17
febbraio

NOMINE RAI: ECCO I NUOVI DIRETTORI

Daria Bignardi

La Rai cambia volto. Antonio Campo Dall’Orto ha scelto la sua nuova squadra di direttori: Andrea Fabiano a Rai1, Ilaria Dallatana a Rai2, Daria Bignardi a Rai3, Angelo Teodoli a Rai4, Gabriele Romagnoli a Rai Sport, Antonio Marano a Rai Pubblicità. L’amministratore delegato ha comunicato le sue decisioni nel corso di una riunione informale con i consiglieri di amministrazione. La nomina formale arriverà nella riunione del Cda di domani.

In base alla nuova riforma Rai, Campo Dall’Orto non avrà bisogno di trovare la maggioranza dei voti dei consiglieri che potranno esprimere un semplice parere sui nomi prescelti. Un direttore potrebbe essere bocciato solo se ricevesse il “no” di ben 7 consiglieri, ipotesi improbabile.

Una vera e propria rivoluzione, quella del nuovo DG quindi, in cui non mancano sorprese. La più grossa è la nomina di Daria Bignardi a Rai3, dove Andrea Salerno sembrava il favorito. La giornalista, moglie di Luca Sofri, arriva alla guida della terza rete succedendo un altro “volto noto”, quello di Andrea Vianello. L’ultimo suo impegno in tv è stata la conduzione de Le Invasioni Barbariche, su La7, che anni fa aveva lasciato – salvo poi tornarci – per approdare a Rai2 dove ha condotto L’Era Glaciale. La grande popolarità, invece, l’ha raggiunta a Mediaset, grazie a Tempi Moderni ma soprattutto complice lo straordinario successo di Grande Fratello, che ha condotto per le prime due edizioni.

Sempre una donna – ed è la prima volta che capita a Viale Mazzini – troveremo al timone di Rai2, Ilaria Dallatana, nata professionalmente a Mediaset e co-fondatrice di Magnolia, azienda che ha lasciato nel 2014 per concedersi un periodo sabbatico (qui le sue dichiarazioni). Ilaria sostituirà Angelo Teodoli che sarà nominato direttore di Rai4.

A Rai1 arriva invece Andrea Fabiano. Pugliese, 39 anni, attualmente copre la carica di vicedirettore. E’ il più giovane direttore della storia di Rai1. Il direttore uscente Giancarlo Leone dovrebbe assumere un ruolo per il coordinamento dell’offerta.

Il giornalista e scrittore nonchè marito di Paola Saluzzi, Gabriele Romagnoli, 55 anni, sarà invece il nuovo numero 1 di RaiSport.



Articoli che potrebbero interessarti


Rai, nuovi direttori di rete
RAI, PARLANO I NUOVI DIRETTORI DI RETE. ECCO LE DICHIARAZIONI. BIGNARDI: I MIEI FLOP? UNA LEGGENDA METROPOLITANA


Maria de filippi
PAGELLE DEL 2013: GLI ADDETTI AI LAVORI


Monica Maggioni
RAI, NOMINE IN ARRIVO: GIANCARLO LEONE VERSO LA DIREZIONE DI RAI1, ANDREA VIANELLO A RAI3? MONICA MAGGIONI IN POLE PER IL TG1


Maria Pia Ammirati
Rai Cinema: Dallatana, Ammirati e Teodoli nuovi componenti del CdA. Confermati Del Brocco e Claudio

15 Commenti dei lettori »

1. Sebastiano di pietro ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 13:24

ma speriamo che questi nuovi direttori eliminassero tutti i programmi vecchi e antiquati come quelli di michele guardì e che facessero un po piu meno pubblicita e che sopratutto farebbero servizio pubblico e disprezzare chi sta distrugendo questa italia come tutti quelli dei governi regionali che nazionali ad eccezion fatta per il movimento 5 stelle.



2. albertof ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 13:36

@Sebastiano di pietro
ma soprattutto speriamo reintroducano “Non è mai troppo tardi”, per insegnare a leggere e a scrivere a migliaia di persone…a quanto pare ce n’è bisogno!
.
Spero che la Bignardi sistemi un po’ Rai3…Vianello l’ha distrutta con scelte scellerate.



