6
febbraio

Sanremo 2018, prima serata di martedì 6 febbraio in diretta: la Giuria Demoscopica boccia ‘tutti’ i Pooh

Hunziker e Favino - Sanremo 2018

Hunziker e Favino - Sanremo 2018

Ci siamo! Prende il via il Festival di Sanremo 2018 e su DavideMaggio.it scatta il liveblogging con il Teatro Ariston per seguire e aggiornare in diretta minuto per minuto tutto che accade nel corso della prima serata.

Sanremo 2018: la diretta minuto per minuto della prima serata di martedì 6 febbraio

20.44: Inizia il Festival con la sigla cantata da tutti i venti big.

IRRUZIONE DI UN UOMO SUL PALCO – VIDEO

20.45: Si accendono le luci del Teatro Ariston, dove Fiorello è protagonista. “Ma no, dovevi entrare alle 22.30″, si sente da dietro le quinte. E’ la voce di Claudio Baglioni. Ma c’è subito un imprevisto perché un intruso sale sul palco: “Sono due mesi che cerco un contratto di lavoro con il Procuratore della Repubblica e il Sindaco di Sanremo”. La sicurezza lo allontana all’istante. Fiorello: “Lo sapevo io che non ci dovevo venire”.

20.51: Lo showman continua tenendo vivo (più o meno) il pubblico : “Su le mani, giù le mani!”. E prende di mira il direttore generale della Rai, Mario Orfeo, seduto in platea: “Quando dico su le mani, mi raccomando. Che il 4 marzo è vicino eh!”. I complimenti, invece, sono tutti per Baglioni e la scelta delle canzoni.

20.58: Dopo aver bevuto un po’ d’acqua (“Scusate, è l’ansia”, ammette), prende il microfono e porta in scena un “Morandi vs Baglioni”, rivisitando alcuni dei pezzi più famosi dei due cantanti e terminando con un lungo acuto. Il pubblico apprezza. E lui: “Grazie. Buon Sanremo 1918 a tutti”, dice ironizzando sulla gaffe di Capodanno di Patty Pravo.

21.02: Fiorello annuncia così Claudio Baglioni. Sul palco si materializza la scala, dove scende il conduttore e direttore artistico della kermesse, accolto da un’ovazione. “Signore e signori, benvenuti al Festival di Sanremo 2018″, sono le sue prime parole. Spiega subito che al centro ci sarà la canzone italiana, dove protagoniste sono le parole e la musica. Pubblicità.

21.12: Baglioni accoglie sul palco Pierfrancesco Favino. Anche l’attore arriva dalla scala: “Tutti cantano, tutti ballano, tranne chi? Io”. Gag tra i due su chi sia il vero conduttore. E l’attore: “I tempi stringono. E chi meglio di una svizzera?!”. Ecco scendere Michelle Hunziker, stretta in un lungo abito nero, che spiega il regolamento della serata, mentre i due cercano di dileguarsi.

21.18: Inizia la gara. La prima a cantare è Annalisa con Il mondo prima di te. Michelle dà il via al televoto e ricorda che si vota per il proprio cantante preferito soltanto durante la sua esibizione.

21.23: La Hunziker annuncia il secondo cantante, che però non è ancora pronto. Così ne approfitta per salutare il pubblico del teatro, in particolare la sua famiglia: “C’è mio marito che non vedo da due settimane. Ciao amore, sei talmente bello che ti risposerei”. Poi arriva Ron e canta Almeno pensami.

21.29: Michelle continua in solitaria e chiede un applauso per l’orchestra. Da dietro arriva Claudio. E lei: “Ciao, che ci fai qui? Sei venuto a controllare?”. Insieme lanciano il prossimo artista, ma Baglioni finge (?) di non vedere: “Scrivono sempre più piccolo. Mica i conduttori c’hanno tutti la stessa età!”. Ci pensa la svizzera a chiamare i The Kolors con Frida (mai, mai, mai).

21.37: Michelle è tra il pubblico e ne approfitta per baciare suo marito. La scena del palco se la prende Favino, che annuncia il quarto big: arriva Max Gazzè con La leggenda di Cristalda e Pizzomunno. Pubblicità.

