Sky Sport



24
luglio

MASSIMILIANO ROSOLINO A DM: “SKY VS RAI? PARLERA’ IL CAMPO. BEN VENGA LA TV MA NON FA PARTE DEI MIEI SOGNI”

Massimiliano Rosolino

Massimiliano Rosolino è pronto ad affrontare la sua quinta Olimpiade. Stavolta, però, il nostro campione non scenderà in vasca, ma sosterrà la sua personalissima sfida davanti ad un microfono, coi bicipiti all’asciutto. Il plurimedagliato Max, infatti, sarà a Londra come commentatore d’eccezione per la squadra di Sky, che seguirà l’evento sportivo con un notevole dispiegamento di forze. “In qualche modo ci sono arrivato, con la ciambella o senza” ci dice Rosolino alla vigilia delle gare. Nelle prossime settimane, lo vedremo accanto a Fabio Caressa per raccontare le imprese della Nazionale di nuoto con l’apporto tecnico di chi ha disputato quelle stesse competizioni.

Ti sei ‘allenato’ per il tuo debutto come commentatore?

Con una battuta, dico che o uno si prepara per tre o quattro mesi oppure è meglio che lo faccia il meno possibile. Infatti, quando guardo i filmati di alcune discipline olimpiche noto sempre qualcosa di nuovo che vorrei sapere. In verità avremo un team completo, con persone che fanno parte di Sky Sport da tanto tempo come Fabio Caressa, Cristina Chiuso e tanti altri che stanno dietro le quinte.

Nello specifico, quale sarà il tuo ruolo?

Bella domanda (ride, ndDM). Lo sto chiedendo tutti i giorni ma nessuno mi ha ancora risposto. Io commenterò le gare, credo potrò fare qualche critica tecnica e raccontare come si stanno comportando i concorrenti. Tutti si aspettano grandi duelli: da vent’anni a questa parte ho seguito le competizioni di nuoto, conosco gli atleti più importanti, con alcuni di essi ho gareggiato e penso che questo sia per me un grosso vantaggio.

Come saranno queste Olimpiadi?

Saranno le Olimpiadi dei social network. Sky ha messo in campo 13 canali e questo vuol dire che ci sarà una maggior attenzione sull’evento: saremo tutti lì pronti a divertirci ma anche a ’sfruttare’ un’opportunità che capita ogni quattro anni.

Facci un pronostico: come se la caveranno gli Azzurri del nuoto?

Avremo Federica Pellegrini, la nostra regina e campionessa in carica, che cercherà di attaccare ma anche di difendersi dalle straniere che quest’anno hanno dato segnale di essere più competitive che mai. Poi avremo Fabio Scozzoli, Luca Dotto, Gregorio Paltrinieri e tanti altri che forse non si presenteranno da protagonisti, ma lo sport insegna che a volte gli outsider hanno più chances perché subiscono meno pressioni e sono pronti a fare il colpaccio.

Negli ultimi mesi la Pellegrini è stata al centro di alcuni gossip. Credi che i riflettori della cronaca rosa possano penalizzare un atleta o distoglierlo dai suoi traguardi sportivi?




15
luglio

OLIMPIADI LONDRA 2012: I CANALI SKY CAMBIANO NOME E POSIZIONE

L'interattività di Sky per Londra 2012

La massiccia copertura di Sky Sport per le Olimpiadi di Londra 2012 – al via venerdì 27 luglio con la cerimonia d’apertura – rappresenta la più ricca programmazione di sempre per i Giochi. Una mole di lavoro che, tradotta in numeri, equivale a dodici canali HD e uno 3D interamente dedicati alla XXX Olimpiade, con conseguente modifica alla numerazione del telecomando Sky.

