Milo Infante



3
giugno

PALINSESTI RAI AUTUNNO 2010: LA SETTA RISCHIA, PRESTA TRATTA (PER LA PEREGO) E LIOFREDI SLOGGIA

Massimo Liofredi e Monica Setta

E’ stata, nel bene e nel male, la rivelazione televisiva di questa stagione. Partita in sordina con un talk politico disimpegnato, Monica Setta è diventata popolarissima a tal punto da diventare scomoda per i vertici Rai. Saranno state le sue dichiarazioni strabordanti (come il suo decollete), le liste di nomi e cognomi annunciate che hanno fatto tremare vip e politici, oppure i presunti scoop annunciati e mai divulgati, ma stando agli ultimi rumors da Viale Mazzini la Setta potrebbe essere cancellata dal prossimo palinsesto del secondo canale. Risultati d’ascolto e modesta retribuzione, più volte sbandierati dalla stessa conduttrice, potrebbero non bastare.

Per il DG Masi questa sarà la settimana decisiva. I palinsesti autunnali, infatti, devono essere sottoposti entro pochi giorni al CdA e, dopo l’approvazione, essere presentati ufficialmente (15 giugno a Milano, 16 a Roma). I tasselli da sistemare, però, non sono pochi. Per una Setta che se ne potrebbe andare, seppur sotto contratto ancora per un anno (ma tanto, in questo caso, la Senette ha fatto scuola), potrebbe esserci una Perego (Paola) che avanza. Ma se sino a qualche giorno fa sembrava pronto il “pacchetto Perego” per Raidue come vi abbiamo svelato in anteprima, la chiacchierata e, stando ai più, già decisa sostituzione di Liofredi con Lomaglio unitamente alle trattative (naufragate?) di Santoro avrebbe fatto succedere il patatrac.

La sostituzione del Direttore di Raidue, che i beninformati sostengono dipendesse unicamente dal voto di un consigliere indeciso, avrebbe fatto si che le certezze di qualche settimana fa si trasformassero in punti interrogativi. Non a caso, è notizia dell’ultimora quella secondo la quale sarebbero stati confermati Milo Infante e Lorena Bianchetti all’Italia sul 2. Per questo motivo l’unica alternativa per la Signora Presta sarebbe quella di occupare lo slot della Setta. Ma anche in questo caso, vi sono tutt’altro che punti fermi. Non è neanche in questo caso una casualità che si sia accennato ad un ipotetico approdo di Paola Perego a Raiuno al posto di Caterina Balivo, per la quale si parlava di un contestuale trasferimento a Raidue. In questo caso, ad ostare pare ci sia stata la volontà di non “sistemare” Mara Venier insieme a Lamberto Sposini a La vita in Diretta, preferendo alla Perego, se mai si fosse scelto di “spodestare” la Balivo, proprio la procace conduttrice veneta.




26
maggio

DM LIVE24: 26 MAGGIO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  •  Sfiorare l’omosessualità!

lauretta ha scritto alle 14:59

Rossano Rubicondi intervistato dal settimanale ‘A’: Ho sfiorato l’omosessaualità. Sono un tipo esageratamente curioso. Era normale che ad un certo punto mi facessi la domanda ’sono gay?’. Riconoscere che tutti ce la siamo fatta, questa domanda, sarebbe un bel gesto di coraggio!.

  • Nasona

lauretta ha scritto alle 15:55

L’Italia sul 2 Pamela Compagnucci: io mi vorrei fare la plastica al naso, ma Federico dice che non ne ho bisogno”. Milo Infante si alza, la guarda bene e poi sentenzia: beh, effettivamente… c’hai una bella gobbetta!

  • Scippo

lauretta ha scritto alle 19:02

[Chi] Stadio di Madrid. Simona Ventura viene avvicinata da due ragazzini spagnoli che le chiedono di fare una foto ricordo. Lei si gira verso Daniele Battaglia e Francesco Facchinetti. Sorride. Ma giusto il tempo di un flash che uno dei due fan si trasforma in novello Arsenio Lupin portando via la borsa alla conduttrice. La Ventura chiede a Francesco e a Daniele di inseguire il fuggiasco… ma è ormai troppo tardi. Il ladro si è dileguato tra i tanti tifosi. Sconsolata la Ventura se ne va in tribuna per assistere alla partita con Facchinetti e Battaglia.


