Vincitori



14
luglio

COCA COLA SUMMER FESTIVAL 2014: LA SCALETTA DELLA SECONDA PUNTATA E TUTTI I VINCITORI

Dolcenera al Coca Cola Summer Festival 2014

Si rinnova su Canale 5 a partire dalle 21.10 – e in contemporanea radiofonica su RTL 102.5 – l’appuntamento con il Coca Cola Summer Festival 2014, l’evento musicale condotto da Alessia Marcuzzi, Rudy Zerbi e lo speaker Angelo Baiguini. Questa sera la seconda puntata, registrata in Piazza del Popolo a Roma lo scorso 26 giugno, che ha decretato un altro vincitore di tappa tra i big ed il secondo giovane artista che avanza nella gara. Nella puntata d’esordio, ricordiamo, hanno avuto la meglio sui rivali rispettivamente Emma (con “La mia città”) e l’ex concorrente della prima edizione di The Voice Timothy Cavicchini (con la rock “Fondamentalmente”).

Coca Cola Summer Festival 2014: la scaletta della seconda puntata di stasera

Andiamo ora a scoprire i cantanti protagonisti della puntata in onda questa sera. In ordine di esibizione sono saliti sul palco del Coca Cola Summer Festival 2014 lo scorso 26 giugno:

Elisa con “Pagina bianca”
Max Pezzali ft Emis Killa con “L’universo tranne noi”
Dolcenera con “Niente al mondo”
Rocco Hunt con “Nu juorno buono” e “Vieni con me”
Deborah Iurato con “Anche se fuori è inverno”
Club Dogo con “Weekend”
Alessandra Amoroso con “Bellezza, incanto e nostalgia”
Nek con “Hey Dio”
Dear Jack con “La pioggia è uno stato d’animo”

La serata è proseguita con la performance dell’ospite internazionale Kiesza in “Hide away”. Subito dopo di nuovo big italiani:

Anna Tatangelo con “Muchacha”
Noemi con “Don’t get me wrong”
Francesco Renga con “Il mio giorno più bello nel mondo”
Paolo Simoni con “15 agosto”
Emma con “Amami”




23
giugno

DAYTIME EMMY AWARDS 2014: DELUSIONE PER BEAUTIFUL, TRIONFA FEBBRE D’AMORE (TUTTI I VINCITORI)

Daytime Emmy Awards 2014, Heather Tom

L’edizione 2014 dei Daytime Emmy Awards, tenutasi la notte scorsa al Beverly Hills Hilton di Los Angeles, verrà sicuramente ricordata come quella della debacle di Beautiful (qui le anticipazioni della settimana). La soap, infatti, nonostante il recente riconoscimento al Montecarlo Television Festival, che l’ha “incoronata” per il nono anno consecutivo soap più vista al mondo, Oltreoceano non è riuscita a portare a casa nessuna statuetta.

Daytime Emmy Awards 2014: trionfa Febbre D’Amore

A trionfare è stata Febbre D’Amore (The Young and the Restless), che si è aggiudicata ben 6 riconoscimenti (miglior serie drammatica, migliore team di sceneggiatori, migliore attore protagonista, migliore attrice non protagonista, migliore giovane attrice, ed un premio speciale nella categoria Outstanding Special Class Special: The Young and the Restless: The Jeanne Cooper Tribute). Bene anche Il tempo della nostra vita (Days of Our Lives) che ha portato a casa 3 premi (migliore attrice, migliore attore non protagonista, migliore giovane attore) e  One Life to live, che ha vinto il premio come migliore regia.

Daytime Emmy Awards 2014: Katherine Kelly Lang vince il suo primo Emmy, come produttrice (tutti i vincitori)

Ma non tutti i protagonisti di Beautiful sono andati a casa a mani vuote. Katherine Kelly Lang, infatti, nonostante non abbia trionfato come migliore attrice protagonista, ha vinto il suo primo Emmy, come produttrice. Da qualche anno, infatti, l’attrice sta ricoprendo questo inedito ruolo per la web-soap Venice: the series. Ecco tutti i vincitori della 41esima edizione:


