Silvio Berlusconi



20
dicembre

IL CDA RAI A GUBITOSI: NIENTE POLITICI IN TV DURANTE LE FESTE

Luigi Gubitosi

Regalino dalla Rai: per le feste natalizie niente politici in tv. Ieri il Consiglio di amministrazione di Viale Mazzini ha raccomandato al Direttore Generale dell’azienda Luigi Gubitosi di mantenere nel palinsesto un equilibrio tra le diversi forze partitiche anche nella fase pre par condicio e di evitare le ospitate di esponenti politici nei giorni 24, 25, 26, 31 dicembre e 1 e 6 gennaio. Poi, dall’Epifania, si torna a suonare il can can.

E’ comunque singolare che l’indicazione del Consiglio sia arrivata proprio nei giorni in cui Berlusconi ha inaugurato una massiccia campagna mediatica. Da parte sua, l’ex premier dice di avere un credito di apparizioni tv, i suoi oppositori protestano. Antonio Di Pietro, ad esempio, ha scritto ai presidenti della Rai e dell’Agcom per denunciare una “occupazione televisiva” da parte del Cavaliere. In realtà, il periodo di campagna elettorale non è ancora scattato e con esso nemmeno la norma della par condicio; dunque – a livello strettamente formale – non si potrebbe rimproverare nulla a quella volpe di Berlusconi, il quale avrebbe in programma anche un blitz su La7 nel weekend.

Forse anche alla luce di tale situazione, il CdA di Viale Mazzini ha raccomandato al DG di garantire un equilibrio della rappresentanza politica anche prima della par condicio. Intanto, ieri il Consiglio ha approvato all’unanimità il budget relativo all’esercizio 2013 ed il nuovo piano di produzione e trasmissione dei Canali generalisti e specializzati, prendendo atto dei relativi palinsesti per l’inverno/primavera 2013. Nella stessa riunione è stato approvato, con otto voti favorevoli e uno contrario, il piano di produzione fiction per il nuovo anno.




20
dicembre

SILVIO BERLUSCONI: “SONO DISPONIBILE A CONFRONTO TV CON BERSANI O MONTI”. POI ATTACCA LA7

Silvio Berlusconi, Mario Monti

Lo accusavano di sottrarsi al dibattito, di evitare il contraddittorio e le sfide dirette. Ora, però, Silvio Berlusconi ha deciso di sparigliare le carte in tavola e, a sorpresa, si è dichiarato disponibile a confrontarsi televisivamente con Pierluigi Bersani o Mario Monti in vista delle prossime elezioni. Intervenendo stamane a Radio anch’io, il Cavaliere ha infatti aperto alla possibilità di sostenere un faccia a faccia tv…

Con Bersani o con Monti sono il primo a chiederlo. Se fatto con le regole giuste, credo sia una cosa molto positiva per far capire cosa vuole ciascuno di questi contendenti. Spero di poterne fare piu’ di uno. Non ho nessuna difficoltà. Sono assolutamente a disposizione”

ha affermato Berlusconi, che proprio in questi giorni è tornato alla carica con ospitate televisive a raffica. Da Domenica Live a Porta a Porta, una vera e propria incursione catodica. All’accusa, mossagli dai suoi oppositori, di violare gli equilibri del gioco, il candidato premier del centrodestra ha replicato ricordando la sovraesposizione che il Pd ha avuto grazie alle Primarie.


18
dicembre

BERLUSCONI SHOW A PORTA A PORTA. E MICHELE SANTORO CONFERMA: SILVIO CI HA CONTATTATI

Silvio Berlusconi, Porta a Porta

Silvio lo fa per noi. “Avete bisogno di me e quindi non mi astengo quando sento il dovere di portare il soccorso a chi ha bisogno” ha detto Berlusconi durante la  puntata di  Porta a Porta in onda stasera alle 23.30. Ospite di Bruno Vespa, l’ex premier ha ribadito il suo impegno alla guida del centrodestra, dichiarandosi però pronto a cedere la leadership dei moderati a Mario Monti candidato. Altro giro, altra corsa: così, su Rai1, il Cavaliere ha proseguito la sua campagna mediatica iniziata nel weekend sulle reti Mediaset.

