5
gennaio

MARIO MONTI OSPITE A CHE TEMPO CHE FA

Mario Monti

E meno male che voleva stare lontano dalle telecamere… Dopo l’ospitata a Porta a Porta per presentare agli italiani la manovra anti-crisi, Mario Monti torna in tv. Domenica prossima, 8 gennaio, il premier sarà ospite di Che tempo che fa. Il programma condotto da Fabio Fazio inaugurerà l’anno nuovo con una trasmissione in diretta, assolutamente unica ed esclusiva: sulla poltroncina bianca dell’intervistato ci sarà il Presidente del Consiglio.

Dopo l’approvazione del decreto Salva Italia (leggasi stangata) e la conferenza stampa del 29 dicembre scorso per annunciare la successiva operazione Cresci Italia, Monti approderà su Rai3 per illustrare la situazione economica del Paese ma anche le prospettive di sviluppo. Una nuova lezioncina in diretta tv?

Al suo esordio televisivo, nella terza Camera di Porta a Porta, il premier si era presentato nelle vesti del tassator cortese e aveva spiegato la necessità dei sacrifici richiesti. “Gli italiani capiranno” aveva detto a Bruno Vespa con tono robotesco. Come si comporterà al cospetto di Fabio Fazio?

Col passare delle settimane, il premier-professore ha imparato i ‘trucchi del mestiere’, affrontando e anche dribblando all’occorrenza le domande dei giornalisti. Su Rai3, superMario parlerà di euro e di spread dopo l’incontro avuto a Parigi con Nicolas Sarkozy ed in vista di quello con la Cancelliera tedesca Angela Merkel.  

L’appuntamento con il Mario Monti show, di nuovo sui vostri schermi, è per la prima puntata del 2012 di Che tempo che fa. L’evento televisivo verrà trasmesso domenica prossima, 8 gennaio, a partire dalle 20.10 su Rai3.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Mario Monti, Che tempo che fa
MARIO MONTI A CHE TEMPO CHE FA: DAVANTI AL PREMIER FAZIO FA L’EVASORE


Vincenzo Spadafora, Che tempo che fa
Che tempo che fa: il coming out di Vincenzo Spadafora


Fabio Fazio
Fabio Fazio cede il 50% de L’Officina per rimanere in Rai. I dettagli del nuovo contratto


Fabio Fazio
E’ ripresa la tiritera in pubblica piazza di Fazio sul contratto in scadenza: «Finisco a maggio, poi non so cosa farò» – Video

52 Commenti dei lettori »

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

1. Pippo76 ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:22

Male non fa se illustra la seconda fase agli italiani.
Mica ha detto che non avrebbe più parlato…



2. Pippo76 ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:24

La stangata l’avrebbe dovuta fare anche Berlusconi se rimaneva..con i mali che provenivano da lontano. Quindi quell’inciso tra parentesi è superfluo



3. Nina ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:24

Già mi immagino una trasmissione con molto ritmo e sprint e un Fazio con la lingua secca.



4. Pippo76 ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:25

Lezioncina in diretta tv? Meglio Monti rispetto ad un Berlusconi da Vespa, sicuramente..



5. MisterGrr ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:25

Non lo so.



6. Marco Leardi ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:28

@Pippo76. La parentesi non è superflua: chiamiamo le cose col loro nome. Conoscendo Fazio immagino già le domande scomode e incalzanti che potrà fare…. Non come quell’asservito di Vespa (che condusse una buona trasmissione), vero??



7. luke ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:28

L’ho visto a Roma settimana scorsa mentre usciva da Montecitorio, c’è stato un tiepido applauso ovviamente non da me e una signora che diceva “bravo Monti, continua cosi che vai bene”
Allora io ho detto “Monti, togli pure la pensione alla signora!”

Basta politica televisiva, non c’è bisogno di interviste e discorsi, quello che conta sono i fatti concreti e intanto oggi la benzina tocca 1,8!



8. MisterGrr ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:30

Il mio non lo so è in riferimento all’ultima conferenza stampa di Natale, dove in un paio (o più) d’ore aveva detto tutto e niente allo stesso momento.



9. MisterGrr ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:31

Marco Leardi: no va beh, il tuo commento 6 è il top.



10. Pippo76 ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:32

Io non ho mai sentito fare da Vespa una domanda scomoda.. eppure lui è un giornalista…



11. Nina ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:33

Mah, perchè Fazio le fa? O meglio le fa a quelli della sua parte politica?



