Quarto Grado



6
settembre

GIANLUIGI NUZZI A DM: NON HO SENTITO SOTTILE, PENSO A FARE GRANDI PUNTATE DI QUARTO GRADO. A LA7 SI IMMAGINAVANO DI AVERE PUBBLICO PIU’ GIOVANE

Gianluigi Nuzzi

Forte di una grande esperienza “sul campo” e sulla scia di grandi inchieste realizzate, stasera Gianluigi Nuzzi debutterà in prima serata su Rete4 alla conduzione di Quarto grado, il programma di cronaca nera che fu di Salvo Sottile. Al suo fianco, la veterana della trasmissione Sabrina Scampini. Da poco approdato a Mediaset (anche in qualità di vicedirettore di Videonews), Nuzzi si occuperà dei gialli che tormentano il Paese e cercherà indizi, testimonianze e piste che possano agevolarne la risoluzione. Nel suo studio saranno presenti esperti, criminologi e magistrati, ma anche i protagonisti delle vicende affrontate: stasera il programma ospiterà Vittoria, la madre di Melania Rea. “Non bisogna aver paura dei sentimenti, l’importante è raccontarli con rispetto” ha detto il conduttore al riguardo, in un’intervista rilasciataci a poche ore dal debutto.

Gianluigi, con quale spirito inizi Quarto Grado?

E’ una grande sfida, quindi c’è l’adrenalina e ho la carica giusta. Questo è un programma in continua lavorazione e con una sua struttura, portato a livelli importanti di ascolti da una squadra composta da decine di persone, tra inviati, redattori, autori e collaboratori. L’importante è crescere ancora.

Ti poni già un obiettivo d’ascolto?

Non mi pongo obiettivi in termini di numeri, ma spero piuttosto di fare un programma che abbia la mia identità nella conduzione, nella capacità di avere interlocutori qualificati e di appassionarsi alle vicende per trovare elementi che possano avvicinarci alla verità. Penso al dramma di Roberta Ragusa: certi fatti non ledono solo le famiglie degli scomparsi, ma anche le loro comunità. Saper raccontare queste vicende con il giusto equilibrio tra le notizie e la sofferenza è una sfida.

Subentrare in un programma che veniva ormai identificato con Salvo Sottile ti crea qualche difficoltà?

No, perché la televisione è piena di questi casi. Basti pensare a Chi l’ha visto?, dove si sono alternate conduttrici e registe che hanno saputo cogliere un programma ed adattarlo alla loro identità, anche rinnovandolo. L’importante è offrire dei racconti che sappiano incuriosire, trovando il consenso e il rispetto di chi ci segue.

Sottile si è fatto sentire con te o con Sabrina Scampini in vista del vostro debutto?




4
settembre

RETE4: CRUCIANI E PARENZO, IL QUARTO GRADO DI NUZZI E LE NOVITA’ DI QUINTA COLONNA

La squadra dell'Informazione di Rete4

Il “dream team” – come l’hanno già ribattezzato i vertici dell’informazione Mediaset – è al gran completo. Nuzzi e Scampini, Del Debbio, Capuozzo, Venuto, poi le new entry dell’ultima ora Cruciani e Parenzo: eccoli qui, i fantastici sette. All’inizio di una nuova stagione tv, Rete4 è pronta a schierare una formazione giornalistica di tutto rispetto. Lo squadrone è stato presentato stamane a Milano, alla presenza del ‘commissario tecnico’ Mario Giordano, del Direttore Generale dell’Informazione Mauro Crippa e del direttore di rete Giuseppe Feyles. Quest’ultimo, in particolare, si è detto entusiasta per il fatto che il suo canale ospiterà quattro serate di produzioni in prime time, con l’obiettivo dichiarato di ampliare il pubblico di riferimento.