3. max_86 ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 13:36

E noi speriamo che tu,caro Fabiano,possa imparare meglio a scrivere italiano perché il tuo commento proprio non si può leggere!l’unica cosa che mi viene da dire è che leone,con tutti i difetti che possa aver avuto a Raiuno,ha avuto il merito di fare 3 Sanremo su 4 sotto la sua guida con grandissimi ascolti…solo nel 2014 ha fallito il progetto bis con fazio…grande sorpresa sicuramente è vedere daria bignardi direttore di rai3



4. Max_86 ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 13:37

Sebastiano di Pietro mi correggo



5. Lorenzo ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 13:38

Teodoli l’avrei mantenuto a Rai2 sta facendo un ottimo lavoro all’unica rete che sta crescendo … Felicissimo per Leone spero che anche Scheri se ne vada da canale5



6. ciak ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 13:43

SPERIAMO BENE
MA comunque GUARDI’ è un signore autore … e andrebbe sempre mantenuto in servizio , per anche nuove produzioni… televisive e teatrali



7. osservo ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 13:50

Speriamo in uno svecchiamento, speriamo in programmi che non pensino solo all’auditel!!! Speriamo in una ristrutturata generale, che le tre reti siano più tematiche, che i tg diventino UN tg…che si eliminino certi sprechi evidenti.



8. ilSole ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 13:52

Bene il nuovo direttore di rai1. Perplesso per la Bignardi a rai3. Teodoli meritava una promozione. Rai4 è importante ma non mi pare una promozione. Spero torni la Colò alla domenica. Guardì non si tocca. Ha successo con tutto



9. Iki ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 13:56

Ho sempre sostenuto il mio pieno assenso all’arrivo di Campo Dall’Orto all’ amministrazione della Rai perchè tra tutti i Dg che ci sono stati negli ultimi vent’anni è l’unico che capisce di televisione. Raccomandato o meno poi non mi interessa ma per lo meno non è una persona che non conosce il settore televisivo. Chi gli contesta di aver macinato solo debiti a La7 va detto che quest’ultima è stata sempre in rosso da quando è avvenuta la trasformazione con la deceduta TMC. Quindi ha poche responsabilità. Queste nomine mi piacciono. La migliore è la Dalla Tana a Rai 2 rete che fra tutt’e aveva meno bisogno di cambiamenti e che poteva mantenere quindi Teodoli alla propria direzione. Interessante anche la scelta della Bignardi a Rai 3 la quale la lega un forte rapporto di stima professionale all’Ad dato che le Invasioni Barbariche sono nate e cresciute proprio con Dall’Orto. Curioso Fabiano a Rai 1 dove ci avrei visto bene anche Teodoli. Romagnoli a RaiSport non lo capisco. Per me non ce n’era bisogno.



10. ilSole ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 14:09

A questo punto spero che la Andreatta resti alla fiction



11. Iki ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 14:24

A RaiFiction ci puoi mettere anche Lory Del Santo a produrre The Lady tanto le fiction di Rai 1 sarebbero seguitissime dato l’irremovibilità dell’anziano pubblico della prima rete



12. W.Rai uno ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 16:33

Mi auguro, che i nuovi direttori votati domani, facciano un radicale
cambiamento alle reti…, con delle sinergie tra Rai 1 e Rai 2
Con Daria Bignardi a Rai 3 credo un ritorno di Santoro….

La rete che stà più male è Rai 2 a mio avviso, piena di teleflm
tra l’altro potrebbe essere la rete creativa me lo auguro



13. Peppe93 ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 16:41

A rai1 finalmente un direttore giovane.



14. Emma ha scritto:

17 febbraio 2016 alle 18:00

Teodoli ha fatto un ottimo lavoro a rai2 e meritava una promozione o quantomeno di rimanere li. La Bignardi a rai3 non ce la bedo bene, speriamo rialzi un po gli ascolti. Sono fiduciosa su rai1 ,ill intrattenimento varietà merita un aggiustatina



15. marco ha scritto:

18 febbraio 2016 alle 17:17

i direttori dei tg quando si sanno?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.