21.51: Baglioni annuncia Laura Pausini. Dalla scala arriva Fiorello: “Mi è piaciuta la gag”, dice. Lo showman siciliano è un fiume in piena: “Dietro c’è il delirio. Ovunque ti giri vedi un Pooh. Sono come le tasse: le levano, le levano, ma ci sono sempre”. Poi spiega come riempire “lo spazio Pausini”, assente causa laringite (sarà ospite sabato). Mentre fa le prove con il pubblico, chiedendo chi voterà chi alle prossime elezioni, telefonicamente irrompe proprio Laura Pausini: “Ciao, come state?”. “Meglio di te”, le risponde Claudio. La cantante, senza voce, rassicura che il dottore ha garantito la sua partecipazione per la serata finale.

22.00: Fiorello e Claudio cantano E tu. L’ospite ironizza: “Così stiamo accoccolati e la dedichiamo ad Antonio Ricci”.

22.08: Dopo aver salutato la Pausini, i due lasciano la scena alla Hunziker, che annuncia il trio in gara: Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico presentano la loro Imparare ad amarsi.

22.15: Gag tra Pierfrancesco e Michelle: lui le rimprovera di sorridere sempre a sproposito e lei se ne va. La gara continua con Ermal Meta e Fabrizio Moro in Non mi avete fatto niente.

22.23: Favino porta un mazzo di fiori alla Hunziker per farsi perdonare, mentre il palco accoglie per la prima volta al Festival Mario Biondi, che canta Rivederti. Michelle, poi, manda la pubblicità in stile Vasco Rossi.

22.35: Baglioni fa una seconda presentazione per Favino, che si cimenta in “un momento culturale, quello delle parole”. L’attore, invece, cede al canto. Claudio lo riprende, lui canta Ramazzatti… e arriva la Hunziker: “Scusa, ma di tutte le canzoni proprio questa?”.  L’attore canta di tutto e di più senza fermarsi, in una medley che accende tutto il teatro. Chiude con “Namasté, alè!”. E Baglioni: “‘Nnamo Piè, alè”.

22.43: Michelle annuncia i prossimi cantanti: sono Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con Il segreto del tempo.

LA ‘VECCHIA CHE BALLA’ CON LO STATO SOCIALE È PADDY JONES

22.48: Hunziker e Favino presentano i prossimi big in gara. Arriva la band bolognese Lo Stato Sociale: il brano è Una vita in vacanza. Performance energica quella del gruppo, con tanto di ‘vecchia che balla’: si tratta di Paddy Jones. Pubblicità.

23.00: Michelle si è nel frattempo cambiata d’abito e si concede anche lei un momento musicale, sulle note di E se domani di Mina, mentre attorno a lei succede di tutto, con Claudio e Pierfrancesco che tentano di ’salvarla’. Termina l’esibizione calzando la scarpa del conduttore: “Sono sexy con il 46 di Claudio?”.

23.04: La gara continua, con la Hunziker che annuncia Noemi in Non smettere mai di cercarmi.

23.08: Mentre Gianni Morandi è protagonista di una gag all’ingresso dell’Ariston (non lo fanno entrare perché non ha il pass), Michelle presenta i Decibel: cantano Lettera dal Duca. Pubblicità.

23.22: Pierfrancesco e Michelle, sempre più padroni del Festival, annunciano Elio e le Storie Tese con la loro Arrivedorci. Subito dopo Giovanni Caccamo con Eterno.

23.35: Mentre Baglioni controlla da vicino che tutto proceda al meglio, Favino annuncia Red Canzian: canta Ognuno ha il suo racconto.

23.41: L’agguato, questa volta, lo fa Pierfrancesco a Michelle per presentare il quindicesimo big: Luca Barbarossa con Passame er sale. Morandi, intanto, ha raggiunto il camerino. Pubblicità.

23.52: Sul palco dell’Ariston, in ognuna delle cinque serate, verrà omaggiato un grande compositore. E questa sera è la volta di Luis Bacalov: canta Claudio Baglioni con Gianni Morandi.

00.00: I due, poi, scherzano sul fatto che Gianni sia entrato tardi: “Ho pensato che non mi volessi vedere”, punge ironicamente Morandi. E quando parla del suo disco, che vanta molte collaborazioni, Claudio controbatte: “Infatti mi son chiesto perché non m’ha chiamato?”.