Intatto il canale 200 per Sky Sport24, dal 201 al 213 saranno visibili i canali Sky Olimpiadi, con slittamento al 214 e 215 per Sky Sport 1 e Sky Sport Extra. Cambiano posizione, inevitabilmente, anche Eurosport (che passa al 216), Eurosport 2 (217), Espn America (218) e Espn Classic (219). Ecco nel dettaglio, canale per canale, tutte le discipline delle Olimpiadi su Sky:

Sky Olimpiadi 1 (canale 201) – Tutti gli azzurri e le gare più importanti.
Sky Olimpiadi 2 (202) – Nuoto e atletica.
Sky Olimpiadi 3 (203) – Scherma e sport acquatici.
Sky Olimpiadi 4 (204) – Pallavolo.
Sky Olimpiadi 5 (205) – Pallanuoto.
Sky Olimpiadi 6 (206) – Basket.
Sky Olimpiadi 7 (207) – Calcio, ginnastica e altri sport.
Sky Olimpiadi 8 (208) – Ciclismo e altri sport.
Sky Olimpiadi 3D (209) – Nuoto, ginnastica, atletica, canoa, tuffi e basket.
Sky Olimpiadi 9 (210) – Boxe e altri sport.
Sky Olimpiadi 10 (211) – Tennis e altri sport.
Sky Olimpiadi 11 (212) – Canottaggio e altri sport.
Sky Olimpiadi 12 (213) – Sport vari.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


6
luglio

CHAMPIONS LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM PER LE PROSSIME DUE STAGIONI E L’EUROPA LEAGUE ANCHE SU SKY

Champions League su Mediaset Premium

I giochi sono fatti. La voce che da tanto tempo circolava nei corridoi delle pay tv si è concretizzata e – come potete evincere dalla foto tratta direttamente dal sito ufficiale di Mediaset Premium – si può finalmente dire che per le prossime due stagioni la Champions League sarà trasmessa anche sul digitale terrestre.

Raggiunto, dunque, un accordo tra Mediaset e Sky Italia che prevede uno scambio di diritti acquisiti separatamente dalla Uefa. La tv di Murdoch ha rinunciato all’esclusiva pay sulla Champions in cambio del match del mercoledì sera fino a ieri destinato in esclusiva assoluta ad Italia1 e ai diritti televisivi dell’Europa League. Da segnare che è la prima volta che Sky ospiterà l’ex Coppa Uefa che farà parte sia del pacchetto Sport che di quello Calcio.

Dal canto suo, Mediaset, in un comunicato, esprime soddisfazione per l’impostazione di una politica di acquisizione diritti che, con un impiego oculato di risorse, ha consentito di assicurare al proprio pubblico tutti gli incontri di tutte le squadre italiane impegnate nelle Coppe europee 2012-2014.





3
luglio

CHAMPIONS LEAGUE, BERLUSCONI JR. APRE AD UNO SCAMBIO CON SKY

Champions League 2012 - Chelsea campione

Curioso il comportamento delle pay tv che trasmettono il grande calcio giocato nelle notti europee. Sia Sky che Mediaset Premium hanno infatti pubblicato i listini prezzi e pacchetti relativi ai nuovi clienti  - validi cioè per i soggetti che non hanno ancora ancora sottoscritto un abbonamento – per la stagione 2012/2013 quando in realtà i contenuti offerti allo spettatore pagante potrebbero cambiare.

Invero, i dubbi non riguardano mica prodotti di poco conto ma afferiscono proprio al contenuto che spinge il 90% della popolazione italica ad abbonarsi all’una o all’altra tv a pagamento, vale a dire il dio pallone e in particolare l’affascinante Champions League i cui diritti pay attualmente appartengono a Sky  (eccetto la partita  di cartello del mercoledi sera) mentre quelli free sono di  Mediaset (highlights e partita di cartello mercoledi). In questo momento, Mediaset Premium sarebbe fuori dai giochi e dovrebbe accontentarsi della messa in onda dell’ Europa League.