Capita poche volte di guardarsi attorno e di vedere una squadra così” ha commentato il direttore di Videonews Giordano, cui è spettato il compito di svelare ai giornalisti le principali novità dell’informazione targata Rete4. Così, mentre Quinta Colonna di Paolo Del Debbio proverà a portare i politici direttamente nelle piazze (con tutti i rischi e i pericoli del caso), Quarto Grado debutterà con un nuovo comandante al timone: Gianluigi Nuzzi. “La sua esperienza si sposa alla perfezione con la struttura del programma curato da Siria Magri” ha spiegato Giordano, aggiungendo che in futuro il giornalista – approdato a Mediaset anche come vicedirettore di Videonews – firmerà alcune inchieste secondo il suo apprezzato stile.

Lavoreremo molto sulla credibilità e, a tal proposito, in ogni puntata ospiteremo in studio un magistrato in servizio. Vorremmo infatti che la legge entrasse nel programma e fosse comprensibile a tutti” ha dichiarato Nuzzi, anticipando che nell’appuntamento d’esordio di venerdì 6 settembre sarà il gip milanese Giuseppe Gennari a spiegare al pubblico l’aspetto legislativo. “L’idea di fare inchieste credo invece che si concretizzerà l’anno prossimo” ha poi aggiunto il giornalista. Poi, spazio a Cruciani e Parenzo: i nuovi arrivati. 


30
luglio

GIANLUIGI NUZZI: QUARTO GRADO MANTERRA’ LA SUA IDENTITA’

Sabrina Scambini e Gianluigi Nuzzi (da Tv Sorrisi e Canzoni)

Una scarica di adrenalina e via: Gianluigi Nuzzi ha accettato la sfida. Come sempre, del resto. Dal 6 settembre prossimo, il giornalista d’inchiesta sarà il nuovo conduttore di Quarto grado, in coppia con la ‘veterana’ del programma Sabrina Scampini. Su Rete4, prenderà il posto lasciato libero da Salvo Sottile, che lo scorso 2 luglio ha rassegnato le proprie dimissioni dalla tv del Biscione, non senza polemiche. “Vorrei sottolineare che i miei contatti con Mediaset sono precedenti al passaggio di Sottile a La7. Mi è stato chiesto di sostituirlo quando lui ha dato le dimissioni. A quel punto la trattativa si è conclusa” ha spiegato Nuzzi a Tv Sorrisi&Canzoni. Ora sarà lui, il segugio che per primo ha svelato i segreti di Vatileaks, ad assumere i comandi della trasmissione.

Sarà un Quarto Grado dove io avrò il mio linguaggio, il mio modo di intervistare gli ospiti. Ma il programma manterrà la sua identità, il suo format, frutto di un ottimo lavoro di squadra che non è mio interesse stravolgere”.

Ha dichiarato il conduttore, lasciando intendere che il nuovo Quarto Grado si conformerà al suo stile giornalistico, ma senza troppi stravolgimenti. “A tempo debito introdurrò degli elementi nuovi, faremo degli speciali d’inchiesta” ha però precisato Nuzzi. Alla sua attenzione – si capisce – non ci saranno solo i (mis)fatti di stringente attualità, ma anche quelle trame che ancora attendono di essere dipanate, tra misteri e segreti inconfessabili. E’ proprio in questo ambito che si inserirà il filone del giornalismo d’inchiesta tanto familiare al conduttore, che a Mediaset ha assunto anche l’incarico di vicedirettore di Videonews.





2
luglio

BOOM! GIANLUIGI NUZZI CONDURRA’ QUARTO GRADO

Gianluigi Nuzzi

Gianluigi Nuzzi è il nuovo conduttore di Quarto grado, al posto del dimissionario Salvo Sottile. Il giornalista e scrittore assume il ruolo di vice direttore di Videonews e dal 6 settembre, affiancato da Sabrina Scampini, sarà al timone della trasmissione di Retequattro curata da Siria Magri.

Il popolare giornalista lascia così La7. Una decisione, quella di abbandonare l’emittente terzopolista, che Nuzzi aveva reso nota nel pomeriggio di oggi tramite Twitter:

Lascio La7. Ringrazio Gad Lerner, Lillo Tombolini, Paolo Ruffini, Marco Ghigliani e il pubblico che ama le mie inchieste. In bocca al lupo, Cairo!“.

