Quarto Grado



24
gennaio

QUARTO GRADO, 150 PUNTATE. GIANLUIGI NUZZI: A SALVO SOTTILE AUGURO TUTTA LA FORTUNA

Gianluigi Nuzzi, Quarto Grado

Le urla strazianti di Lisa Puzzoli, registrate mentre l’ex fidanzato la accoltellava a morte, non verranno trasmesse a Quarto grado. “Di fronte al dolore di una famiglia bisogna fare un passo indietro” ha spiegato il conduttore del programma Gianluigi Nuzzi, che ha preso tale decisione per rispetto ai parenti della vittima. In un’intervista rilasciata al Giornale, il popolare cronista ha ribadito il suo impegno a realizzare una trasmissione che approfondisca tutti gli aspetti della cronaca, senza dimenticare il lato umano delle vicende affrontate.

La linea da tenere è una: mettere in fila gli elementi senza trasformarsi in investigatori o giudici. Non è nostro dovere fornire verità ma fare ipotesi che danno voce sia agli innocentisti che ai colpevolisti

Quarto Grado, Nuzzi: mi colpisce il dolore degli innocenti

ha dichiarato Nuzzi, aggiungendo che a lasciarlo sgomento non sia tanto l’efferatezza di certi delitti quanto “il dolore degli innocenti, i figli che perdono le madri, i genitori che perdono le figlie…”. Questa sera il conduttore presenterà la 150esima puntata del programma di Rete4, di cui egli ha assunto le redini da pochi mesi, come successore di Salvo Sottile. Quest’ultimo, infatti, è approdato a La7, alla guida di una Linea Gialla in affanno con gli ascolti. E, proprio a Salvo – suo (ex?) competitor sul terreno della cronaca nera – Nuzzi ha augurato “tutta la fortuna“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




29
novembre

DMLIVE24: 29 NOVEMBRE 2013. QUARTO GRADO E LE SCARPE ROSSE CONTRO IL FEMMINICIDIO, CARELLO LASCIA A SUA IMMAGINE?

Quarto Grado - Gianluigi Nuzzi - Scarpe Rosse

Quarto Grado - Gianluigi Nuzzi - Scarpe Rosse

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Carello lascia A Sua Immagine?

MarcioDentro ha scritto alle 20:49

Rosario Carello il conduttore di “A sua Immagine” da oltre cinque anni ha parlato del suo nuovo libro “I racconti di Papa Francesco” al TgR Rai della Puglia, che avrebbe presentato nel carcere di Bari. Durante l’intervista ha dichiarato che lascerà la conduzione della trasmissione cattolica di RaiUno.

Quarto Grado, il femminicidio e le scarpe rosse

Lunedì 25 novembre: Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Venerdì 29 novembre: “Quarto Grado” continua a non abbassare la guardia. Il tema del femminicidio è di nuovo al centro del programma condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, in onda alle ore 21.10 su Retequattro.

In apertura di puntata, il settimanale a cura di Siria Magri dedica alle donne vittime di violenza un’installazione ispirata all’iniziativa avvenuta lo scorso lunedì in piazza Maggiore a Bologna: in studio tante sedie vuote con sopra solo scarpe rosse e cartelli con il nome delle donne “assenti”, perché uccise.

Gianluigi Nuzzi ripercorre poi alcuni casi di femminicidio. Tra questi, quello di Maria Anastasi (39enne incinta al nono mese di gravidanza, barbaramente uccisa e data alle fiamme il 4 luglio del 2012 nelle campagne trapanesi), il mistero della morte di Lidia Macchi. E anche, la scomparsa di Roberta Ragusa e Mariella Cimò.


