25
luglio

RAI, ANNA MARIA TARANTOLA SI RIDUCE LO STIPENDIO. PERCEPIRA’ 366MILA EURO LORDI ALL’ANNO

Anna Maria Tarantola

Anna Maria Tarantola è stata di parola. Con il voto unanime espresso oggi dal CdA Rai, il Presidente della tv pubblica si è ridotta lo stipendio, come aveva annunciato all’inizio della seduta. A quanto si apprende, la top manager di Viale Mazzini percepirà un compenso di 366mila euro lordi annui, dunque una cifra inferiore rispetto a quella del suo predecessore Paolo Garimberti che invece incassava 448mila euro l’anno, di cui 350mila per l’indennità di Presidente e 98mila come Consigliere d’Amministrazione.

In linea con gli interventi di razionalizzazione promessi e con il profilo di sobrietà economica prospettato per l’azienda, Tarantola ha messo mano alle forbici ed operato un significativo taglio al suo cachet. In particolare, il neoeletto Presidente Rai ha rinunciato al compenso per le nuove deleghe assegnatele dal Cda per ampliarne i poteri ed ha ridotto la propria indennità. Ora guadagnerà 300mila euro come Presidente e 66mila come Consigliere.

La decisione è stata presa nello stesso giorno in cui il Direttore Generale Luigi Gubitosi ha chiesto un contratto a tempo determinato, modificando così le condizioni che erano state fissate al momento del suo ingaggio. Stando a quanto riporta Reuters, però, il suo stipendio da 650mila euro – che già aveva innescato polemiche e levate di scudi da parte di alcuni Consiglieri – dovrebbe restare invariato.

Dopo l’importante segnale lanciato oggi, Anna Maria Tarantola pare intenzionata a proseguire nella direzione di una politica di tagli chirurgici e di razionalizzazioni che non danneggino la produttività dell’azienda. Impresa non facile, ma a quanto pare più che mai necessaria.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Fabio Fazio, Rai
Fabio Fazio, contratto milionario: la Corte dei Conti si muove


RAI, ANNA MARIA TARANTOLA SI RIDUCE LO STIPENDIO. PERCEPIRA' 366MILA EURO LORDI ALL'ANNO
DARIA BIGNARDI: POLITICS DIVENTA TRIBUNA POLITICS, MA NON CHIUDE. STASERA RENZI VS BERLINGUER. IL MIO STIPENDIO? NON POSSO TAGLIARLO IO.


Anna Maria Tarantola, Rai
RAI, ANNA MARIA TARANTOLA: DOBBIAMO DIFFERENZIARCI DALLA CONCORRENZA. ABBIAMO RINUNCIATO A REALITY NON CONSONI


Benedetta Parodi pagelle
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (15-21/09/2014). PROMOSSI BENEDETTA PARODI E ANTONIO MARANO. BOCCIATO IL PRIMO POMERIGGIO DI RAI1

30 Commenti dei lettori »

1. luke ha scritto:

25 luglio 2012 alle 21:46

50mila bastavano!
che schifo comunque!



2. Marco Leardi ha scritto:

25 luglio 2012 alle 21:55

@luke. Il “che schifo comunque” non lo condivido, perché è insaziabile: secondo questa logica anche con uno stipendio annuo di 50mila (che è una barzelletta), qualcuno si sarebbe lamentato.
Piacciano o meno, le cifre sul mercato sono queste e giocando al ribasso si finisce con lo svalutare le professionalità.
(Certo uno dice: dove stanno le professionalità? Ma questa è un’altra storia).



3. Pippo76 ha scritto:

25 luglio 2012 alle 22:05

@luke
Dando 10 mila euro puoi trovare un manager in rottamazione…….
Alla fine bisogna sempre criticare



4. Davide Maggio ha scritto:

25 luglio 2012 alle 22:08

Pippo76: beh pippo, lo fai dalla mattina alla sera quando si tratta di Mediaset. Ora lascia gli altri liberi di farlo



5. Pippo76 ha scritto:

25 luglio 2012 alle 22:35

Un manager di azienda pubblica o privata a quel livello guadagna certe cifre e lo sai meglio di me Davide.
Scandalizzarsi per questo è puro esercizio retorico.
Tutti son liberi di parlare e anche di rispondere, con toni civili
ps
Su mediaset o rai cerco di argomentare le critiche…
Purtroppo mediaset è arrivata ai minimi termini in questo periodo in fatto di informazione e non solo. Periodo storico difficile.
Quando ci saranno programmi interessanti rispetto a quelli di VideoNews e non solo, ne parlerò bene volentieri ( tipo Celentano, The Winner is, le prossime Fiction. Come vedi non critico solamente)