Il giornalista era approdato su La7 nel 2010 come collaboratore de L’Infedele di Gad Lerner, per poi arrivare a condurre una propria trasmissione d’inchiesta: Gli Intoccabili. Un format, questo, che aveva ospitato contributi di spessore come un’esclusiva intervista al “corvo” vaticano Paolo Gabriele, colui che avrebbe contribuito alla fuoriuscita di documenti riservati dalle stanze private del Papa, originando il caso Vatileaks. A partire dal dicembre 2012, il cronista ha presentato sempre su La7 Le inchieste di Gianluigi Nuzzi. Ora, la scelta di lasciare la rete di Urbano Cairo per approdare a Mediaset.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


20
aprile

ERGASTOLO PER SABRINA E COSIMA MISSERI – SPECIALE QUARTO GRADO SOSTITUISCE TIERRA DE LOBOS 2 SU RETE4

Speciale Quarto Grado sulla sentenza Scazzi

Speciale Quarto Grado sulla sentenza Scazzi

Non c’è pace in questi giorni per i palinsesti delle reti generaliste. Se Canale5 ha preferito mantenere il profilo basso nonostante gli importanti eventi politici che si sono susseguiti negli ultimi giorni circa l’elezione del Presidente della Repubblica, Rai1 ha invece più volte messo mano al palinsesto per rincorrere le novità sullo scrutinio del nuovo Presidente, le cui votazioni si sono prolungate per via della crisi tutta interna al Partito Democratico. Stasera, con l’uscita dallo stallo e la quasi certa elezione di Giorgio Napolitano, Rai1 schiererà Porta a Porta il Presidente contro Amici, mentre Altrimenti ci arrabbiamo slitta di una settimana. Anche Rete4 però cambierà palinsesto, ma per un evento di tutt’altro genere.

Domani sera, domenica 21 aprile, salta infatti la settima puntata di Tierra de Lobos 2, che verrà sostituita dallo Speciale Quarto Grado condotto da Salvo Sottile sul processo Scazzi, arrivato a sentenza. Il verdetto di primo grado, giunto oggi alle 14.20, porta un po’ di luce sulla tragica vicenda di Avetrana: Cosima e Sabrina Misseri – ritenute le artefici dell’omicidio – sono state condannate all’ergastolo, mentre zio Michele a 8 anni di carcere. Condannati anche Carmine Misseri, fratello di zio Michè, e il nipote Cosimo Cosma a 6 anni.

Le due donne, che rimarranno in isolamento per altri sei mesi, sono state condannate per omicidio, sequestro di persona e concorso in soppressione di cadavere mentre Michele Misseri per soppressione di cadavere, assieme a Carmine e Cosimo. A Speciale Quarto Grado in onda alle 21.10, come preannunciato da Salvo Sottile che oggi ha seguito la sentenza “live” su Rete4 dalle 14, tutte le reazioni in diretta dallo studio Palatino di Roma.





27
novembre

PALINSESTI GENNAIO-FEBBRAIO 2013: ITALIA1 SCHIERA LE IENE, WILD E MISTERO. SU RETE4 ARRIVA DR. HOUSE

Ilary Blasi - Le iene su Italia1 dal 15/1

Se Zelig e Italia’s got talent saranno i cavalli di battaglia di Canale5, su cosa punteranno Italia1 e Rete4 per i primi mesi del 2013? Presto detto. La rete giovane del Biscione schiera tre programmi al top sul target di riferimento: grande attesa per il ritorno de Le iene a partire da martedì 15 gennaio con Ilary Blasi unica certa alla conduzione. Stando ai palinsesti di Publitalia, le perfide iene si sovrapporranno così con il nuovo programma della Marcuzzi su Canale5 (EMHE Italia) in uno “scontro”  interno produzione-produzione.

Wild con Fiammetta Cicogna occuperà la domenica sera mentre Mistero la serata del giovedì per una nuova contrapposizione interna con lo show La grande magia su Canale5. E’ proprio il caso di dirlo, mistero dei palinsesti anche se, come succede spesso in quel di Cologno, le collocazioni dei programmi potrebbero cambiare da un momento all’altro. Mercoledì, venerdì e sabato andranno in onda dei film mentre ci sarà soltanto una serata dedicata alla serie tv: Transporter, prodotta da Luc Besson, è prevista al lunedì.

