21
febbraio

PIPPO BAUDO E LA SCIAGURA DI DOVER CELEBRARE I SUCCESSI ALTRUI

Pippo Baudo o la disgrazie del tradito e mazziato.  E’ l’escluso di lusso degli ultimi due Festival ma deve anche ingerire pentoloni di bicarbonato la domenica mattina, per il secondo anno di seguito, per mostrarsi tranquillo e smagliante nella celebrazione del successo altrui. Bonolis prima e Clerici dopo. Due edizioni di grande successo, è il caso di dirlo, anche per il rinnovamento rispetto alla classica ricetta Baudo, tutta fatta di vallette mora-bionda e artisti della tv di Carosello.

Che a lui non andassero giù i talent lo si era capito bene, ma adesso è proprio la kermesse canora, che lo ha incoronato per anni come presentatore di garanzia, a non potergli andare più giù. La rivoluzione si è consumata e al povero Pippo non resta che poter lanciare qualche frecciatina neoclassica del day after. Fa quasi tenerezza racchiuso sui gradini a pontificare sull’incomparabilità delle edizioni, sfruttando a proprio favore un’argomentazione bonolisiana, ma non centrando proprio il contesto.

Prova persino a farci rimpiangere i suoi tempi, quasi ormai fosse puro amarcord il suo passaggio all’Ariston sottolineando come un merito assoluto il fatto di sottotitolare Nino D’Angelo quando il direttore artistico era lui. Si stava meglio quando si stava peggio, sembra questo il suo disperato messaggio. Baudo tollera davvero poco il suo ‘esilio’ da Sanremo e risulta più di una volta stralunato in questo dies horribilis: fa persino la gaffe di scambiare Daniele Soragni per un naufrago della Ventura, e poi non contento ignora che il reality cui avrebbe dovuto prendere parte il giornalista , La Tribù, doveva svolgersi a settembre e non si è più fatto.

Volevano dargli persino il premio storico alla carriera nella serata finale, messaggio chiaro per lui, come a dire grazie di quello che sei stato, ma lui ha camuffato il suo rifiuto per voglia di non invadere il campo altrui rubando la scena. Rimane quasi male quando la stampa conferma che non si è sentita la mancanza dei comici, asso della manica su cui ha sempre puntato nelle sue conduzioni.

Storico anche il giudizio di mercenari che affibbia senza timore agli orchestrali e la recriminazione per le revisitazioni fatte dagli ospiti illustri sui grandi classici. Eloquente il tono con cui chiede della fine di Marco Carta, quasi preludendo a destino di meteore per i ragazzi della De Filippi, o il commento non troppo celato sull’invasione di campo di Costanzo.

Caro Pippo, detto con affetto, se non ti presti al gioco e alle novità della neotelevisione è difficile che possa continuare a vivere della tua tv. E’ proprio come chi dichiara orgoglioso di non aver mai visto Amici e poi vuole far finta di conoscere il pubblico.



Articoli che potrebbero interessarti


Festival di Sanremo 2011
FESTIVAL DI SANREMO 2011: GLI ASCOLTI DELLE PREMIERE DELLE PRECEDENTI EDIZIONI. QUANTO FARA’ GIANNI MORANDI?


Maurizio Costanzo e Pippo Baudo (Domenica In)
BAUDO CONTRO COSTANZO, CAUSA DOMENICA IN. CHE MERAVIGLIA!


Antonella Clerici (la vita in diretta)
FESTIVAL DI SANREMO 2010: ANCHE BOCELLI, FERRO E LA OBAMA DICONO “NO” ALLA CLERICI, TUTTA COLPA…


PIPPO BAUDO E LA SCIAGURA DI DOVER CELEBRARE I SUCCESSI ALTRUI
DM LIVE24: 19 GENNAIO 2010

47 Commenti dei lettori »

1. lukas88 ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:18

Speravo che questo articolo venisse fatto…….d accordo su tutto…..prima di parlare si informasse!



