Reality Show



30
settembre

ISOLA DEI FAMOSI 7: EMANUELE FILIBERTO PRINCIPE DEI NAUFRAGHI?

Emanuele Filiberto (Rai - Mediaset)

In effetti l’imitazione che ne fece tempo addietro Maurizio Crozza, con quell’italiano così caratteristico al limite dal naif, e con quella parlata così incespicante al limite del ‘dipietresco‘, potrebbe essere stata involontariamente rivelatoria: che forse forse il giovìn savoiardo confonda ‘reale’ – nel senso di ‘regale’, ‘regnante’ -, con ‘reality‘? Che forse forse maman Marina Doria  l’abbia spedito en Italie senza avergli debitamente spiegato la differenza abissale che corre tra un mancato erede al trono e un aspirante tronista?

Ché a questo punto non ce la sentiremmo di escludere a priori un futuro da principe regnante tra madama Cipollari e Gianni Sperti (il buffone di corte?) per Emanuele Filiberto di Savoia, considerato il curriculum messo insieme dal suo debutto televisivo sulle sacre sponde italiote: prima l’ultima edizione di Ballando con le stelle (vinta, peraltro); poi l’annunciata partecipazione alla Tribù – Missione India, cancellata in extremis per i motivi che ormai tutti saprete; ora, per la regola aurea del non c’è due senza tre, ecco che il nome dell’ultimo nipotino di Umberto II si starebbe facendo strada tra i papabilissimi per entrare nel cast di un ben più fortunato reality (e parliamo dell’Isola dei Famosi, bien sûr).

Ma Sua Altezza non avrebbe dovuto iniziare proprio a gennaio, e proprio su Raidue, un nuovo programma intitolato Manuale d’amore (qui per saperne più)? Eppure Diva e Donna di questa settimana anticipa sicura: Emanuele Filiberto naufrago per Simona Ventura. E per vil danaro. Pare infatti che la produzione sarebbe stata ben contenta di offrirgli il ruolo di inviato sull’isola – certo più consono al suo nobile lignaggio -,  ma che il principino abbia alfin deciso di partecipare al reality sul secondo canale in qualità di concorrente perché meglio retribuito. D’altronde, come risulta dalle lagne riportatevi non più tardi di ieri, per la Tribù il piccolo Savoia aveva rinunciato a Miss Italia, al programma di Vincenzo Salemme e a uno spot – con relativi compensi. E anche lui tiene famiglia, si sa.




18
settembre

LA TRIBU’ MISSIONE INDIA: ANNULLATA LA PARTENZA DEL PROGRAMMA

La  Tribù Missione India Annullata Partenza

La partenza del nuovo programma di Canale 5 “La tribù-Missione India“, annunciata per mercoledì 16 settembre 2009, non avrà luogo nemmeno mercoledì prossimo 23 settembre per motivi tecnico-produttivi indipendenti dalla volontà di Mediaset.

Lo apprendiamo da una comunicazione ufficiale del produttore indipendente Triangle Production a cui è stata affidata la realizzazione del programma.

Pertanto mercoledì 23 settembre in prima serata su Canale 5 andrà in onda il film “E alla fine arriva Polly” con Ben Stiller e Jennifer Aniston.


5
settembre

COLPO DI SCENA! A POCHE ORE DALLA PARTENZA, DIETROFRONT DI GIANLUIGI LENTINI PER LA TRIBU’ MISSIONE INDIA

Gianluigi Lentini (Tribù Missione India)

Ve l’avevamo annunciato ieri in anteprima: Gianluigi Lentini era il tredicesimo e ultimo concorrente della Tribù Missione India che aveva ritrovato anche una conduttrice dopo le arcinote vicende Paola Perego – Barbara D’Urso.

Ma… colpo di scena, amici ascoltatori. Ieri pomeriggio, quando una bella firma avrebbe dovuto siglare definitivamente l’impegno indiano del calciatore piemontese, c’è stato il dietrofront dell’ex stella del calcio nostrano che ha detto NO al reality show di Canale5.

La partecipazione di Lentini, sino a ieri praticamente certa, lascia così la Tribù orfana dello ”sportivo di turno” e si è già al lavoro per trovare un nuovo sostituto. E si lavora alacremente poichè il nome deve necessariamente essere pronto e contrattualizzato entro lunedi per poter rispondere all’appello di martedi prossimo, 8 settembre, quando i concorrenti saluteranno l’Italia alla volta dell’India.

