Milo Infante



9
marzo

CASO ROSI, MILO INFANTE: ‘NON CI DIMENTICHIAMO CHE SIAMO IL PAESE DELL’ANONIMA SARDA E DELLA ‘NDRANGHETA’

Milo Infante- L'Italia sul 2

Eravamo stati profetici con il nostro monito alla delicatezza sulla questione. Il dibattito sulla morte tragica di Luca Rosi approda a L’Italia sul 2 e tocca a Milo Infante gestite la ‘patata bollente’ servita dal susseguirsi delle opinioni in studio. Per smorzare qualche accelerazione di foga nell’ambito di un apprezzabilissimo (quasi psicanalitico) interrogarsi sul perché di tanta violenza il conduttore si sente in dovere di controbilanciare la tentazione a chiudersi nel vicolo cieco della rabbia.

Ci tiene a precisare Infante. Comprensibile la paura e l’indignazione dei perugini e degli ospiti in studio, ma guai a mettere da parte la lucidità e la memoria. Sulla questione slavi tanto si dice e si racconta, con tanto di recriminazioni su patteggiamenti, indulti e svuotacarceri. Nessuno però ricorda che anche gli italiani non siano stati spesso esemplari. Cattivi gli stranieri malevoli, ma forse tanto quanto i nostri connazionali che delinquono. Correttezza obbliga a non vedere travi laddove ci siano pagliuzze, o viceversa.

Allora il giornalista precisa:

”Non ci dimentichiamo che siamo il Paese dell’Anonima Sarda e della ‘ndrangheta

Probabilmente non si attirerà le simpatie popolari con questo inciso ma per chi guarda più a fondo non si può che ribadire la professionalità di un uomo che non teme di fare il proprio mestiere, infischiandosene di apparire sempre e a tutti i costi come il buono, il vicino di casa, l’amico della domenica. Non è lì per quello, del resto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




24
gennaio

ITALIA SUL 2, IL PARADOSSALE CASO DI MILO INFANTE E L’IMPROVVISO SPECIALE DELLA FALCETTI

Emanuela Falcetti - Istruzioni X l'uso

Milo Infante tuona contro l’azienda e l’Italia sul 2 non va in onda. Coincidenza? Forse si, forse no. Chi si sarà sintonizzato su Rai2 nelle ultime due ore sarà rimasto sorpreso nel trovare Emanuela Falcetti al timone di un programma di approfondimento, Istruzioni per l’uso Speciale Concordia, dedicato alla tragedia del Giglio. Una variazione di palinsesto last minute comunicata all’Italia sul 2 nella serata di ieri.

Lo speciale della popolare opinionista era, difatti, previsto da tempo come “risarcimento” per la chiusura del suo programma radiofonico (Istruzioni per l’uso, in onda su Radio 1 Rai), ma in un’altra collocazione. Ci risulta, infatti, che la Falcetti avrebbe dovuto andare in onda subito dopo l’Italia sul 2 ma le opposizioni di Rai1 per la sovrapposizione con La Vita in Diretta avrebbero determinato lo spostamento. A voler pensar male, però, si potrebbe dire che si è colta la palla al balzo per allentare la tensione ma anche per sperimentare nuovo formati.

La situazione di quest’anno all’Italia sul 2 è incandescente, com’è ormai noto. Milo Infante, giornalista di lungo corso e volto popolare del programma, è stato ‘inspiegabilmente’ relegato in secondo piano a favore della collega Lorena Bianchetti, chiamata ad occuparsi maldestramente di politica, economia e attualità. Un “pasticcio” con evidenti ripercussioni, oltre che sulla validità del programma, sugli ascolti. Prendendo come esempio la puntata di ieri, che ha registrato un discreto 8.22%, è evidente come proprio il segmento affidato alle cure della Bianchetti sia l’anello debole della trasmissione.


12
settembre

ITALIA SUL 2: EQUILIBRIO RECUPERATO, STUDIO RESTAURATO MA MENU’ QUASI INVARIATO.

