Milo Infante



15
ottobre

DM LIVE24: 15 OTTOBRE 2009

DM Live24: 15 Ottobre 2009

>>> Dal Diario di ieri…

  • Milo Infante?

Francesco Rienzo ha scritto alle 10:18

A Mattino Cinque ospiti Daniele e Guendalina. La Panicucci: “tu Guendalina era fidanzata con Milo… Milo Infante”. Guendalina: “eh veramente sarebbe Milo Coretti”

  • ForumFolies

lauretta ha scritto alle 14:39

Forum (sessione pomeridiana), Rita Dalla Chiesa ha detto “siamo tutti ipotetici assassini”.

  • Pizzul è morto. Ma poi è resuscitato

lauretta ha scritto alle 18:59

Oggi il povero Pizzul è morto d’infarto… e poi è pure resuscitato! Magie della rete!




6
ottobre

ALLA FINE, HA RAGIONE MICHELE GUARDI’

Michele Guardì

Può piacere o non piacere, ma fatto sta che, dati auditel alla mano, Michele Guardì ha ragione. Quella televisione che non può certo essere definita innovativa, raccoglie consensi indiscutibilmente superiori ai tentativi, tanti, messi in atto sotto la direzione Marano, che si ponevano l’ambizioso obiettivo di svecchiare la seconda rete di Viale Mazzini.

Uno svecchiamento che aveva coinvolto anche il caro Guardì che, dopo tanti anni passati “in piazza”, aveva ceduto alle richieste del Direttore di rete mettendo in piedi un già dimenticato Insieme sul 2, salvo poi tornare alle origini con una nuova “frizzante” edizione de I Fatti Vostri. Ma non sono sono i fatti altrui a ristabilire il precario equilibrio della colonnina dell’auditel di Raidue: la rete 2 può, infatti, contare su tutto il “portafoglio” di Guardì che include anche il Mattino e il Mezzogiorno in Famiglia che, nel week end, totalizzano risultati eclatanti se confrontati con il resto della programmazione.

Il maggior gradimento del “vecchio sul nuovo” diventa imbarazzante se si confrontano i risutati della tv vecchio stampo di Guardi con tutto il “nuovo” day time di Raidue che altro non può fare che oscillare tra il 3 e il 6% di share. Briciole che non possono non smorzare qualunque entusiasmo e che rendono necessarie alcune riflessioni.


20
settembre

L’ITALIA SUL 2: ARRIVANO BIANCHETTI ED INFANTE E SPARISCONO LE TERRIFICANTI MINI-FICTION

Continuiamo il nostro viaggio del nuovo pomeriggio di Raidue, in partenza domani. Dopo l’informazione delle 14 affidata al programma di Monica Setta, Il Fatto del Giorno, si passa all’approfondimento, nell’appuntamento storico de L’Italia sul 2, con lancette puntate alle ore 14:45.

Trascorso l’anno di interregno della brava Francesca Senette, l’infotainment della seconda rete della TV di Stato si riprende lo storico brand e riporta lo storico conduttore: Milo Infante. Infante, dopo una stagione non propriamente felice in termini di ascolti alla corte mattutina di Michele Guardì, torna nell’orario a lui più consono, questa volta affiancato da un volto familiare al pubblico del dì di festa: Lorena Bianchetti, che reduce come la Setta dalle ultime Domenica In, si dichiara ora “contenta di lavorare con Milo perché ha più capelli di Pippo Baudo“.

Boutade a parte, torna, quindi, il marchio originale ma L’Italia sul Due si presenta in una forma riveduta e corretta. Un “no” al talk show a cui finora i pomeriggi di Raidue ci avevano abituati e un no anche alle tanto vituperate e soporifere minifiction che fornivano, con approssimativa recitazione, spunti su cui disquisire a volontà. Cosa rimane, allora? La storia, il suo diretto protagonista ed “i sentimenti dietro la cronaca”. Il tutto da rileggere alla luce delle tre parole chiave usate mercoledì alla conferenza stampa di presentazione del programma per descrivere questa mutazione: e, cioè, normalità, quotidianeità e semplicità. 





2
settembre

COME TI RICICLO UNA FALLIMENTARE DOMENICA IN: LA SENETTE FATTA FUORI DALL’ITALIA SUL 2 PER LA PIA BIANCHETTI. AMEN!

