Rai Play



20
maggio

Fiorello in Rai: stamattina incontro con Salini per progetto multipiattaforma su Rai Play

Fiorello

Fiorello

L’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, ha incontrato questa mattina Fiorello per proseguire a parlare del progetto che avrà al centro la piattaforma RaiPlay. Il progetto, in linea con gli obiettivi della nuova Rai, è il primo multipiattaforma e la sua realizzazione è prevista per l’autunno 2019.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




17
maggio

Fiorello graffia sul ritorno in Rai: «17 mila euro ogni due minuti? Ne voglio almeno il doppio!»

Fiorello

Un motivo per cui io sto lontano dalla Rai dal 2011 ci sarà…“. Dopo essere finito su tutti i giornali per le indiscrezioni sul suo ritorno al servizio pubblico, Fiorello dice la sua. E lo fa con un video pubblicato su Facebook in cui, tra una battuta e una ironica punzecchiatura, commenta proprio le notizie che lo vorrebbero ormai vicinissimo ad lauto un accordo con l’emittente di Viale Mazzini, di cui La Stampa si è azzardata a fornire delle ipotetiche cifre.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


6
febbraio

Festival di Sanremo 2018: le repliche su Rai Premium e Rai Play

Baglioni, Hunziker e Favino

Baglioni, Hunziker e Favino

Come fare se non si è avuta la possibilità di vedere in diretta una (o magari più di una) delle cinque serate sanremesi? Niente paura: per i ‘ritardatari’ ci pensa ancora una volta Rai Premium. Come già accaduto in passato, sarà infatti il canale 25 del ddt ad ospitare, giorno dopo giorno, tutte le repliche del Festival di Sanremo 2018. Ma non solo: per quanti non volessero essere vincolati da alcun orario, c’è anche l’opzione Rai Play.





6
settembre

RAI PLAY: LA NUOVA APP TI CHIEDE SE SEI ‘MASCHIO, FEMMINA O ALTRO’

Rai Play

Che la Rai di Campo Dall’Orto fosse avanti, ce n’eravamo accorti o meglio ce l’hanno ripetuto a più riprese. Questa volta però sono andati troppo avanti. Non sappiamo se si tratti di un errore bizzarro  o di “un eccesso” di politicamente corretto ma quello che la nuova app Rai Play chiede all’utente che si registra ci ha letteralmente spiazzati. Sul form, necessario per l’iscrizione, alla voce sesso troviamo tre opzioni: maschio, femmina, altro.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,