Pippo Baudo



11
settembre

PIPPO BAUDO OSPITE DI CRISTINA PARODI LIVE TUONA CONTRO LA RAI: “SE VOGLIONO CACCIARMI PRIMA DEL TEMPO, LO FACCIANO SUBITO”

Pippo Baudo con il camper de Il viaggio

E’ stata un’intervista al fulmicotone quella che Pippo Baudo ha rilasciato nel corso del nuovo programma di La7 Cristina Parodi Live. Di punto vestito, e non come va in giro in camper per il suo nuovo programma, Pippo non ha risparmiato frecciate alla Chiesa, alla politica, fino ad arrivare alla televisione, il suo grande amore (anche se un paio di mesi fa era la Parodi a punzecchiare Baudo). Al centro della questione il suo contratto atipico con la Rai per la sua nuova avventura, Il viaggio, in onda in queste settimane su Rai3.

La Rai, come dichiarato dal conduttore, ha la facoltà di sospendere il programma dopo dieci puntate se la media non risulta in linea con gli obiettivi di rete. Peccato che gli spostamenti delle ultime ore abbiano fatto infervorare il Pippo Nazionale. Il viaggio, infatti, dopo la prima puntata di lunedì 3 settembre, sarebbe dovuto andare in onda eccezionalmente di giovedì per non scontrarsi con la serata finale di Miss Italia.

La decisione, poi, di anticipare a giovedì il debutto di Pechino Express (Rai2), ha riportato in fretta e furia Il viaggio nella serata del lunedì (ieri sera) nell’indifferenza generale, causando un crollo degli ascolti (dal 7% della premiere a un misero 3.28%). La variazione improvvisa non è stata digerita da Pippo, che alla Parodi ha dichiarato:




3
settembre

IL VIAGGIO DI PIPPO BAUDO PARTE DALLA TOSCANA: JOVANOTTI, RENZI, LIPPI E J-AX TRA GLI OSPITI DELLA PRIMA PUNTATA

Il Viaggio di Pippo Baudo

Con l’obiettivo dichiarato del 10% di share, inizia, questa sera alle 21.10 su Rai 3, Il Viaggio da Nord a Sud della Penisola di Pippo Baudo. Smessi i panni che l’hanno per decenni visto alla guida del carrozzone di Sanremo, il Pippo Nazionale si mette on the road e, a bordo di un camper, va incontro alle bellezze di Italia: arte e cultura, artisti e personaggi che, a modo loro, hanno fatto e continuano a fare la storia del Belpaese.

Sulle note di “Strada facendo” di Claudio Baglioni, il tour fa tappa in tutte le regioni, a cominciare dalla Toscana, terra che rivedremo anche nella quarta puntata del 24 settembre. Il via è a Cortona (in provincia di Arezzo), dove il conduttore incontrerà Jovanotti, che ormai da anni vive nel bel comune della Val di Chiana. Il camper salirà poi a Prato per ricordare con lo scrittore Edoardo Nesi la vecchia cittadina tessile, arricchita nel corso degli anni dalla manodopera cinese.

Tappa “obbligata” a Vergaio (frazione di Prato), dove Roberto Benigni ha trascorso la sua infanzia, per proseguire poi a Firenze, città “esplosa” di arte, nella quale Pippo Baudo incontrerà a Palazzo Vecchio il sindaco Matteo Renzi. Il camper sosta anche a Vinci (comune fiorentino) per visitare il Museo Leonardiano e “toccare” così il paese che ha dato i natali a Leonardo Da Vinci.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


23
agosto

PIPPO BAUDO PUNTA AL 10% CON ‘IL VIAGGIO’ E SI RIVOLGE ALLA NUOVA RAI: “CHE CONFINI IN SECONDA SERATA LA CRONACA NERA”

Pippo Baudo

Settembre: il mese dei ritorni. Il piccolo schermo riapre i battenti e tra coloro che daranno il via ufficiale alla stagione tv 2012/2013 c’è Pippo Baudo, nuovo volto del lunedì di Rai 3 con Il Viaggio, in partenza il 3 settembre alle 21.10. Un giro per l’Italia alla “scoperta” delle bellezze e dei talenti del Belpaese: si parte dalla Toscana, fortino di cultura e arte (anche musicale) invidiabile. L’obiettivo? Il 10% di share.

