Quarto Grado



2
settembre

QUARTO GRADO INTERVISTA MICHELE MISSERI DAVANTI ALL’ALTARINO IN RICORDO DI SARAH: “E’ MORTA QUI…”

Michele Misseri, Quarto Grado

Lacrime e preghiere nel garage degli orrori. Ad un anno dalla tragica morte di Sarah Scazzi, scomparsa il 25 agosto scorso e ritrovata senza vita un mese e mezzo dopo, zio Michele Misseri ha ricodato la nipote davanti alle telecamere. Lo ha fatto rilasciando un’intervista esclusiva alla trasmissione Quarto Grado durante la quale ha mostrato anche un altarino costruito in memoria della ragazza. Pietà e suggestione in un triste anniversario di morte. Il programma condotto da Salvo Sottile su Rete4 mostrerà le immagini durante la sua prima puntata, in onda venerdì prossimo, 9 settembre, in prima serata.

Un anno dopo la tragedia che ha cambiato la percezione mediatica della cronaca nera, le telecamere sono tornate a rovistare sul luogo del delitto (almeno stando alle contraddittorie confessioni di Misseri). E toh: ci hanno trovato proprio lui, zio Michele, l’ex orco di Avetrana che secondo gli inquirenti avrebbe agito come complice della moglie Cosima e della figlia Sabrina, accusate di omicidio. Con il volto contrito se ne sta davanti ad un altarino costruito in ricordo della piccola Sarah, proprio sul luogo dove la ragazzina sarebbe stata strangolata a morte.

Tra le taniche e le ferraglie che il pubblico ha imparato a conoscere dalla tv, ora c’è un tempietto in legno con al centro la fotografia di Sarah ritagliata da un giornale.  Tutt’attorno, altre immaginette della Madonne e di Gesù, un rosario ed un libretto di preghiere che Miché consulta a testa bassa.

L’ho fatto qui perché non me la sentivo di andare in chiesa o al cimitero. Qui è morta Sarah e qui ho fatto un altarino, non lo so se mamma Concetta mi crederà ma è la verità” dice al cronista di Quarto Grado Simone Toscano.




24
agosto

RETE4 GIOCA D’ANTICIPO: DA LUNEDI IL PALINSESTO AUTUNNALE CON LA SIGNORA IN GIALLO E THE MENTALIST

La signora in giallo trasloca su Rete4

Nonostante il termometro sia stabilmente sopra i 30 gradi in tutta Italia, è già tempo di pensare alla stagione autunnale ai nastri di partenza. Tra studi televisivi che tornano a popolarsi e programmi che studiano una partenza tattica (L’eredità vs Avanti un altro), Rete4 ha scelto di giocare d’anticipo, facendo partire il nuovo palinsesto autunnale già lunedì prossimo, 29 agosto. Mentre le altre reti saranno ancora alle prese con repliche e film che puzzano di naftalina, quella diretta da Giuseppe Feyles cercherà di affezionare i telespettatori sulla coda dell’estate, con la “nuova” programmazione.

Di nuovo in effetti ci sarà ben poco, tranne un paio di produzioni e un acquisto strappato alla Rai. Al mattino, a partire dalle 7, troveranno spazio in palinsesto i telefilm Zorro, Starksy & Hutch e Hunter; alle 9.55 la fiction targata Mediaset, RIS Delitti Imperfetti, mai andata in onda su questo canale. Ricette di famiglia con Davide Mengacci e Michela Coppa andrà in onda alle 10.50 in attesa delle nuove puntate in programma dal 12 settembre. Dopo il tg delle 11.25 ancora serie tv con Detective in Corsia e La signora in giallo.

E’ quest’ultima la novità del palinsesto di Rete4: per gli appassionati dell’intramontabile Jessica Fletcher e dei casi d’omicidio più difficili di Cabot Cove, l’appuntamento è dal lunedì al venerdì alle 13. A seguire la Sessione pomeridiana del tribunale di Forum, che tornerà in diretta dal 5 settembre. Concluderanno il pomeriggio la soap opera Sentieri e un film. Nel preserale appuntamento confermato con la soap Tempesta d’amore, mentre in access prime time ritorna Walker Texas Ranger.


15
agosto

DM LIVE24: FERRAGOSTO 2011. GATTUSO RECITA, SOTTILE E LA SCAMPINI SI AGGIRANO, LA COLOMBARI SCRIVE.