3
ottobre

QUARTO GRADO: ALESSANDRA VIERO SOSTITUISCE SABRINA SCAMPINI

Alessandra Viero

Sarà Alessandra Viero ad affiancare Gianluigi Nuzzi nella conduzione di Quarto grado. A partire dalla puntata in onda domani, 4 ottobre, la giornalista debutterà nel programma di Rete4 in sostituzione di Sabrina Scampini, che settimana scorsa si è congedata dal pubblico per dedicarsi alla maternità. La nuova coppia televisiva proseguirà nell’approfondimento della cronaca nera, concentrandosi sui principali casi e sulle piste che potrebbero favorirne la risoluzione.

Quarto Grado – la new entry Alessandra Viero

Trentadue anni, giornalista professionista dal 2006, Alessandra Viero ha lavorato per Tg4 e TgCom24 per poi approdare a Studio Aperto. Come il pubblico potrà ricordare, nel 2012 ha guidato per Videonews il rotocalco “Pomeriggio Cinque Cronaca”. A Quarto Grado avrà il compito – che fu della Scampini – di introdurre le storie in esame, illustrandone aspetti tecnici, legali, informatici e di indagine scientifica, in compagnia di esperti, criminologi e magistrati (novità, quest’ultima, introdotta con l’arrivo di Gianluigi Nuzzi).

Quarto Grado – Gli argomenti di domani

Nella puntata in onda domani, 4 ottobre 2013, Gianluigi Nuzzi e la ‘debuttante’ Alessandra Viero tratteranno tre grandi casi di cronaca al centro dell’attenzione ormai da tempo: l’omicidio di Melania Rea, la scomparsa di Roberta Ragusa e il nuovo processo sul delitto di Perugia, per il quale la Corte d’assise d’appello di Firenze ha ordinato una nuova perizia genetica e una nuova testimonianza (maggiori info sul videomessaggio di Raffaele Sollecito qui).





20
settembre

QUARTO GRADO, AMANDA KNOX: VORREI ANDARE SULLA TOMBA DI MEREDITH. IN CARCERE AVANCES SESSUALI

Amanda Knox, Quarto Grado

Gli occhi cerulei fissano la telecamera, poi si abbassano rapidi. E si riempiono di lacrime. Ma è difficile scrutarli a fondo: sembra ancora inaccessibile il mistero nascosto dietro allo sguardo di Amanda Knox, la ragazza di Seattle accusata di aver ucciso Meredith Kercher. Lei, l’americanina dissimulatrice ed astuta, è tornata a dichiarare la propria innocenza e lo ha fatto in un’intervista esclusiva a Quarto grado, la prima rilasciata ad un’emittente italiana. A dieci giorni dal nuovo processo d’Appello, previsto per il prossimo 30 settembre a Firenze, la ragazza si è confidata ai microfoni del programma di Rete4 condotto da Gianluigi Nuzzi. Lo scoop, messo a segno dal popolare giornalista, verrà trasmesso integralmente questa sera, in prime time.

Amanda Knox a Quarto Grado – Intervista e dichiarazioni

Se fossi condannata, sarebbe un’esistenza terribile e scappare non sarebbe vita (…) non voglio che qualcuno punti il dito indicandomi come un’assassina. Ma non temo la condanna: so che è possibile un verdetto giusto. Mi aspetto l’assoluzione” ha affermato Amanda a Quarto Grado.

Sono stata in carcere ingiustamente per quattro anni, non posso conciliare questo fatto con la scelta di tornare” ha poi aggiunto la ragazza, che non sarà presente alle udienze del nuovo processo. Davanti a Nuzzi, Amanda ha lamentato di essere già stata condannata dal giornalismo dei tabloid, che “ha focalizzato l’attenzione delle persone su cose irrilevanti e non vere. Mi hanno accusata di avere uno spirito maledetto e di essere posseduta…”. Secondo la Knox, questo sistema mediatico, sarebbe nato per giustificare il lavoro della giuria: “altrimenti, come si spiegherebbe che una ragazza normale uccida brutalmente un’amica?“.

