Sky Tg 24



23
gennaio

SKY TG 24 DAL 27 GENNAIO SUL CANALE 27 DEL DTT CON UN PALINSESTO SEMI-GENERALISTA. LA RAI INSORGE E SPOSTA RAI NEWS?

Sky TG 24

Sky TG 24

Aria di novità dalle parti di Sky. Dal 27 gennaio alle 7 sul canale 27 del digitale terrestre in chiaro partirà il nuovo Sky TG 24. Dopo l’accordo stipulato con Class Tv che ha ceduto il canale, l’azienda che fa capo a 21st Century Fox ci ha preso gusto visti anche i recenti successi di Cielo e si appresta a raddoppiare la sua offerta, con un canale già piuttosto noto al pubblico televisivo.

A dispetto, però, del nome, Sky TG 24 sul digitale terrestre non sarà un canale propriamente all news: il 70% saranno notizie, mentre la restante percentuale di palinsesto verrà coperta da film (tra questi Il Colore della Libertà sulla vita di Nelson Mandela), serie tv, documentari (si inizia il 27 alle 20:20 con Le Mani sul Paese, inchiesta su Mafia Capitale), rubriche sportive e cultura, tutti legati dal fil rouge dell’attualità e della cronaca al fine di offrire una vetrina coerente con la mission del canale. Insomma, una sorta di LaEffe in salsa Sky Tg 24, con un “nuovo linguaggio” sperimentato sostanzialmente per rispettare le leggi che impongono agli editori di sfruttare l’LCN per i soli canali semi generalisti. D’altronde è la stessa strategia adottata da QVC e HSE24 che, per non finire oltre i canali 100, propongono una programmazione notturna generalista come impone il piano regolatore.

E’ chiaro comunque che il core business di Sky, come sottolineato da Andrea Zappia, rimanga la televisione pay, tant’è che queste incursioni sulla tv free hanno lo scopo principale di “far conoscere l’offerta della pay tv. Questo canale ci serve anche come vetrina”. Entusiasta Andrea Scrosati, Vicepresidente Cinema, Intrattenimento e News, che in un sol colpo vede sintetizzare in un unico contenitore i contenuti curati dalla sua direzione, con film e documentari d’inchiesta a quanto pare ben accolti da Sarah Varetto, alla direzione di Sky TG 24.

Sky Tg 24 sul 27 del digitale terrestre: la reazione della Rai




30
dicembre

SKY RADDOPPIA SUL DIGITALE: IL CANALE 27 A BASE DI NEWS CON SKY TG 24

Andrea Zappia

Sky Tg24 al canale 27

Aggiornamento del 30 dicembre – E’ ufficiale l’approdo di Sky sul canale 27 del digitale terrestre. Il nuovo canale, pur mantenendo una connotazione semi-generalista, si concentrerà soprattutto sull’informazione di SkyTg24, arricchita dai media di Class con programmi focalizzati sul settore finanziario.

Sky raddoppia sul digitale “scalzando” Mediaset dal canale 27

Articolo del 29 dicembre 2014 - Un colpo di scena degno di una (tele)novela. Quando Mediaset sembrava ad un passo dall’acquisire il canale 27 del dtt  – che attualmente ospita Class tv – per farne la casa delle fiction rosa a puntate (DM ve l’aveva anticipato), ecco spuntare Sky. L’emittente satellitare, secondo quanto risulta a Radiocor, starebbe per chiudere l’accordo per il suo secondo canale sul digitale terrestre. Una scelta strategica, quella del gruppo che fa capo a Rupert Murdoch, in quanto i suoi due canali si troverebbero in una posizione ravvicinata sul telecomando del digitale terrestre (Cielo è al numero 26).

Da sottolineare che scorso ottobre, Sky aveva seccamente smentito un’indiscrezione di La Repubblica riguardo ad un’ipotesi sul potenziamento delle attività sul digitale terrestre. Del resto, però, c’è differenza tra una “graduale gratuità per una parte dei suoi canali” – come scriveva il quotidiano di Ezio Mauro – e quello che sta per accadere adesso.