6. Davide Maggio ha scritto:

25 luglio 2012 alle 22:40

Pippo76: il problema e’ che non argomenti granchè. Attacchi e lo fai anche per bene. Non vai mai al di là del consentito ma e’ una cosa, se me lo permetti, che chi ti legge quotidianamente sa benissimo che è unidirezionale. Detto questo, e’ chiaro che un manager a quei livelli guadagna cifre anche ben più alte e lungi da me fare demagogia. E’ pur vero però che c’è gente che ogni sacrosanto mese fa i salti mortali per campare e sentendo quelle cifre… diciamo che si innervosisce un po’. Non credo che sia il loro esercizio retorico.



7. Pippo76 ha scritto:

25 luglio 2012 alle 22:52

Non si può dire che non argomento…andiamo.
Quando Rai Uno mando in onda i programmi della nonna di Magalli, quello di Lippi , i flop di Unomattina o Limiti ed altro li critico e parlo di flop.
Quindi il senso unico non c’è.
C’è un problema di Mediaset a livello di informazione e programmi negli ultimi anni.
Mi spiace ma Mattino5, Pomeriggio5, Matrix, Quinta Colonna, Buona Domanica e quel modo di fare informazione non mi piace. E se vedi ho coperto il 40% del palinsesto di Canale5. Se vuoi ti elenco anche i motivi per i quali non mi piace quel modo di fare informazione ma penso che il riassunto migliore siano le 3 puntate di Quinta Colonna che sintetizzano al meglio ( o peggio) quello che voglio dire. Non guardo le Soap, non mi piace Uomini e Donne. Rimangono i serali, tra i quali posso apprezzare il serale di Amici escludendo il gossip o IGT.
Non mi piace l’evoluzione del Grande Fratello.
Onestamente non è essere di parte o essere contro Berlusconi ( se Canale5 manda un bel programma lo guardo).
Si tratta di offerta sempre più scadente.. e le mie parole sono testimoniate dagli ascolti in crollo.La gente non la guarda. Poi su Italia1 è inutile parlare delle nuove produzioni. Ne abbiamo già discusso e poi sto andando OT rispetto al post.
Se vuoi fai un post e ti argomento tutto il palinsesto di mediaset.. quindi dire che attacco per partito preso non è del proprio vero. Attacco quello che non mi pace e quello che è oggettivamente brutto.
E’ un insieme delle due cose.
ps in questo blog ci sono state un po’ di discussioni su Veline, Europei, preserale di Insinna, Quinta Colonna, cicli di film sul giallo ecc. Io non vorrei dire ma alla fine chi aveva ragione? Giusto perchè non passi per visionario… ;-)



8. Pippo76 ha scritto:

25 luglio 2012 alle 22:55

Un manager di alto profilo o livello guadagna quelle cifre. Si sa
Io non guadagno quelle cifre e non mi posso permettere la Ferrari. Ma non per questo dico che devono vergognarsi quelli li..
In questo modo non viene neanche colto il gesto ( apprezzabile) di una riduzione dello stipendio che di questi tempi non è male.



9. Davide Maggio ha scritto:

25 luglio 2012 alle 22:59

Ma guarda Pippo che io tendenzialmente sono d’accordo con te. Ma e’ innegabile che ci provi gusto.



10. Davide Maggio ha scritto:

25 luglio 2012 alle 23:09

[eldegge: ho detto troppe volte che Wikipedia è una fonte utile in alcuni casi ma molto relativa]



11. eldegge ha scritto:

25 luglio 2012 alle 23:12

x 7. Pippo76
Mi spiace ma Mattino5, Pomeriggio5, Matrix, Quinta Colonna, Buona Domanica e quel modo di fare informazione non mi piace. E se vedi ho coperto il 40% del palinsesto di Canale5.

———–

Eh, Pippo76, e da quando BUONA DOMENICA fa “informazione”? Casomai è (stata) DOMENICA CINQUE a fare informazione: che poi Brachino abbia floppato miseramente, sia rispetto a Giletti che rispetto “ai vecchi tempi” della Perego (che mandava in onda “il surf”, altro che “informazione”…) a BUONA DOMENICA, questo è un discorso a parte…



12. eldegge ha scritto:

25 luglio 2012 alle 23:36

x 10. Davide Maggio
DM, infatti io stavo dicendo che “stranamente” Wiki Italia si è DIMENTICATA di dire che la Tarantola è INDAGATA… strano, eh? Comunque io MAI ho detto che “amo” Wiki Italia: casomai io ho sempre detto che Wiki Italia è affidabile SOLO quando ci sono fonti esterne che CONFERMANO le cose scritte da Wiki Italia… vedi il tabellino auditel sulla pagina del Grande Fratello 12 e simili: i dati sono giusti perchè citano il TUO sito caro DM, non perchè li scrive Wikipedia… notare la differenza!