29
marzo

MILO INFANTE A DM: FORSE E’ LA MIA ULTIMA STAGIONE DA CONDUTTORE. E LA BIANCHETTI: “PIGLIATEVELO VOI IL TELERATTO, IO NON LO VOGLIO”.

Un’intervista che ha fatto molto ”rumore” al settimo piano di Viale Mazzini. Un’intervista in cui i conduttori de l’Italia sul 2 si sono raccontati a DM senza filtri e senza maschere; un’intervista fiume che si conclude quest’oggi con una dichiarazione importante, rilasciata in anteprima a DM dal giornalista milanese, che – stando ai “si dice” – potrebbe essere la prima di una serie di novità che potrebbe riguardare la seconda rete della TV di Stato. Dopo la prima parte (potete leggerla qui), dunque, continua quest’oggi il racconto di Milo Infante e Lorena Bianchetti su davidemaggio.it…

Lorena, al pubblico molto spesso piace trovare del marcio in ciò che guarda, quasi si diverte. Non immagini quanto si divertano con i Teleratti… anzi quest’anno che non c’è la Perego, tocca a te!

Lorena: ma che bastardi!

Si si, ti riempiremo di Teratti, te li porterò direttamente in studio soprattutto per l’abito col fiore indossato alcuni giorni fa!

Milo: Siiii.

L: Ma pigliatevelo voi il Teleratto. Io non lo voglio, datelo ad Infante!

Se fossi rimasta a RaiUno avresti pagato il 12% fatto con Domenica In su RaiUno?

L: No, perché facevo il 17%; non mi va di parlare male di Pippo, però nella sua fascia (che era la mia) io ho chiuso al 17 e qualcosa, Pippo non credo faccia gli stessi risultati. E non avevo le disponibilità di Pippo Baudo, costavo pochissimo. Comunque si tratta di un fascia difficile, con la fine delle partite. Sono soddisfatta del lavoro che ho fatto.

Quanto conta il format rispetto ad un conduttore?

L: Sai il mio un format era semplicissimo, non c’eravamo inventati nulla. Io cerco di portare me stessa, nel mio piccolo, con pregi e difetti. Il pubblico mi ha voluto bene.

Milo, come si lavora, invece, con Guardi?

M: Con Michele si lavora molto bene, è un maestro della televisione, impari a vedere i dettagli delle cose; la sua non è una visione monoscopica, riesce a cogliere dettagli in uno studio che tu non puoi immaginare.

Ma ad un conduttore non dà fastidio il suo essere sempre in mezzo?

M: Nel nostro mestiere si deve sempre crescere. E da Michele, ma anche da Giovanna e Rory (Giovanna Flora e Rory Zamponi, le sue due autrici storiche, ndDM) c’è sempre da imparare. Detto questo è inevitabile che tutti i conduttori soffrano chi più chi meno la sua forte personalità. Devo dire che sono sicuramente tra i conduttori che non si possono lamentare. Con me Michele interveniva molto poco, forse perché si parlava di politica, e lui diceva che pur amandola non l’aveva mai trattata in televisione.

E non si stanca mai?

M: Di lavorare mai. Purtroppo con Michele ho lavorato un solo anno, e ti assicuro che è per me è stato come arruolarmi nella legione straniera. Ho imparato di più in quei mesi che negli ultimi anni. Lavoravamo 12 ore al giorno, e il sabato e la domenica la trascorrevamo tutti insieme con le nostre famiglie. Per mio figlio Daniele lui e sua moglie Rita sono stati i nonni che non ha mai avuto. Mi correggo: nonno Michele, zia Rita!

L’Italia sul 2 è stato il primo dei contenitori/talk pomeridiani, un modello che adesso impazza dappertutto…

M: Cani e porci.

Tipo?





