Raffaella Carrà



31
luglio

DM LIVE24: 31/7/2010. LA CARRA’ SI LAGNA, BONOLIS REPLICA E DEL MOIGE NON SE NE PUO’ PIU’

Diario della Televisione Italiana del 31 Luglio 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Si lagna pure la Carrà!

lauretta ha scritto alle 09:51

Raffaella Carrà dal ‘Fiuggi family festival’, ha tuonato contro la Rai. In veste di direttore artistico del ‘Gran Concerto’, programma di musica classica dedicato ai bambini, presentato da Alessandro Greco e in onda su Raitre, sostiene :”Non è stata fatta nessuna pubblicità allo show perchè, per scelte della produzione, non si possono fare spot per programmi per bambini. Ma perchè non si deve sapere che parte il Gran Concerto, ad esempio, venerdì? Mistero! È una domanda a cui non ha saputo dare una risposta nessuno(..)”.

  • Paolo Bonolis (non) replica a Cesare Lanza

lauretta ha scritto alle 19:08

Paolo Bonolis dai microfoni di radio sei replica alle dichiarazioni di Cesare Lanza:” Se io un giorno sentirò l’esigenza di rispondergli lo farò personalmente o per telefono. Ha detto cose talmente pesanti che risultano evidentemente non vere. Ognuno può dire qualunque cosa. Nel momento un cui sente la necessità di dirla è perchè sente la necessità di attirare l’attenzione su di se. Se vuole delirare lo faccia pure e amen. Io non so cosa fare…. Evidentemente a Cesare sono successe delle cose che, non so perchè, ha avuto la necessità di costruirsi altre cose nella mente per rimettere a posto qualche frana esistenziale. Ho lavorato sette anni con lui, anche sua figlia ha lavorato con noi… L’interruzione di un rapporto di lavoro ci sta, è insensato però che si reagisca così, cosa importa alla gente?… Quello che è successo è strano e mi dispiace, ma non mi ha rovinato niente. Quello che aveva qualcosa che non va è lui, ma spero che ora stia meglio”.

  • Ma il tempo per educare i propri figli quando lo trovano?

lauretta ha scritto alle 12:52

Raiuno, la rete spesso preferita dal Moige, per il mese di luglio è stata la meno gradita ai genitori che hanno contattato il Movimento Italiano Genitori. A rendere out la rete ammiraglia sono bastati due programmi : il film Nemico Pubblico e la serie Un medico in famiglia. Anche la concorrenza non è da meno comunque, con Velone, I Mitici anni 80 e i Cesaroni. Tra i programmi top del mese invece c’è il film di canale 5 Rain man, i programmi di Raiuno Superquark e Reazione a catena e la serie teletvisiva su Raidue, Lost (“Sebbene non sia adatta ai ragazzi minori di 12 anni, è un buon prodotto per contenuti e scrittura, ed inoltre è uno dei pochissimi programmi non in replica nei palinsesti Tv del periodo estivo”).




3
maggio

CARRAMBA CHE FOTO, RAFFAELLA! PER TELECINCO LA CARRA’ E’ DEPRESSA.

Raffaella Carrà senza trucco

Anche le star piangono. Corre voce oltre i Pirenei, infatti, che il personaggio di gran fama ritratto nella foto sia affetto da una sorta depressione che la porterebbe a trascurarsi. Il motivo della cupezza d’animo sarebbe riconducibile all’astinenza da video, alla televisione che sembra essersi dimenticata di lei.

Lontani i tempi di quando Berlusconi le fece arrivare 100.000 rose rosse per convincerla a lavorare per lui, ora solo ospitate di lusso per la regina del Tuca Tuca. Eh sì, la signora che vedete nella foto è Raffaella Carrà, icona della televisione nostrana e non solo. Ma è proprio così? La Raffa internazionale è depressa? Ne dubitiamo: che l’assenza di un programma tutto suo non le vada giù è cosa nota, ma da qui ad esser depressa ce ne passa. E se anche il male oscuro l’avesse colpita crediamo che i 200 mila bigliettoni per partecipare ad Io Canto le avrebbero risollevato il morale.