Diario della Televisione Italiana del 15 Agosto 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Gattuso in Famiglia Italiana

Gennaro Gattuso reciterà in un episodio di Famiglia Italiana, la fiction di Canale 5 con Tirabassi e Bentivoglio prodotta da Taodue. (Libero)

  • Quarto Grado già in promo

mats ha scritto alle 03:04

Su Retequattro già girano i promo di Quarto grado, da venerdì 9 settembre, con protagonisti Sottile e la Scampini che si aggirano per una città in notturna. Mah!

  • Lo compreremo tutti, ma proprio tutti!

lauretta ha scritto alle 21:17

A Bikini apprendiamo che Martina Colombari ha scritto un libro e più precisamente la sua biografia. Intervistata dalla giornalista ha detto: “lo so che oggi scrivono cani e porci”. Beh, l’importante è esserne consapevoli.





3
agosto

SALVO SOTTILE: A QUARTO GRADO AVREMO UN LABORATORIO COME I RIS. ANCHE IN VACANZA MI CHIEDONO DI PAROLISI

Salvo Sottile, Quarto Grado

Raccontato così, uno se lo immagina a metà tra il laboratorio di Dexter e un obitorio. E la cosa, di per sè, è già abbastanza inquietante. Lo studio televisivo che ospiterà la nuova stagione di Quarto Grado offrirà novità sorprendenti e soluzioni sofisticate, così da avvicinare il pubblico al luogo del delitto o alle tracce dell’assassino. Ad anticiparlo è Salvo Sottile, conduttore della trasmissione di Rete4 che si occupa di cronaca nera e delitti irrisolti. Dopo un’annata di approfondite indagini ed ’autopsie’ (televisive) sulle tristi vicende di Sarah Scazzi, Yara Gambirasio e Melania Rea, il giornalista si prepara a tornare in diretta con nuovi casi ed analisi.

In studio avremo un laboratorio dove proveremo a fare le analisi come quelle dei Ris. Abbiamo inserito una postazione fissa dedicata al lavoro di indagine sulla scena del crimine, per spiegare, ad esempio, come si preleva un dna o come si trovano le impronte sui reperti

spiega a Sorrisi e Canzoni Tv Salvo Sottile assieme alla collega Sabrina Scampini, che curerà questo spazio. Dunque, per potenziare la ricerca del dettaglio che può risolvere il delitto, Quarto Grado simulerà il delicato lavoro del Reparto Investigazioni Scientifiche. Di questo passo ci si potrebbe attendere che le indagini televisive scavalchino quelle degli investigatori, magari incastrando in diretta il presunto assassino. E chissà che questi, messo alle strette, telefoni in studio per confessare: “sì, sono stato io“. Vi immaginate che scoop?!

Nella prossima stagione televisiva, la trasmissione di Rete4 potenzierà anche la sua schiera di opinionisti in studio per fornire al pubblico una visione più completa ed approfondita del caso in questione. E visto che i successi d’ascolto - sostenuti in parte dall’interesse morboso di un certo pubblico - hanno premiato il genere televisivo, sarebbe già in fase di definizione uno spin off del programma.


26
luglio

SALVATORE PAROLISI E MICHELE MISSERI: UN “MOSTRO” E DUE DESTINI OPPOSTI

Salvatore Parolisi

Visto da vicino, il “mostro” fa un certo effetto. Regala un brivido, scatena una perversa sete di vendetta. Sarà (anche) per questo che la cronaca nera attira sempre più l’interesse del pubblico e lo incolla al piccolo schermo. Lo spettatore, nella fattispecie il teleguardone da obitorio, attende solo che la cinepresa sveli il particolare macabro e inquadri il volto del presunto assassino. Ecco l’Orco, l’uomo nero: ”bastardo, crepi in galera!“. Negli ultimi mesi l’apparizione in video del sospetto omicida ha anche scatenato le reazioni violente di alcuni telespettatori: un atteggiamento viziato da una comunicazione televisiva che ha spesso previlegiato l’emotività e i risvolti inquietanti piuttosto che la semplice cronaca.

Il pubblico ha conosciuto i protagonisti dei delitti attraverso i filtri della tv, li ha inquadrati secondo una percezione rifratta e pronta a cambiare radicalmente nel giro di pochi giorni. Pensiamo, ad esempio, a Michele Misseri, prima considerato l’assassino di Sarah Scazzi e poi ritenuto un semplice esecutore dei piani di Sabrina e Cosima (figlia e moglie), forse le vere colpevoli. Oppure ci riferiamo a Salvatore Parolisi, passato da sospettato a unico accusato (e arrestato) per l’omicidio della moglie Melania Rea. Misseri e Parolisi sono l’esempio di come una certa tv abbia raccontato e assecondato due “protagonisti”, contribuendo a tracciarne destini opposti.