12. star ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:35

Fabio Fazio gli reggerà il microfono in ginocchio e col capo chino, mi immagino già la scena. ahahahahah



13. Pippo76 ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:36

Fazio fa un altro tipo di programma ed il problema è diverso rispetto a giornalisti che fanno trasmissioni specifiche di approfondimento politico.
E mi pare anche più incalzante un Fazio rispetto a Vespa, pensa un po’



14. Nina ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:36

@Luke: che perfido, purtroppo la signora in questione sta subendo un evidente lavaggio del cervello. Or ora stavo ascoltando un giornalista alla radio parlarci della sig.ra Monti che è andata al mercato a fare la spesa ed ha cucinato la cena di Natale. Cose da libro cuore…



15. Nina ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:38

Ecco pronta la scusa, come il fatto di fare trasmissioni giustificasse il leccare indignitosamente.



16. Marco Leardi ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:47

Certo.. Fazio li mette tutti in riga i politici. Ah, non ce n’è per nessuno proprio. Quando vanno da lui si vede che sono tesi: la domanda scomoda è lì, dietro l’angolo.
Ma per piacere.



17. Pippo76 ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 18:54

No no..stavamo facendo un paragone Vespa-Fazio.
Poi se vogliamo essere sinceri chi sono i giornalisti italiani scomodi ed indipendenti? Brachino, Del Debbio, Liguori, Vespa?
Anche a cercarli col lanternino..



18. MisterGrr ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:00

Ma Fazio sarà seduto anche lui o in ginocchio? No, perchè dall’articolo non si capisce.

Scusatemi ma non sono riuscito proprio a trattenermi.



19. Marco Leardi ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:05

Pippo76. Stavamo facendo un paragone Vespa-Fazio, appunto. Dunque non tirare in ballo altri nomi che non c’entrano proprio nulla. Dicevo solo: prima di criticare Vespa diamo un’occhiata agli altri programmi di informazione. Perché di cuor di leone io non ne vedo (nemmeno tra i cosiddetti giornalisti ‘liberi’)



20. Pippo76 ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:12

Vespa è il peggiore da anni…



21. Nina ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:26

@Marco: prendi e porta a casa, mi pare che non ci siano margini per ottenere neanche la minima obiettività.



22. Marco Bosatra ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:32

non sapevo che il nostro Mario Monti avesse un libro da promuovere :)



23. DavideBellombra ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:32

Colpaccio di Fazio!



24. Pippo76 ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:33

Potrei dire lo stesso di chi attacca continuamente Santoro, Fazio arrivando a difendere finanche Vespa



25. Marco Leardi ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:36

@Nina. In effetti, di fronte a certe argomentazioni c’è poco da discutere.. Non c’è base di confronto.

@Marco Bosatra. Dovrà promuovere la buona azione del governo, e la vetrina di Fazio pare lì apposta;)

Vedremo comunque (i giudizi sempre dopo).



26. Marco Leardi ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:44

@Pippo76. Più che attacchi mi sembrano critiche argomentate. Discutibili – per carità – ma anche pertinenti.



27. Marco Bosatra ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:46

a parte gli scherzi, che le domande di Fazio siano ‘accomodanti’ per gli ospiti è una cosa abbastanza nota. E la prova provata è proprio la lunga fila di ospiti che per promuovere libri, film, album o in questo caso manovre economiche, scelgono Fazio.



28. pippo ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:49

complimenti marco per il commento #22: fazio nel suo programma ospita in genere gente che ha qualcosa da promozionare (altro che le markette di chiambretti), cantanti, scrittori, attori, ecc. con tutti i politici che ha ospitato non gli ho visto mai fare una domanda scomoda o incalzante. comunque attenzione che se la politica non sta attenta, questi tecnici del governo non se ne andranno facilmente fra un anno. ormai ci hanno preso talmente gusto, che neanche con le “cannonate” se ne andranno.



29. Pippo76 ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:49

Mi pare che i giudizi tu gli abbia già espressi prima, quindi non hai bisogno di aspettare “dopo”..



30. Marco Leardi ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:54

@Pippo76. Nel pezzo, per correttezza, non ho espresso giudizi ma ho solo posto degli interrogativi sul possibile svolgimento della trasmissione.
Ho detto la mia nei commenti, a partire dallo stile che Fazio adotta con qualsiasi ospite gli capiti davanti.



