Real Time



13
aprile

WELCOME STYLE: PAOLA MARELLA RIVOLUZIONA STANZE ANONIME DISPERATAMENTE. DAL 22 APRILE SU REAL TIME

Paola Marella in Welcome Style

Paola Marella in Welcome Style

Prima ci invita a comprare case (milionarie) disperatamente e poi, una volta stufati, ci consiglia la giusta ristrutturazione per rivenderle, altrettanto disperatamente. Nel mezzo, nel caso invece ci accontentassimo di quanto faticosamente ottenuto dopo anni di duro lavoro, qualche consiglio di stile per vivere più serenamente la nostra abitazione male non farebbe. E infatti anche allo stile penserà Paola Marella, pronta a tornare su Real Time con una nuova produzione.

Abbandonato temporaneamente il faticoso ruolo di agente immobiliare, Paola è pronta a fornire tutta la sua competenza per dare personalità e freschezza alle nostre abitazioni. In Welcome Style, in onda a partire da lunedì 22 aprile alle 15.25, Paola incontrerà alcuni proprietari che vorrebbero rendere “stilosa” una particolare stanza della propria abitazione. L’agente più famoso del piccolo schermo, forte della sua esperienza, esaminerà attentamente ogni dettaglio mettendo in luce gli aspetti su cui sarebbe necessario intervenire.

Lei sarà la mente, mentre Alessio e Alessandro le braccia: a loro toccherà la responsabilità di mettere mano alla stanza, apportando i cambiamenti proposti. Non solo “semplici rinfrescate” ma delle vere e proprie rivoluzioni, dalle tende all’illuminazione, senza dimenticare il mobilio. Ogni minimo dettaglio, dopotutto, può contribuire all’anonimato di una stanza.




12
aprile

EMMA MARRONE A REAL TIME

Emma Marrone a Il Re del Cioccolato

Ogni sabato la vediamo calarsi nei panni di direttore artistico di Amici. Parallelamente, gira l’Italia per promuovere il suo ultimo album, Schiena, e constestualmente è tornata al centro del gossip, dopo la nascita di Santiago de Martino, figlio del suo ex compagno Stefano e di Belen Rodriguez. Non solo, Emma Marrone si prepara altresì ad una comparsata su Real Time.

Tranquilli, la cantante salentina più famosa dopo Alessandra Amoroso non andrà nè a rifarsi il look da Enzo e Carla e nemmeno a truccarsi da Clio, pur avendone spesso bisogno. No, non sarà nemmeno protagonista di Pazzi per La spesa, anche se ci tiene a far sapere che la sua umiltà la porta nei supermercati. Emma Marrone sarà la “special guest” di una puntata de Il Re del Cioccolato. L’appuntamento più goloso del piccolo schermo ritorna, infatti, su Real Time dal 26 aprile (ogni venerdì alle 23.35). Il canale 31 del digitale terreste riapre le porte della pasticceria milanese di Ernst Knam.

Il gran pasticcere e maître chocolatier continuerà a raccontarci il dietro le quinte delle sue spettacolari “sculture di cioccolato”. Una di queste sarà realizzata per la festa di compleanno di un marchio di intimo alla quale Emma ha partecipato in qualità di ospite d’onore. Già nella scorsa stagione Il re del cioccolato aveva ospitato un personaggio noto: Linus. In quell’occasione Ernst aveva realizzato una torta per il compleanno del figlio del famoso dj.


10
aprile

IO E LA MIA OSSESSIONE: SU REAL TIME PASTI DI CARTA IGIENICA E MOGLI ‘GONFIABILI’

Io e la mia ossessione

Ossessioni. Chi non ne ha una, anche solo piccolissima? Chi tocca le chiavi continuamente, chi si fa prendere dalle abitudini più diverse, chi si lava spesso le mani e chi, invece, per le compulsioni ossessive finisce per non vivere più. Persino. A raccontarle, in tutte le sue forme, sarà un nuovo programma di Real Time da domenica 21 aprile alle 23.05.

Il format d’importazione, dal titolo Io e la mia ossessione, scandaglierà il confine tra realtà e fantasia negli ossessivi compulsivi, incapaci di capire dove cominciano i pensieri e  finiscono i ‘fantasmi’. Nella prima puntata: “Carta igienica e phon”, la storia di Kesha che è ‘costretta’ a mangiare metà rotolo di carta igienica al giorno e Lory che non dorme se non ha l’asciugacapelli acceso. Ma anche una bambola gonfiabile come moglie e Rachel: non riesce a smettere di togliersi le croste dalla pelle.