E poi si sa, i cugini di Spagna sono amanti del sensazionalismo. Fortunatamente a difendere la regina delle sorprese ci ha pensato Carmen Russo, super ospite del programma di Telecinco “La Noria” (in cui è stata mostrata e commentata la foto), che ha provveduto a gettare acqua sul fuoco dicendo, in uno spagnolo maccheronico, che Raffaella non torna in tv non per mancanza di offerte, ma perchè troppo esigente. Riguardo alla foto, risalente a qualche mese fa, che proverebbe la depressione, la showgirl ci tiene a sottolineare che sia solo brutta, o come il conduttore la definisce in italiano “stronza”.


17
marzo

LA BEGAN TRASLOCA, LA FACCIOLINI FILA E CANINO FA FIESTA

di Gabriella Sassone per Diva e Donna

1- L’attrice Sabina Began, ormai nota come “l’ape regina” di Palazzo Grazioli, ha cambiato casa. Dopo una lunga vacanza rigeneratrice in Thailandia, ha lasciato la bella dimora romana di piazza di Porto di Ripetta. “Troppi giornalisti e paparazzi: per mesi me li sono trovati sotto al portone. E in quella casa c’erano troppi ricordi, anche dolorosi: lì ho versato molte lacrime”, racconta Sabina. Che ora, rilassata e serena, vive in un residence, in attesa di un’altra abitazione che la soddisfi.

 

 

  

2- Sara Facciolini, la simil-Bellucci lanciata da Carlo Conti a “L’eredità” e “I migliori anni”, valletta di Antonella Clerici sul palco di Sanremo, è innamorata. Fila con Giandomenico Mesto, centrocampista del Genoa. I due fanno di tutto per non farsi pizzicare. Soprattutto lei: non sia mai si pensasse che è la solita starlette che flirta col solito calciatore. Così si nasconde sotto cappelli e occhialoni scuri quando va allo stadio. Non solo: obbliga anche Mesto a camuffarsi ogni qual volta si devono incontrare. Tanto che nello spogliatoio i colleghi lo deridono: “Ma chi si crede di essere questa? Sharon Stone? E’ solo una valletta!”. Lui, che corteggiava via Sms anche Claudia Galanti, in effetti è stufo e vorrebbe uscire alla scoperto. Riuscirà a convincerla? Intanto le malelingue dicono che Sara non tornerà in tv con Conti: Roberta Morise, fidanzata di Carletto, non gradirebbe la sua prorompente presenza.





26
febbraio

SFIDA A COLPI DI STAR TRA IO CANTO E BALLANDO: LA CARRA’ DA SCOTTI E VALERIO SCANU ED EMANUELE FILIBERTO BALLERINI PER UNA NOTTE DALLA CARLUCCI.

Continua una delle più aspre sfide a distanza tra le ammiraglie RAI e Mediaset per contendersi il primato del sabato sera. Una programmazione che, finalmente, riporta gli show di quello che un tempo era il prime time più prestigioso ad ascolti degni di nota, facendo si che una platea decisamente vasta di spettatori si sintonizzi su Raiuno e Canale5.

I contendenti, come nelle migliori cause di Forum, sono Milly Carlucci e il suo Ballando con le Stelle da una parte e Gerry Scotti e il suo discusso Io Canto dall’altra. E se nelle prime settimane il conduttore di Chi Vuol Essere Milionario ha dovuto fare i conti con i telespettatori che sembravano avergli quasi inflitto una punizione catodica per il sol fatto d’aver “scippato” alla Clerici un “Ti Lascio una Canzone” da record, complice il trasferimento a Cologno del direttore artistico Roberto Cenci, adesso è la Carlucci a doversi confrontare con un gradimento crescente nei confronti del baby-talent prodotto da RTI che mette in discussione il primato delle stelle danzanti di Viale Mazzini.

Vengono sferrati, così, “attacci bipartisan a colpi di guest star che fanno capolino tanto da Scotti quanto dalla Carlucci. E se domani sera sarà Raffaella Carrà ad accompagnare i cantanti in erba di Io Canto, la conduttrice di Raiuno ha in serbo un colpo che ha dell’incredibile. Verrà infatti riproposta la sfida tra Valerio Scanu ed Emanuele Filiberto in perfetto stile Sanremese con la differenza che i due protagonisti dovranno scontrarsi a passi di danza anzichè a suon di musica. Il vincitore del Festival di Sanremo e il secondo classificato saranno, infatti, i ballerini per una notte di Ballando con le Stelle. Chi vincerà questa volta?