Una mossa, quella di ‘occupare’ gli spazi televisivi, che secondo lo stesso Berlusconi gli avrebbe fruttato già quattro punti. “Ho molto da recuperare” ha ammesso l’ex premier, dichiarandosi sicuro che gli italiani non siano affatto stanchi di lui: “lo dimostreranno con il voto adesso“. A Porta a Porta il Cavaliere ha parlato anche di alleanze e si è detto certo che la Lega prenderà parte alla coalizione dei moderati. Poi un riferimento alla crisi economica: “io sono assolutamente convinto di non essere il responsabile” ha affermato.

Parole destinate a rincuorare lo storico elettorato berlusconiano: una tattica, questa, che da sola non basta. Dopo le ospitate a Domenica Live, Quinta Colonna e Porta a Porta, Berlusconi starebbe così pensando di giocarsi il tutto per tutto, di sfoderare un colpo di teatro. Il Cav avrebbe cioè intenzione di rilasciare un’intervista a Servizio Pubblico di Michele Santoro, il quale oggi ha confermato di essere stato contattato dallo staff dell’ex premier.





18
dicembre

STRISCIA LA NOTIZIA: TAPIRO D’ORO A MARIA CARMELA PER L’INTERVISTA A BERLUSCONI

Tapiro d'oro a Barbara d'Urso

Stasera a Striscia la Notizia Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro a Barbara d’Urso per l’intervista fatta nel corso di Domenica Live a Silvio Berlusconi (per maggiori info clicca qui) che, in un fuori onda poco prima della pubblicità, ha detto chiaramente: “Poi mi domandi di…”.

L’inviato fa ironicamente i complimenti alla conduttrice per le domande ficcanti e taglienti poste all’ex Presidente del Consiglio, aggiungendo: “Ho visto un Berlusconi così in difficoltà, che ho pensato: ‘Adesso si alza e va via come dalla Annunziata!’”. La D’Urso controbatte che l’Annunziata non gli ha domandato di chiedere scusa alle donne, ma quando le viene chiesto del fuori onda, svicola:

Volevo chiederlo a te. Non l’ho sentito, non me ne sono resa conto. Ero sulla musica del jingle, non ho capito se stava chiedendo a me. Quando si arriva alla pubblicità arriva un sacco di gente”.

Il tapiroforo insiste: “Qual è la spiegazione ufficiale?


18
dicembre

SILVIO BERLUSCONI DA SANTORO? IL CAV PRONTO A GIOCARSI IL COLPO DI SCENA A SERVIZIO PUBBLICO

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi al cospetto di Michele Santoro: non succede, ma se succede… In vista delle prossime elezioni, pare che il Cavaliere sia disposto a giocarsi il tutto per tutto, che sia addirittura pronto ad infilarsi nella tana del lupo. Roba da non credere. O è impazzito o ha in serbo un colpaccio dei suoi. Con l’avvicinarsi delle consultazioni, l’ex premier ha iniziato una massiccia campagna mediatica che lo sta portando nei principali salotti tv, con l’obiettivo di acchiappare consensi. Ebbene, tenetevi forte perché tra le sue prossime apparizioni potrebbe esserci un’intervista concessa a Servizio Pubblico.

A riportare l’indiscrezione è La Stampa, secondo cui Berlusconi ed il giornalista di La7 sarebbero già in trattativa per combinare il vis à vis. Nella giornata di ieri, in particolare, sarebbero avvenuti i primi contatti tra i due per fissare una data: calendario alla mano, la prima disponibile dovrebbe essere il prossimo giovedì 10 gennaio alle 21.10. Qualora le concertazioni andassero a buon fine, quella sera potremmo vedere su La7 un confronto tra l’agguerrito Cavaliere di Arcore ed il paladino della libera informazione.

Attenzione, però. L’ex premier avrebbe ancora parecchie titubanze sull’intervista, originate dal fatto che Santoro potrebbe rifilargli qualche colpo basso a tradimento. Magari un ospite poco gradito, un’inchiesta delle sue, o qualcosa di simile. Il conduttore di Servizio Pubblico, da parte sua, avrebbe già garantito di non avere in serbo trappole. Ma davvero potremo mai vedere il Berlusca nell’arena santoriana? Cosa potrebbe spingerlo ad una mossa così rischiosa?





