15
gennaio

CdA Rai, approvato il Budget 2021. Salini: «Rilevanti interventi di razionalizzazione»

Fabrizio Salini, Marcello Foa

Bisogna razionalizzare i costi. Lo ha esplicitato ieri l’AD Rai illustrando il Budget 2021 del Gruppo, esaminato e approvato dal presieduto da Marcello Foa. L’ok dell’assemblea è arrivato a maggioranza, con due voti contrari da parte dei consiglieri Riccardo Laganà e Rita Borioni.

Secondo quanto relazionato dall’AD Salini – che fatto riferimento al difficile contesto della pandemia – il Budget 2021 prevede rilevanti interventi di razionalizzazione dei costi operativi per circa 70 milioni di euro, proseguendo e intensificando quanto già attivato nel corso del 2020. In una nota del servizio pubblico si specifica che, complessivamente, nel biennio 2020–2021 la Rai prevede di conseguire circa 180 milioni di saving. Considerando – si legge ancora – “anche i positivi effetti della riforma delle modalità di assegnazione a Rai del canone di abbonamento“, il risultato netto di Budget 2021 (-57 milioni di euro) è dato in miglioramento rispetto al Budget 2020.

La gestione per l’esercizio 2021 risente inevitabilmente degli effetti della pandemia, che si riflette su prospettive di ricavi pubblicitari e commerciali che, seppur in crescita rispetto all’esercizio 2020, risultano ampiamente inferiori se confrontate con le stime del Piano Industriale 2019-2021. Allo stesso tempo, il rinvio al 2021 dei cosiddetti Grandi Eventi Sportivi (Campionato Europeo di Calcio e Olimpiadi estive di Tokyo) e dei relativi costi condiziona significativamente la gestione del prossimo esercizio

riporta il comunicato Rai. La posizione finanziaria netta 2021, grazie agli interventi sulla gestione operativa, è stimata in riduzione di oltre 180 milioni di euro rispetto alle tendenze inerziali e in lieve miglioramento rispetto al Piano Industriale 2019–2021, che però non considerava l’impatto negativo della pandemia sulla gestione.

Nonostante le tensioni delle variabili economico–finanziarie, il Budget 2021 conferma tra i propri obiettivi la salvaguardia della competitività dell’offerta multipiattaforma, l’accelerazione del processo di sviluppo tecnologico e l’implementazione delle nuove attività previste dal Contratto di Servizio

conclude la Rai comunicando l’approvazione del Budget 2021. Critica la posizione dei consiglieri Laganà e Borioni – che, lo ricordiamo, hanno espresso un voto contrario – i quali hanno lamentato la mancanza di “un piano serio di rilancio, razionalizzazione e riorganizzazione” e denunciato “significativi tagli a voci dello stipendio dei lavoratori e riduzioni dei budget delle reti e della radio“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Fabrizio Salini
Rai, nuova policy su agenti e produttori. Chi sarà il primo ad aggirarla?


Fabrizio Salini, Ad Rai
Rai, il ministro Gualtieri incontra Salini: basta sovranismi, coerenza con il governo


Carlo Fuortes
Rai, Carlo Fuortes striglia i predecessori: «Budget in perdita inaccettabile per un’azienda che ha il canone». E punta al pareggio


Fabrizio Salini
Rai, Fabrizio Salini intona l’addio: «Ho portato cultura e documentari. Sanremo scommessa vinta. Avrei voluto Zalone»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.