della Lega e l’ex divetta di Non è la Rai il nuovo personaggio da epurare? 

7 ai rap di Giordana del Grande Fratello. Veri capolavori del trash, questa settimana poi è arrivata anche la risposta di Guendalina, ma ahinoi la Tavassi non è all’altezza della ruspante “Eminem de Ostia”. 

6 allo sbarco di Emanuele Filiberto sull’Isola dei Famosi. In tutta franchezza del Principe in Honduras non se ne sentiva il bisogno però è da ammettere che, nel soggiorno isolano, l’erede di Casa Savoia, nei panni di simpatico azzeccagarbugli, ha acquistato qualche punto. 


8
aprile

RAFFAELLA CARRA’ VERSO LA CONDUZIONE DELL’EUROVISION SONG CONTEST 2011

Sergio Japino e Raffaella Carrà

Sergio Japino e Raffaella Carrà

Niente Francesco Facchinetti, Nicola Savino o la Gialappa’s Band. Per il talkshow della finalissima dell’Eurovision Song Contest 2011 (Rai2, 14 maggio), che vedrà il grande ritorno dell’Italia tra le Big5 con il vincitore della sezione Giovani di Sanremo Raphael Gualazzi e la sua Madness of love (la versione “europea” di Follia d’Amore), la Rai ha deciso di puntare su Raffaella Carrà.

Dopo l’ospitata (con Bob Sinclar) a La Corrida e la chiacchierata nel salotto radical chic di Che tempo che fa , la storica conduttrice di Carramba tornerà in grande spolvero da Mamma Rai, quella stessa Rai che proprio pochi mesi fa ha ferocemente criticato per il clima poco piacevole al suo interno che le ha impedito la realizzazione di un nuovo prime time per la prima rete pubblica. Tutto merito del Direttore di Rai2 Massimo Liofredi, che è riuscito a convincere la Raffa nazionale a fare dietrofront per “una giusta causa”.

E la “giusta causa” è quell’Eurovision Song Contest a cui la Carrà tanto spazio ha dedicato nell’ultima edizione di Carramba che Fortuna! Si tratta a tutti gli effetti di un ritorno sul luogo del delitto per la conduttrice romagnola che ha già condotto per TVE, il network pubblico spagnolo, alcune produzioni legate alla manifestazione europea. Nonostante manchi l’ufficialità (Sergio Japino, suo storico autore e regista, ha avuto un incontro oggi con la dirigenza dell’azienda pubblica), non ci dovrebbero essere problemi per portare la Carrà all’Eurovision.





7
aprile

LA CORRIDA: RAFFAELLA CARRA’ E BOB SINCLAR ATTESI PER LA FINALE. CI SI AVVICINERA’ A BALLANDO?

Raffaella Carrà e Bob Sinclar

Contrastare il successo di Ballando con le stelle non è stata almeno per ora un’impresa facile ma La Corrida, giunta ormai alle battute finali di questa nuova e rivoluzionaria edizione, non ha alcuna intenzione di deporre le armi. Lo show capitanato da Flavio Insinna, al contrario, è pronto a  scendere in campo con due puntate finali ricche di superospiti e momenti di grande spettacolo. Si parte questo sabato con la prima delle due finali, nella quale si esibiranno i primi 8 concorrenti finalisti, televotati  in diretta dal pubblico da casa. Ospiti d’eccezione il grande Gigi Proietti e  Annalisa Scarrone. L’ex concorrente di Amici proporrà al pubblico del sabato sera di Canale 5 il suo ultimo singolo: Diamante lei e luce lui.

Sabato 16 aprile, nell’ultima puntata, sarà invece la volta degli altri 8 concorrenti, il cui vincitore verrà ugualmente  decretato tramite il televoto da casa. Superospite della finalissima  Raffaella Carrà, ormai “di casa” a Canale 5. La Raffa nazionale nell’ultimo anno, è stata infatti, ben due volte ospite del talent show Io Canto condotto da Gerry Scotti e lo scorso autunno del varietà Chi ha incastrato Peter Pan? di Paolo Bonolis. Per la Carrà si tratta di un ritorno a La Corrida, dopo l’ospitata  fatta  nei primi anni 90. All’epoca, a spingere la showgirl fu la grande amicizia con Corrado, padrone di casa del programma ed amico fraterno sin dai tempi di Canzonissima.

