4
agosto

REFERENDUM COSTITUZIONALE, DATI AGCOM SUL TEMPO DI PAROLA: IN RAI E MEDIASET PREVALE IL SÌ

Rai

Sul referendum costituzionale d’autunno Matteo Renzi si gioca la testa. Il premier ha infatti legato il proprio futuro politico all’esito di quel voto ed è evidente che la comunicazione stia giocando sin da ora un ruolo decisivo per entrambi gli schieramenti in campo. Non sono dunque da sottovalutare i dati che l’Agcom ha divulgato di recente in merito al tempo di parola riservato alla consultazione dai tg del servizio pubblico e delle emittenti commerciali. Il report in questione fotografa il periodo dal 16 giugno al 15 luglio: ecco i dati.

La rilevazione commissionata da Agcom ha preso in esame tutte le edizioni dei notiziari dei gruppi Rai, Mediaset, Cairo e Sky Italia, monitorando il tempo di parola, ossia il tempo in cui il soggetto politico/istituzionale e del pluralismo sociale parla direttamente in voce.

Referendum Costituzionale, dati Agcom – Rai

Iniziamo dal servizio pubblico. Secondo i dati pubblicati dall’Agcom, il Tg1 ha riservato alle motivazioni del Sì il 60,9% del tempo di parola, mentre il No è stato rappresentato per il 36,0%. 2,2% è invece la percentuale di tempo neutro (relativo a posizioni non schierate o non riconducibili a una chiara indicazione di voto). Più equilibrato il Tg2, con il Sì al 49,7% e il No al 49,3% (neutro 1%).

Situazione bilanciata anche nel Tg3 di Bianca Berlinguer, dove il Sì e il No hanno occupato il 39,8% del tempo ciascuno. 20,5% è invece la percentuale ritenuta neutra. Infine RaiNews: Sì 51,7%, No 33,5%, Neutro 14,8%. Sul totale, il servizio pubblico ha offerto più tempo alle ragioni del Sì (51,3% contro il 36,4% del No).

Referendum Costituzionale, dati Agcom – Mediaset

Vediamo ora i dati di Mediaset. Al Tg5 è prevalso il tempo di parola riconducibile al No (55,6%) mentre il Sì ha occupato il 34% del minutaggio. 10,4% Neutro. Particolarmente sbilanciato risulta invece Studio Aperto (Sì 80%, No 20%), mentre Rete4 ha rappresentato il Sì con il 76,8% del tempo e il No con il 23,2%. TgCom24: 51,3% Sì, 39,2% N0 (neutro 9,5%). Nel dato totale, Mediaset ha riservato alle posizioni favorevoli al referendum il 46,7% del tempo, a quelle contrarie il 44%.

Referendum Costituzionale, dati Agcom – La7 e Sky

Nelle rilevazioni AgCom non sono mancati i dati relativi al TgLa7 (Sì 63,5%, No 19,3%, Neutro 17,3) e a SkyTg24 (Sì 73.1%, No 26,9%, Neutro 2,4%).

Il Presidente della Vigilanza Rai, Roberto Fico, ha commentato il documento così:

Bisogna considerare che questi sono i dati ufficiali Agcom sul tempo di parola, mancano quelli sul tempo di notizia, che è il parametro su cui si erano registrate le violazioni più gravi ed eclatanti

E le polemiche si riaccendono con l’arrivo delle nuove nomine sui Tg Rai, che secondo alcuni sarebbero avvenute proprio in vista del decisivo appuntamento referendario d’autunno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Silvio Berlusconi, Tg1
AGCOM: SUPER MULTE AI TG CHE HANNO ‘SOVRAESPOSTO’ IL PREMIER. ERA INEVITABILE?


Salvini, Berlusconi
Salvini primeggia nei tg Rai, Berlusconi domina a Mediaset. Ecco i dati Agcom


Tg3, Bianca Berlinguer
TG, ASCOLTI IN CALO NEL 2013. GIU’ ANCHE MENTANA, BENE SOLO IL TG1


Tg3, Bianca Berlinguer
L’AGCOM PIZZICA IL TG3: DI PARTE, ORA PIU’ SPAZIO AL CENTRODESTRA.

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.