13. Giuseppe ha scritto:

26 luglio 2012 alle 04:48

Non è un taglio significativo come quello preannunciato (294.000) e quindi tale decisione è solo propagandistica. Lo stipendio dei manager dovrebbe essere proporzionale alle dimensioni e ai risultati ottenuti dalle aziende da loro dirette.



14. manu.s ha scritto:

26 luglio 2012 alle 05:23

Son sempre soldi nostri…
Sono sempre i soliti a pagare…
Per tutti loro è semplice: una tassa e vai con gli stipendi!…



15. Pippo76 ha scritto:

26 luglio 2012 alle 10:10

Non è propaganda se al netto prendi quasi 100mila euro in meno del tuo predecessore, Giuseppe.
Il contratto in base ai risultati ottenuti sarebbe una cosa bella..



16. lillina ha scritto:

26 luglio 2012 alle 10:18

Anche se ridotto è sempre troppo alto come sono alti tutti gli stipendi dei manager, non c’è misura, quoto Giuseppe si devono vedere i risultati e le dimensioni delle aziende e non sparare cifroni subito inoltre se una famiglia media di quattro persone tira avanti con 1600 euro mensili non vedo perchè un manager non possa vivere con cifre molto ma molto più ridotte ai limiti può integrare con premi di produzione visto il rendimento, sai che risparmioni si avrebbero? Ma è solo utopia!!!



17. lele ha scritto:

26 luglio 2012 alle 10:29

@manu.s
comunque gli stipendi non sono totalmente coperti dal canone.



18. lele ha scritto:

26 luglio 2012 alle 10:31

tra l’altro sarebbe pure illegale



19. Pippo76 ha scritto:

26 luglio 2012 alle 11:03

lillina
Il tuo ragionamento non regge. Cosa vuol dire sparare cifroni subito?
Sai quanto è grande l’Azienda Rai, quanto fattura, quanti dipendenti ha e come è delicato gestirla?
Il mercato ha quei prezzi. I manager chiamati per gestire aziende di quelle dimensioni ed importanza hanno quei costi ( anzi, per le aziende private prendono molto di più)
Hanno la responsabilità di tenere in piedi una azienda con le loro scelte e decisioni. Se l’azienda va male o fallisce, svaniscono anche i 1600 euro di TOT operai..
Io piuttosto mi scandalizzerei per i 15 milioni di euro l’anno di Ibrahimovic e non per i 300mila euro del presidente della tv pubblica



20. lele ha scritto:

26 luglio 2012 alle 11:37

@Pippo76 n° 19
son d’accordo con te ma penso che un minimo di contegno ci vuole: gli stipendi dei manager della Rai sono in parte (e sottolineo in parte) finanziati dallo stato. E poi c’è anche una questione di rispetto verso loro dipendenti che nei mesi passati hanno rischiato di non vedere la busta paga.



21. lele ha scritto:

26 luglio 2012 alle 11:39

andrebbe fatta proprio una legge che vieti alle società che ricevono finanziamenti pubblici di usarli per altri fini estranei a quelli che hanno portato al finanziamento pubblico.



22. eldegge ha scritto:

26 luglio 2012 alle 13:11

Pippo76 è talmente ridicolo che è incommentabile… ma, costui è al corrente che la Tarantola è INDAGATA? Insomma… una INDAGATA a capo della RAI: nemmeno negli anni più bui della I Repubblica una simile OSCENITA’ era mai successa! Ah, già… dimenticavo: la Tarantola (e Gubitosi) è di sinistra, quindi tutto ok… Penati prende tangenti, Vendola raccomanda gli amici (e ora è INDAGATO pure lui…), Frisullo vende gli appalti sanitari pugliesi (e ha strane “frequentazioni” con la D’Addario da anni…), Lusi ruba nel c/c della Margherita: ma per i vari Pippo76 la colpa… è solo e soltanto… di Berlusconi! Neanche il Duce degli anni d’oro aveva una simile PROPAGANDA così efficace come quella che il PD e Monti si ritrovano ad avere!