23
febbraio

DM LIVE24: 23 FEBBRAIO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • ForumFolies: tirali fuori

lauretta ha scritto alle 11:48

Forum donna tradita si vendica del marito utilizzandolo in casa come domestico! La Dalla Chiesa risentita dalla situazione: “a questo punto mi piacerebbe che il marito tirasse fuori gli attributi…!”.

  • Del Debbio debutta

NicolaPG88 ha scritto alle 13:25

Debutto di Del Debbio a Mattino Cinque… è stata una buona scelta??? Video qui

  • Rete4 revolution

Markos ha scritto alle 14:22

Da lunedì, Rete 4 modifica gli orario dei programmi in onda, a causa dell’ allungamento del Tg4 di 20 minuti e dell’eliminazione di quello delle 13:30. Nel dettaglio:

08:30 Hunter
10:00 Bianca
10:30 Ultime dal Cielo
11:30 Tg4
12:00 Vie d’Italia – Notizie sul Traffico
12:05 ER – Medici In Prima Linea
12:55 Un Detective in Corsia
13:50 Anteprima Il Tribunale di Forum
14:05 – Sessione Pomeridiana: Il Tribunale di Forum

  • E con questo… CIAO!

lauretta ha scritto alle 14:24

In collegamento al Fatto del Giorno, Morgan parlando della vittoria di Scanu: “non l’ho seguito molto, so che il giovane viene da un talent della concorrenza e la cosa è alquanto dubbia, e con questo chiudo, ciao!”.

  • Miseria e Nobiltà

lauretta ha scritto alle 14:36

La Setta alla Maionchi in collegamento: ”dai che tra un pò arriva il principe” e lei: ”bene, così facciamo miseria e nobiltà!”

  • Prostate

Marinella ha scritto alle 14:50

Che cattivo Magalli: “mi è piaciuto il vincitore della categoria delle Nuove Prostate, Maurizio Costanzo”.

  • Delicatezza

lauretta ha scritto alle 14:53

Magalli al Fatto del Giorno: “La Ventura è la moglie che tutti gli italiani vorrebbero avere, la Clerici è quella che invece hanno!”

  • Carramba!

MAX 69 ha scritto alle 00:17

Carràmba che sorpresa! Nei promo di “Io Canto” si annuncia per sabato 27 la Signora della Tv: Raffaella Carrà! “Com’è bello far rumore da Trieste in giù!”





6
gennaio

AFFARI TUOI, SPECIALE PER DUE LA LOTTERIA: QUESTA SERA L’ESTRAZIONE FINALE. IL CONCORSO E’ STATO UN FLOP, COLPA DI MAX GIUSTI?

Sarà pure colpa di concorsi come il “Superenalotto” e “Winforlife” che oramai fanno impallidire i premi milionari estratti il giorno della Befana; sarà che con “Affari tuoi – Speciale per due la Lotteria” la Rai ”ha aumentato gli ascolti e ridotto i costi di produzione” (Antonio Marano dixit), sta di fatto però che oramai non c’è più l’attesa di un tempo per l’estrazione finale della Lotteria Italia e si è consumato quest’anno un autentico flop per i Monopoli di Stato che, secondo molti, ha anche “radici televisive”.

“Affari tuoi -Speciale per due, la Lotteria” infatti ha “contribuito” ad un autentico crollo delle vendite del mega-concorso italico. 11,5 milioni di biglietti venduti, un calo del 32% e 37 milioni di incasso in meno rispetto al 2008: insomma tanti dolcetti per la Carrà e il suo ultimo “Carramba che fortuna” (2008) e tanto carbone per il povero Max Giusti targato 2009. Anche in questo caso l’ombra di Bonolis aleggia sul comico-presentatore: quando a condurre “il gioco dei pacchi” c’era lui (annata 2004-2005), la Lotteria realizzò ben 19 milioni di biglietti venduti ed è inevitabile pensare che, a distanza di tempo, è stata forse anche colpa di un programma “già visto” e di un conduttore meno carismatico, se le vendite sono andate “così così”.

