25
gennaio

Formula 1 in esclusiva su Sky fino al 2020. Alla Rai solo il Gran Premio d’Italia del 2018, quattro dirette su Tv8

Formula 1

Formula 1

I timori dei giornalisti di RaiSport sulle sorti della Formula 1 trovano ora conferma. Sky, infatti, si è assicurata i diritti tv per i prossimi tre anni di tutti i gran premi del massimo campionato mondiale su quattro ruote.

Sarà, dunque, la pay tv, che già garantisce in esclusiva tutta la MotoGp, a trasmettere le gare di Formula 1 almeno fino al 2020. A partire già dal prossimo mondiale, al via a Melbourne, in Australia, il 25 marzo 2018, tutti i 21 gran premi della stagione saranno in diretta sul canale SkySport F1 HD, che sarà acceso 24 ore su 24 con nuovi appuntamenti pre e post gare, conferenze dei piloti alle prove libere, qualifiche, gran premi e molto altro, per un totale di circa 30 ore live ogni weekend.

Sempre per quanto riguarda il mondiale di quest’anno, che chiuderà ad Abu Dhabi il 25 novembre, SkySport F1 HD trasmetterà ben 17 gran premi in esclusiva (tra i quali i primi 13, in programma fino ad agosto). Soltanto 4 gp saranno live anche in chiaro su Tv8, che durante l’anno trasmetterà per i non abbonati tutte le altre gare in differita. Tra i gran premi in chiaro c’è quello d’Italia, a Monza il 2 settembre, che sarà in diretta, oltre che su Sky e Tv8, anche sulla Rai. Il già logorante matrimonio tra la tv di Stato e la Formula 1, dunque, arriva alla trasmissione di una sola gara.

Il racconto della Formula 1 su Sky, inoltre, si arricchirà di una novità: la diretta dei gran premi sarà anche in 4K HDR, grazie al decoder Sky Q, che consentirà una visione di immagini ancor più più nitida e definita. A completare l’offerta motori di Sky, oltre alla MotoGp, i campionati di Formula 2, GP3 Series e Porsche Supercup.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Formula 1
Formula 1: al via in Australia (esclusiva Sky) il Mondiale 2018. Ecco il calendario completo (4 gare in chiaro su Tv8 e una anche su Rai 1)


Gran premio Australia
FORMULA 1: AL VIA IL MONDIALE 2015 IN AUSTRALIA. TUTTE LE GARE SU SKY, NOVE ANCHE SULLA RAI


Formula 1 -  Calendario 2014
MONDIALE DI FORMULA 1 2014: ECCO LA PROGRAMMAZIONE RAI E SKY


Sky
Serie A 2018/21: diritti TV assegnati a Sky e Perform

4 Commenti dei lettori »

1. occhiotv ha scritto:

25 gennaio 2018 alle 16:30

I mondiali di calcio non li vediamo sulla Rai, la formula 1 non la vediamo, le coppe di calcio non le vediamo. Ma i soldi del nostro canone dove vanno? Per pagare Fazio, la Littizzetto etc,etc????



2. Gianni ha scritto:

25 gennaio 2018 alle 18:41

Che schifo! Ora che hanno il canone obbligatorio non sedono più sbattersi più di tanto.
Io che trovo patetico il calcio seguo solo la Formula 1 sono uno spettatore di serie B per la Rai.
Del calcio poco ci manca che ci fanno vedere le partite di condominio ma non hanno soldi per la Formula 1.
Lo dico e non me ne vergogno. Mi scaricherò tutto illegamente alla faccia loro e di Sky tanto le telecronache italiane sono pessime da quando sene andarono Poltronieri e Zermiani!

C’era una remota valvola di sfogo chiamata Formula E in cui speravo tanto.
Dopo averne viste dei pezzetti su Italia 1 l’ho trovata orribile. Commentata e raccontata con toni giovanilistici ridicoli e puntando molto sulla simpatia o antipatia dei piloti piuttosto che sulla loro bravura. E manca totalmente di qualunque epicitià! Che è la cosa più grave. Manca di fascino come la Formula1.



3. ale88 ha scritto:

26 gennaio 2018 alle 10:53

per me non una grande perdita. è già da due-tre anni che non seguo più la formula1.
rimane il fatto però che sia un grande smacco.



4. ViolaDelPensiero ha scritto:

27 gennaio 2018 alle 17:12

Che vergogna!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.