Pippo Baudo non si nasconde, fissa la “meta” percentuale e conferma quanto già si sapeva: il nuovo contratto che lo lega alla Rai è un accordo biennale a progetto con clausola di scioglimento a favore della tv di Stato. Un scelta, quella di essere considerato “solo” per i risultati auditel, presa dallo stesso conduttore, che non risparmia qualche frecciata:

“Dovrei fare 21 puntate - ha dichiarato Baudo a La Stampa - ma, dopo le prime dieci, se l’ascolto non è nella media di rete, l’azienda può sospenderlo senza penale. L’ho voluto io per aprire una via più moderna alla Rai. Sgarbi dopo una sola puntata andata male può continuare ad essere pagato, ma questo non è un compenso per una prestazione: è una sinecura”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





6
agosto

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (30/07-5/08/2012). PROMOSSI CAGNOTTO, PIZZUL E IL CONTRATTO DI BAUDO. BOCCIATI PELLEGRINI E MENTANA

Federica Pellegrini

10 alle parole di Tania Cagnotto subito dopo aver appreso di essere fuori dal podio per 20 centesimi. La Pellegrini dovrebbe imparare.

9 al ritorno di Bruno Pizzul su La7 per la telecronaca di Hajduk Spalato – Inter. In un clima rovente di polemiche per i telecronisti, fa piacere ritrovare per una sera un maestro del passato. Al quale potrebbero ben ispirarsi.

8 alla new entry Topazio nel palinsesto di Vero. Mentre Mediaset continua a snobbare le telenovelas, il canale 137, dopo aver deciso di ospitare Lady Channel, punta ora sulla storia interpretata da Grecia Colmenares. Una scelta azzeccata, quella di far leva sui cult, strategia essenziale per un canale all digital. La prossima sfida per la rete – se vuole essere competitiva in toto – dovrà, invece, essere giocata sulla contemporaneità.

7 al contratto con la Rai di Pippo Baudo che responsabilizza il conduttore in caso di flop de Il Viaggio. In tempi di crisi, che un (ex) intoccabile della tv scenda dal piedistallo è una buona notizia. Allo stesso tempo va anche detto che quando una trasmissione va male spesso chi presenta conta poco e paga tanto in termini di immagine.

6 all’ennesimo cambio d’orario di G’ Day. La riduzione della durata del preserale de La7 appariva auspicabile; vero è altresì che a Lady Cucciari per risalire la china serve ben altro.


4
agosto

PIPPO BAUDO DICE NO ALLA POLITICA

Pippo Baudo

Pippo Baudo

Continuano le rivelazioni da prima pagina di Pippo Baudo, che presto rivedremo in onda su Rai3 con un Viaggio itinerante per il Belpaese. Dopo aver raccontato del corteggiamento di Sharon Stone, il Pippo nazionale ha rivelato a La Zanzara di Radio24 un altro aneddoto curioso: il Partito Democratico gli ha proposto nientepopodimeno che la poltrona di Governatore della Sicilia.

Ebbene sì, un alto esponente del Partito guidato da Pierluigi Bersani pare abbia chiesto al presentatore di Militello di abbandonare lustrini e paillettes di un mondo che lo trascura per buttarsi a capofitto in politica, alla guida di una Regione che il PD ha da anni serie difficoltà a conquistare nonostante gli “sforzi creativi” nella scelta dei potenziali Governatori.

Scelta creativa che anche per il prossimo turno di elezioni – anticipate per via delle dimissioni di Raffaele Lombardo – non si è fatta attendere. Ma il conduttore pare abbia rispedito in men che non si dica la proposta al mittente: nulla da fare per il PD, che dovrà guardarsi nuovamente attorno e cercare altri volti della tanto decantata “società civile”. Onesta infatti la risposta del Pippo nazionale, dichiaratosi incapace in materia e tutt’altro che intenzionato a farsi “manovrare” dai compromessi politici, soprattutto quelli di una regione come la Sicilia.





