In Onda



24
luglio

IN ONDA ESTATE: STASERA FACCI E LUSENTI SPERIMENTANO IL PRIME TIME. SOTTRARRANNO PUBBLICO A QUINTA COLONNA?

Filippo Facci e Natascha Lusenti

In Onda Estate allunga il passo (e pure la durata). Stasera il programma con Filippo Facci e Natascha Lusenti si protrarrà infatti fino alle 22.30, compiendo così un’insolita incursione nel prime time di La7. Forte di un positivo riscontro di pubblico, la trasmissione d’approfondimento dell’emittente terzopolista affronterà una puntata ’speciale’ sui temi della politica e del lavoro che vedrà tra gli ospiti anche il segretario generale della Fiom Maurizio Landini e il direttore del Giornale Alessandro Sallusti.

Al termine del dibattito, che sarà dunque in versione ‘extended’, Facci e Lusenti cederanno direttamente la linea al terzo ed ultimo appuntamento con Il Lecito. Questa sera il programma d’inchiesta con Claudio Gatti parlerà di “Radon, il pericolo invisibile” e metterà in luce retroscena e problemi legati al gas cancerogeno segnalato per la sua pericolosità anche dall’Organizzazione mondiale per la Sanità. A lanciargli la volata, a partire dalle 22.30, stasera sarà proprio il talk show In Onda estate, che sta reggendo bene la prova degli ascolti.

Dopo un rodaggio di qualche settimana, la trasmissione sta iniziando a carburare e tra i conduttori Facci e Lusenti si sta creando il necessario equilibrio per riuscire a portare avanti ogni puntata. Nell’estate in cui i programmi d’informazione latitano o non fanno faville, per una sera In Onda proverà a cimentarsi nella lunga durata e, sperimentando il prime time, dalle 21,20 si scontrerà con Quinta colonna, su Canale5.




19
luglio

IN ONDA ESTATE: ENRICO MENTANA FA “IRRUZIONE” IN STUDIO PER REPLICARE A FORMIGONI

Enrico Mentana

Un po’ La7, un po’ teleMentana. Da qualche tempo l’emittente terzopolista ha a che fare con un fenomeno giornalistico degno di nota: l’«iperattività» del direttore del TgLa7. Enrico Mentana, infatti, non perde un colpo: è sempre sulla notizia e se nel mondo succede qualcosa di rilevante, tac, eccolo scattare in diretta con uno Speciale dei suoi. Il Mitraglietta, però, a volte si lascia prendere la mano, come è accaduto questa sera. Dopo il notiziario delle 20 da lui stesso condotto, il giornalista ha fatto “irruzione” nel programma In Onda Estate, prendendo anche parte al dibattito.

Mentana, in particolare, si è presentato a sorpresa nella trasmissione di Filippo Facci e Natascha Lusenti per rispondere all’ospite della puntata Roberto Formigoni, che poco prima lo aveva rimproverato in merito ad un servizio del TgLa7. Il notiziario, infatti, aveva dato conto delle vicende giudiziarie del Presidente della Lombardia con toni poco graditi al diretto interessato. Dunque, il giornalista ha fatto un blitz per replicargli a tono. “Lei non può attaccare la stampa” ha bacchettato Mentana, il quale ha citato anche gli articoli pubblicati dal Fatto Quotidiano in merito ad una presunta “informativa segreta” della Procura di Milano.

Secondo quanto riportato dal giornale di Antonio Padellaro, il faccendiere Pierangelo Daccò avrebbe “regalato” 9 milioni di euro al governatore della Lombardia, che però smentisce tutto. Ad In Onda si è dunque consumato un non previsto botta e risposta tra il direttore del TgLa7 e Formigoni, con il conduttore Filippo Facci che ha provato a ri-impadronirsi del timone della trasmissione, lanciando pure una freddura al loquace Mitraglietta. “Non dobbiamo sforare perché dopo di noi c’è Mentana, uno che si arrabbia molto” ha detto in chiusura di puntata.


