14
gennaio

Sanremo 2020: ecco le donne del Festival

Georgina Rodriguez

Georgina Rodriguez

Da Rula Jebreal a Diletta Leotta, da Antonella Clerici a Georgina Rodriguez, alias lady Ronaldo. Passando per Mara Venier, prescelta come co-conduttrice della finale. Sul fronte delle presenze femminili, il Festival di Sanremo 2020 spazia, suscita curiosità (come da tradizione) ma non stupisce.

L’annuncio delle partner che affiancheranno Amadeus nelle cinque serate è avvenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione della kermesse, dove erano presenti alcune delle donne scelte: i volti del Tg1 Emma D’Aquino e Laura Chimenti, Diletta Leotta e la modella Francesca Sofia Novello, fidanzata di Valentino Rossi.

A loro si aggiungeranno al Festival la giornalista Rula JebrealGeorgina Rodriguez, compagna di Cristiano Ronaldo, Sabrina Salerno, Monica Bellucci, Alketa Vejsiu, volto di punta della tv albanese, e Mara Venier.

I nomi, come detto, non suscitano particolare stupore. Al di là di Rula Jebreal e delle polemiche per la sua presenza (con tanto di giravolta della Rai), segnaliamo che Emma D’Aquino intervenne al Festival di Sanremo già nell’edizione ‘baglionesca’ del 2018. Anche Antonella Clerici, tra conduzione e ospitata, non si può certo considerare una novità dalle parti dell’Ariston. All’opposto, le fidanzate di Valentino Rossi e Cristiano Ronaldo non sembrano suscitare grande attesa nel pubblico nazionalpopolare. Manca, infatti, un nome in grado di spiazzare davvero.



Articoli che potrebbero interessarti


Benigni Sanremo
Sanremo 2020: polemiche sui compensi di Benigni e Lady Ronaldo. Via libera per Albano e Romina


Rula Jebreal
Sanremo 2020, Rai su Rula Jebreal: «Intervento slegato da politica». Ma è ancora polemica sul suo cachet


Clerici Sanremo
Sanremo 2020, Antonella Clerici sta con Amadeus: «Le polemiche devono esaurirsi, specie se fondate sul nulla»


Maurizio Costanzo
Sanremo 2020, Maurizio Costanzo difende Amadeus: «Attacco esagerato, fatelo lavorare. La Bellucci? Stia in Francia e non ci rompa le scatole»

2 Commenti dei lettori »

1. Maria Cristina Giongo ha scritto:

15 gennaio 2020 alle 11:11

Bene! Un festival dalla parte delle donne!



2. Ale ha scritto:

16 gennaio 2020 alle 12:50

L’ipocrisia di farlo condurre ad un uomo, però circondato da tante femmine per far contente le donne.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.