9
febbraio

Sanremo 2020, i risultati della finale: Diodato vince grazie alla sala stampa, Alberto Urso secondo al televoto. Achille Lauro piace al pubblico, meno alle giurie

Sanremo 2020

Sanremo 2020

La vittoria di Diodato con Fai Rumore nella finale a tre del Festival di Sanremo 2020 è stata incerta fino alla fine. In base alle graduatorie della quinta serata della kermesse canora, emerge infatti come il cantautore, nonostante il primo posto ottenuto nella graduatoria generale tra i 23 cantanti in gara, sia riuscito ad ottenere il leone d’oro grazie alla votazione della sala stampa, mentre Francesco Gabbani è stato preferito dal televoto e dalla demoscopica.

Sanremo 2020: le votazioni dettagliate della quinta serata

PRIMA FASE
TELEVOTO (34%)
1 – Francesco Gabbani (“Viceversa”) – 14,75%
2 – Alberto Urso (“Il Sole ad Est”) – 11,43%
3 – Pinguini Tattici Nucleari (“Ringo Starr”) – 11,42%

4 – Achille Lauro (“Me Ne Frego”) – 9,37%
5 – Diodato (“Fai rumore”) – 9,08%
6 – Piero Pelù (“Gigante”) – 6,72%
7 – Le Vibrazioni (“Dov’è) – 4,63%
8 – Elodie (“Andromeda”) – 4,17%
9 – Marco Masini (“Il Confronto) – 4,17%
10 – Levante (“Tikibombom”) – 2,66%
11 – Rancore (“Eden”) – 2,46%
12 – Tosca (“Ho Amato Tutto”) – 2,41%
13 – Irene Grandi (“Finalmente io”) – 2,33%
14 – Elettra Lamborghini (“Musica”) – 2,25%
15 – Anastasio (“Rosso di Rabbia”) – 2,17%
16 – Giordana Angi (“Come mia madre”) – 1,80%
17 – Riki (“Lo Sappiamo Entrambi”) – 1,77%
18 – Raphael Gualazzi (“Carioca”) – 1,73%
19 – Junior Cally (“No grazie”) – 1,46%
20 – Enrico Nigiotti (“Baciami Adesso”) – 1,40%
21 – Rita Pavone (“Niente”) – 1,36%
22 – Michele Zarrillo (“Nell’estasi e nel fango”) – 1,31%
23 – Paolo Jannacci (“Voglio parlarti adesso”) -0,45%

DEMOSCOPICA (33%)
1 – Francesco Gabbani – 9,78%
2 – Diodato – 9,38%
3 – Le Vibrazioni  – 8,75%

4 -Piero Pelù – 7,82%
5 – Pinguini Tattici Nucleari – 7,74%
6 – Elodie – 7%
7 – Tosca – 5.22%
8 – Irene Grandi – 5,11%
9 – Achille Lauro -  4,22%
10 – Raphael Gualazzi – 3,90%
11 – Levante – 3,65%
12 – Marco Masini – 3,54%
13 – Alberto Urso – 3,03%
14 – Anastasio – 3,03%
15 – Michele Zarrillo – 2,75%
16 – Rita Pavone – 2,28%
17 – Enrico Nigiotti – 2,26%
18 – Palo Jannacci – 2,18%
19 – Rancore – 1,83%
20 – Elettra Lamborghini – 1,78%
21 – Riki – 1,53%
22 – Giordana Angi – 1,42%
23 – Junior Cally – 1,40%

SALA STAMPA (33%)
1 – Diodato – 21,88%
2 – Francesco Gabbani  – 10,30%
3 – Elodie – 7,14%

4 – Tosca – 6,36%
5 – Pinguini Tattici Nucleari – 6,03%
6 – Le Vibrazioni – 5,64%
7 – Piero Pelù – 5,44%
8 – Achille Lauro – 5,05%
9 – Rancore – 4,54%
10 – Raphael Gualazzi – 3,94%
11 – Irene Grandi – 3.74%
12 – Levante – 3,04%
13 – Anastasio – 2,32%
14 – Paolo Jannacci -2,20%
14 – Rita Pavone – 2,20%
16 – Elettra Lamborghini – 2,03%
17 – Marco Masini – 1,93%
18 – Junior Cally – 1,74%
19 – Michele Zarrillo – 1,46%
20 – Enrico Nigiotti – 1,03%
21 – Alberto Urso – 0,99%
22 – Giordana Angi – 0,55%
23 – Riki – 0,45%

Dalle votazioni delle tre giurie, si nota che Francesco Gabbani è presente nel podio di tutte le classifiche. Per quanto riguarda il televoto, il vincitore Diodato si è dovuto accontentare soltanto del quinto posto, superato anche da Achille Lauro (in top ten anche per le altre giurie). Elodie, premiata dalla Sala Stampa, ha riscosso un discreto riscontro anche al televoto (8^) e per la demoscopica (6^). Da segnalare che la giuria della Sala Stampa relega agli ultimi tre posti tre cantanti provenienti da Amici (quattro se consideriamo anche Enrico Nigiotti, che in seguito ha partecipato anche a X Factor). Non ha brillato Giordana Angi, al 22esimo posto sia per la demoscopica, sia per la sala stampa (e 16^ per il pubblico da casa). Alberto Urso è secondo al televoto – tallonato dai Pinguini Tattici Nucleari -, ma 13esimo per la demoscopica e addirittura terzultimo per la sala stampa. Riki, che ha chiesto ai suoi fan sui social di non sostenerlo, era 17esimo al televoto. Elettra Lamborghini ha sempre viaggiato nella seconda parte di tutte le graduatorie, non convincendo particolarmente la demoscopica. Curioso il 14esimo posto, a pari merito, di Paolo Jannacci e Rita Pavone per la sala stampa.