12
luglio

DM LIVE24: 12 LUGLIO 2012. MENTANA RIMPROVERA FACCI E LUSENTI, INCIDENTE PER NICOLETTA BRASCHI, CORONA NON E’ STATO DENUNCIATO

Diario della Televisione Italiana del 12 Luglio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Mentana rimprovera Facci-Lusenti

Critico Tritatutto ha scritto alle 17:35

Lavorare con Enrico Mentana non dev’essere sempre facile. Ieri, l’irascibile Enrichetto aveva interrotto il tg delle 20 per lamentarsi di alcuni rumori di fondo in studio, chiedendo polemicamente al suo staff: “Posso continuare?”. Poi dev’essersi andato a mangiare qualcosa, che deve essergli rimasto lì: secondo quanto rivela il sito dagospia.com, Mentana avrebbe infatti fatto irruzione nello studio di “In onda”, il programma condotto da Filippo Facci e Natasha Lusenti. Che ieri sera aveva come ospiti proprio il fondatore di dagospia, Roberto Dagostino, e il fotografo Oliviero Toscani, protagonisti di un siparietto che ha più volte rischiato di degenerare nella rissa. Mentana, al grido di “Terribile” è entrato in studio a bacchettare i due conduttori, rei evidentemente di essersi fatti sfuggire di mano la situazione. Enrichetto, però, oggi si ricrederà a guardare i dati auditel: il duo Facci-Lusenti ha infatti messo a referto ascolti-bomba, col 4,3% di share per 841mila spettatori e picchi di un milione 200mila (e aveva contro l’intervista esclusiva a Schettino su canale 5). (liberoquotidiano.it)

  • Incidente per Nicoletta Braschi

WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto alle 11:37

Nicoletta Braschi ha avuto un incidente stradale: l’auto è finita contro un palo della luce. Trauma facciale, prognosi di 30 giorni.

  • Corona non è stato denunciato

Nina ha scritto alle 11:21





9
luglio

IN ONDA ESTATE: NATASCHA LUSENTI E’ PREPARATA MA DEVE OSARE. FILIPPO FACCI FUORI DAGLI SCHEMI

Filippo Facci, Natascha Lusenti

La coppia dell’estate è formata da un battitore libero e da una tostissima ex modella. Vabbè, siete i soliti: starete pensando a Mario Balotelli e Raffaella Fico, quando invece parliamo di Filippo Facci e Natascha Lusenti. Da lunedì scorso, i due giornalisti sono approdati alla conduzione In Onda estate e ogni sera, alle 20.30, approfondiscono i principali temi politici con uno stile che già li distingue. A una settimana dal debutto su La7, possiamo già esprimere alcune considerazioni in merito al loro programma.

In Onda estate, di per sé, non ha un nuovo format: la struttura del talk è infatti identica a quella della collaudatissima versione con Porro e Telese e, dunque, a far la differenza sono soprattutto i conduttori. Natascha Lusenti è la anchorwoman che (non) ti aspetti: preparatissima, seria, velenosa all’occorrenza e dotata di una precisione svizzera (le sue origini, per l’appunto, non mentono). La senti parlare e capisci che, prima della diretta, ha studiato per benino il copione in modo da non lasciare nulla al caso. La giornalista improvvisa poco: peccato, perché quando lo fa (è capitato anche giovedì scorso in un botta e risposta con l’On. Ravetto) dimostra una certa abilità di duello.

Filippo Facci, invece, è il suo esatto opposto: punta parecchio sull’estemporaneità, legge le domande scritte in scaletta ma poi vi aggiunge un graffio personale. E’ un conduttore fuori dagli schemi, imprevedibile, a volte impacciato e poco abituato ai tempi televisivi. Il che, forse, è pure un valore aggiunto. La sua indole da fantasista risalta con più efficacia sulla carta stampata, ma guai a bistrattare anzitempo la scelta di La7 di piazzarlo alla conduzione: sarebbe miope.


3
luglio

FILIPPO FACCI A DM: “A LA7 SONO PIU’ LIBERI E CINICI PERCHE’ GUARDANO SOLO AL RISULTATO. ONORATO SE ARRIVASSE SANTORO”

Filippo Facci

Irriverente, cinico, sempre e comunque polemico. Mai banale. Filippo Facci è uno di quei giornalisti che sanno usare la penna come fosse un fioretto in mano a D’Artagnan. Molti lo considerano vicino al centrodestra, lui invece si definisce uno che pensa con la propria testa. Attualmente dispensa le sue stoccate dalle pagine del quotidiano Libero e, televisivamente, sull’emittente di Telecom Italia Media, La7, dove da ieri è approdato al timone di In Onda estate, il talk show di access prime time in programma dal lunedì al venerdì. Un’esperienza che lo vede al suo esordio assoluto come conduttore televisivo, al fianco della collega giornalista Natascha Lusenti.