31. Pippo76 ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 19:56

Si, vabbè e gli asini volano.
C’è tanta di quella ironia su Monti e Fazio nel post e nei commenti con affermazioni nette che il giudizio l’avete già confezionato a priori, prima della puntata



32. Colter ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 20:01

Quali giornalisti scomodi? quelli come Santoro o Travaglio li hanno gia cacciati quei campioni di Democrazia del precedente governo, Fazio le domande le pone eccome , al ministro Passera lo ha fatto nero solo che lo fa con garbo e sembra di no, imputare Fazio di poco coraggio dopo quello che ha subito per essere di sinistra è davvero ipocrita, è stato cacciato dalla rai, il governo berlusconi ha fatto abortire il progetto di la 7 dove lui era approdato, è sato fermo per anni poi torna in rai con una trasmissione che neanche viene prodotta dall’ azienda e fa il botto (di nuovo) fa trasmissioni scomode come Vieni Via Con Me, boicottate in ogni modo da una dirigenza cieca e politicizzata , da spazio a comici e giornalisti epurati da anni, fa dire a luciana Littizzetto la qualunque anche alla potentissima chiesa ,fa parlare la moglie di Piergiorgio Welby e la tratta con rispetto e attenzione e non come fosse una senza Dio come fanno i liberi giornalisti di destra,tanto che Vespa è costretto a organizzare una inopportuna trasmissione riparatrice con persone sfortunate che hanno fatto altre scelte, mette al centro del programma Saviano e la lotta alle mafie , viene quasi minacciato dal ministro dell’interno che pretende di andare in trasmissione a a replicare a quello che dice Saviano sulla mafia al nord, chiamandolo bugiardo quando poi i fatti hanno ampiamente dimostrato che Saviano aveva ragione, e poi il Lecchino sarebbe lui? Vespa è al servizio sdel potere di turno la DC Craxi berlusconi, quelli come Fazio sono al servizio solo della loro coscenza e nostro, infatti questo si chiama servizio pubblico, quello di vespa solo servizio



33. warhol_84 ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 20:01

Evidentemente a molti sfugge la differenza fra giornalista e presentatore. Ma probabilmente sfuggirebbe anche a me il significato di giornalista se guardassi Vespa che annusa la mano di Berlusconi



34. Colter ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 20:25

avete puntualmente pubblicato il mio commento, chiedo venia se ho dubitato , è bello sapere che qui c’è sapzio per tutte le opinioni :)



35. Colter ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 20:29

warhol_84@ E chissa dove l’aveva messa quella mano Berlusconi prima di andare da Vespa?;)



36. Mike ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 20:41

In diretta, mentre scrivo ora questo mio commento, il TG2 ha detto che lo spread BTP-BUND decennale (detto anche ITAGER10) oggi è di 522 punti: il giorno in cui “Re Silvio” annunciò le dimissioni (8 novembre 2011) lo spread sopra citato era pari a 519 punti.

A me piacerebbe sentire (quel fazioso di) Fazio fare UNA domanda a Monti… quale? Una domanda che MAI Fazio (o chiunque altro) farà a Monti, l’ex-Messia del PD/CGIL (ex in quanto ha osato toccare il TOTEM dell’articolo 18): questa:

“Dunque, SENZA gli acquisti della BCE guidata dall’ITALIANO Draghi, lo spread era, negli ultimi giorni (inizio novembre 2011) del IV Governo Berlusconi, pari a 519. Oggi, con Mario Monti al governo, lo spread è pari a 522 punti: come è possibile che lo spread sia SALITO? E poi… come è possibile che lo spread sia ancora sopra i 500 punti NONOSTANTE GLI ACQUISTI DELLA BCE? Viene da pensare, ad un cittadino comune come me (ed evitiamo di citare gli esperti analisti tecnici internazionali che sostengono questa teoria…), che SENZA gli acquisti della BCE, lo spread sarebbe come minimo a 700 e oltre… lei, dottor Monti, come ci risponde?”



37. Davide Maggio ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 20:41

Colter: ma secondo te cosa ce ne viene in tasca a pubblicare opinioni varie e contrarie? Il problema si pone sempre e solo nei toni. Ah, perché cambi sempre nick?



38. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 20:58

beh io non ci vedo nulla di male che Monti vada in TV.
su internet e in TV se ne leggono tantissime contro di lui,contro la manovra ecc ecc.
che ne parli lui in 1 persona.



39. Colter ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 20:59

No Davide ne ho solo due sara e Colter ,uno per i commenti piu frivoli e uno per quelli politici, lo trovo piu divertente, ma non ho nulla da nascondere anzi:)
Non sempre i commenti contrari a chi ha scritto l’articolo vengono pubblicati anche in siti di quotidiani importanti,e bello sapere che qui non succede:)
Grazie comunque per la gentile risposta :)
.



40. colter ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 21:04

Make sei la sola persona in Italia che dia tutta questa importanza al pd, molto piu di quanto ne abbia in realta e lo dico da elettore:)



41. Marco Leardi ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 22:03

@Colter.. Le domande scomode a Passera non le ho sentite proprio. E a Vieni via con me ho visto solo e soltanto ospiti di una certa area culturale.
Porta a porta – quando non parla di delitti e plastici – è una trasmissione perfettamente in linea con quello che va in onda nel resto d’Europa e pure negli Usa… Sia chiaro: non è quello il giornalismo tv che mi entusiasma (ho ben altri modelli di riferimento), ma certe critiche mi sembrano pretestuose.