Le serie troveranno maggiore spazio su Rete4 che avrà più produzioni rispetto al 2012 e appunto una serie tv “storica” in arrivo dalle reti sorelle. Il Dr. House, infatti, traslocherà su Rete4 da sabato 15 dicembre con la messa in onda della prima stagione. In prima tv, invece, continuerà The Closer al giovedì sera.


7
settembre

QUARTO GRADO: SALVO SOTTILE TORNA SULLA CRONACA NERA. NELLA PRIMA PUNTATA PARLA LA MAMMA DI SARAH SCAZZI

Salvo Sottile

La morte di Melania Rea, il giallo di Avetrana, l’omicidio di Yara Gambirasio. Ma anche la scomparsa di Roberta Ragusa e il truce delitto di Lignano. Quarto Grado torna a raccontare la croncaca nera ed i misteri che ne avvolgono i casi più efferati. Stasera, in prime time, il programma di Rete4 condotto da Salvo Sottile e Sabrina Scampini debutterà con una nuova edizione, forte dell’interesse che il pubblico ha sinora riservato ai cold case nostrani. La trasmissione, in particolare, proporrà alcune dichiarazioni rilasciate in esclusiva da Concetta Serrano, madre di Sarah Scazzi, la quale è tornata a ‘gridare’ il suo dolore.

La morte di Sarah è un segreto che si porteranno sempre dentro Cosima e Sabrina. Quel 26 agosto ho avuto l’impressione che a Sarah fosse accaduto qualcosa di grave, ma non sapevo di preciso cosa. Mai avrei immaginato nulla del genere. Mia figlia è stata vittima della cattiveria di Sabrina e Cosima”

ha dichiarato a Quarto Grado la mamma della piccola Sarah. Nei mesi scorsi, la signora si era rivolta al programma di Rete4 con una lettera in cui esternava la propria indignazione nei confronti di Michele Misseri e delle sue ospitate in tv, divenute un impietoso format da rilanciare all’occorrenza. Ora, invece, Concetta parla della sorella Cosima e di sua figlia Sabrina, che l’accusa ritiene responsabili del delitto consumatosi nell’agosto del 2010 ad Avetrana.


27
agosto

AUTUNNO 2012, I PRIMI DEBUTTI: DA TIERRA DE LOBOS A C’E’ POSTA PER TE, PASSANDO PER IL COMMISSARIO NARDONE E PIAZZAPULITA

Tierra de lobos apre la nuova stagione tv

La nuova stagione autunnale è ai nastri di partenza e, come ormai accade da qualche anno, le reti generaliste sono pronte ad accendere i loro palinsesti in anticipo, mandando in soffitta repliche e pellicole d’annata. Vediamo quali sono i debutti previsti in prime time fino all’8 settembre:

MARTEDì 28 AGOSTO – TIERRA DE LOBOS – L’AMORE E IL CORAGGIO (RETE4): amori, intrighi, vendette e un alto carico di erotismo per la fiction in rosa ambientata nella Spagna di fine Ottocento. E’ la prima serie prodotta da Telecinco trasmessa su una rete Mediaset.

GIOVEDì 30 AGOSTO – PIAZZAPULITA (LA7): bruciando la concorrenza, Corrado Formigli apre la stagione dei talk show per affrontare i temi caldi di politica ed economia. Otto le puntate previste, poi il testimone verrà passato a Michele Santoro, protagonista con Formigli della staffetta del giovedì sera de La7 fino al mese di luglio.

LUNEDì 3 SETTEMBRE – IL VIAGGIO (RAI3): addio studi e salotti, Pippo Baudo torna in video con un programma on the road. Il conduttore di Militello girerà l’Italia a bordo di un camper per scoprire le bellezze del Belpaese, incontrando di regione in regione i suoi amici dello spettacolo (Albano, Checco Zalone e Gianna Nannini). Il Pippo nazionale scommette un 10% di share, risultato non impossibile da realizzare almeno nella prima puntata considerato il debutto anticipato e le ammiraglie ancora in vacanza.