23
marzo

INTERVISTA A MILO INFANTE E LORENA BIANCHETTI. IL CONDUTTORE A DM: “MARANO HA PROVATO A DARE UNA SVOLTA GIOVANILISTICA AL POMERIGGIO DI RAI2 MA L’HA QUASI UCCISA”. E SULLA SENETTE…

Non si può certo dire che non ti diano soddisfazioni. Milo Infante e Lorena Bianchetti ci hanno accolto nei loro camerini di Corso Sempione a Milano e, tra un pasticcino e un caffè, si sono raccontati senza maschera alcuna. Dalle esprienze professionali pregresse alla attuale conduzione dell’Italia sul 2, i padroni di casa del talk pomeridiano di Raidue non si sono tirati indietro di fronte a nessuna delle nostre domande. Da Francesca Senette ad Antonio Marano, da Marco Castoro a Monica Setta, da Pippo Baudo a Michele Cucuzza, Milo e Lorena, per dirla come la collega che li precede in palinsesto, ci hanno raccontato tutto, ma proprio tutto dei dietro le quinte della seconda rete della TV di Stato. Partiamo proprio dalle loro “origini”…

Milo viene dal giornalismo, Lorena dal varietà. Il primo è figlio d’arte, la seconda, invece, è figlia di pasticceri (figlia d’arte bianca). Cosa avranno mai in comune Milo Infante e Lorena Bianchetti?

Milo: La sensibilità. Abbiamo una sensibilità che è comune, abbiamo una veduta di intenti e una visione dei valori della vita comune. Sembra una ragazza dissoluta ma è una ragazza che ha dei principi.

Non cominciamo parlando di valori altrimenti devo fare la classica domanda su quest’alone clericale che pervade la Bianchetti. Anzi Lorena, lo confermiamo o lo smentiamo?

Lorena: Dipende da cosa intendi per alone clericale. Se intendi il vestirsi di bianco, mi è capitato di farlo solo col camice di papà! Scherzi a parte, credente lo sono sempre stata, poi la vita e la professione mi hanno portato a fare quest’esperienza, umanamente e professionalmente importantissima, che porto nel cuore e nella quale sono rimasta Lorena. Un‘esperienza che mi ha permesso di fare determinati studi e di crescere. Quindi la conservo gelosamente.

Sei spalleggiata da un determinato ambiente?

L: Cosa significa essere spalleggiati?

Significa essere “aiutati” da qualcuno, cosa che capita spesso quando si fa parte di determinati ambienti.

L: Non ho mai fatto parte di gruppi particolari per mia scelta, se poi parli di fare bene il proprio lavoro e di essere apprezzati il discorso è diverso. Il mio percorso è stato lineare ma capisco possa aver suscitato delle invidie. Finita l’esperienza della Corrida, l’ultima di Corrado che ebbe uno straordinario record d’ascolto, ho cominciato a lavorare per Rai International con un contratto di tutto rispetto. Allo stesso tempo  è arrivato A sua Immagine, che in tanti mi sconsigliarono ma che, invece, mi è stato utile. Era tra l’altro l’anno del Giubileo. È stato bello, ho potuto anche fare interviste in lingue straniere sfruttando così la mia laurea.

Quanto conta la politica in RAI?

M: Tanto. La politica è insita nella RAI, anche se credo che sia la TV di Stato ad aver bisogno della politica più che il contrario. Molte persone che lavorano nell’azienda non sono adeguate alla posizione ricoperta, per cui se non ci fosse la politica “a sostenerle” avrebbero ben più di un problema.

Dei talk show politici che ne pensi?

M: Io sono un consumatore di talk show politici, seguo e mi piace Santoro. E’ un istrione della notizia,  che fa un tipo di programma particolare perchè la sua non è informazione pura, nel senso che segue un percorso definito: sa dove inizia e dove “andare a parare”. Per questo è molto diverso, ad esempio, da Vespa, che seguo allo stesso modo. Non mi piace invece Floris, ha sempre quel sorrisino che ti viene da dire “ma che cazzo c’hai da ridere”.

Su Raidue oltre a Santoro c’è Paragone. Tra i due chi preferisci?


22
marzo

LORENA BIANCHETTI E MILO INFANTE IN UNA FICCANTE INTERVISTA DOPPIA SU DAVIDEMAGGIO.IT





13
febbraio

DM LIVE24: 13 FEBBRAIO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Honors

Rita Dalla Chiesa a Forum l’11 Febbraio: “intanto un ringraziamento a Davide Maggio che ieri ha detto che siamo stati particolarmente bene… forse perchè non c’eri tu Fabrizio“. 

Marco Senise: “è carino Davide Maggio” (e Bracconeri: “Ma chi è sto Davide Maggio“)

Rita: “Davide Maggio è molto carino. Si ci bastona molte volte perchè è un critico; però quando ci fa un complimento… grazie Davide Maggio“.