In questa nuova incursione tra i dilettanti allo sbaraglio,  la mitica Raffaella  duetterà in compagnia di Bob Sinclar, uno dei più popolari  D.J del panorama mondiale. Sinclar  ha rivisitato in un’inedita versione remix A far l’amore comincia tu.  Nel corso della serata finale ospite dello show, curato e prodotto da Marina Donato, anche Noemi. Insomma, un vero e proprio colpo di coda finale per il varietà di Canale 5 che, partito con ottimi ascolti, ha visto con il passare delle settimane e in particolar modo con la partenza di Ballando con le stelle perdere consensi di pubblico.


12
dicembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (5-11/12). PROMOSSA LA COPPIA PARODI CARESSA, BOCCIATA QUELLA SARAH YARA

Curiosi ad Avetrana

10 a Benedetta Parodi e Fabio Caressa ospiti delle Invasioni Barbariche. La “cuoca” da best seller e il telecronista del nuovo millennio sono la coppia più in voga del momento. Bravi, simpatici e carini. Plauso anche alla Bignardi che li ha riuniti catodicamente.

9 ad Enrico Mentana che ha festeggiato le 100 puntate di fila alla guida del tg La7. Un vero e proprio ciclone per gli ascolti della rete e per l’informazione in Italia. Di lui dispiace l’aria fin troppo compiaciuta del suo lavoro.

8 a Raffaella Carrà. La Raffa nazionale, senza peli sulla lingua, non esita a denunciare i problemi avuti con la ”sua” Rai e, in attesa di una rentrée, collabora ad un progetto meritevole come quello del docufilm A Slum Symphony. Infine, per ribadire che è ancora una donna capace di fare spettacolo, superospite ad Io Canto, dà il meglio di sè. Tanti auguri per un ritorno in tv.

7 a La 5. La missione è quasi compiuta, la rete all digital Mediaset sta racimolando consensi e soprattutto ascolti. Qualche difetto c’è ma la via di puntare su prodotti, in qualche modo, “cult” è quella giusta. Per il buon Donelli almeno una consolazione ai magri risultati di Canale 5.

6 a Fisica o Chimica su Rai4. La serie spagnola è senza dubbio più sincera e rude rispetto ad un qualsiasi prodotto italiano ma è decisamente troppo imperniata sul sesso. Non siamo bacchettoni ma il troppo stroppia.


11
dicembre

IL RITORNO DI RAFFA: MADRINA DI UN DOCU-FILM E OSPITE (DI NUOVO) A IO CANTO SENZA RISPARMIARE QUALCHE FRECCIATINA A RAI1.

Raffaella Carrà e Gerry Scotti

Giornata da segnare con il pennarello rosso, quella di stasera, per i fan di Raffaella Carrà: la prima serata di sabato 11 dicembre, infatti, la vede protagonista nel duplice ruolo di ospite d’onore nella finalissima di Io Canto su Canale 5 (si tratta di un ritorno, considerato che il caschetto biondo aveva già partecipato al talent di Gerry Scotti nella finale della prima edizione di sabato 27 febbraio) e di “sostenitrice” del docu-film in onda su Rai3, A slum symphony.

Proprio a margine della presentazione della pellicola, la conduttrice ha parlato delle prospettive lavorative che la legano a doppio filo con la terza rete Rai, senza risparmiare qualche frecciatina (posta in essere, peraltro, con il consueto stile) all’ammiraglia:Su Raiuno ho trovato dispersione, un entourage confuso. Sergio (Japino, ndDM) quando io dico no, e lo dico spesso, mi invita sempre a riflettere, stavolta invece ha detto no anche lui” è il pensiero della Raffa nazionale relativamente alla mancata realizzazione di cinque speciali che sarebbero dovuti andare in onda sul primo canale. Sull’ultima edizione di Carramba che fortuna: “Abbiamo fatto un prodotto di successo con quattro soldi in allegria. Ora ho trovato un’atmosfera non giusta. Io dico no perchè sono una persona libera, lo ero quando ero giovane e non ero nessuno, figuriamoci se non dico no adesso“.

Chiuse le porte del primo canale, la Carrà vive un presente diviso tra le (lautamente pagate) ospitate in programmi Mediaset – due volte con i baby cantanti dello zio Gerry ed una tra i baby (e basta) di Paolino Bonolis dall’inizio del 2010- e  il lavoro autoriale alla corte di Paolo Ruffini. La Raffa conduttrice, insomma, si lamenta della carenza di proposte interessanti ma non può fare altrettanto per il suo conto in banca.