21
giugno

MTV AWARDS 2014: TUTTI I VINCITORI. MENGONI DOMINA. ALESSANDRA AMOROSO WONDER WOMAN

Rocco Hunt - MTV Awards 2014

Rocco Hunt - MTV Awards 2014 - Best New Artist

Mtv Awards 2014 all’insegna di Marco Mengoni. Reduce da un’annata fortunata, che l’ha visto varcare i confini nazionali, il cantante di Ronciglione si aggiudica quattro premi su quattro nomination nel corso della manifestazione musicale organizzata da MTV (canale 8 DTT). La serata, condotta da Chiara Francini con la partecipazione di Pif (premiato per Il Testimone) e del comico Sdrumo, ha incoronato Marco vincitore nella categorie Best look, Best fan, Twittstar e Artist Saga. Malgrado il poker di riconoscimenti, però, Marco, impegnato con il debutto spagnolo, non era presente al mega show fiorentino.

Chi invece c’era e ha scaldato la platea, con il suo inno ai Mondiali, è Emils Killa che si è portato a casa una delle statuette più ambite, quella come Super Man. Presente sul palco a ritirare il premio e a presentare l’ultimo singolo anche Rocco Hunt, eletto da popolo di Mtv Best new artist.

Wonder woman è invece Alessandra Amoroso che ha sbaragliato la concorrenza di artiste internazionali come Katy Perry e Miley Cyrus ma anche della popstar tricolore Laura Pausini. Molto più prevedibili i premi andati a Pharrell Williams per il video di Happy e ai One Direction, risultati Best Band dell’anno. Per quanto riguarda le categorie extra musicali la ginnasta Carlotta Ferlito è la Sport Hero mentre il miglior film è The Hunger games: la ragazza di fuoco.

Mtv Awards 2014: le foto

Di seguito un recap di tutti i premi (in grassetto categorie e vincitori).

Mtv Awards 2014: tutti i vincitori – l’elenco completo

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





10
giugno

DAVID DI DONATELLO 2014: I VINCITORI IN DIRETTA SU RAIMOVIE. OCCHI PUNTATI SU SORRENTINO E VIRZI’

David di Donatello 2014

Sono diciassette i film candidati che si contenderanno i David di Donatello 2014. Le statuette per il miglior cinema italiano verranno consegnate nella serata di oggi, martedì 10 giugno, durante la cerimonia di premiazione che si terrà alle 19.00 negli Studi Nomentano 5 e in diretta su RaiMovie. Presentata da Paolo Ruffini e Anna Foglietta, che avranno il compito di introdurre gli ospiti ed annunciare i vincitori della 58ª edizione della kermesse, la premiazione verrà trasmessa anche in differita su Rai1, a partire dalle alle 23.00.

David di Donatello 2014: occhi puntati su Sorrentino e Virzì

Tra i diciassette i film che stasera si contenderanno i David nelle ventitré categorie stabilite, a destare più attenzione sono certamente La grande bellezza di Paolo Sorrentino e Il capitale umano di Paolo Virzi, che con ogni probabilità si giocheranno la vittoria nelle sezioni riservate al miglior film e al migliore regista. Altre due pellicole sono già state insignite del premio conferito dall’Accademia del Cinema Italiano. Si tratta dei riconoscimenti per il Miglior documentario di lungometraggio, attribuito a Stop The Pounding Heart – Trilogia del Texas, atto III di Roberto Minervini e per il Miglior documentario di cortometraggio, assegnato a 37°4 S di Adriano Valerio.

David di Donatello 2014: Premi speciali

In questa edizione, il Consiglio Direttivo dell’Accademia del Cinema Italiano ha inoltre deciso di assegnare quattro Premi Speciali: a Sophia Loren per la sua interpretazione de La Voce umana diretta da suo figlio Edoardo Ponti; a Carlo Mazzacurati, per la sua poetica rilettura di quel Veneto che lo aveva visto nascere ed operare; a Marco Bellocchio, per la sua carriera di regista e di scrittore di cinema; ad Andrea Occhipinti che con la sua Lucky Red ha scritto felicissime pagine per la distribuzione del cinema nel rispetto delle migliori istanze culturali.

