22
aprile

UNA BUONA STAGIONE: FICTION DISCRETA CHE SCOPRE VOLTI NOTI IN RUOLI NUOVI

Una Buona stagione

Uno dei pregi di Una Buona stagione, fiction di Rai 1 nel complesso non esaltante (qui la nostra recensione), è stato quello di portare in scena volti noti al pubblico televisivo in ruoli nuovi rispetto a quelli a cui ci avevano abituati. Per esempio Alessandro Bertolucci, che qui interpreta l’infido Jacopo Masci, reo di tramare contro la propria famiglia, si era fatto invece conoscere dal grande pubblico per l’allegro e romantico Max, pediatra gay di Un Medico in famiglia uscito di scena (senza spiegazioni) nella settima stagione. O Marina Giulia Cavalli, la rassicurante dottoressa Bruni di Un posto al sole, che nella saga familiare ora in onda su Rai 1 dà vita alla vendicativa e potente Olga Von Brurer.

Una Buona stagione: Ivano Marescotti in un ruolo “buono”

Ma il caso che salta più agli occhi è quello di Ivano Marescotti, uno degli attori più attivi sul piccolo schermo, che negli anni ha collezionato numerosi ruoli da cattivo o, quantomeno, da insopportabile disturbatore. Basti pensare al bugiardo manipolatore Livio Sartori di Raccontami, al severissimo professor Cavicchioli de I Liceali o al suo ultimo ruolo di rilievo, quello di Fulvio Magnani, l’imprenditore che nell’ottava stagione di Un medico in famiglia ha tentato di portare via la villetta di Poggiofiorito ai Martini.

In Una Buona stagione Marescotti è invece il saggio agronomo Neri Ferrari, il padre della protagonista Silvia (Luisana Lopilato) e grande amico di Andrea Masci (Ricardo Dal Moro), un uomo umile e profondamente buono che coltiva un grande amore per la vecchia amica Elisabetta (Anna Melato, sorella di Mariangela) e non tradirebbe mai la fiducia di chi gli sta intorno. A seguire, le anticipazioni della quinta puntata in onda la prossima settimana.

Una Buona stagione: anticipazioni martedì 29 aprile 2014

Nonostante Emma sia ormai certa di voler vendere, Andrea non si dà per vinto e, grazie all’aiuto di Marianne, trova il macchinario per depurare il vino. L’ira di alcuni compaesani si abbatte su Emma e Michel colpevoli, ai loro occhi, di non accettare l’offerta di acquisto della Meinar e ripagare, così, ogni pendenza. Andrea, intanto, riesce a depurare il vino. Nonostante una buona parte vada persa durante l’operazione, ne resta abbastanza per pagare i debiti che i Masci hanno contratto verso i loro creditori in paese. Ma non basta certo a coprire la rata che sta per scadere. Una certezza ineluttabile alla quale anche Andrea non può sottrarsi. La vendita sembra ormai inevitabile, Olga pregusta il successo ma Jacopo che pure spingeva affinché la sua famiglia accettasse l’offerta della Meinar, non sembra altrettanto soddisfatto. I sensi di colpa lo stanno divorando e, come se non bastasse, la gioia del ritorno di Lavinia è adombrata dalla notizia che aspetta un bambino e che, nonostante i suoi sedici anni, è convinta a tenerlo. Inaspettatamente Jacopo, dinnanzi alla determinazione di sua figlia, si schiera con lei. Un gesto che non fa che inasprire ancora di più i conflitti con Bianca, sua moglie. Una tensione che deflagra quando Bianca scopre che Jacopo, pur di assecondare le sue ambizioni politiche, si è alleato con Olga. Lo scontro è inevitabile. Bianca, pur delusa, per il bene proprio e della propria famiglia, decide di non rivelare nulla a Emma. Marianne, intanto, continua la sua ricerca e scopre una sconvolgente verità: sua madre non è la donna che dice di essere. Andrea, minacciato da Devcenko, affronta un nuovo, terribile combattimento clandestino. Quando la fine sembra inevitabile Andrea scopre che è solo una trappola per arrestare il criminale russo, organizzata a sua insaputa dalla polizia con la complicità del suo vecchio allenatore, Franz. Silvia, intanto, pur di fuggire l’amore Andrea, cede alla corte di Guido. Paolo, ferito, si confida con Andrea che tenta di mascherare la delusione, senza riuscirci. Per un amore fasullo, uno vero e inaspettato: quello tra Neri ed Elisabetta che, pur tra mille incertezze e pudori, si rafforza facendosi tenero e complice. Una terribile notizia giunge a turbare la loro serenità: l’ex marito di Elisabetta, Thomas, è in fin di vita. La donna che, nonostante il divorzio, è rimasta legata all’ex marito da profondo affetto corre in Germania, al suo capezzale. Thomas, come del resto Elisabetta, non ha mai smesso di cercare Manfred, il loro unico figlio scomparso dieci anni prima. In punto di morte rivela alla sua ex moglie che, pochi giorni prima, ha scoperto una pista che potrebbe portarla da Manfred. Una notizia inaspettata e sconvolgente che travolge Elisabetta, come un ciclone. Tornata a Castel di Mezzo, grazie all’ingente eredità lasciatale dall’ex marito, Elisabetta si offre di entrare in società per pagare il debito con la Meinar e salvare, così, la tenuta Santangelo. Ma Olga, nonostante tutto, non si dà per vinta…



Articoli che potrebbero interessarti


una buona stagione anticipazioni
UNA BUONA STAGIONE: ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA DELL’8 APRILE 2014


Scomparsa - Giuseppe Zeno
Scomparsa: anticipazioni quinta puntata di lunedì 18 dicembre 2017


La Strada di Casa - Benedetta Cimatti
La Strada di Casa: anticipazioni quinta puntata di martedì 12 dicembre 2017


Le Tre Rose di Eva 4
Le Tre Rose di Eva 4: anticipazioni quinta puntata di giovedì 30 novembre 2017

1 Commento dei lettori »

1. rara ha scritto:

23 aprile 2014 alle 13:18

poco fa la Repubblica postava il taglio di tutte le scene con Marescotti a causa della sua partecipazione come candidato alle prossime elezioni europee



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.