2. batspa ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:26

ma qualcuno fermi baudo… si sta rendendo ridicolo (Oltre che fortemente antipatico)



3. Davide Maggio ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:29

A me Baudo è sempre piaciuto ma deve adeguarsi e accettare alcuni dati di fatto. Adesso ha fatto veramente una cosa di cattivo gusto prima di avere sul palco Scanu.



4. Camus ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:30

Ma adesso dovrebbe entrare Valerio Scanu? dopo sto filamto?
Che m…a Baudo



5. Davide Maggio ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:34

@ Camus: ah ah ah, non lo vuole :D



6. lukas88 ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:34

Si la classica cosa fatta apposta….gni gni gni gni gni (questo è Ramazzotti per Baudo) gni gni gni gni RIDICOLO!



7. batspa ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:34

ma quanto è scorretto a far vedere solo i suoi san remi??? sta rosicando dibbbrutto

eliminiamolo dalla tv cavolo



8. Vince ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:35

Il filmato con l’elenco di tutti i giovani usciti da Sanremo “Che prima hanno fatto gavetta e poi sono diventati i vari Bocelli, Ramazzotti, Giorgia, Pausini,etc” prima dell’entrata di Scanu è di una perfidia tremenda…



9. Davide Maggio ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:37

Ma avete visto che ha fatto? Ah ah ah… sta rosicando di brutto.



10. Vince ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:38

Adesso Pippo con la scusa di criticarla sta esaldando e dando spazio ad una signora del pubblico a cui Scanu non piace. Sempre più crudele.



11. Camus ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:39

Questa trasmissione Baudo la poteva chiamare “Ramazzotti, Bocelli e la Puasini li ho inventati io”…



12. Vince ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:40

Ahahahah pure la telefonata contro…



13. Vince ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:41

Seconda telefonata contro…Sempre più divertente!



14. Davide Maggio ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:42

Baudo e’ ufficialmente impazzito :D



15. Camus ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:42

Baudo dice che non gli piacciono i talent ma sta facendo la stessa identica cosa che si fa lì: monta la polemica a tutti i costi. Che non si fa per l’odiens



16. batspa ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:43

4 cose:

1- ma c’è qualcuno di quei giornalisti che ha il coraggio di dire a Baudo qualcosa?

2- a mio parere mengoni e scanu (di cui non sono fan) non hanno niente da invidiare alla giorgia del 1994, noemi non ha niente da invidiare alla irene grandi del 1994

3- i “giovani” che lui dice dovevano farsi le ossa, facevano sanremo giovani il primo anno, partecipavano l’anno successivo come big e magari vincevano (vedi giorgia – meritatissimo eh non ne faccio una questione di merito). ora, cosa è cambiato esattamente? un emerito sconosciuto per una sola presenza al festival, accedeva al festival successivo come big…a prescindere da dischi venduti e da canzoni di successo…oggi per 4-9 mesi sei in tv, dimostri se dimostri di saper cantare hai le porte aperte…

4- vogliamo parlare di tutti quelli che nei festival di baudo non hanno bucato e sono spariti nel nulla?

ripeto: giusy ferrero, alessandra amoroso, scanu, mengoni, noemi… non hanno niente in meno di alcuni dei cantanti che negli anni 90 debuttavano e che oggi sono delle super star…

PS grande scanu che sta rispondendo a baudo



17. lukas88 ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:43

Ma Valerio sa rispondere! Grandee!!



18. ANnuccia ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:45

E’ surreale questa situazione,sono sempre più scandalizzata da Baudo,incredibile.



19. Vince ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:56

Sono altri gli scandali in Italia. Io ho trovato divertentissimo il Pippo rosicone.
Ahahahahahahah
Si è rotto il microfono
Aahahahahahahahah



20. lauretta ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:56

ma quanto gli deve essere costata sta puntata a baudo! No povero valerio l’hanno sabotato!! Fino all’ultimo!!



21. Vince ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 19:57

Anche il microfono, non ne poteva più! :-)



22. Davide Maggio ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 20:00

Gli ha chiuso pure il microfono… meglio di Zelig sta puntata di Domenica In. Vergognoso comunque :D



23. Vince ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 20:05

Valerio Scanu canta a cappella e bisogna ammettere che è bravo, ma Pippo lo taglia bruscamente. Questa Domenica in è stata la degna conclusione per l’edizione del Festival più “smandrappata” della storia!!!



