La7



31
maggio

Otto e Mezzo: Lilli Gruber è al gruppo Bilderberg. Floris la sostituisce

Otto e Mezzo, Giovanni Floris

Quando il gruppo Bilderberg chiama, Lilli Gruber non c’è per nessuno. Nemmeno per i telespettatori di , che ieri sera si sono ritrovati Giovanni Floris alla conduzione del talk show di La7. A sorpresa, il giornalista è apparso al posto della padrona di casa ed ha spiegato di essere lì eccezionalmente per sostituirla, essendo lei impegnata all’estero. Dove? Al summit dei ‘poteri forti’.




30
maggio

Tagadà, siparietto tra Mario Giordano e David Parenzo. «Hai un problema, curati» – Video

Tagadà, Giordano e Parenzo

A , il confronto tra Mario Giordano e è finito in burla. Nel teatrino dei talk show, ogni tanto, il gioco delle parti non regge: come oggi su La7, dove i due giornalisti si sono scontrati sull’austerità imposta dall’Europa. Il botta e risposta, però, si è trasformato in un siparietto. 


27
maggio

Maratona elezioni, Giletti parla di Lega e Rai. Mentana: «Tu sei parte in causa»

Massimo Giletti

Nella notte elettorale di La7, segnata dalla progressiva affermazione della Lega, si è parlato di anche di nuovi e possibili scenari post-voto. La messa in discussione del governo giallo-verde? Le ipotesi di una nuova maggioranza? Macché: il ritorno di Giletti in Rai. Il futuro professionale del giornalista è stato oggetto di ironiche allusioni durante le prime fasi della maratona Mentana, a cui lo stesso conduttore di Non è L’Arena aveva preso parte.





8
maggio

Salvini: «Non ho voglia di andare dalla Gruber ma mi tocca». La conduttrice: «Resti a casa o al Ministero»

Salvini, Gruber

Scintille a distanza tra  e . Il primo ha lanciato la stoccata, la seconda ha reagito con irritazione. Durante un comizio a Giussano, in Brianza, il leader leghista ha comunicato ai suoi sostenitori di non aver voglia di recarsi ospite ad Otto e Mezzo per la puntata che andrà in onda stasera. A stretto giro, la conduttrice del talk show di La7 ha fatto pervenire la propria replica.


4
maggio

La7 e Focus omaggiano il Grande Torino, 70 anni dopo la tragedia di Superga

Superga

Superga

Sono trascorsi esattamente 70 anni dalla tragedia di Superga, dove perse la vita il Grande Torino. Erano le 17.03 del 4 maggio 1949 quando l’aereo, con a bordo la squadra granata, di ritorno da Lisbona, precipitò sulla collina torinese. Le vittime furono 31, tra calciatori (18), allenatori (3), dirigenti (3), giornalisti (3) e gli uomini dell’equipaggio (4). La7 e Focus hanno deciso di dedicare la serata alla celebrazione del triste anniversario.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





12
aprile

Piazzapulita: «I rom non sono uguali a noi». Applausi in studio, Formigli si dissocia – Video

Corrado Formigli

I rom? “Uguali a noi non è il termine più giusto“. E giù applausi. Lo studio di Piazzapulita ha reagito in maniera inaspettata, con brutale spontaneità. Le dure parole di Simone Vandalo, uno dei giovani protagonisti delle proteste antizigane di Casal Bruciato, hanno riscosso un apprezzamento che il conduttore non ha gradito e dalle quali, anzi, si è dissociato. “Non si può applaudire qualcuno che certifica che due esseri umani non sono uguali” ha sbottato il giornalista.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


11
aprile

Giletti, tira e molla con Cairo: «Fino al 30 giugno a La7. Poi non so»

Massimo Giletti, Urbano Cairo

Resterò a La7 fino al 30 giugno“. Poi chissà. Quando parla del proprio futuro, Massimo Giletti fa il misterioso, abbozza, nicchia. Ogni anno è la stessa storia: le voci di un suo possibile ritorno in Rai innescano la curiosità degli addetti al lavori (al pubblico, invece, sai che gliene importa di rumors e abboccamenti). Il conduttore sembra divertirsi moltissimo, ma a lasciare stupiti è il fatto che anche l’editore di La7 Urbano Cairo si presti ad alimentare la ‘tarantella’ del rinnovo di contratto


27
marzo

La7, scontro Gruber-Meloni. «Le tolgo l’audio». «Devo stare zitta così fate il comizio?» – Video

Giorgia Meloni, Otto e mezzo

Che tenda ad essere più incalzante con gli interlocutori che non la pensano come lei, non è una novità. Certi atteggiamenti, ormai, fan parte della routine di Otto e Mezzo. Ieri sera, però, la giornalista si è fatta prendere la mano rendendosi protagonista di uno scontro acceso con Giorgia Meloni. Al centro del botta e risposta, la partecipazione della leader di Fratelli d’Italia al Congresso Mondiale delle Famiglie.