Italia sul 2, prima puntata 2011/2012

L’hanno chiamato Italia allo Specchio e, nell’ultima stagione, Pomeriggio sul 2, ma di fatto si è sempre trattato dell’Italia sul 2, programma tenuto a battesimo ormai quasi dieci anni fa da Monica Leofreddi. E da oggi il daytime pomeridiano dalla seconda rete Rai è tornato al titolo originario, con la conduzione di Milo Infante e Lorena Bianchetti, dopo la parentesi condivisa con la Balivo nella scorsa edizione.

Piaceranno o meno, risulteranno simpatici oppure no, ma la Bianchetti e Infante sono l’unica coppia che è riuscita a convivere pacificamente al timone del programma dopo la ‘maretta’ che ha tenuto costantemente banco dopo la ’separazione’ del miglior duo che il programma abbia conosciuto (Leofreddi-Infante). Un equilibrio recuperato e uno studio rinnovato nel centro di produzione RAI di Via Mecenate ma… il menù sembra quasi invariato.

Se è vero, infatti, che i nuovi contenuti (i veri valori della vita, il ruolo chiave della famiglia e l’educazione dei minori) sono i temi che caratterizzavano il programma anche prima che l’uragano cronaca nera si abbattesse sul nostro piccolo schermo, è altrettanto vero che di cronaca nera non c’è stata nemmeno l’ombra.





25
agosto

MAGAZINE SUL 2 TORNA ITALIA SUL 2: MILO INFANTE E LORENA BIANCHETTI AL VIA IL 12 SETTEMBRE

Lorena Bianchetti

Mentre lei bivacca in giro per le spiagge del nuovo e vecchio Continente (quest’estate non si è fatta mancare proprio nulla tra Sardegna, Puglia, Miami, Bermuda…), a Rai2 -vuoi per caso, vuoi per marketing, o altro- pensano bene di cancellare ogni traccia del suo passaggio. Il nuovo pomeriggio della seconda rete della tv di Stato sembra, infatti, voler riportare lo status quo precedente il ‘ciclone’ Caterina Balivo.

I conduttori saranno gli stessi di due anni fa, Milo Infante e Lorena Bianchetti, ma a sorpresa anche il titolo della trasmissione resterà il medesimo di allora. Il nuovo Pomeriggio sul 2 non si chiamerà più Magazine sul 2 ma nuovamente Italia sul 2.

I contenuti cambieranno (rectius: dovrebbero cambiare): meno attenzione al gossip, sul quale la Balivo aveva comprensibilmente calcato la mano, e più spazio, invece, a tematiche sociali (per maggiori info clicca qui). Anche la trattazione dei casi di cronaca nera, che ha fatto il successo della scorsa edizione, dovrebbe ridursi (cosa ne penserà Infante?) anche perchè, secondo quanto riportato dal settimanale Vero Tv, La Vita In diretta, in onda dalle 15.15, dovrebbe avere l”esclusività’. La divisione degli spazi tra i due padroni di casa non sarà netta come lo scorso anno (Balivo e Infante sono “scoppiati” ben presto).


20
agosto

COLPI DI SOLE: ANTONELLA CLERICI vs MONICA SETTA, LO CHOC DELLA HUNZIKER

Una delle scollature più significative di Monica Setta

LE SCOLLATURE DELLA SETTA -  Dopo Mona Nostra, ora tocca ad Antonella Clerici sul settimanale “A” “attaccare” Monica Setta. La Clerici infatti ha confessato di non aver gradito le scollature stratosferiche alle due del pomeriggio della giornalista, affermando: “Non si può, ci deve essere rispetto per il pubblico“. Come non ricordarsi delle abbondanti scollature, del décolleté che la Setta sfoggiava a Il Fatto del giorno. Youtube offre una ricca carrellata di video delle “performance” di Monica.  La Clerici ha aggiunto ”Anche nel linguaggio, benché sia laureata in giurisprudenza, ho cercato sempre di essere comprensibile: dove sono, a che pubblico parlo, e cosa sto facendo, queste tre cose non le dimentico mai“.