24. lauretta ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 20:07

e pippo baudo pensando di aver chiuso la puntata ha detto:” ma proprio adesso?”. Penso che a quest’ora si sarà preso una vagonata di malox!!



25. aleo70 ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 20:09

ciao a me Scanu non piace però è stato grande quando ha cantato a cappella x il gran guaio che hanno fatto alla Rai.



26. Daniele Pasquini ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 20:10

Baudo va “a momenti”. Ci sono anni in cui te lo ritrovi vestito da rapper a giocare con la Hunziker sul palco dei Telegatti (e poi su quello di Sanremo), anni in cui sembra tornato indietro di 50 anni, quando ancora la tv non esisteva.
Vuole essere “sempre protagonista” ma, caro Baudo, bisogna anche saperlo essere.



27. Andrea 80 ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 20:29

Mi sono perso parecchio a non guardarmi Baudo stasera,a leggere i vostri commenti, peccato….
Certo e’ che per Pippo premiare come vincitore del festival un ex allievo di Amici, un perfetto sconosciuto, e per il 2o anno consecutivo poi, non deve essere stato facilissimo da mandar giu’….
Mi dispiace dirlo ma trovo che Baudo abbia oramai fatto il suo tempo in tv, si rende patetico, non riuscendo ad accettare che al pubblico possa piacere seguire naufraghi, amici e fratelli piccoli e grandi, chiuso nella sua idea di tv di una volta.
Ma godersi un po’ di sano e meritato riposo dopo anni di onorata carriera no eh?!?!?



28. lukas88 ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 20:38

Andrea80
condivido…..però adesso purtroppo come è capitato a me dato che hai citato amici grandi e piccoli e naufraghi passerai per la persona ignorante, che nn legge libri, che ha la mente manovrata dalla De Filippi cattiva, che sei la rovina dell’Italia….



29. gigi ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 20:53

sono d’ accordissimo che Baudo ha fatto una grende figuraccia…e Valerio ha fatto bene a rispondergli!!!…si è capito che a Baudo non va a genio il sardo vincitore del Sessantesimo Festival….ma Scanu è stato fantastico quando ha cantato e il pubblico con lui!!!…gli ha risposto con la musicaaaaaaaaa!!!



30. Cristian Tracà ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 21:09

Il fatto che cantassero anche i gradini del palco sull’esibizione a cappella di Valerio ha reso il tentativo mal celato di Baudo di rivendicare artisticità una pagliacciat che non fa che aumentare il consenso degli amici



31. Cristian Tracà ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 21:11

e poi concordo con chi dice che Mengoni e la Amoroso per esempio non hanno nulla da invidiare a Ramazzotti, Pausini and company..
per non parlare della Ottonello, di Spadaccino, di Karima…
Si sono solo modernizzate le forme di scoutismo…gli attempati conservatori se ne facciano una ragione



32. Viavai2 ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 21:14

Ma che succede se la Rai non rinnova il contratto a Baudo?
Non lavora più in tv?



33. Sal ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 21:37

Bisogna capire Baudo!
Quella di oggi, potrebbe essere l’ultima sua presenza all’Ariston.
Difficilmente gli ridaranno il festival, ed anche domenica in.Almeno che, non lo inviti Piombi, a ritirare qualche premio, mi sa che sul palco dell’Ariston non lo vedremo più.



34. STE ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 22:11

baudo la deve piantare di voler essere onnipresente.

non mi piace che costanzo sia passato in Rai… ma quanto godo che baudo si mangi il fegato nel vedere il suo nemico prendersi un programma in daytime, quando a lui non lasceranno neanche la domenica. AHAHAH!