Amanda Knox a Quarto Grado – Penso sempre a Meredith


18
settembre

QUARTO GRADO INTERVISTA AMANDA KNOX. LA RAGAZZA IN TV PRIMA DEL NUOVO PROCESSO

Amanda Knox

Quarto grado, Linea Gialla, Chi l’ha visto: la sfida televisiva tra i programmi di cronaca è ormai apertissima, e si gioca tutta a suon di notizie. Vince chi ne porta a casa di più, ovvio. A proposito, il primo colpaccio della stagione l’ha messo a segno l’approfondimento di Rete4 condotto da Gianluigi Nuzzi, che venerdì prossimo – 20 settembre – tornerà in onda con uno scoop niente male. Per la prima volta in Italia, infatti, Amanda Knox ha rilasciato un’intervista video e lo ha fatto proprio davanti alle telecamere della trasmissione Mediaset, che mostrerà le immagini esclusive. Ad annunciarlo è stato lo stesso Nuzzi, con un Tweet:

Così, il giornalista sul popolare social network. Gli amanti delle dietrologie catodiche avranno notato come il conduttore di Quarto Grado abbia cinguettato la notizia proprio durante la prima puntata di Linea Gialla, il nuovo programma di La7 firmato da Salvo Sottile. Ma son dettagli (o forse no). Ciò che conta sono piuttosto le dichiarazioni rilasciate da Amanda Knox, la quale apparirà in tv proprio alla vigilia del nuovo processo d’Appello per l’omicidio di Meredith Kercher, che comincerà il 30 settembre prossimo a Firenze.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





8
settembre

SPECIALE DM LIVE: PARTENZE PROGRAMMI TV SETTIMANA 2-8 SETTEMBRE 2013. COMMENTA IN DIRETTA AFFARI TUOI

Affari Tuoi

La stagione tv 2013/2014 è ufficialmente partita. Le reti hanno richiamato dalle spiagge i propri protagonisti, pronti a rivivere un’altra, si spera, “emozionante” annata. Promossi e bocciati anche quest’anno domineranno la scena, ma i primi verdetti spettano proprio a voi, lettori di DM. In vista di tutte le partenze, infatti, abbiamo pensato di aprire di settimana in settimana uno speciale DM Live con il quale commentare in diretta e a caldo i vari debutti, dai primi programmi del day time a quelli del prime time, fiction incluse. Pronti? Affilate le tastiere e… via!

Le partenze della settimana – Day Time

Coffee Break | La7 | lunedì 2 settembre

Puntuale sul suo sgabello, lunedì 2 settembre Tiziana Panella è tornata a dare il buongiorno ai telespettatori di La7 con il talk che affronta i temi di stretta attualità politica ed economica. Coffee Break è ripartito sulla scia del successo della passata stagione, capace di entrare nelle case degli italiani in punta di piedi, risultando al tempo stesso un gradito appuntamento quotidiano, che ha regalato alla settima rete del telecomando quasi il 6% di share medio. Per maggiori inflo clicca qui.

Detto Fatto | Rai 2 | lunedì 2 settembre

>>>clicca qui

Pomeriggio Cinque | Canale 5 | lunedì 2 settembre

>>>clicca qui

Le partenze della settimana – Access Prime Time


7
settembre

QUARTO GRADO REGGE. BUONA LA PRIMA PER GIANLUIGI NUZZI

Gianluigi Nuzzi

Competente, equilibrato, rispettoso delle vicende affrontate. Gianluigi Nuzzi ha esordito alla conduzione di Quarto grado senza la pretesa di stravolgere un format collaudato come quello di Rete4. Sin dai primi minuti, il giornalista ha puntato molto l’attenzione sulle notizie, sullo sforzo di spiegare al pubblico la verità fattuale con un linguaggio semplice, con un occhio di riguardo alla componente umana. E il pubblico sembra aver gradito: positivo il debutto del programma, che ieri ha registrato l’8.57%.

