29
giugno

Fabio Fazio risponde alle polemiche: «Inusitata violenza». Orfeo spiega: «Che Tempo Che Fa costa circa il 50% in meno di una prima serata di Rai1»

Fabio Fazio

Fabio Fazio

E’ stato oggetto di dure polemiche a causa del compenso milionario che ha segnato il suo trasferimento da Rai 3 a Rai 1. Alla presentazione dei Palinsesti Rai 2017/2018 l’attenzione era soprattutto rivolta a Fabio Fazio, a un suo sguardo, a un suo atteggiamento. Ora, però, ha deciso di dire la sua e replicare con fermezza a chi ha osato dubitarne lavoro e integrità, ’spalleggiato’ dal neo direttore generale della Rai Mario Orfeo.

“Mi dispiace moltissimo che un passaggio tanto importante per me, da Rai 3 a Rai 1 in prima serata con Che Tempo Che Fa e in seconda il lunedì, sia segnato da polemiche e accuse di inusitata violenza. In questi mesi mi sono speso per difendere la Rai, perché stesse sul mercato, non per interesse personale”, ha dichiarato il conduttore.

Fazio ha anche aggiunto che l’offerta formale da parte della Rai gli è arrivata il 22 giugno, il giorno prima dell’impegno preso con un’altra rete per testare un eventuale addio a Viale Mazzini. A tal proposito dice:

C’è chi ha detto che La7 non aveva un contratto pronto per me. Ma io non ho mai parlato di La7.

L’arringa, più che agli accusatori in generale, la rivolge principalmente a Maurizio Gasparri, tra i più inferociti (al punto da chiedere in commissione di Vigilanza che venga stracciato il contratto del conduttore). Fabio è categorico:

L’onorevole Gasparri dice di aver chiesto a tutti i direttori di rete e di sapere per certo che nessuno mi aveva offerto contratti altrove. Bene, dovrà dimostrare quello che dice, perché invece io posso farlo.

Contratto Fazio, Orfeo: «Che Tempo Che Fa costa meno di una fiction»

Fabio Fazio ha definito insopportabili ed eccessivi tutti i discorsi sul contratto e il denaro che percepirà dalla Rai, spiegando di aver dato anche la disponibilità, qualora dovessero cambiare le condizioni o nascere problemi, ad abbandonare.

Il direttore generale Mario Orfeo, in linea con quanto dichiarato dal presidente Monica Maggioni, ci tiene invece a spiegare in breve i costi e i guadagni di Rai 1 con Fazio:

La serata media di Che Tempo Che Fa costa 450 mila euro (stando a quanto trapelato il costo dovrebbe essere ritoccato al rialzo per Rai1, ndDM), circa il 50% in meno di una prima serata di intrattenimento di Rai1 (ma non di Rai3, dove è andato in onda per tanti anni, ndDM), il 60- 70% in meno di una qualsiasi puntata di fiction, a fronte di un ritorno di gran lunga superiore. Quaranta secondi di pubblicità arrivano a costare anche 40-60 mila euro”.

Dunque, nella speranza che gli ascolti sorrideranno come quelli delle fiction, in casa Rai i conti li hanno fatti e per ora sembrano tornare. Restano le incoerenze dei vertici e delle perplessità sul milione di euro all’anno che – stando a quanto trapelato – la Rai, oltre al compenso, verserà a Fazio per i diritti di un format di interviste (per maggiori info clicca qui).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Fabio Fazio, Mario Orfeo
Fabio Fazio su Rai1: costi e ricavi di Che tempo che fa. Ecco le cifre


Fabio Fazio
Se l’affaire Fazio è questione di (im)moralità


Grande Fratello Vip 2017
Grande Fratello Vip 2017: Rai 1 non gli darà tregua


Bruno Vespa,
CdA Rai: ok al contratto milionario con Fazio. Per Bruno Vespa, invece, compensi tagliati del 30%

22 Commenti dei lettori »

1. Felicity ha scritto:

29 giugno 2017 alle 16:56

Il compenso di Fazio è assolutamente vergognoso ma che siano i politici ad esserne indignati è ancora peggio! Sono sempre soldi nostri che vanno, come spesso accade, nelle tasche sbagliate!



2. Nina ha scritto:

29 giugno 2017 alle 17:26

Adesso dobbiamo sorbirci anche il suo vittimismo.



