5
novembre

Pagelle TV della Settimana (10-16/09/2018)

pagelle mara venier

Mara Venier

Riceviamo e pubblichiamo:

Caro Davide Maggio,

il mondo della televisione è come quello del calcio: ci sono momenti in cui i risultati non arrivano, ma poi improvvisamente la squadra si trova in cima alla classifica. È quello che è successo a Paperissima Sprint, di cui poco più di un mese fa, nelle pagelle tv scrivevate: «2 a Paperissima Sprint. Gira che ti rigira, la sensazione è quella di un eterno déjà vu. Canale 5, da anni ormai, propina al telespettatore estivo sempre le stesse gag. Filmati vecchi di anni, magari pure divertenti se presi singolarmente, ma che alla fine stancano. E quest’anno gli ascolti sono ai minimi termini». Invece, come potete constatare, ieri sera il varietà di Antonio Ricci ha registrato il miglior risultato della stagione ed è stato il programma più visto dell’intera giornata con 4.518.000 telespettatori, il 17.69% di share e il 18.52% di share sul pregiato pubblico attivo, con picchi di oltre 5 milioni e mezzo di telespettatori (5.555.672 spettatori), pari al 21.58% di share e al 22.32% di share sul target 15-64 anni.

L’ufficio stampa di Paperissima Sprint

Specifichiamo che – al di là delle nostre opinioni che non cambiano – il nostro voto era riferito all’edizione estiva di Paperissima Sprint (e ai suoi risultati), che differisce, tra le altre cose, per conduzione e collocazione da quella autunnale.

Articolo del 19 settembre 2018

Promossi

9 a The Good Doctor. La serie tv di Rai1 è stata la rivelazione dell’estate ottenendo un successo davvero inaspettato per l’entità con cui si è manifestato. Merito di una storia chiara, lineare, che ha al centro un personaggio ben definito ma poco scontato.

8 a Mara Venier. La rediviva signora della domenica si riprende con impeto il suo territorio. Il risultato della prima puntata non determina l’andamento delle successive (anche se fa ben sperare), bensì è sintomatico dell’appeal della conduttrice e dell’attesa per il suo ritorno. Nessun effetto curiosità, al contrario, per Vieni da Me sulla stessa rete.

7 a Giusy Ferreri. La cantante mette a segno l’ennesimo tormentone estivo, in tandem con Takagi e Ketra, e vince il Summer Festival di Canale 5.

6 a Marco Liorni. All’esordio, con Italia Sì, il conduttore, pur non facendo il botto, evita la disfatta alla quale sembrava predestinato. Il programma, però, necessita di non pochi aggiustamenti ragion per cui la soddisfazione maggiore deriva dall’aver raggiunto risultati superiori o paragonabili a quelli di “iperpompate” colleghe di rete.

Bocciati

5 ai tira e molla di Albano sul suo ritiro. Prima annuncia l’abbandono delle scene, poi ci ripensa, poi ribadisce l’addio e poi specifica che si tratta solo di una pausa. Niente male per uno che dice di non amare il chiacchiericcio sul suo conto.

4 all’inizio di stagione ritardato di Canale 5. Ieri, 18 settembre, l’ammiraglia Mediaset ha dato il via alle nuove produzioni autunnali di prima serata e lo ha fatto, peraltro, con un programma (Temptation Island Vip) inizialmente previsto nel periodo pre garanzia. Bisognerà aspettare la settimana prossima per le altre due produzioni in cantiere e addirittura ottobre per l’unica fiction presente nel palinsesto. Rete 4 ha rosicchiato budget?

3 all’estate di Ilary Blasi. Protagonista di Balalaika e del Summer Festival, conclusosi domenica scorsa, la conduttrice ha mostrato diversi limiti. Svogliata, ha fatto incetta di gaffe, dava l’impressione che stesse lì tanto per farti un piacere. Non era meglio tenersi Le Iene e godersi le vacanze al mare?

2 a Paperissima Sprint. Gira che ti rigira, la sensazione è quella di un eterno déjà vu. Canale 5, da anni ormai, propina al telespettatore estivo sempre le stesse gag. Filmati vecchi di anni, magari pure divertenti se presi singolarmente, ma che alla fine stancano. E quest’anno gli ascolti sono ai minimi termini.

1 al caso Francesco Monte. Mediaset prima arruola – in maniera opinabile – l’ex tronista per il Grande Fratello Vip, a distanza di pochissimo tempo dallo scoppio del cannagate, e poi si fa prendere dai ripensamenti (complice Antonio Ricci). Emergenza clamorosamente nata e altrettanto clamorosamente rientrata.



Articoli che potrebbero interessarti


Sanremo 2011 - Luca Barbarossa
SANREMO 2011: I TESTI DEI BIG IN GARA. LE PAGELLE / 1


Ilary Blasi
Pagelle TV della Settimana (22-28/10/2018). Promossi Blasi e Mezzancella. Bocciati Portobello e Cecchi Paone


Barbara-DUrso-Mara-Venier
Pagelle TV della Settimana (1-7/10/2018). Promossi Francini e I Topi. Bocciati Tavassi e i ’soggetti non identificati’ di GF Vip


Alberto Angela
Palinsesti Rai 2018-2019 approvati in Cda: le novità

6 Commenti dei lettori »

1. Patrick ha scritto:

20 settembre 2018 alle 03:02

Gli ascolti di Ricci sono ai minimi termini da anni in qualsiasi programma, ma lui continua a rimanere lì, saldo al suo posto. Chissà come mai e quale dittatura impone a Mediaset per restarci.



2. silvia ha scritto:

21 settembre 2018 alle 06:35

8 alla venier è una esagerazione, è di una noia infinita e tutte quelle smancerie e ringraziamenti a tutti veramente vergognosa……..a casa, in pensione



3. Srich ha scritto:

5 novembre 2018 alle 19:40

Vabbè, ma la tenerezza dell’ufficio stampa che si appunta una critica di due mesi fa e viene a gongolare. Carini anche voi a dargli spazio, oggi andranno a letto felici :*



4. testanonpensante ha scritto:

5 novembre 2018 alle 20:44

Prego notare quanto il comunicato dell’ufficio stampa di Ricci somigli a certi commenti che si leggono ogni giorno nel post sugli ascolti, a partire dall’ormai celeberrimo “pregiato pubblico attivo” …. meditate gente, meditate.



5. Sabato ha scritto:

5 novembre 2018 alle 23:29

Ahahah quindi secondo Ricci avreste dovuto recensire le puntate future del programma, prevedendo i futuri risultati positivi? Mattia Buonocore, compratela, una sfera di cristallo! :-D



6. Patrick ha scritto:

6 novembre 2018 alle 02:54

Vabbè, date qualcosa a Ricci perché la senilità gli sta giocando brutti scherzi da almeno un decennio. Non capiscono nemmeno di cosa stanno parlando, poverini.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.