35. ROBERTA ha scritto:

21 febbraio 2010 alle 22:28

VERGOGNA RAI E BAUDO IN TESTA
PRENDERSELA CON UN RAGAZZINO DI 19 ANNI CHE HA SCOMPIGLIATO I LORO PROGRAMMI E BRAVISSIMO VALERIO



36. giulia ha scritto:

22 febbraio 2010 alle 00:06

Le pagelle di Aldo Grasso sul Corriere l’avranno comunque tirato su.
Avrà i suoi difetti Baudo, ma quando torna su quel palco ed interagisce con i cantant,i capisci in un attimo il divario che c’è con tutti gli altri conduttori.
Come ha detto molto bene la Comazzi de La Stampa , la Clerici ha saputo costruirsi molto bene il personaggio della pacioccona sempliciotta ed amica di tutti ma la sua vera natura è quella di un caterpillar che sa molto bene il fatto suo.
Ho letto qualche tempo fa una sua intervista a Vanity Fair nella quale diceva più o meno così :
- molti pensano che io sia una persona comune,tranquilla, in realtà io sono molto rock, faccio quello che mi pare :ho fatto una figlia a 46 anni con un uomo molto più giovane di me , per giunta di pelle scura , sono indipendente, fuori dagli schemi , non mi creo nessun problema…-
Pur essendo una persona spontanea e rassicurante di natura, la Clerici ci propone un personaggio che le corrisponde solo in parte.
Nella conduzione del Festival è stata brava ma non straordinaria perchè il personaggio che ci propone non lo è.
Il successo di ascolti si deve sopratutto all’ auspicata formula veloce e all’assenza di contro-programmazione che Presta, per suo stessa ammissione, assicura sempre ai suoi “clienti “.



37. giulia ha scritto:

22 febbraio 2010 alle 00:26

Sal – Ste :
I rinnovamenti sono sempre auspicabili a patto che i sostituti siano all’ altezza. Se Baudo non dovesse mettere più piede all’ Ariston la cosa sarebbe sostenibile se a sostituirlo fossero giovani veramente all’altezza del ruolo, che è molto più del semplice intrattenimento della Clerici .
In America, in Inghilterra , in Francia un artista non invecchia mai, la sua professionalità, si esaurisce con lui. Noi siamo provinciali e la pensiamo diversamente.
Stamattina alla radio Paolo Rossi a proposito della sua mancata partecipazione a Sanremo , ha detto alla sua maniera una cosa sacrosanta :
- Siamo in un periodo storico in cui la mediocrità va fortissimo. I mediocri si alzano mezz’ ora prima al mattino ed il loro primo pensiero è : oggi a chi lo mettiamo nel ….? -



38. Marinella ha scritto:

22 febbraio 2010 alle 10:35

@DM ci posterai un pezzettino del video della vergogna? Ho visto solo il taglio finale di fine trasmissione, ma mi sono persa Baudo VS Scanu…e sono curiosissima :)



39. Francesco ha scritto:

22 febbraio 2010 alle 12:24

Baudo si deve reinventare un altro mestiere. In tv ha già dato tutto quello che aveva. Non può far altro che riproporre fino alla noia le stesse cose.
E la stessa cosa vale per Costanzo: perchè non si dedica a tempo pieno alla scrittura di libri, invece di ammorbarci davanti alle telecamere?



40. Difensore ha scritto:

22 febbraio 2010 alle 12:49

Baudo ha ragione! Vedremo se fra qualche anno ci ricorderemo di Carta, Scanu e compagnia cantante! Io trovo sbagliato l’aver messo Scanu tra i BIG quando è sul mercato da poco meno di un anno! Quest’anno al festival c’erano canzoni migliori, come quella di Irene Grandi, Irene Fornaciari, Malika e Noemi che meritavano il podio! Che Baudo l’abbia espresso in maniera un po’ forte è un conto però la ragione l’aveva tutta! Cordiali saluti!