Lontani quindi i tempi in cui varietà come ”Scommettiamo che?”, “Carramba” o “Torno Sabato” amplificavano l’attenzione intorno ai bussolotti della Lotteria: il concorso si è oramai ridimensionato e a Max Giusti è spettato il compito di traghettarlo nel “solco della normalità”, senza neppure riuscire nell’intento di creare un po’ di clamore intorno ai risultati. Questa sera, in prime time su Raiuno, l’ultimo capitolo della saga: i due biglietti che vincono guadagnano in tutto 10 milioni di € (5 milioni di quest’anno, più i 5 milioni non ritirati lo scorso anno e messi nuovamente in palio) e Giusti per un pò si ritemprerà dalle fatiche del sabato sera.


3
agosto

LA RAI NELL’ERA GRAZIALE /4: “CADUTE IN DIS-GRAZIA: MARA VENIER, RAFFAELLA CARRA’ E LORELLA CUCCARINI”

La Rai nell’Era Graziale (Mara Venier, Raffaella Carrà e Lorella Cuccarini)
Cadute in Disgrazia

Se le Grazie devono ringraziare il buon Fabrizio, c’è chi, al contrario, medita vendetta. Motivo? Il forzato esilio dalla televisione, coinciso con l’ascesa inarrestabile di giovani donzelle onnipresenti sul primo canale della Tv di Stato.

Se, infatti, da un lato, l’ex direttore di RaiUno è stato magnanimo e fiducioso verso le nuove leve, dall’altro lato, non si è fatto molti problemi a levare volti cari ma, a suo giudizio, forse un po’ usurati. O meglio usurate. Perchè Del Noce non è stato sempre così gentile verso il gentil sesso. Se escludiamo, infatti, Fabrizio Frizzi, messo a lungo da parte, confinato a casa della sorella più povera (RaiTre) e scongelato solo durante la calura estiva (I Soliti Ignoti e La Botola), tre grandi signore del piccolo schermo hanno ricevuto in questi ultimi anni intimazione di sfratto per finita locazione catodica.

Iniziamo con la signora dei salotti televisivi: Mara Venier. Mara, prima di dover chiedere ospitalità sui divani di mezza tv, era la signora della domenica (in). Ma, in un pomeriggio (sonnolento) come altri, arrivarono due strani esemplari a spezzarne le carriera (per le gambe ci aveva pensato quel matt…acchione del suo amico Giurato): lo Zequila, specie in via d’estinzione che si distingue per le mutande ascellari e l’immaginetta di Frate Indovino al seguito, ed il Pappalardo, omone dalla voce sgraziata, che, quando una cosa non gli va bene, è solito urlartelo in faccia (se ti va bene).


13
luglio

SANREMO 2010: TONY RENIS SOGNA LA TRIPLETTA CARRA’-CLERICI-VENTURA

Teatro Ariston, Sanremo

In casa Rai i tempi per dare un volto al nuovo Festival stringono e lo spettro, sempre più concreto, di ricadere nella  polvere dopo l’edizione sugli altari di Bonolis crea parecchie preoccupazioni. E’ così che si rincorrono le idee e si valutano diverse piste. Proprio ieri Tony Renis, direttore artistico nell’edizione condotta dalla Ventura, ha smosso le acque del dibattito, da qualche giorno quiete, lanciando l’idea di un festival con le migliori presentatrici dell’azienda. In questa sorta di Bello delle donne sul palco dell’Ariston infatti il cantate vedrebbe con favore la tripletta Carrà- Ventura- Clerici, una trovata francamente bizzarra, o meglio grottesca. 

Sembra di tornare agli esperimenti degli anni Novanta con il gioco preserale Luna Park, ma stavolta la multiconduzione porterebbe alla sovrapposizione di tre figure molto distanti tra di loro che difficilmente potrebbero arrivare ad uno stile medio omogeneo e gradevole. Del resto le tre conduttrici hanno già provato l’esperienza del Festival dando alla kermesse colori completamente diversi nelle rispettive edizioni.

Non decollò mai l’edizione della Carrà, e nel frattempo un decennio ha ulteriormente ingessato la conduzione della Raffaella nazionale, che persino nell’ultima edizione della sua leggendaria creatura Carramba ha mostrato ormai una poca conciliabilità con i ritmi della televisione contemporanea e l’auditel non ha avuto mai picchi significativi nonostante i soldi disseminati ai telespettatori e il sostegno dell’esercito dei Boys (persino la Balivo ormai in Rai può fare la voce grossa con la celebre collega). Il suo garbo un pò convenzionale e le dinamiche un pò troppo prevedibili dei suoi show come potrebbero mai conciliarsi con il ciclone Ventura?