30
luglio

PIPPO BAUDO SU RAI 3 CON IL VIAGGIO: “SE NON RAGGIUNGO LA MEDIA DI RETE SI SCINDE L’ACCORDO”

Pippo Baudo

Il prime time del lunedì di Rai 3 passa nelle mani di Pippo Baudo, che inaugura la nuova stagione – il 3 settembre – con il suo nuovo programma Il Viaggio. Un ritorno sul piccolo schermo atteso ormai da tempo, anche se non del tutto scontato. A Viale Mazzini, infatti, ultimamente al nome del Pippo Nazionale sembrava calare un silenzio piuttosto preoccupante:

Non avevano previsto niente per me - ha dichiarato Pippo Baudo in un’intervista a La Repubblica - Ho pensato a Mike Bongiorno. Si ricorda quando Mike, ospite di Fabio Fazio, si rivolse a Mediaset e al Cavaliere? ‘Chiamatemi, chiamatemi’, un appello straziante fatto da un uomo importante come lui, che aveva costruito il successo della tv commerciale. Ho pensato che mi sarebbe dispiaciuto dover fare la stessa cosa”.

Si è sempre aggrappato allo slogan “I dirigenti passano, io resto”, eppure dopo 54 anni di carriera, ha visto giungere quasi al capolinea il suo matrimonio con la Rai, provando sulla sua pelle che la gratitudine non è di questa terra. Secondo Pippo, oggi non basta essere un professionista se non rientri nelle “grazie” politiche di chi comanda, di chi impone “persone digiune di televisione”. Il risultato?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


29
luglio

DM LIVE24: 29 LUGLIO 2012. BAUDO E LE AVANCES DI SHARON STONE

Pippo Baudo e Sharone Stone

>>> Dal Diario di ieri…

  • L’occasione della vita…

AnTo ha scritto alle 16:00

“Un giorno vado a trovare Sharon Stone nella sua suite d’albergo, entro e la trovo distesa sul letto con addosso solo gli slip. Mi dice: Look me, poi mi chiede di togliermi gli occhiali e me li pulisce. Mi esorta di nuovo a guardarla e io lo faccio rimanendo serio. Alla fine iniziamo professionalmente a parlare del programma al quale stavamo lavorando. Soltanto quando la rividi il giorno dopo compresi di aver perso un’occasione con una donna bella, intelligente e affascinante”. Così l’imperturbabile conduttore Pippo Baudo ha raccontato di quando ha resistito alle avance dell’attrice statunitense in un’intervista al “Riano Festival nelle Cave 2012″, in occasione del premio “Fior di Tufo” che gli è stato assegnato per essere un vero e poliedrico uomo di spettacolo. Presumibilmente l’episodio dovrebbe risalire al 2003 quando Pippo Baudo si era ritrovato a lavorare con Sharon Stone in quanto ospite d’onore al Festival di Sanremo. Il conduttore siciliano a quei tempi era ancora sposato con la cantante lirica Katia Ricciarelli, ma questo, come aveva già dichiarato anni fa alle pagine del settimanale “Gente” non gli aveva impedito di “prendere una sbandata” in piena regola per la bellissima diva di Hollywood. All’epoca Baudo non aveva raccontato la vicenda nei dettagli ma si era lasciato sfuggire, con una punta di rimpianto: “Bisogna capire quando la vita ti vuole fare un regalo”. (TMNews)


26
luglio

COLPI DI SOLE/7: ITALIA1 RISPOLVERA PLASTIK, FLORADORA SU FACEBOOK, BAUDO SU RAI3 DAL 3 SETTEMBRE

Victoria Silvstedt a Saint Tropez

PLASTIK DA RICICLO – Dal 13 agosto, per tre lunedì, torna su Italia1 Plastik, il programma presentato da Elena Santarelli, andato in onda nel 2011. Tra polemiche e interventi chirurigici al limite, il docu-reality si è congedato con una media vicina al 10% di share. E in replica quanto farà?

VICTORIA LA LUCERTOLA - Vacanze in solitaria per Victoria Silvstedt a Saint Tropez. La (ex) valletta de La ruota della fortuna, in onda con le repliche su Canale5, alla soglia dei quarant’anni esibisce un fisico bombastico e si stende al sole sullo yatch come una lucertola. Alla faccia delle vacanze mordi e fuggi.

PIPPO TORNA IN TV – C’è una data per il ritorno in tv di Pippo Baudo: lunedì 3 settembre 2012. E’ questo il giorno previsto per il debutto de Il viaggio su Rai3 che racconterà il Belpaese. Una partenza anticipata rispetto alle ammiraglie che, a dire il vero, non fanno paura come un tempo.