41. Leo ha scritto:

22 febbraio 2010 alle 13:41

Il comportamento di Baudo e combriccola è stato a dir poco vergognoso.. quasi avevano sdegno di pronunciare il nome del vincitore..Strano ma vero tutti gli altri cantanti hanno avuto telefonate di elogio o comunque non offensive. Arriva Scanu e strano ma vero 2 telefonate su 2 erano contro di lui… Artisticamente e soprattutto vocalmente non trovo gli altri artisti dell’Ariston nettamente superiori a Valerio.. Anzi le stonature ad un certo punto non si contavano più..C’è gente che fa il cantante da 30 anni.. si ma sempre con la stessa canzone che lo ha portato al successo…Si sono chiesti come mai è 2 anni che ci sono i ragazzi di Amici all’Ariston e gli ascolti si impennano sempre più?? Chi vale viene premiato, non mi sembra che tutti quelli di Amici indistintamente abbiano successo…



42. giusy ha scritto:

22 febbraio 2010 alle 17:22

vergognoso un profesionista fare queste acose a domenica in a valerio scanu
ha vinto il pubblico l’ha votato per cui massimo rispetto.
ma la rai la paghiamo noi e lui doveva fare il presentatore se il suo lavoro e quello, mi sa che e finito ormai.- il bello che la fine e per te baudo. non per valerio scanu



43. Cristian Tracà ha scritto:

22 febbraio 2010 alle 17:30

Difensore,
non sarebbe stat giust nemmeno mettere scanu tra i giovani vist la popolarità di cui gode. Possono creare una categoria intermedia: anno di purgatorio provenienti talent così si placano queste polemiche. Ci sarà gloria cmq per gli artisti di ottimo livelli presenti. Io criticav l’attacco esagerato a un diciannovenne non colpevole di alcun reato… Alla De Filippi fanno la faccia buona e poi appena capitano i ragazzi li vogliono incastrare?



44. Difensore ha scritto:

22 febbraio 2010 alle 18:08

Cristian mi trovo d’accordo con te! Penso però che alcune cose, a partire dal televoto, vadano riviste e le polemiche scoppiate in queste ore ne sono la conferma. Bisogna vigilare affinchè i risultati non siano falsati da televoti “comprati”. Vincere il Festival non è tutto però sarebbe bello che almeno in questo spettacolo che si definisce Festival della canzone venisse premiato il talento e la qualità artistica e non solo la fama o la popolarità momentanea! Detto questo Baudo esprimeva un malumore, forse un po’ pesantemente, che in molti condividono; gli ascolti non sono tutto! Vedremo come si evolverà il tutto! Saluti!



45. anton ha scritto:

22 febbraio 2010 alle 20:11

Beh, Baudo ha espresso quello che io penso e come me molti altri.
Non ha vinto il migliore, ma il piu’ votato, perche’ piu’ conosciuto ..ed i sospetti sui voti espressi ci sono gia’ dallo scorso anno, quando, guarda caso, vinse un altro di Amici. Baudo, avra’ anche fatto il suo tempo, ma musicalmente ne sa di piu’ anche di tanti “presunti” critici musicali.



46. Cristian Tracà ha scritto:

22 febbraio 2010 alle 23:55

dire che Baudo ne capisce di musica è un’eresia…ci ha propinato per anni cantanti ingialliti da vecchia gloria…il livello musicale di qst festival è superiore mille volte poi il giudizio molto contriverso sulla vittoria è un’altra storia.
Baudo portava Leda Battisti e Milva, Little Tony, Gerardina Trovato
e se permetti i ragazzi dei talent sono nettamente superiori vocalmente e artisticamente rispetto a questi signori che oggi non sarebbero mai diventati famosi…



47. andrea ha scritto:

24 febbraio 2010 alle 12:02

ROSICA ROSICA ROSICA——-
ANTIPATICO FINO ALLA MORTE. SEMBRA CHE LA TV L’ABBIA CREATA LUI. PER ME UN IGNORANTE ARROGANTE…..CHE SOFFRE DI ONNIPOTENZA. A ME MARCO CARTA NON PIACE MA NON POSSIAMO NEGARE CHE SI VISTO E SENTITO PER TUTTO L’ANNO.

POI CI CHIEDAMO COME MAI LA CLERICI FA ASCOLTI…..ALMENO ISPIRA UN PO DI SIMPATIA.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.