Da quel che risulta al Sole 24 Ore l’accordo con Class Tv prevederebbe anche una collaborazione sulla raccolta pubblicitaria e un accordo per un sito internet co-branded dedicato all’informazione finanziaria. Il valore della transazione, sempre a quanto risulta al Sole 24 Ore, dovrebbe essere intorno agli 8-9 milioni di euro. Per il canale 27 il gruppo Class trasmetteva sul Mux Mediaset e l’accordo con il gruppo di Cologno è valido fino al 31 dicembre. Probabile che ora la trasmissione avvenga sul mux che Sky ha opzionato da Timedia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


10
dicembre

TG: FIDUCIA IN CALO, MA LA TV E’ ANCORA DECISIVA PER LE ELEZIONI. PIU’ APPREZZATE LE NEWS RAI

TgLa7, Enrico Mentana

Non c’è social network che tenga: nel 2014 la televisione fa ancora la parte del leone nel processo di divulgazione delle notizie. Non solo. Il piccolo schermo ha tutt’oggi un ruolo determinante sugli esiti della campagna elettorale. A dirlo è un sondaggio realizzato Demos – Coop e condotto da Demetra nel periodo che va dal 19 al 22 novembre 2014. Secondo la ricerca, la tv supera ancora la Rete come canale di informazione quotidiano, anche se negli ultimi sette anni la distanza tra i due mezzi si è dimezzata dai circa 60 ai 30 punti attuali.

Oggi le news arrivano attraverso un sistema ibrido tra vecchi e nuovi media, per cui la maggioranza dei casi (il 44%) associa Internet ad altri media, in particolare tv e i giornali. Il piccolo schermo si rivela decisivo nel ‘mediare’ il rapporto tra gli italiani e la politica: 8 persone su 10, infatti, si informano regolarmente davanti alla tv, che in tempo di campagna elettorale svolge ancora un ruolo persuasivo nei confronti di quegli elettori che decidono all’ultimo istante a chi assegnare il voto. Secondo Demos – Coop, i tele-centrici (quelli che usano quotidianamente solo la tv per informarsi) si concentrerebbero nella base di Forza Italia, mentre ad utilizzare la Rete in modo ibrido sono soprattutto i Cinque Stelle. E, a sorpresa, i leghisti dell’era Salvini. Il Pd appare invece il più trasversale. Del resto è tempo di larghe intese.

La fiducia nei tg: i dati

Interessanti i dati riguardanti la fiducia nei tg, che non rispecchiano necessariamente i riscontri in termini di share. I notiziari più apprezzati restano quelli Rai, in particolare il Tg3 (55% di pareri favorevoli) seguito da Tg1 (51%) e Tg2 (49%). Tutte le percentuali sono in calo rispetto alla rivelazione 2013 e il ribasso rispetto 2009 va dai 14 punti del Tg2 ai 9 del Tg3. Tra i tg Mediaset, solo il Tg5 presenta un livello di stima in crescita rispetto all’ultimo anno, ma al contempo in calo rispetto al 2009 (-13%). In progressivo calo, sia nel medio che nel lungo periodo, risulta invece la fiducia in Studio Aperto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,





2
ottobre

DM LIVE24: 2 OTTOBRE 2014. SKY TG24 DENTRO L’ISIS

Dentro l'Isis

Dentro l'Isis

L’aveva annunciato ai nostri microfoni il direttore Sarah Varetto. Ora, DENTRO L’ISIS, arriva su Sky TG24. Si tratta di un eccezionale reportage di VICE NEWS, realizzato all’interno dello Stato Islamico, il gruppo terrorista che sta sconvolgendo l’Occidente e che in pochi mesi ha conquistato un territorio di circa 100mila chilometri quadrati da Raqqa a Mosul, con sempre più imponenti ambizioni di espansione.

Il reportage è l’unico documento girato all’interno dell’Isis, al seguito dei guerriglieri dell’organizzazione terroristica più temibile al mondo.

DENTRO L’ISIS mostra le operazioni quotidiane dei combattenti impegnati in ronde nella loro roccaforte, Raqqa in Siria, dove impongono l’ordine e il rispetto delle regole del Corano. Ma che sanno anche gestire un’imponente operazione di consenso sociale e di formidabile propaganda. Gli uomini in nero rappresentano davvero una minaccia per il mondo occidentale? E come funziona l’arruolamento di nuovi adepti?