23. Davide Maggio ha scritto:

26 luglio 2012 alle 13:14

eldegge: anche se io decidessi di querelarti stamattina, tu diventeresti un indagato. Anche se non hai fatto niente.



24. Pippo76 ha scritto:

26 luglio 2012 alle 13:31

Mike, io fossi in te non parlerei TROPPO degli indagati..
Poi neanche mi soffermo su propaganda, fascismo, duce. Gli anni bui ed i metodi di convincimento popolare li abbiamo visti anche in tempi recenti.
Io non difendo nessuno. Non mi pare di aver mai difeso Vendola, Penati o Frisullo. Quello che difende certi personaggi sei solo tu, a quanto pare..
ps Vendola dovrebbe andare a casa al pari di Formigoni ma non perchè indagati ma perchè hanno fallito nelle rispettive regioni..
—–
Mike, sinceramente. Da uno che difende Berlusconi e quella combriccola sentir parlare di propaganda fa solamente sorridere (ricordi la campagna elettorale del ‘94?)



25. Fily ha scritto:

26 luglio 2012 alle 14:17

WOW
Questa sì che è una riduzione!

366mila € lordi l’anno a una sta seduta su una sedia tutto il giorno, 20mila € lordi l’anno al contadino che vende al mercato e si spacca la schiena tutti i giorni…
Perché non le riduciamo lo stipendio di 200mila € e usiamo quei soldi per pagare il canone RAI a tutti gli italiani ogni anno?

Certo che il mondo è proprio ingiusto…



26. eldegge ha scritto:

26 luglio 2012 alle 14:19

[moderato: commenti più brevi]



27. eldegge ha scritto:

26 luglio 2012 alle 20:43

x 23. Davide Maggio
Passando oltre, DM, ti ricordo che su 208 deputati della DC nel 1992, ben 88 finirono INDAGATI nelle vicende di Tangentopoli: costoro furono insultati, umiliati, denigrati e diffamati in tutti i peggiori modi possibili… alla fine, quanti sono stati i CONDANNATI DEFINITIVI? Indovina… OTTO, solo 8 su 88: e gli altri 80 che fine hanno fatto? Sono stati DISTRUTTI dai mass media e dall’opinione pubblica solo perchè INDAGATI: e pensare che la legge dice che l’avviso di garanzia è, appunto, un AVVISO che serve per GARANTIRE il diritto alla difesa dell’indagato, il quale può (se è capace e se vuole) difendersi (oppure confessare) davanti ai giudici!

Ergo, in Italia un avviso di garanzia produce il “pestaggio mediatico”… ovviamente solo per i Formigoni, mentre gli Errani e i Vendola vengono blindati: è chiedere troppo un bel “pestaggio mediatico” (magari una puntata speciale di Ballarò come quella del 12 di novembre per festeggiare contro Berlusconi?) contro di loro oppure Floris (e colleghi vari) ha paura della reazione che avrebbe il PD contro di lui? (DM, ho tagliato un pezzo perchè era troppo lungo il commento…)



28. eldegge ha scritto:

26 luglio 2012 alle 20:44

Curioso che “i compagni alla Pippo76″ difendano il libero mercato (?), i manager, i banchieri, i nominati di Monti… ah, già: dimenticavo… contro Berlusconi, qualsiasi cosa va bene! Masi è di destra, non indagato e dirigente RAI? I vari Pippo76 grideranno sempre “bruciatelo vivo come Giovanna D’Arco”, con tanto di indignados urlanti… la Taratola è di sinistra (Monti è amico di Prodi), INDAGATA e dirigente RAI? I vari Pippo76 grideranno sempre “viva il regime!”, con tanto di indignados silenti… ah, dove sono finiti gli indignados contro la (pseudo)riforma Fornero del lavoro e delle pensioni? Ricordo che tempo fa Leardi lo chiese a Pippo76, ma lui non rispose…



29. Marco Leardi ha scritto:

26 luglio 2012 alle 22:02

@eldegge. Nei commenti ti invito (nuovamente) ad attenerti al tema del post. Grazie. Sulle vicende giudiziarie della Tarantola abbiamo pure scritto un pezzo… Non capisco perché da una parte ti indigni e dall’altra ricordi giustamente che un indagato non è colpevole. Cerchiamo di seguire una logica!



30. diano ha scritto:

31 luglio 2012 alle 14:22

paese di … 40 anni su un tir 28 euro al giorno e molti non avrete neanche mai lavorato in nero



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.