Si tratta di una situazione in divenire, in quanto nelle settimane scorse si sono fatte sempre più insistenti le voci che vorrebbero le due pay tv ’scambiarsi’ i diritti con Mediaset Premium che tornerebbe a trasmettere la competizione principale e Sky che potrebbe offrire ai propri abbonati anche un’Europa League 2013 potenzialmente molto appetibile data la presenza di squadre come Inter, Napoli e Lazio. A margine della presentazione dei palinsesti Mediaset, anche Piersilvio Berlusconi si è detto possibilista su un eventuale scambio:


1
luglio

WIMBLEDON 2012 SU SKY SPORT: AL VIA GLI OTTAVI DI FINALE. DA GIOVEDI SI ACCENDE ANCHE IL 3D

Wimbledon 2012 - Rafael Nadal ko

Con la partita di ieri sera tra Murray e Baghdatis, prolungatasi sul Centrale fino a mezzanotte (le 23.00 a Londra), si è chiusa la prima settimana di Wimbledon, terzo slam dell’anno, nonchè il più nobile dei quattro. E la tradizione ha confermato la grande mole di lavoro messa in piedi da Sky Sport, che ha garantito la visione di quasi tutti i match in programma (ci sono alcuni campi dove non “arriva” la telecamera), con ben sei canali dedicati al torneo.

Oggi si riposa, perchè i Championships non si concedono in pasto a strategie di marketing (nel dì di festa, qualora i “giardini” aprissero al grande pubblico, i guadagni schizzerebbero alle stelle), e i canali Sky offrono Il meglio della settimana: alle 14.00 su Wimbledon 1 (canale 204), alle 21.00 su Sky Sport 3 (203). La diretta torna domani, a partire dalle 12.30, con Studio Wimbledon – condotto da Stefano Meloccaro, in compagnia di Ivan Ljubicic – per gli ottavi di finale, che per la prima volta nella storia dello slam londinese vedono ben tre italiani ancora in gioco.

A sorriderci, come spesso accade, è il tabellone femminile: Francesca Schiavone, testa di serie numero 24, è chiamata all’arduo compito di contrastare la campionessa in carica Petra Kvitova (4), mentre più agevole l’ottavo per Roberta Vinci (21), che se la vedrà con Tamira Paszek. La grande sorpresa, però, è rappresentata da Camila Giorgi, senza alcun dubbio la rivelazione del torneo; ad attenderla la numero 3 del seeding, Agnieszka Radwanska.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





25
giugno

WIMBLEDON 2012: OFFERTA RICCA DI SKY SPORT

Wimbledon

Anche quest’anno la “macchina” di Sky Sport ha fatto sosta ai “giardini” di Londra, puntando i riflettori sulla terza prova annuale del Grande Slam: Wimbledon 2012 (25 giugno – 8 luglio). Un appuntamento con la storia che si rinnova ogni dodici mesi, con la garanzia agli abbonati Sky di un’offerta imperdibile.

Sei canali in HD dedicati al torneo e rinominati per l’occasione Wimbledon 1 (canale 203), Wimbledon 2 (204), Wimbledon 3 (205), Wimbledon 4 (206), Wimbledon 5 (207) e Wimbledon 6 (208). Dai quarti di finale maschili, inoltre, si accende anche Sky 3D (209). Su ciascun canale è disponibile il tasto verde per accedere all’interattività, ad un mosaico di sei finestre che consente una panoramica contemporanea su più campi, arricchito dai servizi Match Point Alert e Set Point Alert, che avvisano quando su un altro campo si gioca il punto del match e del set. Confermato anche il canale Diretta Wimbledon, introdotto lo scorso anno per tutte le ultimissime, che farà anche da guida da un canale/campo all’altro.