Mettiamo da parte valutazioni di carattere morale. Mettiamo da parte il fatto che la sostituzione della conduttrice del programma pomeridiano di Raidue sia arrivata a sole tre settimane dal debutto. Mettiamo da parte che la diretta interessata sia venuta a conoscenza della modifica di palinsesto tramite un’AdnKronos. Proviamo ad andare oltre…

Un tempo le offerte si caratterizzavano per il 3×2, ma in Rai, quanto meno a Raidue, sembra che le cose vadano al contrario. Paghi quattro ma prendi 3. Eh si, in periodo di crisi si è pensato bene di far fuori Francesca Senette dall’Italia sul 2 sostituendola con la nuova coppia Lorena BianchettiMilo Infante ma anche di aggiungere un fondamentale segmento attual-politico curato da Monica Setta per la bellezza di cinquanta-minuti-cinquanta. Che poi viene da chiedersi se Bianchetti, Infante e Setta fossero già contrattualizzati come la Senette per la stagione ai nastri di partenza, oppure no. Ma tant’è…

Si è scelto di riciclare una fallimentare Domenica In… Rosa. Quel segmento del contenitore domenicale di Raiuno, i cui risultati superavano abbondantemente gli obiettivi. Peccato, però, che ad essere superati erano gli obiettivi della seconda rete e non quelli di Raiuno; ma forse si è pensato che un volto fresco e giovane come quello delle Bianchetti, tanto cara al pubblico altrettanto fresco e giovane di Raiuno potesse contribuire in maniera notevole alla rete della TV di Stato che il buon Antonio Marano aveva cercato in tutti i modi di svecchiare. E poi Lorena Bianchetti forse si trova a proprio agio nelle vesti di ”salvatrice della patria”; come dimenticare la gloriosa Domenica In in cui prese il posto di Mara Venier?

E poi, diciamocela tutta, è simpatica. Soprattutto ai teen agers, perchè i non più giovanissimi non riescono a capirla sino in fondo… 


16
giugno

PALINSESTI RAI 2009/2010, IL DAY TIME DI RAIDUE: INFANTE-SENETTE E AGOSTI-ROSTAGNO, LE NUOVE COPPIE DEL POMERIGGIO DELLA SECONDA RETE

Novità day time Raidue

Raidue, rete della contemporaneità, continua l’operazione di restyling editoriale per la fascia del day time, iniziata lo scorso anno, a dire il vero con risultati poco convincenti. Tra conferme e novità, si rinnova, si riesuma, si punta su volti nuovi e si “rispolverano”, allo stesso tempo, personaggi già collaudati e programmi storici della rete. Tutte le anteprime esclusive firmate DM hanno trovato conferma nei palinsesti autunnali, a partire dal pomeriggio che vedrà alla conduzione due coppie inedite, la prima formata da Francesca Senette e Milo Infante e la seconda da Lucilla Agosti e Alessandro Rostagno.

Infante, dopo la sfortunata parentesi mattutina, torna dopo l’ora di pranzo per affiancare la Senette ne l’Italia sul 2: titolo e orario vecchi (le 14.00) per il contenitore di costume e attualità. A seguire Scalo 76 Talent (dal lunedì al sabato). Padroni di casa il nuovo volto femminile della rete Lucilla Agosti e il  critico televisivo senza peli sulla lingua Alessandro Rostagno. Una coppia tutta da scoprire, alle prese con una “serrata” caccia di talenti in tutti gli ambiti dello spettacolo, dalla musica al ballo, dalla comicità alla recitazione. Non troverà spazio, invece, nei palinsesti di Raidue Ricomincio da qui, soppresso in nome di una Raidue giovane. Ma Alda d’Eusanio potrà consolarsi con l’appuntamento settimanale di Ricominciare. Le storie di chi prova a ricominciare la propria vita si spostano dalla prima serata alla domenica mattina in mezzo ai programmi di Michele Guardì, quest’ultimo stabile alla guida di tre programmi: Mattina in famiglia con Tiberio Timperi (non si fa menzione della Bianchetti), Mezzogiorno in famiglia con il nuovo trio di conduttori Amadues, Laura Barriales e Sergio Friscia, e I fatti vostri, storica trasmissione che ritorna in un’edizione rinnovata, dal lunedì al venerdì alle 11, con Giancarlo Magalli, Adriana Volpe e Marcello Cirillo.