42. pippo ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 22:46

speriamo che la fase due non sia come la prima, cioé tasse, tasse e ancora tasse.



43. Giuseppe ha scritto:

5 gennaio 2012 alle 23:37

Che si tratti di Fazio, Vespa o chiunque altro, intervistare Monti per sentire discorsi concreti che non siano già noti è impresa impossibile. Infatti il Presidente del Consiglio ha stile, quello del muro di gomma.

Certo, si distingue dallo stile “faccia di bronzo” dei suoi predecessori ma il risultato è comunque lo stesso, in tutti i sensi. Non ho capito una cosa: Fazio deve intervistare Monti per tutta la durata del programma?
Se così fosse immagino già che delizia sarebbe.



44. colter ha scritto:

6 gennaio 2012 alle 00:24

Marco Leardi,come di una certa area politica? L’ architetto Renzo Piano e il procuratore anti mafia Grasso , il prete campano che lotta contro la camorra, il comico con disabilita’,il maestro Bollani sono tutti ascrivibili ad una precisa area politica? Spero e credo di no. Voglio anche ricordare che quando il grande incommensurabile e onesto Enzo biagi venne epurato Fazio fu uno dei pochissimi se non l’unico a ospitarlo e ecelebrarlo come meritava senza paura di niente e di nessuno. Su Porta a Porta evito di pronunciarmi per non dire cose sgradevoli che comunque penso, ma non credo che in tutta europa per fare le interviste a un politico ci si metta daccordo con il suo portavoce per far risultare il politico medesimo nella luce migliore ed evitare domande scomode, vedi Fini Sottile , e neanche credo che le mogli dei giornalisti lavorino nello staff o nel ministero direttamente ascrivibili al presidente del consiglio come la moglie di Vespa e infine non penso che i colleghi europei di Vespa vadano in consulto privato a palazzo Grazioli residenza del Premier per concordare una linea mediatica insieme ai direttori dei giornali di famiglia del premier solo che lui lo stipendiamo noi contribuenti che pagando il canone avremmo diritto ad un informazione se non altro imparziale .



45. colter ha scritto:

6 gennaio 2012 alle 00:29

PS Marco Leardi Fazio ha chiesto a Passera del Beauty Contest, delle liberalizzazioni e del suo personale conflitto di interessi, del fatto che la manovra fosse solo tasse niente crescita e che la pagassero sempre i soliti ,mi ero dimanticato nel precedente messaggio:)



46. Davide Maggio ha scritto:

6 gennaio 2012 alle 00:37

Vi prego… dite tutto ma non che Fabio Fazio sia un intervistatore incalzante. L’obiettività almeno in questo caso… abbiatela. Bruno Vespa, a confronto, è il piu’ spietato dei giornalisti.



47. colter ha scritto:

6 gennaio 2012 alle 00:49

Non dico che è incalzante perche quella non è la sua cifra stilistica direi piu colloquiale come si addice a un presentatore , comunque con garbo senza esagerare ma con la giusta consapevolezza di se e dell’ospite pone le domande anche quelle scomode, ma piu che dire cose scomode Fazio crea lo spazio per poterlo fare senza censura, lui si pone come spalla -protetrice come nel caso della Littizzetto o Albanese, e lascia la liberta di dire tutto ma proprio tutto, fingendosi scandalizzato e impaurito ma in realta è lui che organizza tutto.



48. Marco Leardi ha scritto:

6 gennaio 2012 alle 03:25

@colter. Ah ecco, Fazio fa il camerierino ma in realtà è lui che organizza tutto. Furbo sto Fazio. Sembra il ritratto di Bruno Vespa, stando alla descrizione. Strano, no?

Comunque ho detto e confermo: gli ospiti di Vieni via con me erano tutti di una determinata area culturale (e non politica, che è leggermente diverso). Niente di grave, ci mancherebbe, è stato show di successo.. però non ditemi che fosse libero dall’ideologia.



49. ale ha scritto:

6 gennaio 2012 alle 10:35

e quali sarebbero i giornalisti indipendenti a cui lei si ispira caro marco leardi? perchè a leggare i suoi pezzi e i suoi commenti al massimo vengono in mente belpietro e company non certo giornalisti campioni di indipendenza
e ora si diverta pure a non pubblicare il mio post



50. Nina ha scritto:

6 gennaio 2012 alle 10:44

Adesso il lecchinaggio si chiama cifra stilistica. Bene.



RSS feed per i commenti di questo post

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.