Mario Orfeo



30
novembre

Mondiali 2018, diritti tv: Mediaset ci crede, la Rai non vuole «spese folli»

Mondiali Russia 2018

Le offerte sono state presentate la settimana scorsa. Ma, senza l’Italia in campo, quella per l’acquisizione dei diritti tv sui Mondiali di Russia 2018 è diventata tutta un’altra partita. Dopo la mancata qualificazione degli Azzurri alla competizione sportiva, le priorità sono infatti cambiate anche per i broadcaster interessati a trasmettere l’evento. La Rai – fanno sapere da Viale Mazzini – non intende più sborsare cifre folli per aggiudicarsi l’asta sui diritti, mentre Mediaset sembra sempre più intenzionata ad acchiappare l’esclusiva, come del resto si era già intuito nei mesi scorsi. 




31
ottobre

Rai, Milena Gabanelli si dimette. «La proposta di tornare a Report era mortificante»

Milena Gabanelli

Milena Gabanelli lascia la Rai. E il servizio pubblico ci smena ancora. Ad un anno dal suo addio a Report, la giornalista ha inviato oggi ai vertici di Viale Mazzini una lettera di dimissioni valide dal prossimo 15 novembre. La rottura definitiva tra l’azienda e l’ex conduttrice è avvenuta dopo che quest’ultima ha rifiutato l’offerta – avanzata dal Dg Mario Orfeo – della condirezione di Rainews per lo sviluppo del portale web ed il ritorno alla guida di Report.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


27
ottobre

Rai, approvato il contratto di servizio: ecco gli impegni presi. Il bilancio semestrale chiude in rosso

Rai, Mario Orfeo e Monica Maggioni

Il primo semestre ha chiuso in rosso (tutta colpa del canone, o quasi). Ma a Viale Mazzini sono fiduciosi: per il 2017 è previsto un “sostanziale pareggio”. Il CdA Rai ha dato il proprio via libera alla semestrale e soprattutto allo schema di contratto di servizio, cioè l’insieme degli impegni assunti dal servizio pubblico per il futuro nei confronti dei contribuenti. Tra gli obblighi imposti dall’azienda, l’avvio di un nuovo canale in inglese ed il sostegno ai produttori indipendenti.





10
ottobre

Fiorello verso il ritorno in Rai?

Fiorello - Mario Orfeo

Prove tecniche di convivenza tra Fiorello e i nuovi vertici di Viale Mazzini. Nella giornata di ieri, lunedì 9 ottobre 2017, il direttore generale Mario Orfeo ha incontrato l’ormai ex volto di Sky, nell’ufficio romano dello showman, per discutere con ogni probabilità di un suo possibile ritorno sulle reti del servizio pubblico.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


7
settembre

Milena Gabanelli rifiuta il ‘contentino’ di Orfeo: no alla condirezione di Rainews24

Milena Gabanelli

Milena Gabanelli ha rifiutato il ‘contentino’. In un incontro avuto con il DG Rai Mario Orfeo, la giornalista ha declinato la proposta – emersa durante il CdA riunitosi ieri a Viale Mazzini – di affidarle la condirezione di Rainews24 con delega allo sviluppo del web e del data journalism. Ora, riporta il Corriere, l’ex conduttrice di Rai3 andrà in aspettativa non retribuita in attesa che vi siano le condizioni per l’avvio di quel portale unico delle news cui la Gabanelli era stata destinata dopo il suo addio a Report.





6
settembre

CdA Rai: ok al contratto milionario con Fazio. Per Bruno Vespa, invece, compensi tagliati del 30%

Bruno Vespa

Tutte fregnacce. I discorsi sul tetto agli stipendi Rai e i solenni appelli alla sobrietà in busta paga, forse, erano solo un pour parler. A Viale Mazzini, infatti, l’austerità non vale per tutti: è di oggi la notizia che il CdA Rai ha dato all’unanimità il proprio ok al contratto con L’Officina di Fabio Fazio, il quale, in occasione del suo approdo sulla rete ammiraglia del servizio pubblico, riceverà una pioggia di milioni, sia in qualità di artista che di produttore dei suoi programmi. Allo stesso tempo però, la Rai ha rifilato una tranvata a Bruno Vespa, che subirà un taglio del suo compenso di oltre il 30%. C’è chi può e chi non può (guadagnare soldi a palate).


2
agosto

Mario Orfeo in Vigilanza Rai: «Nel 2018 possibile perdita da 100 milioni. Giletti a La7? Scelta legittima. Costava più dei suoi ricavi»

Mario Orfeo

Nel 2018 la Rai rischia perdite economiche per circa 100 milioni di euro. A lanciare l’allarme rosso è stato Mario Orfeo durante la sua prima audizione da Direttore Generale in Commissione di Vigilanza. Davanti ai parlamentari, ieri il vertice del servizio pubblico ha spiegato che quest’anno i ricavi del canone si ridurranno di circa 140 milioni e nel 2018 di circa 170 milioni. L’anno prossimo, infatti, la perdita prevista è di 80/100 milioni di euro, anche a seguito di importanti esborsi per i “grandi eventi sportivi”. Ma nel suo intervento, il DG ha anche parlato delle questioni più scottanti che ultimamente hanno tenuto banco in Rai: Fazio e Giletti in primis. 


2
agosto

Massimo Giletti a La7: «Rifarò L’Arena. Se fossi rimasto in Rai avrei abdicato alla mia dignità»

Massimo Giletti

Per me chiudere L’Arena sarebbe stato abdicare alla dignità. Fare altri programmi voleva dire comprare il mio silenzio. Con grande dolore, non ho potuto accettarlo“.

Massimo Giletti ha confermato così il suo addio alla Rai e la conseguente scelta di passare a La7. Ora è ufficiale. A confermare la propria decisione di interrompere il rapporto con il servizio pubblico è stato lo stesso conduttore in un’intervista al Corriere. All’indomani dalla clamorosa scelta, Giletti ha anche svelato alcuni retroscena sul saltato accordo con il DG di Viale Mazzini, Mario Orfeo

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,