C’è chi parla di un colpo grosso che la produzione vorrebbe mettere a segno e, al momento, i papabili sarebbero 3. Rimanete sintonizzati per conoscerne gli sviluppi. 





21
agosto

MISS ITALIA 2009 DIVENTA L’ENNESIMO TALENT SHOW. MILLY CARLUCCI: “LA BELLEZZA E’ GIA’ UN TALENTO”

Milly Carlucci - Miss Italia 2009 

A tutti noi hanno sempre insegnato che nascere sani e belli, come direbbe una Lambertucci qualunque, è una fortuna. No, non è vero. Almeno, non più nel 2009, non più a Miss Italia. E a dircelo è una Milly Carlucci, sorriso smagliante e vestito da sera rosso fuoco (per un servizio di giorno a bordo piscina!), dalle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni.

La bellezza è già un talento” tuona Milly, circondata uno spaurito gruppo di ”vecchie” miss, e l’affermazione torna utile per descrivere la nuova formula del programma: “abbiamo voluto trasformare il concorso in un talent show“. Certo, la Carlucci, prima donna a condurre lo storico evento di Raiuno (e ad assumersene la direzione artistica), poi, specifica: “ma a questa [la bellezza, ndDM] devono aggiungersi personalità, carisma, simpatia“. Ma c’è, comunque, un qualcosa che non ci torna.

Eh sì, perché se “tutte le Miss saranno sottoposte a una serie di provini, che le coinvolgeranno non solo sul palco, ma anche in situazioni esterne“, ma fra gli ospiti (come si vocifera) figurerà una certa Paris Hilton, qualcosa non ci torna.


19
agosto

CONVERTI L’ATEO E ZONE XTREME: LA NUOVA FRONTIERA DEI REALITY. LI VEDREMO MAI IN ITALIA?

Converti l’Ateo

Metti nella stessa stanza un imam musulmano, un prete cristiano, un rabbino ebreo, un monaco buddista, dieci atei e miriadi di telecamere: cosa ottieni?

Un nuovo Credo? Probabile, forse possibile, ma non è questo quello che vogliono Seyhan Soylu, famoso transessuale turco noto ai più come “Sisi”, e Ayşe Önal, Miss Turchia 1999, ideatori di una nuova frontiera del reality. Quello che inseguono è il successo: la formula per raggiungerlo si chiama Tövbekarlar Yarışıyor, ovvero Converti l’ateo. L’ultima frontiera del religious reality show andrà in onda a partire da settembre su Kanal T, giovanissima rete turca. I capi spirituali delle religioni più diffuse al mondo si sfideranno a colpi di dogmi, al fine di persuadere, ogni settimana, almeno uno dei dieci atei partecipanti ad aderire al proprio credo. In premio, per l’ateo convertito, un viaggio nel luogo di culto simbolo della religione che si è scelto di adorare.

Stando all’intervista rilasciata all’Hürriyet Daily News & Economic Review da Ahmet Özdemir (qui potete leggere alcuni stralci dell’intervista), Converti l’ateo è una formula unica al mondo, che “aiuterà a capire meglio i diversi credo religiosi”, i quali ormai fanno parte del melting pot in cui quotidianamente viviamo. Come ha più volte ribadito Ahmet Özdemir, direttore di Kanal T, “ognuno è libero di credere in quello che vuole. Il nostro programma non vuole forzare nessuno. E può trasformarsi in una opportunità per gli atei di dire quello che pensano.”.





12
agosto

NIENTE TRIBU’ PER ANTONELLA ELIA

Antonella Elia (La Tribù Missione India)

Le trattative ci sono state ma sembrerebbero non essere andate a buon fine.

Non è ancora dato sapere se il forfait sia frutto di una scelta della rete o della showgirl, ma fatto sta che Antonella Elia non farà parte della Tribù indiana di Paola Perego.

A rendere nota l’esistenza di un contatto con la produzione dello show era stata la stessa Elia dalle pagine dell’Unione Sarda. Dichiarazioni che avevano presto riscaldato gli animi dei fans ma sopratutto quelli di coloro che vedono nella “lucida follia” di Antonella l’ingrediente giusto di qualunque concorrente che si rispetti di un reality show. Quella “lucida follia”, per intenderci, che non solo aveva acceso la seconda edizione dell’Isola dei Famosi con una telerissa che rimarrà negli annali della televisione italiana (qui il video) ma che aveva realmente legato la Elia all’Isola di Samanà nella Repubblica Dominicana, offrendo uno spaccato che sembrava, caso più unico che raro, genuinamente reale a differenza delle bizzarre ”costruzioni” a cui siamo abitutati.