00.03: Gianni canta la sua Una vita che ti sogno insieme a Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti, che è autore del pezzo. Michelle contenta di stare “in mezzo a tre monumenti”. E Claudio: “Monumenti no. Poi i piccioni…”. Tommaso ne approfitta per salutare la mamma.

00.10: La gara tra i big continua con la Hunziker che chiama un altro duo: Diodato e Roy Paci con Adesso.

00.17: Michelle lancia una petizione: “Pierfrancesco ma tu sei bravo. Basta con sto cinema, devi fare televisione”. Il pubblico applaude, lui frena: “No, no, fammi arrivare a sabato, prima”. Poi presentano Nina Zilli in Senza appartenere. Pubblicità.

00.27: Un problema tecnico, così pare, impedisce il proseguimento. Così Claudio fa entrare un pianoforte e intrattiene il pubblico in un duetto con Pierfrancesco sulle note di Bella senz’anima. Man mano, entrano gli attori protagonisti del film A casa tutti bene, di cui fa parte anche Favino: sono Stefania Sandrelli, Sabrina Impacciatore, Stefano Accorsi, Valeria Solarino, Massimo Ghini, Carolina Crescentini, Claudia Gerini, Elena CucciGian Marco Tognazzi, Ivano MarescottiGiampaolo Morelli e Giulia Michelini. Con loro il regista Gabriele Muccino.

00.35: Mentre la Impacciatore si improvvisa conduttrice, la Sandrelli annuncia il prossimo big: è Renzo Rubino con Custodire.

00.41: La Hunziker si collega con Radio 2, la radio ufficiale di Sanremo 2018, prima di presentare i penultimi cantanti in gara. Arriva Enzo Avitabile con Peppe Servillo: cantano Il coraggio di ogni giorno.

00.46: Michelle e Pierfrancesco chiedono a Claudio come sono andati. “Bah, abbastanza bene”, commenta un sarcastico Baglioni, che aggiunge: “Il mio papillon com’è andato?”. Insieme presentano Le Vibrazioni, in gara con il brano Così sbagliato. Pubblicità.

00.57: Collegamento con il night club del DopoFestival, condotto da Edoardo Leo, che inizierà appena terminata questa prima serata.

LA CLASSIFICA DELLA PRIMA SERATA

1.00: E’ il momento di conoscere i voti della serata, ma soltanto quelle della Giuria Demoscopica. Nina Zilli, Lo Stato Sociale, Noemi, Annalisa, Max Gazzè, Ron, Ermal Meta e Fabrizio Moro risultano i più apprezzati; una via di mezzo per Luca Barbarossa, Mario Biondi, The Kolors, Elio e le Store Tese, Giovanni Caccamo, Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico; mentre Decibel, Diodato e Roy Paci, Renzo Rubino, Enzo Avitabile con Peppe Servillo, Red Canzian, Le Vibrazioni, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli i meno graditi.

1.11: La stessa sigla di inizio serata, cantata dai big in gara, viene ora riproposta live dai tre conduttori, mentre sul led alle loro spalle scorrono alcune delle immagini della serata.

1.14: La prima serata finisce qui. Buonanotte a tutti.

Sanremo 2018: anticipazioni prima serata

Dalle 20.35, in diretta su Rai 1 dal Teatro Ariston di Sanremo, Claudio Baglioni, con Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, conduce la premiere della 68° edizione del Festival della Canzone Italiana. Una prima serata nel quale si esibiranno tutti i venti cantanti big in gara, secondo il seguente ordine di uscita:

Annalisa, Il mondo prima di te
Ron, Almeno pensami
The Kolors, Frida (mai, mai, mai)
Max Gazzè, La leggenda di Cristalda e Pizzomunno
Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico, Imparare ad amarsi
Ermal Meta e Fabrizio Moro, Non mi avete fatto niente
Mario Biondi, Rivederti
Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Il segreto del tempo
Lo Stato Sociale, Una vita in vacanza
Noemi, Non smettere mai di cercarmi
Decibel, Lettera dal Duca
Elio e le Storie Tese, Arrivedorci
Giovanni Caccamo, Eterno
Red Canzian, Ognuno ha il suo racconto
Luca Barbarossa, Passame er sale
Diodato e Roy Paci, Adesso
Nina Zilli, Senza appartenere
Renzo Rubino, Cusotodire
Enzo Avitabile con Peppe Servillo, Il coraggio di ogni giorno
Le Vibrazioni, Così sbagliato

Nel corso delle esibizioni, si procederà con le votazioni, che avverranno con sistema misto: pubblico a casa tramite Televoto, Giuria Demoscopica e Giuria della Sala Stampa, che hanno un peso sulla media finale rispettivamente del 40%, 30% e 30%.