TROPPO BELLI PER ITALIA1 E LA5 – Capita che un film meriti due passaggi nel giro di pochi giorni. Non si tratta di una pellicola premiata da un Oscar, bensì di Troppo belli, il film con Costantino Vitagliano e Daniele Interrante. I tronisti sono apparsi prima su La5 in prima serata il 9 agosto e poi su Italia1 il pomeriggio di Ferragosto. Alla faccia del coordinamento dei palinsesti.

LO CHOC DI MICHELLEMichelle Hunziker ha deciso di raccontare come ha vissuto la nascita della figlia del suo ex marito Eros Ramazzotti al settimanale Vanity Fair. «Un piccolo choc. Penso dipenda dal fatto che l’ha fatto prima lui di me, di avere un altro figlio dopo Aurora. Non è una questione di territorio, ma di condivisione dell’esperienza. Non parlo come donna, parlo come madre: l’esperienza più potente e bella della mia vita è stata far nascere Aurora. E l’ho condivisa con Eros». Dichiarazioni a cuore aperto per la Hunziker, che non ha nascosto le sue emozioni in un momento (forse) di debolezza.  Per la piccola Raffaela Maria, nata il 2 agosto, le porte di casa Hunziker saranno comunque sempre aperte.





18
agosto

MAGAZINE SUL 2 TRASLOCA A MECENATE E SI RIFA’ IL LOOK

Lorena Bianchetti - Magazine sul 2

E’ il segmento più ballerino del palinsesto generalista italiano. Un valzer di nomi, di volti per una sostanza poi in fondo sempre parecchio simile. Dopo varie stagioni in cui una serie di donne hanno animato i salotti pomeridiani di Raidue in un’atmosfera che sapeva tanto di accontentiamo un po’ tutti quest’anno la rete ha scelto di concentrare le energie in unico format contenitore senza moltiplicazioni di personaggi, rubriche e sottorubriche.

Magazine sul 2, questo il nome, andrà in onda dal 12 settembre e avrà come protagonista, accanto all’ormai inamovibile uomo del pomeriggio di Raidue Milo Infante, Lorena Bianchetti che in un’intervista a Di Più Tv ha raccontato particolari salienti a proposito dei lavori in corso per la trasmissione. Tira aria di grande rinnovamento, già a partire dagli spazi concessi alla coppia di conduttori.

Dopo la lunga avventura di produzione in Corso Sempione tutto si sposta nella location di Via Mecenate, il che vuol dire studi molto più grandi (il doppio secondo quanto rivelato nell’intervista) e quindi più possibilità di rendere dinamico e vario il format. Qualche speranza di vedere qualcosa di diverso dal solito salotto che disquisisce di depilazione, religione o omicidi per ore intere e con lo stesso stile?

E’ la stessa Bianchetti a confermare il restyling totale, dovuto al maggiore spazio nel palinsesto a sua disposizione rispetto alla piccola parentesi quotidiana di Dillo a Lorena:


18
giugno

DM LIVE24: 18 GIUGNO 2011. TORNA ITALIA’S GOT TALENT, JERSEY SHORE DA INCUBO, BALIVO VS INFANTE

Diario della Televisione Italiana del 18 Giugno 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Italia’s Got Talent

mats ha scritto alle 01:07

Visto il grande successo della nuova edizione, da martedì in prima serata su Mediaset Extra andrà in onda la prima serie di Italia’s Got Talent

  • Jersey Shore da incubo

grani ha scritto alle 02:21

Dal sito de La Republica di Firenze, il Jersey Shore sta facendo di tutto per farsi odiare dai fiorentini. L’ultima cavolata riguarda l’utilizzo di un elicottero per le riprese dall’alto. Infatti da una prima ricostruzione sembra che la troupe di cameramen abbia volato troppo in basso ben oltre alla soglia di sicurezza prevista per i voli sul centro abitato, creando ai cittadini di Firenze prima un disturbo per il forte rumore delle pale del veivolo, poi anche un pericolo reale che poteva causare se qualcosa fosse andato storto. Inoltre sembra, come dichiarato dall’ENAC, che il suddetto veivolo dovesse volare tra le 14 alle 23, violando un ordine ben preciso e far rischiare di far perdere la licenza di volo sia al pilota che alla ditta che affitta l’elicotteri. Va però detto che nessun edificio e nessun fiorentino ha riportato danni.