Filippo, questo per te è un vero e proprio debutto: come ti senti?

Mi sento “normale”. E’ vero, non ho mai fatto il conduttore, anche se sono stato assunto a Mediaset per 12 anni e credo di comprendere qualche meccanismo televisivo. E’ la mia prima volta e questo potrebbe essere il pericolo o la risorsa, perché  normalmente  vengo considerato una persona da moderare e non moderatrice. Però le sorprese non mancano mai…

Al programma hai impresso uno stile particolare. E’ una scelta voluta?

La mia ambizione è quella di sparire, e in questo sono d’accordo con Natascha Lusenti. Non devo farmi notare, non devo spiazzare: la mia bravura sarà quella di saper tirar fuori dagli ospiti ciò che possa interessare al telespettatore, che oggi è molto diverso dalle aspettative degli addetti ai lavori. Non ho paura di essere didascalico o di spiegare daccapo cose che basta perdersi una puntata per non ricordare già più.

Quindi non ti vedremo battibeccare con Natascha Lusenti come accadeva l’anno scorso con la coppia Telese – Costamagna?

Neanche per idea, non è la nostra intenzione e la riterremo una cosa negativa e poco professionale, se esiste ancora questa espressione. In verità il tipo di programma che faremo lo sappiamo solo venti secondi dopo l’inizio della diretta, ma non ci sarà una contrapposizione basata sul fatto che siamo un uomo e una donna, né tantomeno ci sarà alcuna attribuzione di conduttore di destra o di sinistra.

Di recente hai scritto che l’informazione televisiva è affetta da “cretinismo bipolare”. Cosa intendi con questa espressione?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





2
luglio

NATASCHA LUSENTI A DM: “CONDURRE IN ONDA ESTATE E’ UNA SFIDA, NEL PROGRAMMA MANCAVA UNA DONNA. MICHELE SANTORO? UN SEVERO TALENT SCOUT”

Natascha Lusenti

Natascha Lusenti va dove la porta il cuore. L’istinto e le passioni, infatti, l’hanno sempre guidata nella sua carriera di giornalista ed i risultati, manco a dirlo, sono arrivati di conseguenza. Alta, mora, svizzera e con un passato da modella, ha esordito televisivamente a fianco di Michele Santoro ed oggi è un volto noto al pubblico di La7, rete sulla quale ha condotto Atlantide, curato spazi d’approfondimento e firmato inchieste. Stasera debutterà al timone di In Onda estate in coppia con Filippo Facci e – dal lunedì al venerdì, ore 20.30 – la vedremo torchiare i politici e i protagonisti dell’attualità (il primo sarà Giulio Tremonti) con quella verve battagliera che le è propria. Sì, perché dietro al visino d’angelo la Lusenti ha la corazza…

Natascha, dopo aver condotto programmi di informazione scientifica ora passi al talk show: con che spirito inizi questa nuova avventura?

La vedo come una grande occasione. Per me è qualcosa di nuovo: sinora ho fatto inchieste e reportage, non ho molta dimestichezza con la diretta né con l’approfondimento politico e sono molto soddisfatta per la fiducia che mi ha dato la rete. E’ una grande sfida, ma le sfide mi piacciono e sono di ottimo umore.

Nel racconto della politica manterrai lo stesso approccio che solitamente riservi alla divulgazione o intendi cambiare registro?

Vorrei mantenere lo stesso stile di sobrietà e di ironia che utilizzo soprattutto quando faccio le interviste e le inchieste sul campo. Questo è l’approccio che preferisco e che mi porta ad avere dei risultati, ma ovviamente saremo in due conduttori quindi bisognerà mettere assieme le caratteristiche di entrambi.