CLASSIFICA COMBINATA 5^ SERATA
1 – Diodato (“Fai Rumore”) – 13,40%
2 – Francesco Gabbani (“Viceversa”) – 11,64%
3 – Pinguini Tattici Nucleari (“Ringo Starr”) – 8,43%

CLASSIFICA FINALE (1-23)
1 – Diodato (“Fai rumore”) – 10,04%
2 – Francesco Gabbani (“Viceversa”) – 8,06%
3 – Pinguini Tattici Nucleari (“Ringo Starr”) – 6,53%

Nella graduatoria finale, i Pinguini Tattici Nucleari sono riusciti a ’scalzare’ Le Vibrazioni con solo lo 0,47% dei voti in più. Junior Cally ha ‘regalato’ l’ultimo posto a Riki con lo 0,04% di scarto. Giordana Angi non ha mai superato la Top20, così come Enrico Nigiotti: la prima, nella graduatoria della quinta serata, si è fermata al 22esimo posto, risalendo al 20esimo nel cumulo totale delle serate. Il ragazzo, invece, è passato dal 20esimo al 19 posto. Ultimo posto netto per Riki.

SECONDA FASE – FINALE A TRE
TELEVOTO (34%)
1 -Francesco Gabbani (“Viceversa”) – 38,85%
2 – Pinguini Tattici Nucleari (“Ringo Starr”) – 37,21%
3 – Diodato (“Fai Rumore”) – 23,93%

DEMOSCOPICA (33%)
1 – Francesco Gabbani (“Viceversa”) – 38,67%
2 – Diodato (“Fai Rumore”) – 36,33%
3 – Pinguini Tattici Nucleari (“Ringo Starr”) – 25,00%

SALA STAMPA (33%)
1 – Diodato (“Fai Rumore”) – 57,9710%
2 – Francesco Gabbani (“Viceversa”) – 24,1546%
3 – Pinguini Tattici Galattici (“Ringo Starr”) – 17,8744%

CLASSIFICA COMBINATA
1 – Diodato (“Fai Rumore”) – 39,26%
2 – Francesco Gabbani (“Viceversa”) – 33,94%
3 – Pinguini Tattici Nucleari (“Ringo Starr”) – 26,80%

Netta la terza posizione dei Pinguini Tattici Nucleari, mentre la vittoria finale a Diodato è andata soprattutto per la percentuale ‘monstre’ ottenuta nella Sala Stampa, senza la quale Gabbani avrebbe agguantato il primo posto.

*Nella quarta serata del Festival, dove la Sala Stampa è stata chiamata a votare dalle 21.30 alle 22.30, gli squalificati Bugo e Morgan erano al 17esimo posto della classifica.



Articoli che potrebbero interessarti


Amadeus - finale Sanremo 2020
Sanremo 2020, le pagelle finali


Diodato
Sanremo 2020: Diodato vince il premio della critica


Diodato
Diodato vince il Festival di Sanremo 2020


Finale Sanremo 2020
Sanremo 2020: la finale incorona Diodato davanti a Francesco Gabbani e i Pinguini Tattici Nucleari

4 Commenti dei lettori »

1. franky108 ha scritto:

10 febbraio 2020 alle 09:37

Quindi in pratica non importa il televoto o la demoscopica, l’importante è che la sala stampa voti in massa quello che vogliono come vincitore.
Fa un po’ ridere vedere Diodato vincere con la 5° posizione al televoto e l’ultima nel terzetto finale.
Almeno a sto giro ha vinto una bella canzone



2. XxdanyxX ha scritto:

10 febbraio 2020 alle 11:30

Mi fa ridere come l’anno scorso è uscito sto gran gigantesco casino legato però alla giuria di qualità la quale all’interno aveva solo alcuni nomi legati alla musica, mentre quest’anno tutti felici.
Pur avendola rimossa quest’anno il risultato non è cambiato: Il pubblico non ha comunque potere sul vincitore.



3. laura prato ha scritto:

10 febbraio 2020 alle 11:45

è una classifica bugiarda,mi inorridisce il fatto che abbiano super penalizzato marco masini artista straordinario con 30 anni di carriera facendolo classificare 15



4. Mario ha scritto:

10 febbraio 2020 alle 17:49

Io mi chiedo come non si faccia a vedere che il tele voto può essere molto fuorviante e oggettivamente totalmente casuale e anche facile oggetto di manipolazioni esterne. Difficile spiegare un D’Urso al secondo posto nel televoto mentre la demoscopica lo mette così in basso, è l’unico che ha una pozione così “strana” rispetto agli altri. Quest’anno mi sembra quasi perfetto il meccanismo, forse resta ancora il dubbio che la sala stampa possa coalizzarsi e rafforzare molto il proprio peso sbilanciando i voti, cosa che le altre giurie non possono fare non conoscendosi tra di loro



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.