Premio David Giovani a Pif


26
aprile

LA PISTA: VINCONO I VIRALITY CON AMII STEWART

La Pista - Vincono i Virality (da Facebook)

La vittoria era più o meno annunciata. Fin dalla prima puntata de La Pista, lo show di Rai 1 iniziato lo scorso 28 marzo, due sole squadre si erano imposte all’attenzione della giuria e del pubblico in studio, ottenendo sempre buoni risultati in classifica e portando in scena (quasi) sempre performance degne di essere gustate: i Virality capitanati da Amii Stewart e i Cosmo P. guidati da Antonino. Delle due, l’una.

La Pista: trionfano i Virality

A trionfare nella quinta ed ultima puntata sono stati proprio i Virality: un concentrato di entusiasmo, voglia di vincere e acerba professionalità che si è indubbiamente distinto nel numeroso e variegato cast de La Pista. Dieci ballerini volenterosi e preparati, guidati da una caposquadra all’altezza, che è riuscita ad entrare a far parte del gruppo e a farsi amare. Amii Stewart da subito ha messo al centro dello show i ragazzi e non se stessa, arrivando perfino ad andare contro la costumista del programma, quando a sua insaputa autorizzò le sue ragazze a togliere i tacchi durante una coreografia difficile. Questa sera, poi, la loro esibizione sulle note di Battisti ha commosso loro stessi e la giuria, portandoli ad aggiudicarsi prima la puntata e poi la finalissima.

I Cosmo P. si sono dovuti accontentare del terzo posto, perché gli outsider 167 Scampia con Dario Bandiera gli hanno portato via il secondo. A parte questo, la classifica finale non ha visto stravolgimenti sostanziali rispetto a quelle delle scorse settimane: nonostante le liti con la giuria, le incomprensioni, i pentimenti e la voglia di farsi notare per il talento e non per le immancabili polemiche, squadre come LECCEzione e Tacco 10 non hanno abbandonato il fondo della classifica, dimostrando di avere ancora tanto da imparare e di non avere la forza dei Virality che, con questa vittoria, portano a casa una bella soddisfazione e i cinquantamila euro in palio.

La Pista: ci sarà una seconda edizione?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





9
marzo

PREMIO TV 2014: TUTTI I VINCITORI. LITTIZZETTO E CONTI PERSONAGGI DELL’ANNO, AFFARI TUOI MIGLIORE TRASMISSIONE

Premio Tv 2014 - Flavio Insinna

E’ andata in onda questa sera su Rai 1 la 54° edizione del Premio Regia Televisiva, il vecchio Oscar della Tv nato nel lontano 1961 da un’idea di Daniele Piombi. Una serata di musica e spettacolo che ha ripercorso la passata stagione televisiva offrendo al pubblico da casa le canzoni di Gianni Morandi, le migliori imitazioni di Tale e Quale Show, la dissacrante ironia di Ezio Greggio riguardo l’ultimo “geriatrico” Festival di Sanremo e vari altri sketch. Tra cui quello che ha visto protagonista Paolo Bonolis, non presente in studio ma in collegamento da Londra, e il momento selfie condiviso da Ilary Blasi con Daniele Piombi e il conduttore della serata Fabrizio Frizzi. Che non ha perso l’occasione per esibirsi dal vivo con Piero Pelù, da lui straordinariamente imitato proprio a Tale e Quale Show.

Premio Tv 2014: tutti i vincitori

Riassumiamo dunque tutti i vincitori del Premio Tv 2014, primo e ormai unico riconoscimento televisivo presente in Italia dopo l’eliminazione dai palinsesti di Canale 5 dei Telegatti (trasmessi per l’ultima volta nel 2008).

Miglior Personaggio maschile: Carlo Conti
Miglior Personaggio Femminile: Luciana Littizzetto
Miglior Fiction: Don Matteo 9
Miglior Tg: Sky Tg 24

Premio TV 2014 – I 10 programmi vincitori (scelti all’interno della top 20)

.

Affari Tuoi (Rai1)

Avanti un Altro (Canale 5)

Ballando con le stelle (Rai1)

Le Iene Show (Italia1)

L’Eredità (Rai1)

Report (Rai3)

Sogno e son desto (Rai1)

Striscia la Notizia (Canale 5)

Tale e Quale Show (Rai1)

The Voice of Italy (Rai2)

.

Premio TV 2014: i premi speciali

.