“Saper raccontare le vicende con il giusto equilibrio tra le notizie e la sofferenza è una sfida” aveva dichiarato Nuzzi in un’intervista a DM. E, in effetti, all’esordio di una conduzione ancora tutta da rodare, il giornalista ha puntato molto su questo aspetto. Durante l’intervista con Vittoria, la madre di Melania Rea, e successivamente con la sorella di Antonella Russo (uccisa ad Avola il 14 agosto scorso), il conduttore ha lasciato spazio al grido d’aiuto delle sue interlocutrici e ha anche fermato sul nascere un applauso del pubblico (e un intervento di Meluzzi), così da non alterare l’autenticità del momento.

Caratterizzato da contributi di spessore, come quello del gip milanese Giuseppe Gennari, il nuovo Quarto Grado è apparso ancora acerbo per quanto riguarda il ritmo della sua narrazione, forse un po’ rigido rispetto alla varietà dei temi affrontati e rispetto anche all’incombenza delle pause pubblicitarie. Ma il tempo per migliorare c’è tutto. Positiva invece la complementarietà emersa tra Gianluigi Nuzzi e Sabrina Scampini, che tornava in video in qualità di veterana del programma: sin da subito, tra i due c’è stata una buona sintonia.


6
settembre

GIANLUIGI NUZZI A DM: NON HO SENTITO SOTTILE, PENSO A FARE GRANDI PUNTATE DI QUARTO GRADO. A LA7 SI IMMAGINAVANO DI AVERE PUBBLICO PIU’ GIOVANE

Gianluigi Nuzzi

Forte di una grande esperienza “sul campo” e sulla scia di grandi inchieste realizzate, stasera Gianluigi Nuzzi debutterà in prima serata su Rete4 alla conduzione di Quarto grado, il programma di cronaca nera che fu di Salvo Sottile. Al suo fianco, la veterana della trasmissione Sabrina Scampini. Da poco approdato a Mediaset (anche in qualità di vicedirettore di Videonews), Nuzzi si occuperà dei gialli che tormentano il Paese e cercherà indizi, testimonianze e piste che possano agevolarne la risoluzione. Nel suo studio saranno presenti esperti, criminologi e magistrati, ma anche i protagonisti delle vicende affrontate: stasera il programma ospiterà Vittoria, la madre di Melania Rea. “Non bisogna aver paura dei sentimenti, l’importante è raccontarli con rispetto” ha detto il conduttore al riguardo, in un’intervista rilasciataci a poche ore dal debutto.

Gianluigi, con quale spirito inizi Quarto Grado?

E’ una grande sfida, quindi c’è l’adrenalina e ho la carica giusta. Questo è un programma in continua lavorazione e con una sua struttura, portato a livelli importanti di ascolti da una squadra composta da decine di persone, tra inviati, redattori, autori e collaboratori. L’importante è crescere ancora.

Ti poni già un obiettivo d’ascolto?

Non mi pongo obiettivi in termini di numeri, ma spero piuttosto di fare un programma che abbia la mia identità nella conduzione, nella capacità di avere interlocutori qualificati e di appassionarsi alle vicende per trovare elementi che possano avvicinarci alla verità. Penso al dramma di Roberta Ragusa: certi fatti non ledono solo le famiglie degli scomparsi, ma anche le loro comunità. Saper raccontare queste vicende con il giusto equilibrio tra le notizie e la sofferenza è una sfida.

Subentrare in un programma che veniva ormai identificato con Salvo Sottile ti crea qualche difficoltà?

No, perché la televisione è piena di questi casi. Basti pensare a Chi l’ha visto?, dove si sono alternate conduttrici e registe che hanno saputo cogliere un programma ed adattarlo alla loro identità, anche rinnovandolo. L’importante è offrire dei racconti che sappiano incuriosire, trovando il consenso e il rispetto di chi ci segue.

Sottile si è fatto sentire con te o con Sabrina Scampini in vista del vostro debutto?