Marco: “il complimento è che siamo andati bene perchè non c’era lui (Bracconeri, ndDM)”.

Fabrizio Bracconeri: “E quindi era ‘na critica a me“.

Rita: “no, ha scritto delle cose carine e questo era il finale“.

Rita e Marco: “la ciliegina sulla torta… perchè non c’era Bracco“.

Bracco: “A Davide, cerca da scrive’ meglio!“.

Ma non solo del “titolare” si è parlato a Forum. Scoprite nel video chi è stato tirato in ballo (onore ai commentatori!).

 

  • Doppioni

Davide ha scritto alle 10:40

A Verdetto Finale oggi c’è la stessa attrice di ieri che interpreta un altro personaggio. Ok, è vero che onestamente comunicano che lì dentro sono tutti attori, ma vedere per due giorni di fila la stessa attrice con 2 ruoli diversi spiazza un po’!

  • Soldi Soldi Soldi

giulia ha scritto alle 11:16

Ad un lettore che questa mattina gli chiedeva spiegazioni sul presenzialismo televisivo di Sgarbi, Aldo Grasso ha risposto che la questione sarebbe pecuniaria. Sgarbi avrebbe bisogno di soldi per pagarsi le numerose querele, situazione alla quale anche il professore per sua ammissione (l’ha scritto tempo fa) sarebbe avvezzo (mi riferisco alle querele non ai soldi ). La vita è dura per chi ama dire ciò che pensa e soprattutto pensa ciò che dice.

  • ForumFolies

lauretta ha scritto alle 11:53

Forum moglie cita il marito (pelato con orecchino a pendaglio a forma di croce) per crudeltà mentale perchè pur di evitare il Natale con lei e i parenti lui si è finto malato e si è ricoverato in una clinica. Dopo aver aver ascoltato la donna durante il dibattito la dalla chiesa sentenza: “signora mia, ora capisco perché suo marito è scappato!”.

  • ForumFolies II

lauretta ha scritto alle 12:45

Donna porta in causa il sarto a Forum perchè per via della sua poca professionalità, durante il suo matrimonio il suo vestito da sposa si è stracciato e lei è rimasta letteralmente in perizoma. Il sarto che si proclama innocente rinfaccia invece alla donna di aver preteso un abito molto caro per un matrimonio in campagna a piedi nudi! La Dalla Chiesa a quel punto: “ma suo marito almeno é riuscito a dirle che era bella?”.

  • Relazioni

lauretta ha scritto alle 13:08

Non c’è mai pace per il programma Uomini e Donne. Questa volta i problemi proverrebbero dal trono blu e più precisamente dal tronista Federico. Sembra che qualcuno abbia riportato alla redazione che il ragazzo ha una relazione con Benedetta (ex corteggiatrice di Gionatan) al di fuori del programma. Fonte alquanto attendibile dal momento che si tratta di Tina Cipollari.

  • Scherzi

lauretta ha scritto alle 14:24

La Setta al Fatto del Giorno leggendo un’ansa in tempo reale dice: “peggiora la situazione neve a Roma”. Peccato che nella Capitale è uscito il sole e la neve si è praticamente tutta sciolta! Ma è uno scherzo?

  • Cannoni

lauretta ha scrittobraio 2010 alle 16:14   edit

Alla domanda di Milo Infante: “Come arriverá Sandra Milo all’Isola dei Famosi visto che non sa nuotare?” Marco Balestri risponde: “la spareranno direttamente con un cannone probabilmente!”.

  • Bislaccate Quotidiane: incartamenti

lauretta ha scritto alle 18:18

La Coggi a Pomeriggio 5 si sta arrampicando sugli specchi per giustificarsi del problema foto. E la D’urso: “Ti prego non ti incartare di nuovo ora. Meglio finirla qui!” (per il video si ringrazia NicolaPg88)

  • Aridaje

MetaMorph ha scritto alle 20:37

Al TG5 anche Alberto Bilà, presentando i programmi della prima serata di Canale 5, annuncia per stasera la fiction “Tutti pazzi per Bruno”. Allora è un vizio… vedi: https://www.davidemaggio.it/archives/23097/dm-live24-6-febbraio-2010/ – La Buonamici fa scuola…

  • Chi la spara più grossa?