L’Accademia quest’anno ha anche assegnato due premi speciali:

Edicola Fiore – Miglior Programma Web

Gianni Morandi – Live in Arena – Evento Straordinario Tv dell’anno

Premio Tv 2014: il pubblico da casa sceglie Affari Tuoi come Miglior Trasmissione dell’anno

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


3
marzo

OSCAR 2014: LA GRANDE BELLEZZA MIGLIOR FILM STRANIERO. ECCO TUTTI I VINCITORI

Oscar 2014, Paolo Sorrentino Toni Servillo

Notte magica al Dolby Theatre di Los Angeles. L’Italia è tornata a brillare tra le stelle del cinema: La Grande Bellezza, il film diretto da Paolo Sorrentino, ha infatti vinto l’Oscar come miglior film straniero. Un trionfo atteso e sperato, che arriva dopo 15 anni dall’ultima statuetta assegnata ad un italiano, Roberto Benigni, nel 1999. La cerimonia di premiazione è stata trasmessa in diretta su Sky Cinema Oscar HD.

La pellicola, che racconta la ‘dolce vita’ romana del giornalista Jep Gambardella (interpretato da Toni Servillo) ha battuto – tra gli altri – i rivali di nomination Alabama Monroe e Il sospetto di Thomas Vintenberg. Emozionato e emozionante il ringraziamento formulato dal regista Paolo Sorrentino, salito sul palco a ritirare la statuetta assieme a Servillo e al produttore Nicola Giuliano:

“Grazie a Toni e Nicola, grazie agli attori e ai produttori. Grazie alle mie fonti di ispirazione, i Talking Heads, Federico Fellini, Martin Scorsese, Diego Armando Maradona. Mi hanno insegnato tutti come fare un grande spettacolo. Che è la base per il cinema. Grazie a Napoli e a Roma, e alla mia personale grande bellezza, Daniela e i nostri due figli.  Sono molto emozionato, questa vittora era tutt’altro che scontata. Gli altri film erano forti, mi sento felice e sollevato” ha detto il regista.

Oscar 2014: i vincitori

Selfie dagli Oscar


14
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO, DM CHARTS: VOTA LA VITTORIA MENO MERITATA IN 10 ANNI DI TELEVOTO

L'orchestra contesta il televoto nel Sanremo 2010

A pochi giorni dal 64° Festival di Sanremo, DavideMaggio.it apre una speciale DM Charts dedicata alla kermesse canora di Rai 1. Il tema? 10 anni di televoto. Era il 2004 quando al Teatro Ariston sbarcava per la prima volta il voto del pubblico da casa, nel Festival condotto da Simona Ventura, e conseguentemente le giurie non erano più le uniche responsabili dei verdetti finali. Ma con il televoto è stata davvero fatta giustizia? Siamo sicuri che, dal 2004 ad oggi, i vincitori di Sanremo hanno tutti meritato il primo posto? Tocca a voi, ora, stabilire quale considerate, tra le dieci ultime vittorie, quella meno meritata (specificando, se volete, l’artista che avrebbe meritato il titolo).

DM Charts Speciale Sanremo: Qual è stata la vittoria più ingiusta nell’era del televoto?

Festival di Sanremo: qual è la vittoria meno meritata degli ultimi 10 anni?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...

Andiamo a ricordare, dunque, chi sono sono stati i vincitori (e i vinti) dei Festival di Sanremo nell’ultimo decennio, a cominciare dall’edizione dello scorso anno fino al Sanremo 2004 che, come detto, ha aperto le porte dell’Ariston al voto da casa.

Festival di Sanremo 2013

Vince Marco Mengoni con la canzone “L’essenziale”. Al secondo posto la “rivelazione” Elio e le Storie Tese con “La canzone mononota”, mentre i favoriti Modà si piazzano terzi con “Se si potesse non morire”.

Festival di Sanremo 2012

Un podio tutto al femminile, con Emma vincitrice con il brano “Non è l’inferno”. Exploit di Arisa, seconda, con “La notte”, mentre la rossa Noemi si aggiudica il gradino più basso del podio con “Sono solo parole”.

Festival di Sanremo 2011

Il ritorno ha il sapore del trionfo per Roberto Vecchioni con “Chiamami ancora amore”. I Modà, dati per favoriti in coppia con Emma, si accontentano del secondo posto con “Arriverà”, mentre c’è gloria per Al Bano e la sua “Amanda è libera” al terzo posto.