La squadra di Sky Sport è capitanata da Stefano Meloccaro, che apre la giornata live alle 12.30 con Studio Wimbledon, mentre la diretta dei match scatta alle 13.00, “raccontata” in postazione telecronaca da Luca Boschetto, Massimo Marianella, Pietro Nicolodi, Andrea Paventi e Elena Pero, con il commento tecnico di Paolo Bertolucci, Luca Bottazzi, Giorgio Galimberti, Laura Garrone, Laura Golarsa, Claudio Mezzadri e Raffaella Reggi. Insieme a Meloccaro c’è in studio un commentatore d’eccezione: l’ex tennista croato Ivan Ljubicic, da poco ritiratosi dal tennis giocato.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


27
maggio

SPORT IN TV: LA F1 POTREBBE PASSARE SU SKY (CIELO?), DOMANI GIORNATA DECISIVA PER I DIRITTI IN CHIARO DI SERIE A

Formula 1 - Fernando Alonso

Carlo Vanzini, esperto di motori di Sky Sport, si starà fregando le mani. Dopo anni di totale disinteresse della pay tv satellitare per tutto ciò che avesse a che fare con il mondo delle due e quattro ruote sembra arrivato il momento della ‘redenzione’ per il colosso di Murdoch. Dopo i diritti della MotoGP a partire dal 2014 infatti, in quel di Milano Santa Giulia starebbero puntando sulla Formula1 approfittando dei tentennamenti del CdA Rai che non ha ancora presentato alcuna offerta per i prossimi tre Mondiali.

L’aumento del costo dei diritti – che arrivano a 43,9mln di euro annui – ha portato la tv pubblica a non aver ancora rinnovato l’accordo con Bernie Ecclestone e, stando a quanto riportato da La Stampa di ieri, nella trattativa si sarebbe inserita Sky disposta a offrire la cifra richiesta dal patron della Formula1.

Ancora incerte le modalità di trasmissione dei vari GP con due soluzioni al vaglio: la pay tv che potrebbe acquistare l’intero pacchetto per poi cedere alla Rai una metà dei GP in diretta (e l’altra metà in differita di 12 ore). Un’altra ipotesi – chiaramente finalizzata a far sì che la F1 non diventi uno sport d’elite ma resti nazionalpopolare – prevederebbe la messa in onda delle gare in chiaro su Cielo. In ogni caso, sempre secondo il quotidiano torinese, la Rai sembra intenzionata a non presentare alcuna offerta.


16
maggio

IL MOTOMONDIALE SU SKY DAL 2014 (8 GARE DELLA MOTO GP IN CHIARO) E LA SUPERBIKE SU MEDIASET DALL’ANNO PROSSIMO. E SE IL BISCIONE AVESSE FATTO IL COLPACCIO?

Moto GP

Adesso è ufficiale. L’indiscrezione riportata dalla Gazzetta dello Sport solo qualche giorno fa è diventata realtà: Sky Sport ha concluso con Dorna Sports, società organizzatrice del Motomondiale, l’accordo per la cessione dei diritti per la messa in onda delle gare del Campionato del Mondo MotoGP.

La pay tv satellitare avrà così la possibilità di trasmettere in esclusiva le gare di tutte e tre le classi (Moto GP, Moto 2 e Moto 3). Per i soggetti già abbonati e gli appassionati più facoltosi, si tratta dunque di un’ottima notizia dal momento che Sky – oltre a garantire la messa in onda della manifestazione in HD – offrirà la possibilità di seguire l’evento anche su Skygo. Da sottolineare però che in virtù dell’accordo con Dorna, Sky trasmetterà in chiaro ben otto appuntamenti con la Moto GP, vale a dire la classe più appassionante.

Probabile che a commentare le gare su Sky sia l’esperto di motori della pay tv Carlo Vanzini, che probabilmente attendeva da anni di ritornare alle telecronache dopo l’abbandono della Formula uno da parte dei canali di Rupert Murdoch. E proprio a proposito di giornalisti, registriamo la sportiva reazione di Guido Meda che – interpellato su twitter – ha commentato in maniera sobria:

“Sono sicuro che Sky farà molto bene”.