Già, perché avrai a che fare con Filippo Facci che notoriamente è un personaggio non facile. Cosa ti aspetti da questa collaborazione?

Sinceramente non lo so. Sono pronta anche a delle sorprese, nel senso che non so come potrebbe reagire Filippo davanti a un ospite o come potrebbe intervistarlo. Lui mi è simpatico e mi a detto che la cosa è reciproca. Siamo molto diversi per percorsi ed esperienze avute, ma penso che le premesse siano costruttive e che faremo un buon lavoro. Tutti mi chiedono se sono preoccupata per Facci: l’incognito non mi spaventa (ride, ndDM), quindi dico di no.


18
aprile

LA7, FILIPPO FACCI E NATASCHA LUSENTI ‘IN ONDA’ D’ESTATE

Filippo Facci

Arrivato al giro di boa, anche il talk show In Onda si prepara ad affrontare la stagione canicolare. A partire dal mese di giugno, il programma d’approfondimento di La7 inizierà la sua edizione estiva e pare che a condurlo ci saranno Filippo Facci e Natascha Lusenti. Lo anticipa il settimanale Tv Sorrisi & Canzoni, anche se da La7 fanno sapere che al momento le firme ufficiali non sono ancora state siglate. L’inedita coppia darà il cambio agli attuali timonieri della trasmissione, Nicola Porro e Luca Telese.

Per Filippo Facci, già collaboratore di Mediaset, si tratterebbe di un esordio sulla tv terzopolista. A inizio stagione, il giornalista era stato dato come possibile sostituto di Luisella Costamagna proprio alla guida di In Onda, ma poi l’emittente scelse il vicedirettore del Giornale Nicola Porro. Natascha Lusenti, invece, è un bel faccino che i telespettatori di La7 già conoscono: la giornalista, ex inviata di Michele Santoro, ha infatti condotto Atlantide, Il mondo che verrà, ed è stata inviata del programma d’inchiesta Gli Intoccabili.

Stando a quanto riporta Sorrisi, Facci e Lusenti terranno informato il pubblico sugli sviluppi dell’attualità politica (e non solo) durante un periodo, quello estivo, in cui la maggior parte dei programmi d’approfondimento è chiusa per ferie. Un fattore, questo, che potrebbe recare vantaggio agli ascolti del talk show, visto anche la messa in onda che coprirà quasi tutta la settimana, dal lunedì al venerdì.


29
ottobre

IN ONDA SI ALLUNGA DI UN’ORA. NICOLA PORRO E LUCA TELESE APPRODANO IN PRIMA SERATA

Nicola Porro, Luca Telese

Il gatto e la volpe raddoppiano. Dopo un avvio in punta di piedi, Nicola Porro e Luca Telese ottengono una meritata promozione sul campo e ’si allungano’ in prima serata: da stasera il talk show In Onda, che i due conducono ogni weekend su La7, verrà infatti prolungato di un’ora rispetto alla consueta durata e si protrarrà fino alle 22.30. La decisione è stata presa dal nuovo direttore di rete Paolo Ruffini a seguito del successo d’ascolti che il programma ha registato nelle ultime puntate del sabato.

Forte di una conduzione brillante e di un format capace di agganciare l’attenzione del pubblico, In Onda è ormai diventato uno degli appuntamenti giornalistici più apprezzati del fine settimana televisivo. In realtà, il programma sembrava avesse subito una flessione di gradimento dopo la scelta di sostituire Luisella Costamagna con Nicola Porro nella coppia di conduzione. Ma è bastata qualche settimana di rodaggio perché il nuovo tandem di anchorman ingranasse ’La 7ima’ e tornasse a battere il ritmo come si deve.

E così oggi, anche senza la Costamagna, In Onda ha riacquistato un suo equilibrio giornalistico e televisivo. Col tempo, Porro sta infatti prendendo piena confidenza con la conduzione, rivelando al pubblico uno stile garbato e allo stesso tempo incisivo. Il preparato Telese, invece, da parte sua sta mostrando l’apprezzabile sforzo di rinunciare al ruolo di primadonna del talk show che a volte sembra attrarlo fatalmente. E in effetti, quando non cede all’odioso e (in)volontario paraculismo di maniera, Luca è anche bravo. Ci sa fare.