Capricciosa ha scritto alle 22:48

Massimo Scattarella ha dichiarato a Visto che vorrebbe un figlio da Veronica. Dopo la proposta di matrimonio di George, questa ci mancava… All’appello di chi la spara più grossa manca solo Alberto, cosa vorrà lui da Mara?


29
dicembre

TUTTI PAZZI PER L’OROSCOPO: QUESTA SERA SU RAIDUE PAOLO FOX PER “I FATTI VOSTRI – SPECIALE OROSCOPO 2010″

Il palinsesto natalizio, si sa, è spesso e volentieri più scarno e meno originale delle molte tavole imbandite dalle italiche famiglie in questo periodo. Ci sono film e fiction (spesso in replica), i cartoni animati, qualche puntata pilota di nuovi programmi e poi, immancabili, ci sono le trasmissioni pensate ad hoc per la Santa Natività e se cori, concerti e buoni sentimenti spesso non mettono d’accordo gli sparuti telespettatori rimasti davanti ai televisori, ecco che arriva puntuale un appuntamento irrinunciabile del banchetto televisivo-natalizio: l’oroscopo.

Lo sa bene Michele Guardi che anche quest’anno, per coloro i quali hanno bisogno di un’iniezione di fiducia oppure vogliono verificare scetticamente quanto l’astrologo “ci azzecca”, ci ripropone I fatti Vostri – speciale Oroscopo 2010. L’ormai tradizionale appuntamento con le stelle e con  Paolo Fox è fissato per questa sera in prime time su Raidue.

Quali saranno i segni fortunati? Gli scorpione troveranno l’amore? I Leone cambieranno lavoro? Sotto la sapiente regia di Michele Guardì, Giancarlo Magalli, Adriana Volpe e Marcello Cirillo seguiranno l’astrologo più famoso d’Italia (la sua “classifica” della domenica mattina, rimane sempre una delle parti più apprezzate e seguite di “Mezzogiorno in famiglia”) nelle previsioni sull’imminente nuovo anno.


20
novembre

DONATELLA PAPI ALL’ITALIA SUL 2: “ANGELO IZZO (IL MOSTRO DEL CIRCEO) E’ INNOCENTE”. E SCOPPIA LA POLEMICA

Donatella Papi (Italia sul 2)

Innamorarsi di un criminale: il recente annuncio di un progetto matrimoniale tra la giornalista romana Donatella Papi e Angelo Izzo, il “mostro” del Circeo, che ora sconta un secondo ergastolo per omicidio, riporta agli onori delle cronache vicende legate all’amore tra donne e criminali. Doveva essere questo il tema della puntata odierna de l’Italia sul 2, dopo una dovuta apertuta dedicata alla morte della transessuale Brenda coinvolta nella vicenda Marrazzo. A discuterne con Lorena Bianchetti e Milo Infante la stessa protagonista Papi e gli innumerevoli ospiti del talk di Raidue. Ma in pochi minuti la situazione è degenerata.

La Papi, presente in studio sotto gli sguardi stupiti di tutti, dichiara in diretta l’innocenza di Angelo Izzo, nonostante il celebre assassino sia stato condannato dalla giustizia italiana e sia, egli stesso, reo confesso. Affermazioni pesanti, che hanno suscitato sgomento e imbarazzo e causato l’abbandono dello studio da parte di alcuni ospiti del programma, tra cui la criminiloga Roberta Bruzzone. La Bianchetti e Milo Infante si sono immediatamente dissociati, la direttrice di Diva e Donna Silvana Giacobini ha ripreso la Papi con cui aveva lavorato in passato ai tempi della direzione di Gioia e l’avvocato Nino Marazzita, incredulo di fronte alle parole della donna, non esita a dichiarare che se fosse stato a conoscenza della presenza della donna non avrebbe preso parte al programma.

Tra polemiche e scuse, è intervenuta in diretta la sorella di una delle vittime, Letizia Lopez, la quale ha accusato la Papi di farsi pubblicità e ha gridato allo scandalo per le affermazioni rilasciate dalla giornalista che, alle orecchie dei familiari delle vittime, risuonano come un vero e proprio insulto. Un momento straziante  al quale non avremmo voluto assistere.