Nel preserale Raidue conferma la fortunata formula che vede alle 19.00 la striscia quotidiana di X Factor (dal 31 agosto) e alle 19.35 il telefilm Squadra speciale Cobra 11, prima del Tg2 delle 20.30. Al sabato pomeriggio torna X Factor – Il processo con Francesco Facchinetti e gli esperti musicali per il pelo e contropelo ai talent in gara e subito dopo Scalo 76 talent con la strana coppia Agosti-Rostagno impegnata sei giorni su sette. Verso le 17 confermato Sereno Variabile, il programma ormai trentennale condotto da Osvaldo Bevilacqua.





29
maggio

FRANCESCA SENETTE A DM: “LA BIANCHETTI ALL’ITALIA ALLO SPECCHIO? E IO A DOMENICA IN”

Francesca Senette 

Prosegue la nostra indagine alla scoperta del nuovo, e non ancora definito, palinsesto della seconda rete di Viale Mazzini. Dopo le rivelazioni in esclusiva di Milo Infante (potete rileggerle qui), è il momento di Francesca Senette che torna a fare “quattro chiacchiere” con noi di DM. L’abbiamo incontrata qualche giorno fa nel suo camerino dell’Italia allo Specchio.

  • Allora Francesca, stai attendendo il ritorno di Milo a Milano?

Sicuramente! Intanto lo attendo per un caffè o per una cena che ci siamo promessi a settembre. Milo ha una moglie carinissima e  un bel bimbo. In comune abbiamo anche… lo stesso pediatra!

  • Beh, lo attenderai per una cena o per un caffè però Milo ha reso nota tramite questo blog, la scorsa settimana, l’esistenza di un nuovo progetto per il pomeriggio di Raidue. Alcune testate parlano addirittura di ufficialità per una nuova conduzione in coppia (Infante – Senette) dell’Italia allo Specchio.

Mi informo anche io tramite i giornali e alcuni siti web. Di ufficiale ancora poco.

  • Non ci credo

Te lo giuro. Non so con chi condurrò a settembre.

  • Quindi dai per scontata una coppia alla conduzione del tuo programma.

Per scontata no. Per quanto mi riguarda so solo che Marano (direttore di Raidue, ndDM) mi ha detto che sono confermata, ma magari viene un nuovo direttore che ha idee differenti. Per il momento, a quanto pare, il programma dovrebbe durare dalle 14 alle 16 e, vista la maggiore durata, è auspicabile una conduzione in coppia. Se anche ci fosse questa possibilità, bene.

  • Se l’altra metà di questa coppia fosse Milo Infante, attualmente l’unico papabile?

Non ho mai lavorato con Milo ma è un bravo professionista. Potrebbe essere una buona coppia. Tra l’altro sarebbe una situazione singolare. Anni fa lavoravamo per due emittenti private che si contendevano, in Lombardia, il primato degli ascolti (Telelombardia e Antenna 3). Eravamo colleghi “rivali” ed ora ci ritroveremmo a lavorare insieme.

  • Non temi paragoni con la Leofreddi?


20
maggio

MILO INFANTE IN ESCLUSIVA A DM: CANCELLATO “INSIEME SUL 2″, “TORNO A MILANO. C’E’ UN BEL PROGETTO PER IL PRIMO POMERIGGIO DI RAIDUE”.

Milo Infante

Sono ancora poco chiare le dinamiche che animeranno il nuovo palinsesto di Raidue. Poche sono le certezze, ma allo stesso tempo incontrovertibili sono alcuni ”dati di fatto” da passare al vaglio per la “costruzione” del nuovo assetto della seconda rete di Viale Mazzini. Tra questi è impossibile non annoverare gli scarsi successi di alcune scelte strategiche volte a svecchiare la rete diretta da Antonio Marano. E se chiarezza verrà fatta non appena saranno rese note le nomine RAI, abbiamo pensato di “scovare” proprio quelle poche certezze che, a prescindere dalle nomine, “colpiranno” alcuni programmi e altrettanti personaggi di Raidue. Ad aiutarci nella nostra “indagine”, per primo, è stato Milo Infante che, in esclusiva, ci ha rilasciato alcune dichiarazioni. A partire dalla cancellazione di “Insieme sul 2″, programma di Michele Guardì che l’anno prossimo non troverà spazio nel mezzogiorno di Raidue. 