Nella seconda puntata (28 aprile), invece, spazio all’ossessione per il sole e per il lampade abbronzanti. Ma anche per i detersivi da buttar giù come cicchetti, per sentirsi ‘puliti’ e che, pero’, rovinano i denti! Ma non solo, spazio anche a detergenti e muscoli: tra persone mangia-sapone e l’ossessione della perfezione per un culturista.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





10
aprile

NAIL LAB CON MIKELIGNA – DAL WEB A REAL TIME. IN MEZZO LA POLEMICA

Nail Lab con Mikeligna

Nail Lab con Mikeligna

Nemmeno è partito e già sono scintille. Quando ci sono di mezzo le donne, la cura della bellezza e soprattutto la voglia di spiccare in un momento di crisi nera, non ce n’è per nessuno. Mancano dieci giorni esatti e poi, il palinsesto di Real Time, si arricchirà di un nuovo programma pensato proprio per tutte coloro che hanno passato le ultime stagioni ad appuntare, carta e penna alla mano,  trucchi e  segreti di Clio Zammatteo, protagonista di Clio Make Up.

Si chiamerà “Nail Lab con Mikeligna”, e andrà in onda ogni sabato alle ore 13.30, dal 20 aprile, su Real Time. Il nome già lo spiega. Unghie, pennelli e decori. Tutto fai da te. Roba che potrebbe fare chiunque, insomma. Vabbè… chiunque! Staremo a vedere. Perché se l’ottica di Real Time è far sentire vagamente talentuoso ognuno di noi, l’ottica della telespettatrice media, o magari del telespettatore in qualche caso, è che dopo un po’ il mancato talento viene fuori. E quindi dopo aver comprato pennelli, fondotinta e mille smalti, si torna, in molti casi, a testa bassa dalla propria estetista o dalla propria nail artist, perché da sole, spesso, è proprio impossibile. Ma questi sono dettagli e provarci, conviene sempre.

Bando alle ciance, torniamo a Mikeligna. La ragazza, all’anagrafe Michela Parisi, altro non è che una di noi. Perchè, anche se a breve sarà dall’altra parte della tv, lei è un’autodidatta, una che studia altro, e che non si è formata come tutta la schiera di nail artist sparse per lo stivale. Dalla sua ha un piccolo grande talento: quello di tenere le mani ferme mentre passa lo smalto sulla sinistra, e di saper dosare creatività e bravura nel disegno. Tutto sulle sue unghie.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


10
aprile

THE GREAT BAKE OFF: ECCO IL NUOVO ‘TALENT AL FORNO’ DI REAL TIME

The Great British Bake Off

Renato Ardovino a DM ha confessato che farebbe volentieri il giurato di un cooking show. Ebbene quel momento potrebbe poi non essere così lontano. Real Time sta infatti preparando un nuovo talent culinario. Trattasi dell’adattamento in salsa tricolore di The Great British Bake Off, fortunato show di BBC 2.

Il programma – che a maggio avrà anche una versione a stelle e strisce – prevede una sfida tra non professionisti a suon di prodotti da forno (come biscotti, torte, cup cake) in giro per il Paese. La versione italiana sarà prodotta da Magnolia e dovrebbe comporsi di sei episodi. Il format sembra perfettamente in linea con il target del canale 31 e con il gusto del pubblico del Belpaese.

Da un punto di vista strategico si tratta con ogni probabilità di un tentativo di Real Time di rendere (anche) orizzontale la propria programmazione. A parte pochi esempi americani (Fashion Star, Il Boss delle torte la sfida, Top Chef Solo Dessert), il palinsesto del canale è composto da factual autoconclusivi, facilmente replicabili e adatti anche ad un pubblico non sempre fedele.





9
aprile

EXTREME MAKEOVER DIET EDITION: MENO FACTUAL, PIU’ REALITY (QUELLO VERO)

Extreme Makeover Diet Edition

Extreme Makeover Diet Edition

Togliamoci un peso: che senso ha parlare di diete in tv senza affrontare la psicologia e il problema di petto? Un tempo a ‘tirare’ in tv erano i grandi professori del piccolo schermo, poi i concorrenti dei reality show, oggi i politici. Ma non solo: quelli che da un po’ di tempo sono sui  piccoli, medi e grandi schermi sono i protagonisti di diete e obesità, che siano versioni ‘caserecce’ o un po’ più elaborate.

Negli Stati Uniti, dal 2002 al 2007 sono state realizzate 4 edizioni della ‘diet version’ di Extreme Makeover, una di queste è arrivata anche in Italia grazie a Real Time. Il lunedì sera in prima tv. Ancora presto per un adattamento dello spin-off che, in Italia,  è ‘fermo’ ai casting della seconda edizione  della Home Edition in onda su Canale 5.