Ricordate la sera dello scorso 6 ottobre? In diretta tv Concetta Serrano apprendeva che figlia Sarah era morta per mano del reo confesso zio Michele. Da quel momento le principali trasmissioni d’attualità e infotainment avrebbero discusso per giorni sull’indole dell’assassino.  A distanza di qualche mese, però, gli inquirenti hanno ridimensionato il ruolo dell’uomo, giudicando poco attendibili le sue ammissioni. Ecco così che la tv, un tempo impegnata a rappresentare zio Michè nella sua turpe mostruosità, ora gli porge il microfono per svelarne il lato fragile e le sofferenze interiori.





1
luglio

RETE 4, AUTUNNO 2011: QUARTO GRADO, TEMPESTA D’AMORE, EUROPA LEAGUE E I PILASTRI DELLA TERRA. IN DAYTIME ARRIVA LA SIGNORA IN GIALLO

Emanuela Foliero

Spulciando nel palinsesto autunnale di Rete 4, la novità che balza subito all’occhio non è in prima serata ma nel daytime: sulla terza generalista del Biscione arrivano le indagini di Jessica Fletcher ne La signora in giallo, dal lunedì al venerdì alle 13.00.

Ma andiamo con ordine: la prima serata della domenica tornerà ad essere presidiata da Tempesta d’amore a cui seguirà in seconda serata il classico appuntamento calcistico con Controcampo. Il lunedì sarà dedicato ai film mentre al martedì troverà spazio una serie crime di importazione americana. Il mercoledì dal 6 Novembre andrà in onda la miniserie in quattro puntate I Pilastri della Terra, tratta dall’omonimo romanzo di Ken Follett e ambientata nel medioevo.

Nella serata del giovedì si alterneranno film e i quattro appuntamenti con l’Europa League. Al venerdì è confermato Quarto Grado, la trasmissione dedicata alla cronaca nera condotta da Salvo Sottile con Sabrina Scampini. Altri film sono previsti per il sabato.


24
giugno

SALVO SOTTILE A DM: AL VIA IL 9 SETTEMBRE LA NUOVA EDIZIONE DI QUARTO GRADO

UPDATE – Dopo la registrazione della nostra video-intervista, la data di partenza di Quarto Grado e’ stata spostata. La nuova edizione del programma partirà venerdi 9 settembre.


19
giugno

DM LIVE24: 19 GIUGNO 2011. SATISFACTION

Diario della Televisione Italiana del 19 Giugno 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Soddisfazioni

Risultato storico per il programma rivelazione dell’anno a cura di Siria Magri “Quarto Grado”, condotto da Salvo Sottile con Sabrina Scampini. Ieri, venerdì 17 giugno 2011, il settimanale di Retequattro è risultato per la prima volta il programma più visto della prima serata di tutta la tv italiana con un ascolto di 3.145.000 telespettatori e una share del 14.79%. Mauro Crippa, direttore generale dell’Informazione Mediaset, dichiara: Con “Quarto Grado” abbiamo dimostrato che la grande cronaca non è sorella minore del giornalismo. Vincere cosi la prima serata, col rigore delle inchieste e il rispetto dei protagonisti, è una grande soddisfazione per tutti noi, e di questo dobbiamo essere grati a Siria Magri, Salvo Sottile, Sabrina Scampini e a tutta la squadra di “Quarto Grado”

  • Soddisfazioni 2

In merito ai grandi ascolti di “Quarto Grado”, Giuseppe Feyles, commenta: “Lo straordinario successo di “Quarto Grado”, che ieri sera ha vinto il prime-time, premia il lavoro di Salvo Sottile e Sabrina Scampini, della curatrice Siria Magri e di tutta la squadra di Videonews”. “Grazie ai risultati di “Quarto Grado” – aggiunge Feyles – uniti alla programmazione di cinema e serie di qualità e ad alcuni speciali, la Rete raggiunge anche quest’anno i suoi obiettivi di ascolto nel prime-time”. Forti della positiva esperienza di collaborazione tra Rete e strutture giornalistiche – conclude il direttore – Retequattro punta a rafforzare la sua offerta con nuovi programmi di approfondimento per il prossimo anno”.