3. XxdanyxX ha scritto:

29 giugno 2017 alle 17:39

si ok, ma a questo punto mi viene da dire “grazie al cielo che è passato a Rai1″
una prima serata con 2 milioni di telespettatori su Rai3 a 450mila euro?
sticavoli…



4. kalinda ha scritto:

29 giugno 2017 alle 20:01

costa il 50% in meno ma farà anche il 50% di ascolti in meno.



5. vicky ha scritto:

29 giugno 2017 alle 20:31

boicottiamolo.Così imparano a non prenderci in giro.Boicottiamo Insinna,quell’ipocrita di Benigni e quella volgare della Litizzetto.SCIUPATE I NOSTRI SOLDI ingrati,li ci sono i nostri sacrifici



6. Sabato ha scritto:

29 giugno 2017 alle 21:53

Ieri, in conferenza stampa, Fazio ed Orfeo hanno spiegato davvero bene la situazione: le polemiche sono strumentali e provengono da persone in malafede. Spero che Fazio porti Gasparri in tribunale: il vicepresidente del Senato (!) dimostri la fondatezza delle proprie affermazioni o paghi per la diffamazione!
Chi ingenuamente si stupisce delle cifre non conosce il mercato: è inutile e senza senso confrontare lo stipendio di un operaio con quello di un artista, piuttosto che con quello di uno sportivo di alto livello o di un politico. Posso capire l’invidia, ma questa non giustifica la violenza ignorante che Fazio ha subito da parte di una fetta di italiani, opportunamente fomentata da persone disoneste e interessate.



7. kalinda ha scritto:

29 giugno 2017 alle 22:21

avrei capito se li avessero dati a Conti che davvero regge la Rai, ma a Fazio per una trasmissione che fa il 12% su Rai3, no.



8. RoXy ha scritto:

29 giugno 2017 alle 22:59

Raramente ho assistito a tanta meschinità da parte di un essere umano così abietto e rivoltante come Fabio Fazio, colui che in base ad una testimonianza di Daniele Luttazzi, inizio la sua carriera grazie ad una raccomandazione politica di Bettino Craxi. Colui che, nonostante i suoi pregressi, solo un mese fa si era spinto a dire che mai l’ingerenza politica sulla Rai è stata così forte come in questo periodo. Ebbene, il risultato delle sue affermazioni è davanti ai nostri occhi: 11 milioni di euro. Ed è così meschino che, sebbene sia stato attaccato da tutti, va a puntare il ditino solo sul solito Gasparri, notoriamente bullizzato dai sinistrati da tastiera in più occasioni, quasi voglia chiamare a raccolta le truppe cammellate in sue difesa.

Fazio vergognati tu e quella brutta beccaccia che ti porti dietro, sarete boicottati e dovrete restituire i soldi indietro ai contribuenti.



9. Sabato ha scritto:

29 giugno 2017 alle 23:25

Roxy, Fazio ha spiegato molto bene il discorso dell’ingerenza politica in Rai e liquidarlo in due parole come hai fatto tu è riduttivo. Personalmente apprezzo Fazio anche per la sua schiettezza: preferisco chi critica la Rai, con sincerità, spirito costruttivo ed anche un po’ di coraggio (alla faccia del ruffiano e del fazioso!), a chi si limita a ripetere “mamma Rai”, fingendo che vada tutto bene per non infastidire i piani alti.
Il “solito Gasparri” è il vicepresidente del Senato, non un leone da tastiera qualsiasi (!), quindi mi sembra normale che le sue esternazioni provochino reazioni. Gasparri provi che Fazio non ha trattato con TV concorrenti e non sarà – ti cito – “bullizzato”, anzi, ne uscirebbe benissimo se solo fosse in grado di smascherare una bufala!



10. T87 ha scritto:

30 giugno 2017 alle 01:44

Non sono riuscito a non pensare a Fazio che dice “inusidata” come lo direbbe Marcello Cesena a Raidirenius.



11. Giovanni ha scritto:

30 giugno 2017 alle 09:33

Fazio chi?



12. Nina ha scritto:

30 giugno 2017 alle 09:56

Ciao Roxy bravissima. Hai colto perfettamente il senso delle sue parole ipocrite.



13. franco ha scritto:

30 giugno 2017 alle 11:41

Concordo con Sabato anch’io ho apprezzato la sincerità di Fazio, io ad esempio non li darei mai a Conti che rende tutti i suoi programmi compreso Sanremo sagre di paese giusto per aumentare lo share.