Durante la serata, Baglioni accoglierà all’Ariston nelle vesti di ospiti Fiorello, Gabriele Muccino insieme al cast di attori del film A casa tutti bene e Gianni Morandi, che si esibirà – oltre che con il conduttore – insieme a Tommaso Paradiso.

>>> Festival di Sanremo 2018 <<<

[LA SCALETTA DELLA PRIMA SERATA]

[GLI OSPITI DI STASERA]

[ASCOLTI PRIMA SERATA: I RISULTATI DELLE PASSATE EDIZIONI]

[TOTO VINCITORE: ERMAL META E FABRIZIO MORO FAVORITI]

[COSA C'È DA SAPERE SUL FESTIVAL DI BAGLIONI]

[TUTTO SUL FESTIVAL DI SANREMO]

Seguiteci sui nostri social:

Facebook | Twitter | Instagram | Google + | Tumblr | Youtube | Vine | Snapchat | Telegram

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Conferenza stampa dei vincitori
Sanremo 2018: la conferenza stampa con i vincitori Meta e Moro in diretta


Favino - Finale Sanremo 2018
Sanremo 2018, finale del 10 febbraio in diretta: vincono Ermal Meta e Fabrizio Moro. Lo Stato Sociale secondi, Annalisa terza


Sanremo 2018 - Conferenza del 10 febbraio
Sanremo 2018, conferenza stampa del 10 febbraio in diretta. Michelle si commuove. Favino: «Carlo Conti mi ha scritto tutti i giorni»


Claudio Baglioni e Gianna Nannini
Sanremo 2018: quarta serata del 9 febbraio in diretta. Il vincitore delle Nuove Proposte è Ultimo. Premio alla carriera per Milva

6 Commenti dei lettori »

1. Andrea ha scritto:

6 febbraio 2018 alle 21:41

Al momento nulla di che L inizio con Fiorello direi imbarazzante e da sorpassato villaggio vacanze. Bravissima Michelle, sta in pratica conducendo lei è direi molto bene.



2. Srich ha scritto:

6 febbraio 2018 alle 23:42

Ma Favino perchè non ha già all’attivo una dozzina di Sanremo? King.

La scelta di Michelle mi aveva lasciato grossi dubbi, ma mi sta piacendo. Brava anche ad addomesticare i tempi morti, cresciuta molto.



3. Peppe93 ha scritto:

7 febbraio 2018 alle 02:48

Conduzione buona del trio, Baglioni supervisore Hunziker molto sicura Favino sorprendente. Sulle canzoni devo dire che non mi piace niente tranne alcune che ritengo carine ma ho poco interesse sull aspetto gara.Ritengo che far esibire 20 artisti è troppo e ci voleva qualche ospite in più per spezzare il ritmo della gara



4. Pongo&Peggy ha scritto:

7 febbraio 2018 alle 10:41

Peppe93 … qualche ospite in più ?!? Ma è una battuta?

Comunque conduzione ben al di là delle aspettative, bravi. Fiorello è sempre Fiorello, un talento unico capace di farti ridere fino alle lacrime anche leggendo l’elenco del telefono. Quando ha detto che dovunque si girava vedeva un Pooh ho riso per 5 minuti come una scema.

Sorprendentemente, invece, mi hanno deluso le canzoni. Da un parterre di concorrenti di tale portata mi aspettavo di più. Mi chiedo che senso abbia presentarsi a un Festival con una canzone orrenda come quella di Noemi, ma mica si deve timbrare il cartellino a Sanremo ogni anno!

Menzione d’obbligo alla classe immensa di Ornella Vanoni, spero che vinca lei.



5. Pongo&Peggy ha scritto:

7 febbraio 2018 alle 10:44

P.S.: orrenda anche la sigla!



6. Fra X ha scritto:

7 febbraio 2018 alle 20:14

Quella di Canzian svetta! E si è beccato il rosso! Sic!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.