Questo racconto esclusivo, in onda domani giovedì 2 ottobre alle 20.20 (in replica alle 23.20 e venerdì 3 ottobre alle 14.20) su Sky TG24 HD, sarà introdotto dal direttore del canale all news Sarah Varetto:


12
settembre

SARAH VARETTO A DM: SU SKYTG24 REPORTAGE ESCLUSIVO SULL’ISIS E UN’INCHIESTA DI BEATRICE BORROMEO SULLE DONNE DI MAFIA

Sarah Varetto

Sarah Varetto

L’obiettività prima di tutto. Ma anche l’importanza di offrire al pubblico contenuti esclusivi, che raccontino l’attualità da un punto di vista diverso. Privilegiato. Sarah Varetto annuncia e sintetizza così le novità che caratterizzeranno la prossima stagione di SkyTg24, la testata all news da lei stessa diretta. Lo fa ai microfoni di DavideMaggio.it, alla vigilia di un autunno che si preannuncia caldo dal punto di vista giornalistico. “Il nostro mestiere è quello di raccontare la realtà, di portare tutte le notizie” ci spiega la Varetto, che sta guidando l’evoluzione di SkyTg24 all’interno di un panorama informativo sempre più in trasformazione.

Sta cambiando profondamente il panorama dell’informazione, grazie anche alla concorrenza sempre stimolante di nuove piattaforme di distribuzione delle news, come per esempio il web, attraverso gli smartphone e gli iPad. Questo ci obbliga a ripensare quello che è il modello di racconto della notizia in televisione: sempre più spazio ad approfondimenti, a racconti con linguaggi innovativi. Quindi abbiamo lanciato le nostre cover story, le nostre inchieste, con temi che normalmente non vengono trattati all’interno dei telegiornali ma che poi diventano prepotentemente al centro della cronaca, come è accaduto la scorsa estate con la Terra dei Fuochi. Inoltre avremo delle partnership strategiche, come quella con Vice e di cui sono molto contenta“.

ha dichiarato il direttore. Questa collaborazione, in particolare, porterà sugli schermi di SkyTg24 alcune inchieste inedite, in esclusiva per il pubblico italiano.

“Questo autunno partiremo con un secondo ciclo con Vice Italia, ma proporremo anche dei reportage inediti e incredibili per il pubblico italiano, editi da Vice News America. In particolare sono molto orgogliosa di poter proporre per il nostro pubblico, per gli abbonati di Sky, il primo reportage realizzato embedded con le forze dell’Isis. Un documento straordinario che mostra dal di dentro un orrore che ha anche prepotentemente fatto ingresso nel nostro quotidiano attraverso le cronache delle ultime settimane”.





14
luglio

COSTA CONCORDIA: IN DIRETTA SU SKYTG24 L’ULTIMO VIAGGIO

Costa Concordia

L’ultimo viaggio della Costa Concordia è iniziato stamattina all’alba. Dalle ore 6.00 di oggi, lunedì 14 luglio, sono partite le operazioni che porteranno allo smantellamento della nave da crociera affondata all’Isola del Giglio nel gennaio 2012: il relitto verrà rimosso dai fondali con una prima manovra di rigaleggiamento, che sarà seguita dal trasferimento al porto di Genova, dove di fatto avverrà la demolizione. Un’impresa storica ma anche molto delicata, destinata a finire nei manuali di ingegneria navale, che verrà seguita in diretta da SkyTg24.

Sui canali 100 e 500 di Sky, le telecamere della testata allnews resteranno puntate sulla Concordia per tutta la durata delle operazioni, la cui prima fase durerà tra i cinque e i sette giorni. Dopo la rotazione dello scafo, avvenuta nel settembre 2013 e seguita in diretta da SkyTg24, ora il gigante del mare verrà riportato a galla messo in condizioni di affrontare il suo ultimo viaggio, trainato per quasi 200 miglia nautiche. A dirigere i lavori sarà il “salvage Master” Nick Sloane, già protagonista della fase di rotazione della Concordia, affiancato dalla supervisione del capo della Protezione Civile Franco Gabrielli.