14. Nina ha scritto:

30 giugno 2017 alle 12:50

La sincerità di Fazio?



15. Nina ha scritto:

30 giugno 2017 alle 15:36

La cosa più stupida che ha detto è: Gasparri dimostri. Ma non è Gasparri a dover dimostrare bensì Fazio deve portare le prove di una trattativa. Non capisco come mai non ci sia nessuno cervello, fra i suoi megagalattici ammiratori che si sia accorto di questa enorme scemenza.



16. Luca ha scritto:

30 giugno 2017 alle 16:53

Grande Roxy e Nina
Le trattative con altre televisioni sono un bluff e nulla più
Ha ragione Nina
Porti le prove della trattativa con altre televisioni altrimenti non rompa i maroni
Alora ,facciamo i conti della ..serva :
Mediaset non se lo prenderebbe nemmeno gratis
La 7 e Cairo tutti quei soldi non li darebbe nemmeno in un universo parallelo
Sky e discovery hanno tutti altri progetti che non spendere decine di milioni di euro per prendere il Fazio(so) e la Littizzetta ,entrambi lecchini sinistrorsi venduti
Comunque questa gente deve capire che i tempi sono cambiati e che la devono smettere di fare il bello e cattivo tempo in Rai
Imparino a fare programmi per tutti e non solo per compiacere il Pd ,i sinistrorsi e i sinistrati
Ripeto il concetto : io pago il canone e voglio che le mie idee siano anch’esse rappresentate



17. Nina ha scritto:

30 giugno 2017 alle 17:22

Grazie Luca, lieta della tua approvazione, cui tengo. Lui si crede furbo, perchè è attorniato da fans che si bevono ogni stupidaggine (vedi prove nel blog) e quindi è presuntuosamente convinto di poter fare la voce grossa.



18. Psquared ha scritto:

30 giugno 2017 alle 22:12

A me pare che si siano bevuti il cervello.. Fazio deve dimostrare le trattative con altre reti? Ma state fuori? Ma Fazio può fare tutte le trattative che vuole e non DEVE dimostrare nulla a nessuno.. Gli hanno offerto un contratto milionario perchè il ritorno pubblicitario è di gran lunga superiore.. non vedo la questione economica. Meglio una RAI che ci guadagna pagando un milione Fazio o una RAI che ci perde pagando 50000 euro un principiante?



19. vicky ha scritto:

1 luglio 2017 alle 17:26

Allora se la RAI deve guadagnare tanto dalla pubblicità abbassasse il canone visto che non ci degna di considerazione.Ma chi sono gli Italiani? un bancomat?



20. Sabato ha scritto:

2 luglio 2017 alle 12:30

Psquared, complimenti per la tua razionalità, che evidentemente non è da tutti! Fazio ha gestito le proprie trattative in maniera discreta e lui, come tutti gli altri artisti, non è affatto tenuto a dimostrare nulla; è piuttosto chi si permette di accusarlo, oltrepassando i limiti della diffamazione, a dover portare prove a sostegno delle proprie accuse!
Il contratto proposto a Fazio è quello che lo stesso si merita nel mercato televisivo, all’interno del quale Fazio è un numero 1, una risorsa davvero importante, forse irrinunciabile per la Rai. I numeri – esplicitati da Orfeo in sede di presentazione dei palinsesti – parlano chiaro: Fazio porta guadagni enormi alla Rai e quest’ultima ha tutto l’interesse ad investire su di lui, confermandolo e promuovendolo. Questi sono i fatti: tutto il resto sono chiacchiere di persone poco lucide e con l’ossessione della politica.



21. Nina ha scritto:

3 luglio 2017 alle 09:27

Psquared: innanzitutto complimenti per la tua intelligenza, cominciare insultando per fortuna non è da tutti, ma sei in buona compagnia a quanto pare. Ovviamente ti dò il beneficio del dubbio, forse non hai capito ciò che stavo dicendo io, ti invito a rileggere le dichiarazioni di Fazio e vedrai che ho ragione io: ha detto una sciocchezza.



22. Nina ha scritto:

3 luglio 2017 alle 11:34

Immagino che Pisquano, non abbia ancora capito allora glielo spiego. E’ semplicemente oggettivo che Gasparri NON può dimostrare che una cosa NON esiste. L’unica cosa che può essere DIMOSTRABILE è l’esistenza di trattative. In caso contrario ha ragione Gasparri. Non ci vuole molto, eh!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.