Non condurrò più Insieme sul 2 – ci dichiara Milo Infante che prosegue – E’ stato necessario prendere atto del “mancato effetto” di alcune coraggiose scelte della rete. Fare informazione in una fascia storicamente dedicata all’intrattenimento e con una controprogrammazione che spazia dalle corazzate come Forum e la Prova del cuoco ai telegiornali nazionali si e’ rivelato più arduo del previsto. Però attenzione a parlare di insuccesso: come prima edizione abbiamo totalizzato un ascolto medio di poco inferiore al 9% con punte dei 14-15. Forse ci voleva più tempo per far crescere il programma. Ma la rete ha altri progetti per il sottoscritto e per Michele Guardì al quale mi lega una profonda e affettuosa amicizia oltre ovviamente alla stima professionale. Quando mi chiedono se mi dispiace lasciare Roma, rispondo che prima di tutto mi dispiace lasciare Michele e Rita (sua moglie)”

  • E a proposito di Guardì, cosa ne sarà del celebre autore?

“Michele è già al lavoro per il nuovo programma del mezzogiorno di Raidue”.

  • Si tornerà, dunque, ad un programma in stile “Piazza Grande”?

Michele ha firmato i grandi successi della televisione italiana. Piazza Grande è sicuramente uno di questi. Ma chi può dire cosa frulli nella testa di Guardì? Vedrete che le sorprese non mancheranno. L’unica certezza è che sarà un programma che tutti guarderanno e, come sempre, da cui copieranno a piene mani“.

  • Quali saranno, invece, i nuovi orizzonti di Milo Infante?

“A quanto pare è destino che resti legato a Milano. C’è un progetto molto bello, potrebbe tornare una coppia che il pubblico ha amato in un programma del primo pomeriggio…

  • Non aveva tutti i torti, allora, Alda D’Eusanio quando ha dichiarato che l’obiettivo è quello di spostare tutte le produzioni di Raidue a Milano.

La stanchezza gioca brutti scherzi. Tutti sanno che non si cancella un programma per produrne uno diverso a Milano. Al limite si chiede al conduttore di trasferirsi.

  • Ti aspetta la Senette per una conduzione in coppia dell’Italia allo Specchio?

E chi ti dice che sarà l’Italia allo Specchio il mio programma? Scherzi a parte, nessuno può realmente dire cosa accadrà nelle prossime settimane. Per carattere non evito di dare risposte alle domande. Ma in questo caso è davvero impossibile fare previsioni

  • In realtà c’è chi è pronto a scommettere che ad attenderti ci sia anche la poltrona da vice direttore del Tg3.

Ti confesso che mi piacerebbe tornare nei telegiornali. Ho lavorato per anni con direttori come Vittorio Feltri e Maurizio Belpietro, e in televisione con il grande Daniele Vimercati. Sono cresciuto con l’esempio della vecchia scuola di giornalismo e rimango un ragazzo all’antica e proprio per questo ti posso dire che è il direttore che propone le assunzioni. E a me, di proposte almeno per ora nessun direttore ne ha ancora fatte. Ma da qui a settembre c’è ancora tempo.


1
ottobre

INFANTE E SENETTE, DUE FLOP A TEMPO DETERMINATO?

Milo Infante @ Davide Maggio .itI contratti a tempo determinato, quando si profila la temuta ipotesi del mancato rinnovo, rappresentano comunemente una delle principali fonti di preoccupazione per i cosiddetti N.I.P. Non sembra andar meglio ad alcuni V.I.P., chiaramente con le palesi differenze (e agevolazioni del caso). In quest’ultima categoria sembrano rientrare i giornalisti televisivi Milo Infante e Francesca Senette verso cui un alternativo direttore Antonio Marano, per rinvigorire il day-time di Rai Due, avrebbe puntato con la realizzazione di due nuovi programmi ideati con l’obiettivo di potenziare, soprattutto in termini di ascolto, i risultati dei predecessori.

Nonostante non sia passato neppure un mese dall’avvio della programmazione, finora, i risultati sono stati sono stati ben lontani da quelli sperati. Infante, spalleggiato da Guardì, avrebbe dovuto non far rimpiangere il carrozzone di “Piazza Grande” (relativi condomini, comitati, fatti vostri e via dicendo), puntando su un intrattenimento “alla Funari”. Tentativo malriuscito, almeno stando agli imbarazzanti dati rilevati dall’Auditel, quasi sempre intorno ad un minuscolo 7%.

Va un pò meglio, ma perennemente al di sotto della soglia di rete, all’ex pupilla di Emilio Fede. Passata in Rai in pompa magna, “Italia allo specchio” della Senette racimola uno share ben lontano da quello raccolto fino allo scorso anno dalla più collaudata “L’Italia sul 2” che portava a casa spesso e volentieri più del 10%.