Vista la straordinarietà dell’evento, a seguire l’ultimo viaggio della nave ci saranno le telecamere di mezzo mondo. SkyTg24 dedicherà al recupero di Costa Concordia ampie finestre informative e approfondimenti, all’interno di tutte le principali edizioni del telegiornale. Il racconto sarà arricchito dall’utilizzo di animazioni in timelapse, mappe interattive e grafiche 3D, con un occhio alle condizioni meteorologiche e marine che interesseranno e condizioneranno i lavori, fornite in tempo reale da Sky Meteo24.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


25
maggio

ELEZIONI EUROPEE 2014: RISULTATI AGGIORNATI IN DIRETTA TV. ECCO GLI APPUNTAMENTI

Elezioni Europee 2014

Il futuro politico dell’Europa lo si decide in un giorno. Dalle 7.00 alle 23.00 di oggi, domenica 25 maggio, i seggi resteranno aperti per le elezioni europee che designeranno i 73 nuovi rappresentanti italiani al Parlamento di Strasburgo. Nella tornata odierna, inoltre, i cittadini di oltre 4mila comuni rinnoveranno i consigli e le giunte comunali. Sul doppio appuntamento elettorale si concentrano molte attese: l’esito delle urne, infatti, delineerà i nuovi assetti dell’Eurozona e a livello nazionale fornirà indirettamente un riscontro sull’operato del governo e sulle forze (anti)politiche in campo. A partire dalla chiusura dei seggi, che avverrà stasera, i principali canali televisivi daranno inizio ad una programmazioni straordinaria dedicata alle elezioni, che si protrarrà fino a lunedì 26 maggio.

Elezioni Europee 2014: gli speciali di domenica 25 maggio

RAI 1 >>> Dalle 22.50 di oggi, domenica 25 maggio, Rai1 e Tg1 trasmetteranno uno Speciale Porta a Porta Elezioni Europee che seguirà lo spoglio delle schede con le proiezioni ed i primi risultati fino alle 03.00.

Rai2 >>> Rai2, invece, aprirà una finestra sull’attualità politica ed elettorale alle 00.40

Rai3 >>> Anche Rai3 realizzerà uno Speciale Elezioni Europee a cura del Tg3, dalle 22.50 alle 02.00.

Rainews24 >>> racconterà in diretta la giornata di voto con servizi, commenti, collegamenti, interviste in studio a partire dalle ore 20. Lo speciale elettorale del canale all news si protrarrà fino alle ore 3.00, orario in cui il testimone passerà ai conduttori del desk della notte che continueranno ad aggiornare sui dati elettorali.

TgCom24 e Rete4 >>> Mediaset aprirà la programmazione dedicata alle elezioni con lo speciale “La notte dell’Europa”, in onda su TgCom24 dalle 22 di domenica 25 maggio fino ai risultati definitivi del voto. Dalle 23, subito dopo la chiusura dei seggi, verrà diffusa la prima serie di Intention Poll raccolti da Tecnè, trasmessi in simulcast fino alla mezzanotte anche su Retequattro.

Canale5 >>> Su Canale 5, al termine della semifinale di “Amici”, dopo la mezzanotte, il Tg5 dedicherà alla tornata elettorale uno“Speciale Elezioni Europee” che proseguirà fino a tarda notte.


20
maggio

AGCOM: TROPPO RENZI IN TV. NUOVO RICHIAMO A RAI, LA7 E SKY

Matteo Renzi

Matteo Renzi a più non posso. Dopo i richiami espressi nelle scorse settimane, l’Agcom ha emesso un nuovo ordine di riequilibrio dell’informazione politica a seguito di un monitoraggio che ha attestato una sovraesposizione del premier su Rai, La7 e Sky. Stavolta i dati presi in esame dall’Autorità Garante per le Comunicazioni riguardano il periodo 10-16 maggio anche in relazione all’intero periodo di par condicio 5 aprile-16 maggio.

Dall’analisi dei dati sono emerse alcune criticità riguardanti la parità di trattamento tra i soggetti politici e istituzionali” scrive il Garante. In particolare, l’Autorità ha comunicato che, dopo un articolato dibattito nel quale sono emerse anche posizioni diversificate, sono stati adottati i seguenti provvedimenti:

Ordini di riequilibrio nei confronti de La7, Rainews e Skytg24, per l’eccessivo tempo di parola fruito dal presidente del Consiglio; un ordine di riequilibrio a La7 per l’inadeguata presenza riservata al Nuovo Centro Destra e a tutte le liste con minore rappresentanza parlamentare; un ordine di riequilibrio e un richiamo al Tg3, rispettivamente per l’eccessivo tempo di parola concesso al Presidente del Consiglio e per lo scarso spazio fruito dal Nuovo Centro Destra“.

Al contempo, il Garante ha disposto l’archiviazione degli esposti presentati dal Nuovo Centro Destra e dal Movimento 5 Stelle in materia di parità di accesso dei soggetti politici e istituzionali.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,