  • Balivo VS Infante

matwo ha scritto alle 19:50


2
giugno

BOOM! RAI, PALINSESTI AUTUNNO 2011: LA VICE DIREZIONE GENERALE SUGGERISCE LA CANCELLAZIONE DI ‘SE…A CASA DI PAOLA’, SPOSTAMENTO DI ‘VERDETTO’, SOSTITUZIONE DI DOMENICA IN ONDA CON UNA FICTION E ‘REINTEGRO’ DELLA VENTURA

Il Consiglio d'Amministrazione della RAI

Ribaltone. Nella riunione di quest’oggi tenutasi in Viale Mazzini per discutere i palinsesti autunnali della TV di Stato è accaduto qualcosa di clamorosamente inusuale.

Non semplici ‘ritocchi’ ma ‘proposte alternative’ della Vice Direzione Generale all’offerta suggerita dai direttori di rete. ‘Suggerimenti’ utili a stilare la presentazione della proposta definitiva […] da parte della Direzione Generale e della Vicedirezione Generale per il Coordinamento dell’Offerta Radiotelevisiva, che – come si legge in un comunicato RAI – dovrà tenere anche conto delle analisi e degli approfondimenti emersi nel corso dell’odierno dibattito consiliare.

Tradotto in parole povere: o ti mangi sta minestra o ti butti dalla finestra. E l’obiettivo sembrerebbe proprio quello di ‘far buttare dalla finestra’ i direttori delle due principali reti della TV di Stato. Leggete, infatti, quali sono state le offerte (dei direttori) e le ‘controfferte’ (della Vice Direzione Generale) sui palinsesti dell’autunno 2011…

Se per Rai1 il palinsesto presentato da Mazza ricalcava quasi pedissequamente lo status quo, pare che la Vice DG abbia proposto:

  1. - la soppressione di ‘Se… A casa di Paola’ (confermata invece dal Direttore);
  2. - lo spostamento di Verdetto Finale al primo pomeriggio in sostituzione della Perego e in diretta concorrenza con la sessione pomeridiana del Tribunale di Forum (esperimento già testato con risultati fallimentari in passato). Vi avevamo già parlato di un certo ‘fermento’ intorno a questo programma;
  3. - l’allungamento de La Vita in Diretta condotto da Mara Venier insieme ad alcuni giornalisti a rotazione, in attesa di saperne di più delle condizioni di salute di Lamberto Sposini;
  4. - la soppressione di Domenica In… Onda (che il direttore aveva confermato);
  5. - la sostituzione del segmento della Cuccarini con una fiction in replica.

La singolarità della controfferta, avvenuta tramite il Vice Direttore Generale Marano, è che –stando ai beninformati- sarebbe arrivata poco dopo il termine dell’audizione del direttore Mazza.

Relativamente a Rai2, invece, fa clamore la notizia (che in realtà ci aspettavamo dopo aver pubblicato questo video) di una conferma di Simona Ventura –data per spacciata dai più- al timone di Quelli che il Calcio, programma che il direttore Liofredi avrebbe voluto (o vorrebbe) sostituire con un nuovo format da affidare a Belen Rodriguez e Caterina Balivo (maggiori info qui).

Relativamente al pomeriggio sembra che il contenitore pomeridiano della seconda rete sia stato affidato a Milo Infante con Lorena Bianchetti, preceduto da un breve spazio politico affidato a Monica Setta. Non figura nella proposta del Direttore Maurizio Costanzo.

E mo’ so… (s)cazzi!