Editoriali


28
settembre

Pechino Express e il compiacimento della nicchia

Pechino Express

Pechino Express

Se sei un uomo eterosessuale, magari non bellissimo ma famoso, non conosci personalmente Costantino della Gherardesca e desideri partecipare a Pechino Express è meglio che lasci perdere e ti dedichi a cose più probabili come presentare Sanremo o fare da ufficio stampa alla Casa Bianca di Trump. Scherzi a parte, ma mica troppo, il cast della sesta edizione del reality show della tv pubblica sembra costruito per compiacere un pubblico di nicchia, meglio se radical chic e a tinte arcobaleno, in barba alle logiche mainstream che la rete e il programma richiederebbero.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




15
settembre

Francesca Fialdini ‘rianimatrice’ de La Vita in Diretta (+4% nella prima settimana di tx. Parità con Pomeriggio 5)

Francesca Fialdini - La Vita in Diretta

Francesca Fialdini - La Vita in Diretta

Fossi nelle colleghe e nei colleghi di rete, avrei paura di Francesca Fialdini. E, attenzione, questa volta la paura è dettata da ragioni positive. Dopo anni di torpore nei quali il pubblico del pomeriggio di Rai 1 è stato anestetizzato dall’effetto Parodi, la ‘Signorina Buonpomeriggio’ scelta per la nuova edizione ha iniziato un’opera, forse involontaria, di ‘rianimazione’: La Vita in Diretta dà segnali di ripresa.


13
settembre

Se l’affaire Fazio è questione di (im)moralità

Fabio Fazio

Fabio Fazio

Caro Fabio,

credo sia arrivato il momento di piantarla. Penso sia giunta l’ora di chiudere la bocca e concentrarsi unicamente sul tuo promosso Che Tempo Che Fa, prendendo contezza del tuo status di ‘privilegiato’, cercando anche di giustificare chi, giustamente, storce un po’ il naso per i milioni di euro che percepisci per uno show che, diciamocela tutta, è, nella sua struttura, di una banalità disarmante. Ritengo, dunque, più che legittimo che qualcuno si chieda con un certo stupore per quale motivo tu debba essere uno dei conduttori più pagati della TV pubblica, se non il più pagato.





15
maggio

RAI, Servizio Privato: che la TV pubblica sanzioni le pubbliche lagne degli artisti su rinnovi contrattuali e ‘coinvolgimenti palinsestuali’

Massimo Giletti

Massimo Giletti

Prima Fazio, adesso Giletti. Con una differenza: il primo lo ha fatto al Festival della TV, il secondo all’interno della trasmissione che conduce ogni domenica. Non c’è niente da fare, quando c’è di mezzo il portafoglio e, più in generale, il futuro professionale, gli “artisti” sono fuori controllo. In un duplice senso: non riescono a controllarsi e non vengono controllati.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


27
aprile

Rai1: lo strano ‘nulla osta’ per le ospitate dei giornalisti all’interno dei programmi

Lente d'ingrandimento

Lente d'ingrandimento

Senza volermi addentrare nella delicata questione della libertà di stampa, c’è una notizia che credo sia necessario condividere perchè si capisca il modus operandi della tv pubblica e se ne comprendano, o si cerchi di comprenderne, le regole che la governano.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





12
aprile

La sindrome del 2 davanti

Morgan - Maria De Filippi - Amici

Morgan - Maria De Filippi - Amici

C’è una sindrome in quel degli Elios: il 2 davanti. Se la mattina alle 10 nel numero a due cifre non compare il due davanti, ’so problemi’. Problemi ai quali ci cerca di porre subitaneamente rimedio chè la lesa maestà è inaccettabile al civico 1361 della Tiburtina.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,