17
dicembre

LA PIU’ BELLA DEL MONDO, ROBERTO BENIGNI: GRAZIE SILVIO…

Roberto Benigni

Benigni è il più bravo. Benigni non fa più ridere. Se c’è uno spazio che la rete si è conquistata, questo è il terreno del dissenso. Una volta Benigni non si discuteva, oggi non più, anche se affonda la sua lama rovente dentro il burro-Berlusconi. La Più Bella del Mondo comincia esattamente dove tutti volevano che cominciasse, dalla sesta discesa in campo dell’ex Premier, presa così sul serio dopo il suo sofferto annuncio, che forse non si aspettava altro che un po’ di satira per riderci su.

Così è subito il turno di Silvio, la Costituzione può aspettare, sebbene -cronometro alla mano- Benigni dedichi a Berlusconi neanche mezzora di uno show che durerà circa due ore. “Ci dicono sempre che siamo fissati con lui, ma adesso è lui che ce l’ha con noi” dice Roberto scherzando su Silvio. Benigni è un fiume in piena, anche se a volte sembra mordere il freno, quando riprende un paio di battute già ascoltate proprio in tv. Il pezzo forte, però, arriva subito, all’inizio del suo intervento, quando l’esegeta contemporaneo del Sommo Poeta si ricorda di fare i ringraziamenti di rito.

Quando mi hanno dato l’ok per la trasmissione ho subito ringraziato i dirigenti Rai, ma mi hanno detto di rivolgermi più in alto. Così sono andato dal Presidente Napolitano che, costernato, mi ha invitato a ringraziare chi sta sopra di lui. Ho chiamato il Papa e, emozionato, mi sono sentito rispondere di andare ancora più su. Mi sono ritrovato solo col Signore e, prima che mi dicesse qualcosa, ho capito: grazie, Silvio“.


17
dicembre

SILVIO BERLUSCONI OSPITE A QUINTA COLONNA DI PAOLO DEL DEBBIO

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi pigliatutto. Questa sera l’ex Presidente del Consiglio sarà ospite di Quinta Colonna, il talk show condotto da Paolo Del Debbio. A partire dalle 21.15, il Cavaliere prenderà parte alla trasmissione di Rete4, dove parlerà dell’attualità politica e soprattutto della sua candidatura a premier in vista delle prossime elezioni.

Prosegue così il tour televisivo del Berlusca, che ieri aveva iniziato i suoi «blitz mediatici» con una ospitata pomeridiana a Domenica Live di Barbara D’Urso. Nel corso della trasmissione, il leader del centrodestra aveva dato vita ad un lungo monologo interrotto da poche domande da parte della conduttrice. Basta Imu, stop alla pressione fiscale, lotta ai comunisti, excusatio (non) petita sulle simpatiche notti di Arcore: così il Cav è ritornato all’attacco dagli schermi di Mediaset.

E stasera si replica. Berlusconi sarà ospite di Paolo Del Debbio. Cosa si inventerà l’ex premier per favorire un aumento dei consensi a pochi mesi dalle elezioni? Ormai la strategia è svelata: partecipazioni tv a manetta per riallacciare il contatto con gli elettori.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


17
dicembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (10-16/12/2012). PROMOSSI AVANTI UN ALTRO E TELETHON, BOCCIATA DOMENICA LIVE

Michele Misseri

10 a Avanti un altro. Se la prima edizione del game show aveva rappresentato la rivelazione della scorsa stagione televisiva, la seconda è una piacevole conferma soprattutto per Canale 5 che riesce sempre più spesso ad insidiare la concorrenza con ascolti ben al di sopra della media di rete.

9 a Pretty Woman. Al ventiduesimo passaggio l’intramontabile commedia con Julia Roberts e Richard Gere riesce a vincere la serata. Ben vengano allora le repliche quando queste sono gradite dal pubblico e hanno ad oggetto prodotti ben confezionati.

8 a Homeland. Ancora riconoscimenti per la serie con Claire Danes che si aggiudica 4 nomination ai Golden Globe e tre statuette ai Satellite Awards 2012.

7 a Telethon che anche in tempi di crisi riesce a raccogliere oltre 30 milioni di euro. Peccato per l’appeal televisivo della maratona sul quale c’è ancora da lavorare. Tanto.

6 al cast del Festival di Sanremo 2013. Fabio Fazio e la sua commissione non snobbano i talent, come in molti temevano, ma si dimenticano dei ‘classic’ – non che sia un male in se’ – stilando un elenco di artisti che poco hanno a che vedere con il tradizionale pubblico di Rai 1. Per il resto poche le “star”, troppe le scommesse. Per un giudizio di merito attendiamo chiaramente di ascoltare le canzoni.