Ma d’altronde non si vive di soli reality.

[ Aggiornamenti su La Tribù - Missione India >> qui << ]

[ Ultime info sul cast >> qui << ]


4
agosto

SINGLE NEL MONDO: UN NUOVO REALITY, IN VOLO PER L’ARGENTINA, CON TANTI FIGLI DI UN REALITY MINORE

Single nel Mondo

Certe facce a volte ritornano (nel senso che partono e, purtroppo, tornano pure). Per una Belen che imperversa in ogni dove sulla nostra penisola (tra nuove sit-com, film e chissà cos’altro più), c’è, infatti, un manipolo di prodi vip, o pseudo-tali, sfidanzati per definizione (salvo accoppiarsi tra di loro come ricci e dover cambiare status e, conseguentemente, show), pronti a seguirne le orme fin in Argentina; periodo 5-19 agosto, con sponsor aereo al seguito, la compagnia Lufthansa.

Parliamo di Single nel Mondo, nuovo reality del genere adventure game in preparazione in queste settimane e, forse, pronto al decollo a fine mese o giù di lì. Ne dà notizia Gabriella Sassone sulle pagine de IlTempo.it dove l’autore, Marco Luci, fornisce qualche anticipazione: “Dall’avventura tra i gauchi ne verrà fuori un format tv sul quale Antonio Marano, vicedirettore generale della Rai, ha già manifestato un certo interesse: vorrebbe farne un numero zero, probabilmente destinato al palinstesto di Raidue di fine estate“. Si annunciano tre atterraggi (Buenos Aires, Salta, Iguazu) e prove di tango, rafting e piatti tipici.

Ma, si sa, un format così forte (!) sarebbe, comunque, poca cosa senza un buon cast. E, infatti, per la serie il “tele-riciclo” sarà il must della nuova stagione televisiva (leggi qui), ecco i nomi dei concorrenti che vorrebbero mettere in volo: due ex-isolani, Giada De Blanck (ancora in forse perché … impegnata su un set!) e Raffaello Balzo; tre ex-gieffini quali Roberta Beta, Robert Minicozzi ed Andrea Spadoni (perchè è il GF, altro che quella della Perego, la verà tribù catodica!); un ritornato, purtroppo, al presente Max Parodi (attore sotto-utilizzato di brassiana memoria).


31
luglio

ANTONELLA ELIA: E’ LEI, CON IL 30% DELLE PREFERENZE, LA TELE-RICICLANDA DEI LETTORI DI DM

Antonella Elia

Non ci sono Pamele Prati, Solange, Bertè e Lecciso che tengano: Antonella Elia ha stravinto il sondaggio di DM battendo una rosa di ben 14 concorrenti da reality che avremmo voluto rivedere, e lo vorremmo ancora, tra isole, fazende, balere e tribù. E’ lei, infatti, con il 30% dei voti, la tele-riciclanda per eccellenza per i nostri lettori.

E probabilmente le speranze sembrerebbero non essere del tutto vane. La stessa Elia, in una recente intervista al quotidiano L’Unione Sarda, ha dichiarato: “mi hanno proposto un nuovo reality. Ci sto pensando. (…) un nuovo format, di Mediaset“. Chissà che non sia proprio La Tribù - Missione India di Paola Perego. D’altronde, gli elementi per una grande rentrée e per ripetere l’exploit isolano ci sono tutti: il contatto con la natura, la convivenza coatta e, soprattutto, lei, una Nina Moric di turno, già di suo senza corona  e, forse, anche … senza capelli.

Ma cosa ha fatto Antonella per suscitare così fortemente nei nostri lettori il desiderio di rivederla all’opera in un nuovo reality show? Nulla verrebbe da dire, se non esser stata sempre se stessa. Sia chiaro: questo non è sempre un pregio, ma per avere una vittoria così schiacciante la Elia qualcosa, qualcosina di buono, l’avrà pur fatta, no? Ed allora spulciamo tra le piaghe della sua mirabolante carriera, fatti di alti e bassi, apparizioni e scomparse, ospitate e vallettame, reality e co-co-co-conduzioni, per provare a capirne il fenomeno. Per darcene (e farcene) una ragione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,