Dal salotto di Domenica (A)live con la discutibile formula della dieta-live di Villaggio,Berti, Platinette e il factual di Detto Fatto su Rai Due, su Real Time vanno in onda diete ed over-size a 360 gradi. Se ne parla in maniera costruttiva, puntando sul ‘peso’ nudo e crudo del programma, in una versione più reality (quello vero). Il punto centrale della diet version è raccontare tutto, dal numerone della bilancia che segna l’off-limits, ai ‘pesi’ che si hanno sullo stomaco.  I disagi che dal fisico incidono (e non poco) sull’autostima e l’autoefficacia dei protagonista, il rapporto con il cibo e l’affettività. Il senso della privazione e del vuoto. Lo schema fisso di comportamento alimentare che diventa border-line, ma comune e non patologico.


26
febbraio

ROBERTO RUSPOLI A DM: NON MI SONO MAI DEFINITO UN ESPERTO DI BUONE MANIERE. A FUORI MENU’ SARO’ MENO DISTACCATO

Roberto Ruspoli

Lo ricorderete probabilmente come il giudice cattivo di Cortesie per gli Ospiti, quello pronto a bacchettare i concorrenti che con il bon ton proprio non andavano d’accordo, adesso però per Roberto Ruspoli è tempo di una nuova avventura mediatica. A lui, infatti, il compito di sostituire Alessandro Borghese, al fianco dello chef Sebastiano Rovida, nella nuova edizione di Fuori Menù, in onda ogni martedì da stasera alle 22.10 su Real Time. In occasione del ritorno dello show tra i fornelli l’abbiamo intervistato.

Roberto partiamo dal tuo addio a Cortesie per gli ospiti. E’ davvero per impegni di lavoro che hai lasciato il programma?

Dopo sette anni, pur essendo stata una bellissima esperienza, a un certo punto ho sentito il bisogno di cambiare e di sperimentare altro. In quel momento ho preferito dare la precedenza alla mostra che stavo preparando a Parigi.

A proposito, il pubblico televisivo ti conosce come conduttore esperto di buone maniere e di stile, tu in realtà sei un artista, un pittore.

Io non ho mai detto di essere un esperto di stile e di buone maniere. Questo è un ruolo che interpreto in Cortesie. Ho messo a disposizione del programma il mio gusto personale, la mia esperienza e certamente ho attinto alla mia educazione, ma non ho mai usato le espressioni maestro di stile o esperto di buone maniere, lo hanno fatto gli altri. E il pubblico li ha presi un po’ troppo alla lettera.

In Italia riesci a conciliare la tua passione per l’arte e quella per la televisione o corri il rischio di essere etichettato come il pittore che conduce?

La mia professione è il pittore. Le etichette te le danno sempre per tutto. In Italia c’è la tendenza a mettere le cose in categorie. A un certo punto della mia vita ho smesso di pensare a quello che dicono gli altri e ho iniziato a pensare a quello che interessa a me.

Cosa pensi di Riccardo Vannetti che ha preso il tuo posto a Cortesie per gli ospiti?


23
febbraio

VIRGIN DIARIES: VERGINI ALLA RISCOSSA SU REAL TIME

Virgin Diaries

Parte stasera, sabato 23 febbraio alle 23:05 su Real Time, Virgin Diaries, le storie di uomini e donne che arrivano vergini al matrimonio. Il posizionamento nella fascia oraria e nel giorno della settimana in cui, per tradizione, l’attività sessuale delle coppiette è più intensa, sarà stato uno scherzo del palinsesto. Con la speranza di non dovervi spiegare cosa significa arrivare vergini al matrimonio, passiamo a commentare il programma.  Storie di coppie e di single che, per motivi vari, hanno deciso di non avere rapporti sessuali prima di pronunciare il fatidico si, lei in abito bianco, lui in abito scuro.

E si. Inutile che fate quella faccia incredula. Se ci hanno fatto un programma vuol dire che esistono ancora persone che credono nel valore della verginità. La scelta non dipende solo da motivi religiosi. Spesso entrano in gioco la paura, la voglia di conservare qualcosa per il grande giorno, il romanticismo, il sentimentalismo e tutta un’altra serie di buone intenzioni e buonissimi sentimenti che non stiamo qui a elencarvi. E poi naturalmente ci sono anche le storie di quelli che si, sono vergini, ma non proprio per scelta personale.

Le storie non riguardano solo le donne, perché, strano a dirsi, ci sono anche alcuni uomini che hanno il desiderio di arrivare vergini al matrimonio. E non sono nemmeno tanto giovani. Il programma racconterà anche storie omosessuali, in cui il rapporto con il sesso, a livello psicologico, risulta più delicato e va al di là di questioni romantiche. Scopriremo quindi un mondo nuovo, modi diversi di pensare e stili di vita che probabilmente faremo fatica a comprendere, ma d’altronde “ascoltare l’altra campana”  è sempre utile. Riusciranno i protagonisti che racconteranno le loro storie a farci domandare se, alla fine dei conti, sono loro ad aver fatto la scelta giusta?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,